Community
 
giannavolpi1
   
 
Creato da giannavolpi1 il 15/10/2013

IN SENSO LATO

Si va bene, diamo pure il tempo al tempo…ma che si fa nel frattempo?

CLIKKA CLIKKA

 

UN PROGETTO

NOTIZIE CURIOSE

LIBRI

MUSICA

PENSIERI D'ALTRI

FACEBOOK

LA MIA PITTURA

 

 

Ammiro chi resiste,
chi ha fatto del verbo resistere carne, sudore, sangue,
e ha dimostrato senza grandi gesti che è possibile vivere,
e vivere in piedi anche nei momenti peggiori.

 
 

TRANSLATE

 

 

 

AREA PERSONALE

 
Citazioni nei Blog Amici: 20
 

GEO

contatore di visite

 

 

Fare il pieno al mare...

Post n°176 pubblicato il 17 Aprile 2014 da giannavolpi1

Obama vuole il miracolo. Ma forse è soltanto scienza. Dopo l'olio esausto,  le alghe e la pipì, un altro elemento è finito nella lista dei possibili carburanti alternativi: l'acqua di mare. News da giornalettismo che dovrebbe piacere a tutti, anche se la realizzazione di questo sogno è al di là da venire e la trasformazione costerebbe tanti dollari. Comunque l'esperimento è avvenuto negli USA, dove la ricerca continua a ritmo serrato per seguire la politica di Obama che vuole ridurre il più possibile la dipendenza del Paese dal petrolio.

A mettere l'acqua salata nel microscopio sono stati ricercatori del Naval Research Laboratory che, è il caso di dirlo, sono tra i primi interessati: solo nel 2011 la marina militare americana ha consumato quasi due milioni di tonnellate di carburante. Se si riuscisse davvero a far muovere le navi con la stessa acqua su cui navigano sarebbe una svolta epocale non solo in termini economici, ma ambientalisti perché, assicurano gli scienziati, questo carburante sarebbe poco o per nulla inquinate. "Per la prima volta - ha detto la ricercatrice Heather Willauer - siamo stati capaci di mettere a punto una tecnologia per catturare in modo simultaneo la CO2 e l'idrogeno contenuti nell'acqua di mare, facendone un carburante liquido. E' un passaggio molto importante".

Sicuramente importante, ma credo che sia  importante per il pianeta anche  la scoperta del chimico Achyut Kumar Panda della Centurion University of Technology che attraverso un processo a temperatura relativamente bassa è riuscito ad ottenere combustibile liquido da polimero comune,  normalmente impiegato per realizzare molti tipi di contenitori come  i sacchetti di plastica , quelli che secondo la legislazione approvata recentemente dal Parlamento, i paesi dell'UE dovranno essere ridotti dell'80% entro il 2019.

Come trasformare la negatività di una invenzione (quando è  abusata e male usata) in efficienza energetica per trovarne  il lato positivo!

 

 
 
 

Perché?

Post n°175 pubblicato il 16 Aprile 2014 da giannavolpi1

 
 
 

L'apparenza inganna

Post n°174 pubblicato il 15 Aprile 2014 da giannavolpi1

Alcune persone sembrano composte unicamente da una  facciata, come case non finite per mancanza di quattrini. Di loro si nota l'impalcatura,  l'ingresso di un grande  palazzo, qualche finestrone senza imposte, ma, a guardar bene,  le stanze interne sono vuote oppure paragonabili a squallidi capannoni con tracce di luridi festini.

 
 
 

