Finestra

Dalla mia finestra, con i miei occhi!

 

CONTATTA L'AUTORE

Nickname: Entale
Se copi, violi le regole della Community Sesso: F
Età: 34
Prov: NA
 

LA CITAZIONE!

A rifletterci bene, i migliori sono sempre allegri. E' molto meglio essere allegri, ed è anche il segno di qualcosa; è come avere l'immortalità mentre si è ancora vivi. Una cosa complicata. ("Per chi suona la campana"di E. Hemingway)

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Ottobre 2017 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
            1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30 31          
 
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 3
 

 

Niente paura...c'è Liga!

Post n°33 pubblicato il 11 Dicembre 2007 da Entale

  1. Non amo postare i testi delle canzoni
  2. Non sono una "fan" di Luciano Ligabue
  3. Ho sempre qualcosa da dire, ma in certi casi so che è meglio ascoltare
  4. Non posso fare a meno di amare la buona musica, quella di qualità
  5. Non amo la musica italiana, solo pochi casi isolati

Premesse per dire che, una canzone così è impossibile non notarla, è impossibile essere indifferenti ad un testo come questo e ad una voce "ligabuesca" che stranamente è più intensa, più calda, più introspettiva del solito.

Sarà che sono una inguaribile amante della introspezione, ma questa canzone è molto meglio di qualunque seduta di psicoanalisi!

Ne riporto il testo, per i fan, per i fan della psicoanalisi, per i "cercatori", per quelli come me!

Niente paura - Ligabue

A parte che gli anni passano per non ripassare più
e il cielo promette di tutto ma resta nascosto lì dietro il suo blu
ed anche le donne passano qualcuna anche per di qua
qualcuna ci ha messo un minuto
qualcuna è partita ma non se ne va

Niente paura, niente paura
Niente paura, ci pensa la vita mi han detto così...
Niente paura, niente paura
niente paura, si vede la luna perfino da qui.

A parte che ho ancora il vomito per quello che riescono a dire
Non so se son peggio le balle oppure le facce che riescono a fare.
A parte che i sogni passano se uno li fa passare
alcuni li hai sempre difesi altri hai dovuto vederli finire

Niente paura, niente paura
Niente paura, ci pensa la vita mi han detto così...
Niente paura, niente paura
niente paura, si vede la luna perfino da qui.

Tira sempre un vento che non cambia niente
mentre cambia tutto sembra aria di tempesta.
Premessa 1.

Senti un po' che vento forse cambia niente
certo cambia tutto sembra aria bella fresca.

A parte che i tempi stringono e tu li vorresti allargare
e intanto si allarga la nebbia e avresti potuto vivere al mare.
Ed anche le stelle cadono alcune sia fuori che dentro
per un desiderio che esprimi te ne rimangono fuori altri cento.

Niente paura, niente paura
Niente paura, ci pensa la vita mi han detto così...
Niente paura, niente paura
niente paura, si vede la luna perfino da qui.

Niente paura, niente paura

 
 
 

Valigia e analisi in progresso!

Post n°32 pubblicato il 07 Dicembre 2007 da Entale
Foto di Entale

E dopo una sessione di esami da 30, mi premio con un mese di lavoro full-time, mescolandomi al tram tram quotidiano di persone sull'orlo di una crisi di nervi (che poi non capisco perchè!!!) a caccia dell'ultimo acquisto!

Sto vedendo scene da panico e quasi sto stilando una sorta di categoria dei vari stereotipi di "consumatori" all'assalto per i regali di natale! Appena trovo un pò di tempo e un pò di energia in più, la posto nel mio solitario ma sempre amato blog (che poi lo trascuro, ma ci devo sempre ritornare...forse per beccarmi la positività di alcuni di voi pochi passanti e un simpatico smile di cobrett!)!

Nel frattempo, penso a quando mi pagheranno e a cosa farò con quei soldi! Sto pensando ad un viaggetto: Praga o Barcellona? Valencia o Firenze? Parigi o Londra?

Che cosa mi suggerite???

E se li regalassi a Padoa Schioppa???

Meglio andare a dormire che son stanca morta!

Buona notte a voi, notturni e solinghi passanti!

 
 
 

Come passa il tempo, come passo io!

Post n°31 pubblicato il 17 Novembre 2007 da Entale
Foto di Entale

L'ultimo mio post risale al 1 settembre!

Oggi è...anzi...vista l'ora...è il 17 novembre!

Ed io? Sono un pò a pezzi per tanti motivi...il tempo che passa mi mette sempre alla prova ed ormai sono senza forze. La mia corazza in compenso si arricchisce di una maglia in più. Sono sicura che tra un pò niente più riuscirà a scalfirmi!

Stringo i pugni, alzo la testa, tengo lo sguardo fisso e continuo a macinare chilometri tanto lo so, che prima o poi...arriverà un giorno!!!

Saluto tutti i passanti!

Buona notte!

 
 
 

1 settembre 2007...si (ri)comincia!!!

