Community
 
Tammare
   
 
Creato da Tammare il 22/01/2008

Versi da mare

Su un oceano di scampanellii repentina galleggia un'altra mattina

 

 

« Se le mie mani potessero...Si misura l'amore da se... »

Com'è triste aspettare

Post n°36 pubblicato il 27 Novembre 2008 da Tammare
 




Com'è triste aspettare - dovunque tu non sia -
seppi stanotte - quando di abbracciarmi
tentò qualcuno - forse stanca, o sola
sembravo - dalla muta pena quasi distrutta -

ed io - regale - mi volsi -
"Quel" diritto era il tuo - ad un porto solo
aspira un brigantino come il mio -

Meglio il rullio su un mare furioso
che stabile ormeggio senza te -
Meglio il carico - vuoto - qui -
che le isole beate - e tu non lì -





(poesia n. 368 Emily Dickinson




How sick -- to wait -- in any place -- but thine --
I knew last night -- when someone tried to twine --
Thinking -- perhaps -- that I looked tired -- or alone --
Or breaking -- almost -- with unspoken pain --

And I turned -- ducal --
That right -- was thine --
One port -- suffices -- for a Brig -- like mine --

Ours be the tossing -- wild though the sea --
Rather than a Mooring -- unshared by thee.
Ours be the Cargo -- unladen -- here --
Rather than the "spicy isles --"
And thou -- not there --

(Poem: 368. How sick -- to wait -- in any place -- but thine Emily Dickinson)

"Opere scelte" Emily Dickinson - Arnoldo Mondadori Spa - traduzioni: Silvio Raffo e Massimo Bacigalupo

Commenti al Post:
Nessun commento
 

IL MIO BLOG


marematta


le foto le poggio qui


Immaginando

 

AREA PERSONALE

 

TAG

 

FACEBOOK

 
 

ULTIME VISITE AL BLOG

cavatoreL_Ammalia_Apicime.tempestose2009annalaura.difrancostefifnelementaremorettisimoirongiusguellamarina570gildadgl17mik664simonasercigemma.scarsellisteristrip
 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti possono pubblicare commenti.