Luxuria testimonial Coconuda: ecco le foto

Dal reggiseno al cappottino: Vladimir nuovo volto del brand di moda femminile

Sono passati 3 mesi da quando Fabio Coconuda affermava “confermo e non smentisco che la mia nuova testimonial sarà Vladimir Luxuria“. Fiumi di parole sono stati scritti durante questa calda estate sulla sua scelta rivoluzionaria: critiche ovviamente, ma anche tanta solidarietà, persino da uno come Vittorio Sgarbi. Inevitabili anche i confronti con Anna Tatangelo e Raffaella Fico, precedenti testimonial di Coconuda. Adesso, sono finalmente uscite le foto della campagna.

Il claim che aveva scatenato le polemiche è “Coconuda veste la tua femminilità“. Femminilità che secondo il fondatore del marchio “alberga anche nell’intelligenza, nel garbo e non solo in un corpo perfetto”.
La location è un atelier: tra macchine da cucire, rocchetti e capi d’abbigliamento i due protagonisti giocano al sarto con la modella. Vlady ovviamente è la modella. Truccatissima, con un caschetto spettinato, si mette in posa. Nello scatto più eclatante è in reggiseno, poi indossa una pelliccia color block, un cappottino bon ton, un abito di paillettes e infine l’ultimo scatto ritrae Fabio Coconuda mentre le confeziona addosso un capo in pizzo trasparente. In tutte le foto Vladimir Luxuria appare serissima, distante, sovrappensiero, quasi a domandarsi “cosa ci faccio io qui?”.

Se è vero che la scelta di comunicazione è stata forte, è altrettanto innegabile che la campagna in sè, per nulla scandalosa, risulta poco empatica.
Resta il bellissimo commento di Vladimir Luxuria, che da solo basterebbe a giustificare questa campagna: “Sono stata scelta per lanciare messaggi ben precisi su quanto sia importante accettarsi ed amarsi. Ho lottato tutta la vita per conquistarmi il diritto di indossare abiti femminili”. E questo contratto dimostra che c’è riuscita.

Luxuria testimonial Coconuda: ecco le fotoultima modifica: 2017-09-07T22:20:28+00:00da sofia_sofia777

Lascia un commento

Se possiedi già una registrazione clicca su entra, oppure lascia un commento come anonimo (Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog).
I campi obbligatori sono contrassegnati *.