Post n°30 pubblicato il 01 Settembre 2007 da Entale
Foto di Entale

Il caldo afoso dei giorni scorsi si è scansato proprio oggi, al mio rientro da un'altra bella estate passata ad "animare", con giochi e cabaret, un'orda di vacanzieri annoiati e a divertirmi con un gruppo di persone fantastiche che non dimenticherò facilmente!

Si (ri)parte con lo studio e si manda a quel paese qualcuno che proprio non va (per la serie...meglio soli che male accompagnati!!!).

Saluto qualche passante e mi preparo a sistemare un pò di scartoffie pensando...ma come è che i giornali parlano di uno dei film più attesi dell'anno (almeno per me!) (n.d.r. quello tratto da Caos Calmo!) e l'unica "osservazione" che viene fatta è su di una unica scena che vedrà la protagonista femminile (la mitica Ferrari) "china" (e non fatemi aggiungere altro!!!) sul vizio del protagonista maschile interpretato da Nanni Moretti?????????????

Ma Ale (mi ricordo!!!), ma se Mastella ha fatto condannare per direttissima un signore che ha lasciato alla deriva la barchetta del "ministrone" come atto di protesta contro una ovvia ingiustizia, che ti stupisci ancora a fare della superficialità della tua Italietta bella???

 
 
 

Sindrome pre-esame

Post n°29 pubblicato il 16 Luglio 2007 da Entale
Foto di Entale

L'anno scorso, di questi tempi, ero in paradiso mentre quest'anno...sono in questa calda città con ancora due esami da sostenere e pochissima voglia di fare!

Non ce la faccio più!!!

Non sono la sola, vero???

 
 
 

La finestra...la loro!

Post n°28 pubblicato il 21 Giugno 2007 da Entale
 
Tag: Musica
Foto di Entale

Sono giorni che ascolto il loro nuovo cd e non riesco a scancarmi di una sola nota!

Sto parlando ovviamente del nuovo lavoro dei Negramaro, intitolato nientepopodimeno che (a dire il vero me ne sono accorta solo adesso loggandomi!!!) " La Finestra"!!! Mi viene un brivido quasi a pensarci!!! Che emozione!!!

Sono 14 tracce intense, energiche, avvolgenti, romantiche, aggressive e chi più ne ha più ne metta!

Si va dall'apertura aggressiva e ansimante de "La Distrazione" alla ballata romatica ma mai stucchevole de "Quel posto che non c'è", dalla simpatica "Giuliano poi sta male" alla soffice progressiva atmosfera di "Cade la pioggia" con la partecipazione del mitico Lorenzo (n.d.r. Jovanotti!!!); poi ancora "Via le mani dagli occhi" così rock e energica e sensuale...insomma, un capolavoro.

La cosa che ho apprezzato  è che "La Finestra" presenta sfumature del tutto nuove, soprattutto dal punto di vista musicale (sentirete parti strumentali per niente male!!!) ed è così viscerale che quasi quasi diresti che è stato registrato tutto in un fiato.

Non ho parole. Davvero un bel lavoro! A cominciare dalla bellissima grafica che accompagna la copertina del cd e che fa da sfondo ai testi alla sempre potente, adrenalica, intensa voce del super pelatone del gruppo (Giuliano!!!).

L'anno scorso sono stata al loro concerto e sono rimasta senza fiato per la loro forza! Quest'anno sarà ancora meglio e non mi perderò di certo la tappa di luglio nella mia città!

Che delirio ma che devo fare??? Mi piace la buona musica!

" Se chiudo gli occhi non ci sei in fondo a tutti i miei vorrei..."

 
 
 

Per fortuna c'è il caffè!

Post n°27 pubblicato il 08 Giugno 2007 da Entale
 
Foto di Entale

Giornata di studio che dovrebbe essere intenso ma...il giardiniere ha deciso di potare le aiuole proprio questa mattina!

Bhè, anche lui deve fare il suo lavoro!

Mi prendo una pausa e vado a farmi un caldo corposo caffè espresso!

Adoro il caffè! Mi tira davvero su!

Hm, sono completamente andata...parlo come uno slogan della pubblicità!

A proposito di slogan, ieri pomeriggio ho letto che Antonello Venditti richiederà il pagamento per i diritti d'autore a tutti coloro che hanno usato i titoli delle sue canzoni (Ricordati di me, Buona domenica, Notte prima degli esami). Mi raccomando, state a attenti quando parlate...se vi dovesse scappare di rivelare che siete nate sotto il segno dei pesci, poi vi toccherebbe rompere il salvadanaio con i vostri risparmi per pagare il povero signor Antonello!

Date a Cesare ciò che è di Cesare???

Ma allora la signora Fiorella mi denuncerà se dico che vado a bere un caffè nero bollente???

 
 
 

Single sempre più convinta!

Post n°26 pubblicato il 21 Maggio 2007 da Entale
 
Foto di Entale

Questa sera sono particolarmente...non trovo neanche il termine esatto per indicare il mio stato d'animo. Fortuna che a rilassarmi c'è Ayo e la sua chitarra (chissà se imparerò mai a suonare come lei!!!).

