Occhi: 5 dritte per truccarli al meglio

Sono forse la prima cosa che iniziamo a truccare fin da ragazzine: gli occhi. Del resto se, come emerge dalle ricerche, anche i signori uomini sono irresistibilmente attratti dal nostro sguardo, l’errore non è consentito. Ecco dunque qualche suggerimento per utilizzare al meglio il make up e valorizzare “lo specchio dell’anima”!
Fin da piccoline impariamo che occhi e labbra sono da mettere in risalto, perché ci rendono uniche e sono anche i punti focali del nostro volto.

C_2_fotogallery_3082543_0_image

Tuttavia, con gli anni impariamo tecniche diverse, cambia la moda, ma – ahinoi! – cambiano anche la nostra pelle e l’ovale del viso.
Ecco qualche suggerimento per rendere il nostro sguardo irresistibile e non commettere errori.

Di più, di più, di più: il mascara, che nella sua confezione attuale con scovolino e tubetto è comparso solo nel 1957, è un must. Immancabile nelle trousse e beauty case di qualsiasi donna, è fondamentale per il make up. Possiamo dimenticarci tutto, ma non il mascara: per evidenziare lo sguardo, la parola d’rodine è esagerare. Passiamolo anche due o tre volte, aspettando che la passata precedente si asciughi, e ripartiamo con lo spazzolino per uno sguardo intrigante a qualsiasi età.

Una linea fondamentale: altro irrinunciabile complemento per il nostro make up è l’eyeliner, su cui non si discute. Chiamato “khol” nei paesi arabi e “kajal” nei paesi asiatici, affonda le radici nientemeno che nell’Antico Egitto, ove veniva usato sia dagli uomini che dalle donne, e per i quali la linea nera, che si ispirava agli occhi del gatto – animale sacro – veniva estesa oltre l’occhio, curvandosi verso lo zigomo o verso il sopracciglio. Oggi però la inea di eyeliner deve essere ben disegnata e seguire la forma dell’occhio, mutandola verso la fine solo di pochi millimetri per non rendere il make up troppo artificioso e finto. Less is more, in questo caso!

Inizia dalla base: anche se siamo di fretta mai dimenticare di applicare un buon primer prima dell’ombretto, pena un ,make up della durata di poche ore e pericolose grinzette pronte a guastare la nostra opera d’arte. E’ sufficiente prelevare una goccia di base occhi e spalmarla sulla palpebra per ottenere un finish dell’ombretto perfetto e duraturo.

Es modus in rebus: applicare l’ombretto richiede una certa maestria: per quello in polvere mai procedere in senso orizzontale, ovvero dall’esterno verso l’interno o viceversa per non creare le anti-estetiche pieghette sulla palpebra che ci rende triste lo sguardo. La corretta applicazione si fa col pennellino che va pressato dall’alto verso il basso: bye bye grinze!

L’età giusta: per chi tra noi non è più una ragazzina, suggerisco di usare sempre tonalità tenui e calde, decisamente più eleganti e sobrie. Ricordiamo che la semplicità premia, soprattutto le signore più adulte… diciamo così!

Occhi: 5 dritte per truccarli al meglioultima modifica: 2017-09-14T07:58:20+00:00da giorgio662015
Share on Tumblr

Lascia un commento

Se possiedi già una registrazione clicca su entra, oppure lascia un commento come anonimo (Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog).
I campi obbligatori sono contrassegnati *.