Libertà d’espressione

Scrivendo di Carol Rama, si è accettano quasi obbligatoriamente, alla libertà che la donna cerca di conquistare per essere nel diritto di parità di fronte all’arte, alla scienza, alla fede o alla vita politica.

Oggi non di artisti vi scrivo.

Oggi ricordo semplicemente una donna.

Emmeline Goulden Pankhurst

Emmeline Pankhurst arrestata davanti a Buckingham Palace mente tenta di portare una petizione al re Giorgio V, maggio 1914
Emmeline Pankhurst arrestata davanti a Buckingham Palace mentre tenta di portare una petizione al re Giorgio V, maggio 1914

Nel 1903 fonda il Women’s Social and Political Union, movimento di lotta civile che si prefiggeva come principale obiettivo l’estensione del suffragio alle donne.

Riuscì nel suo obiettivo nel 1918.
Iniziando un processo che ha ispirato generazioni di donne, rendendo la libertà di espressione un valore identificativo per le società civili.

Libertà d’espressioneultima modifica: 2017-04-20T19:35:16+00:00da natodallatempesta0

6 pensieri riguardo “Libertà d’espressione”

    1. L’Italia è partita veloce con i romani, poi sai la stanchezza tenda a farsi sentire sui lunghi tratti… E oggi siamo indietro e rincorriamo la storia.
      Un tempo eravamo noi la storia, oggi la osserviamo, cicli…
      Chissà nel prossimo turno toccherà a noi 🙂

    1. E lo so 🙂 la storia avanza si… Ma non sempre punta sul cavallo migliore…
      Il rispetto è uno stallone impegnativo, va curato e non da nulla in dietro se non esso stesso…
      Il potere invece si che conviene, non guarda in faccia nessuno e rende, chi punterebbe sul rispetto?

Lascia un commento

Se possiedi già una registrazione clicca su entra, oppure lascia un commento come anonimo (Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog).
I campi obbligatori sono contrassegnati *.