Insomma,  ho avuto l'ennesima conferma che è meglio single che male accompagnati.

Perchè?

Tre anni fa conosco un tipo, piuttosto carino e anche brillante nelle sue sfumature.

Per un pò non ci siamo più sentiti, anche perchè nel frattempo avevo preso a frequentare una specie di troglodita che, una volta lasciato, mi ha rafforzato l'idea che sia molto meglio essere single!!!

Bhè, alcuni mesi fa, lo rincontro e tra una chiacchierata e l'altra, una telefonata e l'altra, un sms e l'altro (ebbene, ho ripreso il cellulare dal cassetto da un mese circa!), pare che sia interessato tanto a me. Io l'ho ritrovato carino e brillante come la prima volta, ma qualcosa non mi convinceva del tutto. Ancora adesso non so cosa ci sia in lui che non mi convinca. Forse, non riesco proprio ad immaginarmi con qualcuno con cui condividere qualcosa di importante; forse sono troppo gelosa dei miei spazi e delle mie passioni; forse sono solo troppo giovane!!!

Poche ore fa ci siamo beccati in msn e ancora una volta, ho avvertito quel qualcosa di lui che non mi convince: le sue battute mi sono sembrate stupide, le sue frasi sembravano stucchevoli e studiate, le sue riflessioni egocentriche e svilenti.

Punto della situazione: emigro in Spagna...magari gli uomini spagnoli sono più spontanei, allegri, appassionati, forti, decisi.

Mah...sarà lo studio...sarà che ho voglia di partire!!!

 
 
 

Memoria storica e fenomeni sociali impropri ?!

Post n°25 pubblicato il 08 Maggio 2007 da Entale
 

Il 9 maggio 1978 fu ritrovato il corpo di Aldo Moro.

Anche l'anno scorso ho dedicato una pagina di blog a questo fatto storico che, talvolta, mi pare ipocritamente ricordato dalle forze politiche.

Non voglio aggiungere altro ma solo ricordare che quando lo stato non funziona più, automaticamente si creano dei sottogruppi e delle "forze" sociali incontenibili. Per evitare simili fenomeni, occorre che lo stato sia dotato di una buona dose di autocritica costruttiva e capace di mediare e di gestire le esigenze di una società in evoluzione.

N.B. Non giustifico le BR, ne alcun tipo di fenomeno pseudo-associativo. Il mio vuole essere solo una riflessione su quei fenomeni che possono rappresentare la causa del malfunzionamento dell'autorità centrale.

 
 
 

Caro Blog...

Post n°24 pubblicato il 20 Marzo 2007 da Entale

...oggi è il mio 24° compleanno e mi faccio gli auguri!

Ne ho ricevuti abbastanza, da amici lontani e vicini, da parenti non serpenti, da qualcuno che conosco ancora poco ma che forse potrò conoscere meglio in un futuro non troppo lontano.

Stamattina ho fatto la ceretta, un bagno alla fragola, mi sono spalmata della soffice crema idratante su tutto il corpo, ho indossato una maglia e dei pantaloni 3/4 larghi come mi piacciono e mi sono fatta un tiramisù squisito! Mi sono goduta i regali, i fiori che mi hanno inviato, le visite e le telefonate...insomma, una giornata non male che tra poco sfocerà in baldoria pura con i miei amici fidati!

Però, prima di andare, caro Blog, volevo fare gli auguri a Corona, ma auguri sinceri e sentiti affinchè possa risolvere i suoi problemi!

Si, perchè provo per lui un senso di solidarietà. Sicuramente, se qualora ci fosse stato ricatto, dovrebbe pagare per il reato commesso. Resta il fatto che mi sembra una persona "sola" e troppo scomoda, che ha pestato i piedi a qualcuno più in alto di lui ( e non mi riferisco a Berlusconi!) ma a tutta la serie di personaggi "innominati" che sono stati immortalati nelle presunte foto ( e nnon mi riferisco solo al "forse" 'amico dei trans...non vedo quale sarebbe il problema poi!!!).

I cossiddetti VIP (Very Important Person...ma poi perchè sarebbero tanto importanti questi qua?!) andassero a lavorare onestamente e secondo le proprie attitudini piuttosto che guadagnare milioni a palate senza far niente, in barba a chi si alza alle 7,00 del mattino per andare a fare il muratore oppure rassettare la casa e portare il pane a casa oppure lottare contro le differenze e la fine del mese.

I cossiddetti VIP (Very Important Person...ma poi perchè sarebbero tanto importanti questi qua?!) imparassero ad essere responsabili e degni delle posizioni che occupano e che non dovrebbero occupare,piuttosto che fare la morale sulle coppie di fatto e gli omosessuali e poi farsi di coca o andare a letto con delle ragazzette assetate di fama e danaro.

Gente, sveglia e apriamo gli occhi!!!