Figli di provette

Post n°173 pubblicato il 15 Aprile 2014 da giannavolpi1

La nuova scienza e le nuove tecnologie risolvono faccende che in altri tempi potevano essere considerate fantascientifiche, ma possono anche  combinare degli autentici pasticci...Adesso che è venuto fuori il presunto scambio di embrioni nel centro di fecondazione del  Pertini di Roma, verranno messe in discussione tutte le pratiche della maternità assistita.  Il caso prende le mosse lo scorso 4 dicembre, quando quattro coppie si sono sottoposte alla fecondazione artificiale. Su tre di esse il trattamento ha avuto esito positivo. La donna della quarta coppia ha abortito e la coppia coinvolta, in attesa di due gemelli, facendo il controllo  del terzo mese in un'altra struttura romana, avrebbe avuto una brutta sorpresa:  i due feti non sarebbero geneticamente compatibili con i genitori. Il 27 marzo alla Asl Roma B arriva "una comunicazione che segnala una presunta incompatibilità genetica per una fecondazione assistita". Le polemiche e i dubbi s'intersecano. La coppia che non ha avuto successo pensa che i due gemelli siano i loro, la donna che li sta portando in grembo, non vive una gravidanza serena. "Ho avuto un momento di umano rigetto quando ho saputo che non erano miei, anzi nostri, che gli embrioni che avevo in grembo erano di un'altra donna, ma poi abbiamo deciso che la gravidanza doveva continuare, i nostri valori sono questi. Questi bambini vivono dentro di me, li ho sentiti battere sul mio cuore, crescono e sono sani". La situazione è piuttosto spinosa e potrebbe diventare grave se la donna decidesse, anche se si trova la madre legittima,  di non rinunciare ai bambini che comunque stanno crescendo dentro di lei. Intanto la questione si complica, perché il  walzer delle provette potrebbe aver  fatto generose donazioni oltre le coppie coinvolte e mescolate più  le carte. Gli ispettori indagano e tutti invocano DNA a grappoli.   Tutti suppongono tutto. Tutti danno la colpa a qualcun altro. C'è chi dice che potrebbe aver sbagliato la diagnosi la struttura alla quale si sono rivolti i due coniugi  alla visita di controllo, chi dice che non ne sapeva nulla (la ministra Lorenzin), chi vanta che un fatto del genere al Pertini non era mai accaduto (c'è sempre una prima volta e poi...chi lo dice che non può essere già successo se altre persone non hanno indagato?) . C'è chi si arrende e dice che  trattarsi di "un errore umano"...come se di errori umani  non ce ne fossero già abbastanza.  Come se la tecnica e la scienza, servissero  solo a fare una parte e tutto il resto fosse lasciato al caos. Già è difficile dire a un figlio che è stato adottato, ma che è figlio di uno scambio di provette, potrebbe aprire altri fastidisiosi scenari. Era meglio tacere?

 
 
 

Coraggio, dai, forza...

Post n°172 pubblicato il 14 Aprile 2014 da giannavolpi1

Mi sembra che incoraggiare qualcuno non sia spingerlo a fare qualcosa di azzardato oppure convincerlo che la fortuna sarà dalla sua parte. Non è neppure fargli credere che dietro le sue modeste possibilità si nasconda la forza di una tigre. Anche pensare di incoraggiare qualcuno dicendogli che con il suo talento, la sua capacità,  la sua intelligenza e bellezza può arrivare ovunque,  oppure cavarsela con la solita equazione  volere è potere tutto il resto sono scuse, è una pietosa bugia, un distratto interessamento e qualche volta perfino fuoriluogo. Piuttosto, se si vuole veramente incoraggiare qualcuno è meglio fargli notare nello stato delle cose una nuova prospettiva.

 
 
 
Successivi »
 

 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 


Verrà il giorno in cui, quando due mani inizieranno ad applaudire, non ci saranno altre mille mani ad applaudire in coda.
Verrà il giorno in cui le case editrici e quelle discografiche saranno costrette ad accettare solo lavori seri, perché il commerciale non esisterà più.
Verrà il giorno in cui Beautiful finirà, sì, hai capito bene, finirà, perché nessuno lo guarderà più, Beautiful.
E verrà il giorno in cui i reality show- spazzatura falliranno, falliranno miseramente, perché nessuno più si presenterà alle audizioni.
Verrà il giorno in cui gli intellettuali prenderanno il posto della Chiesa, perché sarà più facile venerare una mente geniale che un gruppo di omofobi vestiti da principi che passano il tempo a recitare filastrocche.
Verrà il giorno in cui verseremo lacrime per i defunti, nella nostra camera, e non dispenseremo solo i fiori dal profumo migliore, in un cimitero.
Verrà il giorno in cui la verginità delle donne sarà uguale a quella degli uomini.
Verrà il giorno in cui quei minuti di silenzio che subentrano in onore degli eventi tragici si trasformeranno in minuti di diatriba, perché quel giorno, il silenzio, sarà peggio dell'omertà.
E verrà il giorno in cui i professori chiederanno il significato dei tatuaggi, piuttosto che criticarne la forma."
"Che giorno sarà, Charlie? Voglio che arrivi presto."
"Un po' di pazienza... Sarà il giorno della rinascita dell'uomo, l'inizio di una nuova era: l'era del Superuomo
"
Cassandra

 

CM