Community
 
aceia
   
 
Creato da aceia il 22/04/2012

vado_e_torno

acrobazie, voli e piccoli svenimenti di un cuore

 

ci pensi mai?

Post n°146 pubblicato il 03 Agosto 2014 da aceia



eppure resta che qualcosa è accaduto,

forse un niente

che è tutto.

 

 

(e.montale)

 
 
 

follefollefolle idea di averti qui

Post n°145 pubblicato il 24 Luglio 2014 da aceia

 

mi manca il peso che aveva il tempo quando c'eri tu in ogni pensiero. aveva un peso che faceva battere in terra i minuti e poi le ore come passi di tip-tap o di flamenco. scandivi il lievitare di desideri e di bisogni, di certezze e di illusioni. eri lancette d'orologio e ago di bilancia. mi manca tutto quello che iniziava con l'idea di un tuo broncio o di un tuo sorriso, di un tuo abbraccio o di un rimprovero. così mi manca il tuo perenne, inalterabile mancarmi nei singoli respiri, nei soffi vaghi dei movimenti nelle stanze. che hai fatto di me? ora, nuvola chiusa in una stanza, non so più volare.

 
 
 

sott'acqua

Post n°144 pubblicato il 09 Luglio 2014 da aceia

 

potresti anche telefonarmi

e dirmi, in un soffio di vita,

che hai bisogno del mio racconto.

favole di una bimba che legge i sospiri.

favole di una donna 

che ha bisogno di amare.

 

alda merini

 

 
 
 

abbi cura di te, baby

Post n°143 pubblicato il 08 Luglio 2014 da aceia

 

sono rimasta sola mentre fuori è pioggia leggera. sono rimasta sola dentro e fuori. allora riempio la vasca di acqua tiepida e faccio un bagno. di quiete. un bagno e non la doccia nonostante il mattino e la stagione. un bagno. perchè ho bisogno di immergermi nella calma e nel silenzio. niente musica. niente che possa distrarmi dal rumore che fanno le mie mani quando si muovono piano sott'acqua. carezzano il ventre, le cosce, le mammelle tenere. carezzano e scivolano via, le mie mani, come la solitudine che mi si fa liquida e accettabile. 

 
 
 

valar morghulis

Post n°142 pubblicato il 02 Luglio 2014 da aceia

 


posso avere tutte le parole del mondo, ma non arrivano in superficie se non negli occhi. sicchè parlano solo a chi ha
tempo di fermarsi a guardare. bella storia. oggi come oggi
nessuno ha tempo, tanto meno da buttare.

non penso a ieri e neanche a domani. a mala pena incrocio
l'idea della sera che viene.
è l'adesso che mi preme. ma in fondo poco anche quello,
visto che mi attardo volentieri sui punti di domanda.
dovrei privilegiare l'azione al pensiero.
ma ho quella sensazione in corpo del "tanto non importa".

facciamola finita con le chiacchiere e andiamo a correre!

 
 
 

.. e baci

Post n°141 pubblicato il 30 Giugno 2014 da aceia

 

sì. baci. baci nel vento. quello dei ricordi. quello del finestrino aperto dell'auto in corsa. baci consumati, divorati o solo immaginati. fruscìo di pensieri e brividi appena sotto pelle. è iniziato il lunedì killing me softly.

 

 
 
 

rosso dentro

Post n°140 pubblicato il 30 Giugno 2014 da aceia

 

le chiamano "carnali"

quelle persone 

che emotivamente ti danno tutto

anima, cuore, cervello.

quelle che una volta entrate nella nostra vita

ci sconvolgono il tutto.

quelle che le senti oltre la pelle

fin dentro le ossa.

quelle che della passionalità

ne fanno una ragione di vita.

quelle che se te ne innamori..

beh, bisogna prima trovarne!

solo poi mi capirai.

 

F. Pessoa

 

 

 
 
 

io non sono capace

Post n°139 pubblicato il 28 Giugno 2014 da aceia

 

è che io questo giorno nuovo, ora come ora, non so proprio come iniziarlo. travolta come sono dalla voglia di esser presa e lasciata arresa e docile.. e quella di disfare ogni cosa, travolgerla e stravolgerla per adattarla ad un nuovo che voglio ma tarda ad arrivare. non capisco e non mi capisco e.. e niente. il caos dentro. e fuori nessuno a recepirlo.
mi sta urlando il cuore come fa il mare quando è incazzato.
mi stanno urlando la pelle, la fica, la bocca, l'anima tutta!
invano. 

 
 
 

linee curve

Post n°138 pubblicato il 25 Giugno 2014 da aceia


le cadeva addosso

una malinconia dolce

come una carezza lieve

che le stringeva il cuore, a volte,

un desiderio vago di cose ignote.

 

(Mastro Don Gesualdo - G.Verga)

 
 
 

violacciocche, onde e destino

Post n°137 pubblicato il 23 Giugno 2014 da aceia

 

non mi va di stare a trovare le parole giuste per dire.. giuste poi per chi? io lo so quello che ho in testa. giuste per chi? per l'aria intorno, per il vento, per il vuoto che c'è? beh, comunque non mi va di stare a cercare le parole giuste per dire che, barchetta alla deriva in balia del moto ondoso, mi ci vorrebbe un amen per trovare un approdo. lo vorrei davvero. sarebbe un abbraccio, sesso caldo, un bacio, un sorriso, uno sguardo.. che ne so? sarebbe risposte, forse. un approdo. e smetterei di dare colori al niente.

 
 
 

sto aspettando che tu mi dica CIAO

Post n°136 pubblicato il 17 Giugno 2014 da aceia

 

 

quindi ho dedotto che la casualità non esiste. che l'interesse non nasce per caso. che gli attori non recitano senza un copione. che le bottiglie le affidiamo alle onde ma con il gps.