Impariamo a vedere ciò che c'è oltre, impariamo a riconoscere coloro che meritano di essere chiamati VIP, impariamo a capire la differenza tra il reale e l'artefatto e non facciamoci calpestare da manichini corrotti e corruttibili perchè il mondo siamo noi e non quello patinato e ritoccato come appare sui giornaletti e i telegiornaletti da 4 soldi!

Buon compleanno a me!

 
 
 

CELLULARE MI HAI ROTTO! BASTA!

Post n°23 pubblicato il 06 Marzo 2007 da Entale
 
Foto di Entale

Senza perdermi in giri di parole come è mio solito, questa volta giungo subito al dunque:

oggi, in data 6 marzo 2007 dico addio al telefonino!

La mia vita può continuare benissimo senza cellulare! Potrebbe seriamente migliorare! Basta sms, basta telefonate distanti e fredde, spegni e accendi, rispondi e non rispondi, basta suonerie assurde e stupide, basta ricariche e gestori che trattano i "clienti"(si fa per dire!!!) come numeri ed euro (quasi)pensanti! E' arrivato il momento che la rivoluzione si compia: addio inutile cellulare che ti scarichi nei momenti meno opportuni!

Tutto si sta azzerando, è ora di fare qualcosa ed io, oggi, comincio con il dire basta cellulare!

 
 
 

MESSAGGIO SOCIALE

Post n°22 pubblicato il 18 Febbraio 2007 da Entale
 

BASTA TV STUPIDA

 
 
 

Fragile essenza, superficiale profondità.

Post n°21 pubblicato il 06 Febbraio 2007 da Entale
 

Torni a casa dopo una mattinata tranquilla, dopo aver comprato il testo di archeologia che ti serve per l'esame e aver preso un caffè con un amico. C'è la tua famiglia che, nonostante si sia barcamenata in un periodo non proprio facile, sa che può fidarsi del tuo sorriso sicuro che sembra dire "non preoccupatevi, ci sono io a farvi forza". Poi, vai a fare un attimo la spesa e al supermercato, mentre pensi a cosa serve, ti senti vuota e sola, anche se sei tra la gente. Fai finta di niente e metti nel cesto il pacco di crackers, un sacchetto di patatine, la carta igienica e vorresti metterti in un angolo a piangere, senza sapere neanche il motivo. Come se, ad un tratto, avvertissi la solitudine del mondo, di tutto il mondo e capiresti perchè l'uomo non sa dove sta andando,perchè si rifugia in sregolatezze e in perversioni: è solo, insicuro, non ha rispetto di se stesso, si sente abbandonato, anche quando è tra mille persone.

 
 
 

BUONA SERATA e...

Post n°20 pubblicato il 31 Dicembre 2006 da Entale
 

...BUON 2007!immagine

Non faccio spesso gli auguri semplicemente perchè possono risultare banali, artefatti, formali, dovuti.

Ma potrebbe essere un buon inizio cominciare con una sincera valanga di auguri per il nuovo anno a tutti voi che passate sotto la mia finestra, ai miei bolg amici che tanto mi piacciono e ai loro autori che qualche volta mi fanno sperare e avere fiducia, mi fanno ridere e sorridere!

Auguri, sinceri!

Con affetto!

Alex

 
 
 

PER LA SERIE: "FAMOLO STRANO"!?

Post n°19 pubblicato il 29 Dicembre 2006 da Entale
 
Foto di Entale

Ieri notte, alla sua lista, uno sconosciuto aggiunge il mio contatto Msn. Io accetto il suo indirizzo solo perché sono convinta che si tratti di un vecchio amico. Incuriosita, noto la foto: un ragazzo davvero niente male, oserei dire bello! Non lo contatto! Dopotutto, non lo conosco. Dopo un po’ è lui a contattare me, esordendo con un apprezzamento sulla mia foto (diciamo pure, su una parte della foto!). Resto allibita per un secondo; mi riprendo e con molta no-chalance gli dico che è un gran maleducato. Mi manda uno smile e mi chiede di inoltrargli la mia foto; ricambio anche io con uno smile e aggiungo subito che può anche scordarselo; chiudo la finestra, sto per eliminarlo e lui mi ricontatta, scrivendo che sono carina ma non sono la tipa che gli darà quel che cerca. Sbatto le ciglia, per schiarirmi la vista e rileggo. No, ci vedo bene. Incuriosita e indispettita, sapendo già la risposta, sorniona, gli chiedo che cosa cerca. Lui, con molta sfacciataggine unita ad un certo amplomb, mi dice che vuole una donna con cui fare sesso virtuale, vuole entrare in simbiosi con una donna, leggerle i pensieri e godere con lei. Penso: "ecco, il povero sfigato pervertito che non ha nulla da fare!!!". Mi spiega che è via da casa, in un altro continente per lavoro, che le donne del posto non le gradisce, le trova sporche e non è omosessuale, che vuole una donna virtuale per sentirsi meno solo e farsi una…vabè, avete capito no!?, in compagnia. Bene, gli faccio un in bocca al lupo, perchè possa trovare una donna virtuale, lo elimino dalla mia lista di contatti.

Chiudo Msn – ne ho abbastanza – ma ripenso alla foto dello sconosciuto, al suo bel volto e alle sue solitudini e alle sue perversioni, romanzo un po’ sulla sua vita, ripenso alle sue labbra, a come lo guarderanno fameliche le colleghe (che trova "sporche"!) della multinazionale in cui lavora, a cosa indossa quando va a fare la spesa, a come si prepara da mangiare, a come rimetta il libro sul comodino prima di spegnere la luce e mettersi a dormire, a come guarda fuori dalla finestra mentre beve il suo caffè prima di andare a dormire, a come stende i calzini, da solo, lontano Km e Km dalla sua terra natia. Ma penso anche a come internet abbia cambiato l’uomo, le relazioni, i contatti, la vita (anche, forse, soprattutto sessuale!), i costumi, la società. Un po’ mi spaventa.

Vado su Libero e leggo che, da una recente statistica, una buona percentuale di olandesi preferisca l’autoerotismo congiunto ad internet al sesso con un’altra persona in carne ed ossa.

Non trovate che sia preoccupante?

Ma come si fa a preferire il Sesso con il "sesso virtuale"?

Come si può rinunciare alla sensazione che si prova quando senti che sta per scoppiare la passione tra te e la persona con cui stai parlando del più e del meno, che ti sfiora senza pensarci la spalla per farti strada tra i passanti, che ti guarda e poi riabbassa gli occhi, che ti sfiora i capelli, che inizia a stringerti tra le sue braccia? Come puoi rinunciare a quella vibrazione che ti parte dalla pancia e ti arriva alla gola, quando senti la consistenza del suo corpo, sotto gli strati di vestiti, di cappotti, di maglioni pesanti, di camicie? Come si può rinunciare alla morbidezza di un bacio, quando le labbra si sfiorano appena, poi si uniscono ancora e si assaggiano e si mordono e le lingue si sfiorano e si intrecciano, come un linguaggio meraviglioso e senti il cuore in gola e i rumori che provengono dalla pioggia che cade sui bordi delle finestre farsi sordidi e ovattati e vengono sopraffatti dalla musica di un pianoforte che suona il tuo componimento preferito (perché lui sa che è il tuo preferito!)?Come puoi rinunciare al tocco delle mani che si intrecciano e poi si accarezzano e si lasciano andare ad esplorazioni prima superficiali, con tocchi leggeri, poi intensi, che aumentano con il respiro e la tensione dei muscoli e la passione e il profumo dolce e il desiderio e la timidezza e si insinuano oltre i vestiti, piano, leggere? Come si può rinunciare alla consistenza della carne bianca del collo in cui affondi i denti e sentire i brividi e l’emozione di chi ti bacia la testa e tiene le ciocche dei tuoi capelli tra le mani e ti bisbiglia che dovreste vedervi di più perché si sta bene insieme e perché il profumo alla vaniglia dei tuoi capelli lo adora e perché…perché come fai a spiegare, a descrivere quello che si prova quando, in un attimo, tutto quello che hai nella testa e intorno a te scompare, quando vi guarderete e vi prenderete in giro per i capelli sconvolti o perché non trovi più il maglione o perché, riacceso il telefonino, trovi i messaggi di tutti coloro che hanno provato a chiamarti e richiamarti, e sbuffare e lanciare il telefono sulla mensola e riabbracciarsi e rivestirsi e tornare in strada a parlare del più e del meno, a scambiarsi impressioni sul quel film del regista spagnolo che avresti voluto vedere e di cui hai letto la recensione, a parlare della finanziaria e della barca a vela che vorrai comprare un giorno, a discutere se sia meglio aprire un wine bar o una sala congressi?

Albert Einstein disse: "Non so con quali armi verrà combattuta la III guerra mondiale ma la IV verrà combattuta con clave e pietre"

Ogni volta che penso a come si evolva rapidamente la tecnologia, ripenso a questa frase; un nugolo di pensieri si rincorrono dentro di me, tra lo sgomento e lo scetticismo. Penso a come,goni qualvolta l’uomo faccia un passo avanti con la scienza, la tecnologia, faccia 100 passi indietro con la propria di evoluzione. Scindo, cioè, l’uomo e il suo prodotto. Il prodotto, una volta fuoriuscito dalla mente umana, ha vita a se stante, indipendentemente dal suo creatore. E mentre il "prodotto" si evolve, passando da mano in mano, da mente a mente, l’uomo diventa schiavo della "cosa" prodotta. Un po’ come il marxiano (ricordo bene?!) concetto dello schiavo che diventa padrone e del padrone che diventa schiavo…anzi, più semplicemente il concetto marxiano di "alienazione" della cosa prodotta.

Nel frattempo, mi pare che l’uomo non si evolva e sia, piuttosto, una sorta di regresso che lo scuote, lo sviscera interiormente e lo deteriora, lentamente, lentamente, fino a macinare il più piccolo granello di "io", assopito, perduto, nel più piccolo angolo del suo essere, rendendolo "sottile", si, come l’effetto che l’anello tolkeniano aveva sul suo portatore.