(ma) nonostante la corretta deduzione e il conseguente attimo di sgomento, mi manca l'idea dell'attenzione e delle parole a sorpresa che avrei trovato.

pensa te che storia! sto così sola che anche la beffa mi avrebbe tenuto compagnia. 

 

 
 
 

some1 likes it hot

Post n°135 pubblicato il 14 Giugno 2014 da aceia

 


l'estate mi piace perchè il giallo è giallo
da mangiare, il rosso è rosso e brucia l'anima,
il blu ha un peso e una velocità, tanto
da bucare lo sguardo.

l'estate mi piace perchè vien voglia di sesso
e di gelato. perchè le notti son da godere e il
sudore sulla pelle sembra cantare una canzone
d'amore.

nei giorni di vento ed elettricità come oggi,
la mia passione è salire in bicicletta sulle nuvole.
e poi di corsa, lasciando i pedali, schizzare giù
giù giù a tutta birra.. e via! 

 
 
 

boh también

Post n°134 pubblicato il 10 Giugno 2014 da aceia

 

 

non ho in testa niente e nessuno. nel cuore quel che c'è rimasto non lo so. sabbia, credo. con la sabbia ci si fanno i castelli. o ci si perdono gli anelli. io ci ho affondato dentro i piedi e ho iniziato a camminare. niente altro.

poi non lo so che succede. forse più niente.

 
 
 

amour monet

Post n°133 pubblicato il 03 Giugno 2014 da aceia


.. perchè da tempo non provo più amore

e di essere capace vorrei ritornare.

così dicendo sul ponte arrivarono.

lui la sfiorò lei si scostò

lei resistette lui la baciò

lei si negò poi si avvinghiò.

o dolce lotta o eroica prova

su un piccolo ponte, scomoda alcova..

 

(s.benni)

 

 
 
 

nessun dorma

Post n°132 pubblicato il 03 Giugno 2014 da aceia


questa notte vorrei fosse lunghissima. vorrei avesse un solo colore. vorrei non prendesse sonno. 
ti ho cercato e non ti ho trovato. esattamente come hai fatto tu. solo che io non me ne vado e resto qui, sveglia nel buio.
ho il battito del cuore che rifiuta di canonizzarsi. mi manca il sogno che stanotte non sei riuscito a passarmi. resto qui. resto qui e non dormo. resto qui e ti aspetto.



 
 
 

dimmi che ci sei..

Post n°131 pubblicato il 24 Maggio 2014 da aceia

 

 

riempirò il giorno di questo azzurro intenso
che mi ha svegliata spettinata e stordita.

riempirò il giorno di punti interrogativi su di te. compiacendomene.

non è del cuore, in questo momento, il sussulto. direi piuttosto che è della mente. e passa -per caso?- dal ventre prima di scivolare giù, lungo le cosce.

 
 
 

accussì

Post n°130 pubblicato il 20 Maggio 2014 da aceia

 

 

ti ho chiamato per nostalgia. ti ho chiamato perchè per un attimo ho ceduto al sogno di mancarti. almeno un pochino, in un angolo remoto e silenzioso del tuo cuore, mancarti. così, niente. tu mi avessi detto mi sei mancata..!
così, niente.
è andata davvero. finita, lontana la nostra storia. forse non la ricordi neppure più, la nostra storia. farei meglio a dimenticarla anch'io. lo farò. ho sempre avuto tempi diversi da quelli di chiunque. ho sempre avuto moti diversi da quelli di chiunque.. ma lo farò anch'io e la dimenticherò. così rimarrà lo zucchero sparso sul tavolo, come quando si rompe il sacchetto. 

 

 
 
 

pit stop

Post n°129 pubblicato il 17 Maggio 2014 da aceia


credo che sarà domani che mi accorgerò di dove sono e come ci sono arrivata. oggi mi accontento del solo esser qui ferma a respirare. e sentire il vento in faccia.
oggi mi bastano le sue carezze di passaggio e il fatto che non chiede. il vento non chiede mai.

 
 
 

azzardo il volo

Post n°128 pubblicato il 29 Aprile 2014 da aceia

 

l'alcol non è bastato ad annientarmi. non ci so fare neanche con quello. così sto quì dritta e rigida nei miei pensieri come un soldatino. dritta e rigida sull'attenti ad ogni sussulto del cuore. uno stillicidio.

per salvarmi divago.

mi sono sempre chiesta da dove mi arriva questo istinto a buttarmi nel vuoto. non ho mai capito se è una forma mai sanata di fanciullesca follia oppure si tratti di spudorato coraggio. tutta una questione di saper bilanciare rischi e risorse. e se fosse mera stupidità?

mentre ci penso, mi butto.

 
 
 

fa niente. vedi? fa niente.

Post n°127 pubblicato il 19 Aprile 2014 da aceia

 

 

non sogno più e allora non riesco a scrivere.
non sono più capace di inventarti.
mi sembra di averlo fatto per tanto di quel tempo!
con quei piccoli passi che facevi verso di me ogni tanto,
io costruivo intere autostrade. e le percorrevo
a tutta velocità col vento nei capelli.
te ne sei mai accorto?
comunque ora non sono più capace.
e un pò i miei sogni rossi e liquidi mi mancano.
mi manca sentirmi bruciare dentro. liquefarmi.
mi manca sentirmi aprire piano la bocca
in quel respiro che nasce dal basso ventre e sale.
ma fa niente.

 

 
 
 
Successivi »
 

CONTATTA L'AUTORE

Nickname: aceia
Se copi, violi le regole della Community Sesso: F
Età: 82
Prov: EE
 

AREA PERSONALE

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Agosto 2014 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 31
 
 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi e commenti in questo Blog.