 
 
 

Correva l'anno 2006!

Post n°18 pubblicato il 27 Dicembre 2006 da Entale
 
Tag: Notizie
Foto di Entale

Un altro anno volge al termine: il duemilasei.

Trecentosessantaquattro giorni che hanno scritto altre pagine di storia e che saranno ricordati negli annali.

Trecentosessantaquattro giorni di tensioni religiose, di ribaltoni politici, di rigurgiti sessantottini, di violazioni dei diritti umani, di corruzione capillare, di spargimenti di sangue, di processi sportivi.

Trecentosessantaquattro giorni di incubazione. Si, perché non è stato un anno decisivo, piuttosto, un anno di surriscaldamento, di "preparazione". Come dire, siamo ancora all’antipasto ma i "Grandi Avvenimenti" sono già dietro l’angolo!

Ripercorro brevemente, con una semplice classifica, qualche tappa di questo anno che si appresta ad essere sostituito ad un altro. Non è altro che una scansione storica personalissima con un occhio di riguardo verso i fatti italiani!

  1. Il tribunale irakeno condanna a morte l'ex-dittatore Saddam Hussein; le accuse sono genocidio e crimini contro l'umanità.

    In queste settimane, si sono scaldati gli animi in seguito alla sentenza definitiva che ha confermato la morte per impiccagione per Saddam Hussein. Si riapre così uno dei dibattiti più scottanti degli ultimi anni: la pena di morte!

    Per dovere di cronaca: qualcuno azzarda ipotesi meno etiche sulla scelta della corte di condanna a morte dell’ex dittatore!!!

  2. 18 marzo - Francia: Continuano le rivolte e le occupazioni degli studenti alla Sorbona per protestare contro il discusso contratto di primo impiego Cpe . Si paragona la rivolta ad un secondo Sessantotto. Il contratto prevedeva la possibilità di licenziamento senza giustificazione per i neoassunti con meno di 26 anni entro un periodo di prova di due anni.

    La legge è stata approvata con le dovute modifiche.

  3. 26 luglio - Nella seconda sentenza del processo denominato Calciopoli la Caf retrocede in via definitiva la Juventus FC in serie B. Per la gravità e per la pluralità dei suoi illeciti alla squadra torinese vengono attribuiti anche 17 punti di penalizzazione.

  4. 9 luglio - L'Italia vince in Germania, per la quarta volta, la Coppa del Mondo di calcio battendo la Francia, 1-1 dopo i supplementari e 5-3 ai rigori

  5. 10 agosto - Viene sventato a Londra un attentato agli aerei diretti negli USA. Nella notte vengono catturate 21 persone di origine Pakistana.

  6. 4 febbraio - Danimarca: Infuria la rivolta dell'Islam contro le vignette danesi su Maometto. L'Unione europea invita i palestinesi a proteggere le sedi europee. Incendiate le ambasciate di Danimarca e Norvegia a Damasco. L'Iran annuncia ritorsioni contro i paesi occidentali in cui sono state pubblicate le caricature.

  7. 23 novembre - Aleksandr Litvinenko, spia russa, muore a causa di una intossicazione da polonio-210 in circostanze ancora da chiarire.

    Prima di morire, Litvinenko ha accusato pubblicamente

    Vladimir Putin come responsabile del suo avvelenamento e come mandante dell'omicidio della giornalista Anna Politkovskaya.
  8. 7 ottobre - Anna Politkovskaja, giornalista russa oppositrice di Putin e della guerra in Cecenia, viene ritrovata morta.

    L'

    8 ottobre, la polizia russa sequestra il computer della Politkovskaja e tutto il materiale dell'inchiesta che la giornalista stava compiendo. I funerali si svolgono il 10 ottobre presso il cimitero Troyekurovsky di Mosca. Più di mille persone partecipano alla cerimonia funebre. Nessun rappresentante del Governo russo però vi partecipa.
    7 ottobre 2006 nell'ascensore del suo palazzo a Mosca. La prima pista seguita è quella dell'omicidio premeditato ed operato da un killer a contratto. Il mandante è ancora oggi sconosciuto.
  9. Caso Welby

    Nel settembre 2006 Welby inviò una lettera aperta al Presidente della Repubblica chiedendo il riconoscimento del diritto all'eutanasia. Giorgio Napolitano rispose auspicando un confronto politico sull'argomento. 16 dicembre 2006 il tribunale di Roma respinse la richiesta dei legali di Welby di porre fine all'accanimento terapeutico, dichiarandola "inammissibile".21 novembre 2006, riaffermò la sua contrarietà all'eutanasia.20 dicembre 2006 Piergiorgio Welby è morto, sotto sedazione, dopo che gli è stato staccato il respiratore, secondo la sua volontà.Vicariato di Roma ha negato a Welby la funzione secondo il rito religioso. Il funerale laico di Piergiorgio Welby è stato celebrato il 24 dicembre 2006, in piazza Don Bosco nel quartiere Tuscolano a Roma, di fronte alla chiesa che i familiari avevano scelto per la cerimonia religiosa. Al funerale hanno assistito un gran numero di persone, tra cui molti esponenti politici.distrofia muscolare dall'età di 16 anni. La malattia non gli consentì più di parlare, di compiere movimenti e lo costrinse, nello stadio finale, a stare immobile su un letto, sempre a mente lucida.
    In questo caso, credo sia "ancora presto" aggiungerci qualcosa!!!)
  10. LA FINANZIARIA DEL GOVERNO PRODI!!!

Naturalmente degni di nota sono ancora:

  • 10 febbraio - Italia: Si svolge a Torino la Cerimonia di Apertura della XX Olimpiade Invernale di Torino 2006.
  • 2 marzo - Italia: In serata viene rapito il piccolo Tommaso Onofri di soli 17 mesi nelle vicinanze di Casalbaroncolo (Parma). Nella sera stessa il bambino, che soffre di epilessia, viene ucciso a colpi di pala. Il cadavere viene trovato un mese dopo, il 1 aprile.

  • 9 aprile - 10 aprile - Italia: Si svolgono le elezioni politiche italiane del 2006

  • 10 maggio - Italia - Giorgio Napolitano Eletto 11° Presidente della Repubblica Italiana a maggioranza assoluta al 4° scrutino con 543 voti su 1010 esprimibili dai Grandi elettori
  • 16 giugno - Italia: viene arrestato con le accuse di corruzione, associazione a delinquere e sfruttamento della prostituzione Vittorio Emanuele di Savoia

  • 5 novembre - USA: il Partito democratico vince le elezioni di midterm e conquista la Camera e il Senato.

  • 15 settembre – Scompare Oriana Fallaci, scrittrice e giornalista italiana.

 
 
 

NON SO COME ABBIA FATTO MA...

Post n°15 pubblicato il 27 Dicembre 2006 da Entale
 
Foto di Entale

...SOTTO LA MIA FINESTRA E' PASSATO UN PARAVENTO!

 
 
 

Ma perchè, siamo a Natale?!

Post n°14 pubblicato il 21 Dicembre 2006 da Entale
 
Foto di Entale

Sarà che sono finiti i tempi della letterina a Babbo Natale, dei lavoretti con la colla a scuola, delle poesie e delle tombolate tra cuginetti, ma io il Natale proprio non l'avverto!

Il tempo sembra essersi preso gioco di me: mi sembra ieri che sono tornata dal mio mitico viaggio di tre mesi, con la valigia carica di canotte e braghe di cotone, converse bianche e t-shirt disimpegnate, costumi colorati e profumo allo zucchero a velo, infradito pret-a-porter e tubini succinti, che...mi ritrovo catapultata in un periodo dell'anno che fino a qualche tempo fa, era uno dei miei preferiti (oltre che tra i più fortunati, sotto ogni aspetto!!!).

Sarà che sembra Natale tutto l'anno, tra regali e feste e auguri???

Sarà che fino a qualche giorno fa faceva caldo???

Sarà che i cuginetti son cresciuti???

Sarà che non sento più la magia del Natale??? Naaa, impossibile...io sono una inguaribile Peter Pan...anzi, una rediviva Alice nel Paese delle meraviglie con tanto di chioma bionda (naturale, eh!!!).

Sarà che non ho più...fede???

Missà che dovrei focalizzare la mia attenzione su questa ultima domanda, forse un pò retorica...senza saperlo! Sarà davvero che non ho più fede, ammesso che ne abbia mai avuta.

Dan Brown, in Angeli e Demoni, sottolinea attraverso uno dei personaggi come sia impossibile non avvertire qualcosa di potente e inspiegabile intorno e dentro di noi. Ed è vero, anche io la avverto. Il problema, però, non credo sia tanto ontologico, quanto piuttosto gnoseologico...forse! Forse etico? Morale? Insomma, indipendentemente dall'ammettere o meno l'esistenza di una entità divina, credo che in me sia venuto meno un motivo "cristiano" di vedere nella nascita di Gesù, una speranza di "rinascita" del mondo, dell'uomo. Sarò diventata materialista o relativista, ma credo ci sia davvero poco da fare.

Di Gesù ne nascono e ne continuano a morire. Il problema è questo...che continuano a morire. Ma non a morire e basta. A morire ingiustamente, sia fisicamente che non. Spesso la loro anima è venduta al migliore offerente, si svilisce dinnanzi alla corruzione dei nostri tempi maledettamente moderni.

Forse sto facendo confusione. Forse la farò sempre, la confusione. E sarà perchè sto leggendo "Gomorra" e in me cresce una strana sensazione, una strana inquietudine e una ultima riflessione, che mentre scrivo ripenso a Saviano (l'autore!) e mi pare di voler costringermi a credere, che dopotutto, qualcuno in grado ancora di sospingere gli animi verso la verità, poi la rinascita...ci sia. Lo spero.

Alla fine, potrebbe essere un venduto anche lui...scrivere un libro di verità scottanti e scomode, alzare un bel polverone, vendere milioni di copie e...

No,no, no...non ci voglio pensare, non voglio far prevalere in me il demone cinico. Voglio credere. Vorrei credere. Ma in cosa...e soprattutto,perchè?

Mah, sarà che ho avuto un pomeriggio un pò confuso...movimentato,piacevolmente movimentato...insomma, fino a un certo punto...ma questa è un'altra storia!

 
 
 

CAOS MORETTI!

Post n°13 pubblicato il 16 Dicembre 2006 da Entale
 
Tag: Cinema
Foto di Entale

Arrivo in ritardo per scoprire che...un film tratto da Caos Calmo è già in cantiere, da agosto più o meno e le riprese, molto probabilmente, inizieranno in primavera. Il film sarà diretto da Antonello Grimaldi e l'attore protagonista sarà...Nanni Moretti.

Nanni Moretti? Nanni Moretti??? NANNI MORETTI???

Ma dico, stiamo scherzando?!

Apprendo, con un certo sconforto, che è stato lo stesso regista del Caimano a proporsi nella parte del protagonista.

Non che abbia qualcosa in contrario, ma apprezzo Moretti più come regista e poi, per quel tipo di personaggio...non vorrei ritrovarmi la medesima interpretazione di Moretti della Stanza del figlio.

Per favore, il lutto c'è, in tutti i sensi!

E Carlo? Chi lo interpreterà? Insinna!

Sia chiaro, non metto in discussione la bravura di nessuno, ci mancherebbe, sono solo una profana appassionata di cinema e di lettura ma, avendo apprezzato il romanzo e avendo gustato il piacere delle sfaccettature dei personaggi, non mi sembrerebbe appagante vedere Moretti (grandissimo regista, ripeto!) nei panni di Pietro Paladini!

Vi immaginate Moretti che...no, meglio che mi censuri!

Ad ogni modo, il film lo andrò a vedere lo stesso e...ha ragione il mio scrittore preferito, quando dice di non voler vedere i propri romanzi al cinema perchè le conseguenze sono troppe, anche per il lettore!Ora si che lo capisco!

 
 
 

"CAOS CALMO" di Sandro Veronesi

Post n°12 pubblicato il 16 Dicembre 2006 da Entale
 
Tag: Libri
Foto di Entale

Ho da qualche ora concluso la lettura di "Caos Calmo" di Sandro Veronesi.
Un romanzo "folle", ho pensato inizialmente, soprattutto quando Pietro Paladini, il protagonista, nel bel mezzo di un salvataggio di una sconosciuta, ha un'erezione e nel frattempo, la sua compagna muore.
Ancorata al mito dell'uomo profondo e sensibile e intuitivo e cavalleresco dei romanzi sordidi di alcuni grandi scrittori del passato, penso al Romeo di Shakespeare e al Cirano di Bergerac, mi ritrovo dinnanzi un uomo quasi "spietato", cinico, vuoto. Eppure,fino alla fine, quello stesso uomo, è riuscito a stupirmi e a lasciarmi dentro un senso di empasse e di riflessione.
L'unico pensiero chiaro che mi sovviene al momento è che vorrei tanto vedere questo libro diventare un film, diretto da qualche regista acuto e sensibile, magari, penso, da Sorrentino o da Castellitto. Perchè? Perchè ha in sè, già prodotta, la colonna sonora. Poi? Perchè i personaggi, protagonisti e non, sono caratterizzati da una complessità e da un realismo tali da riuscirne a vedere i movimenti e la postura e le pause e le lacrime e i sorrisi e i sentimenti velati e i sentimenti svelati e la recrudescenza del loro passato e del loro presente e le loro manie, le nostre manie, quelle del lettore...le mie...il caos calmo.
Ecco, solo in questo preciso istante ho capito il "caos calmo" cosa cazzo è. Ed è vero!

Consiglio questo romanzo perchè, oltre ad essere scritto in maniera mirabile, mai pesante, mai banale, talvolta cinico e beffardo, altre volte ironico, altre volte ancora mistico; oltre ad avere un buon inventario di personaggi e di storie; è un vero e proprio training autogeno per il proprio animo!

N.B. Sandro Veronesi collabora con Greenpeace al progetto "Scrittori per le foreste": Caos Calmo è stato stampato su carta riciclata post-consumo.

P.S. Ho usato il carattere "Arial"!

 
 
 
Successivi »
 
 
 

INFO


Un blog di: Entale
Data di creazione: 01/11/2005
 

AREA PERSONALE

 

ULTIME VISITE AL BLOG

Yearendilunamamma1falco58dglstrong_passiondolcissima63dgl0bartelioArvaliusharryhellerpanpanpi1020clavo5ain_talkinglottergstoorresalorteyuw
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

TAG

 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo i membri di questo Blog possono pubblicare messaggi e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom