“LA SALA DA BALLO”

51JbeKxS0JLAUTORE: Anna Hope

EDITORE: Ponte alle Grazie

GENERE: Narrativa

PAGINE: 395

PREZZO EBOOK: 9,99 euro

PREZZO CARTACEO: 16,80 euro

SINOSSI:

Inghilterra, 1911. In un manicomio al limitare della brughiera dello Yorkshire, dove uomini e donne vivono separati gli uni dagli altri da alte mura e finestre sbarrate, c’è una sala da ballo grandiosa ed elegante, con tanto di palcoscenico e orchestra. In questo luogo sognante e raffinato, i pazienti si ritrovano una volta alla settimana per danzare: qui hanno la possibilità di sentirsi liberi, di mostrare i sentimenti, di muovere i loro corpi in libertà. I desideri lungamente messi a tacere tornano ad agitare con prepotenza i cuori dei protagonisti. Proprio nella sala da ballo Ella Fay, una giovane operaia ricoverata contro la sua volontà per una crisi isterica, conosce John Mulligan, un uomo dalla sensibilità fuori del comune, che soffre di depressione in seguito a un trauma. Complice del loro incontro è Clem, una paziente affetta da manie suicide, che aiuta Ella a leggere i messaggi di John. A occuparsi di loro c’è il dottor Fuller, un medico ossessionato dall’eugenetica e fermamente convinto che la musica e la danza possano aiutare nella cura delle malattie psichiatriche.
Quattro personaggi che intrecciano le loro storie in un affresco originale e carico di significati profondi: i loro dolori e le loro frustrazioni sono anche i nostri, come pure la danza liberatoria, il coraggio di gridare, la voglia di cambiare.

RECENSIONE:

Un libro particolare questo di Anna Hope: innanzitutto è ambientato in un manicomio e quindi, oltre alla storia, si affrontano anche tematiche legate a questo ambiente e ai loro pazienti; poi c’è la sala da ballo, luogo magico che ci fa sognare, dove ci si sente principesse o principi per una volta. Infine è una storia ambientata nel passato, nel 1911, e quindi avremo modo di scoprire quello che è successo allora, come si viveva, come venivano affrontate determinate situazioni ecc…una storia molto interessante, a tratti triste, ma che ho molto gradito.

Un saluto, Mary

PRIMA LIBRERIA AMAZON A NY

83351

Come riporta il sito www.rivistastudio.com Amazon ha aperto la sua prima libreria fisica a New York, precisamente agli inizi dell’Upper West Side di Manhattan, a Columbus Circle di fronte a Central Park nel Time Warner Center. Amazon Books, sito al terzo piano ha aperto le porte dei suoi spazi in anteprima a un gruppo di giornalisti. Tra loro c’era anche Dan Frommer per Recode, che ha immortalato il nuovo store.

Amazon sbarca a due passi da Central Park a New York, Il colosso dell'e-commerce ha aperto un punto vendita AmazonBooks, prima libreria "fisica" nella metropoli americana. New York, 25 maggio 2017. ANSA/ SERENA DI RONZA

DSCF21041

Frommer descrive gli spazi all’ interno dello store: il tavolo più vicino all’ingresso espone i titoli «Highly Rated», ovvero le opere che nelle recensioni dei clienti sul sito mantengono una media di 4.8 stelle, o superiore, le card dei libri sono aggiornate in tempo reale col punteggio in stelle ottenuto dai clienti, e c’è un tavolino dedicato ai «Page Turners», i titoli che i possessori di Kindle hanno finito di leggere in tre giorni, o meno.

DSCF2172

Addirittura Amazon prova a replicare il suo ecosistema online nel contesto fisico del negozio tradizionale: ci sono espositori basati sull’algoritmo “Potrebbe piacerti anche”. Tutti i libri del negozio sono esposti frontalmente ma nessuno ha il prezzo esposto. I clienti Prime avranno un prezzo aggiornato in tempo reale e per conoscerlo si può usare l’app di Amazon, o uno dei lettori di codice a barre presenti fra gli scaffali.

Un saluto, Mary

“QUALCOSA”

ZOMAUTORE: Chiara Gamberale

EDITORE: Longanesi

GENERE: Romanzo

PAGINE: 176

PREZZO EBOOK: 9,99 euro

PREZZO CARTACEO: 16,90 euro

SINOSSI:

La Principessa Qualcosa di Troppo, fin dalla nascita, rivela di possedere una meravigliosa, ma pericolosa caratteristica: non ha limiti, è esagerata in tutto quello che fa. Si muove troppo, piange troppo, ride troppo e, soprattutto, vuole troppo. Ma, quando sua madre muore, la Principessa si ritrova “un buco al posto del cuore”. Smarrita, prende a vagare per il regno e incontra così il Cavalier Niente che vive da solo in cima a una collina e passa tutto il giorno a “non-fare qualcosa di importante”. Grazie a lui, anche la Principessa scopre il valore del “non-fare”. E del silenzio, dell’immaginazione, della noia: tutto quello da cui era sempre fuggita. Tanto che, dopo avere fatto amicizia con il Cavalier Niente, Qualcosa di Troppo gli si ribella e pur di non fermarsi e di non sentire l’insopportabile “nostalgia di Niente” che la perseguita vive tante, troppe avventure… Fino ad arrivare in un misterioso tempio color pistacchio e capire che “è il puro fatto di stare al mondo la vera avventura”. Chiara Gamberale si concentra sul rischio che corriamo a volere riempire ossessivamente le nostre vite, anziché fare i conti con chi siamo e che cosa vogliamo. Grazie a un tono sognante e divertito, e al tocco surreale delle illustrazioni di Tuono Pettinato, “Qualcosa” ci aiuta così a difenderci dal Troppo. Ma, soprattutto, ci invita a fare pace col Niente.

RECENSIONE:

Bellissimo il nuovo romanzo di Chiara Gamberale; questa autrice riesce sempre ad incuriosire e ad attrarre il lettore con le sue storie. Le sue storie non sono mai banali, puntano sempre a trasmettere qualcosa a noi lettori, e molto spesso ci riesce alla grande. Il libro è composto anche da una serie di immagini che lo rendono ancora più gradevole. “Qualcosa” è una favola moderna dove l’autrice cerca, attraverso la narrazione, di riportare il lettore verso un mondo non fatto solo di cose superflue e illusorie ma vero, fatto di vita, di emozioni. Negli ultimi anni abbiamo dato priorità a cose che in realtà non lo sono e abbiamo trascurato ciò che realmente lo è.

Un saluto, Mary

“NON DIRMI DI ANDARE VIA (MYSTERY MAN SERIES VOL. 4)

51eF+WLcC0LAUTORE: Kristen Ashley

EDITORE: Newton Compton

GENERE: Romanzo

PAGINE: 446

PREZZO EBOOK: 4,99 euro

PREZZO CARTACEO: 9,90 EURO

SINOSSI:

Tyra Masters ha avuto la sua dose di infelicità nella vita, e ora che è riuscita a rimettersi in carreggiata desidera solo godersi la tranquillità. Almeno finché non incontra l’uomo dei suoi sogni. Sexy, tatuaggi, muscoli, moto e il miglior sesso della sua vita: tutto ciò che Tyra ha sempre cercato. Purtroppo il “lui” in questione è anche il suo nuovo capo. Kane “Tack” Allen ha una regola: mai lavorare con qualcuno con cui si è andati a letto. Così quando scopre che Tyra, la ragazza con cui ha passato la notte, è stata appena assunta nel suo ufficio, non vede altra soluzione che licenziarla. Ma non ha fatto i conti con la determinazione di Tyra, che non intende perdere il lavoro e sfodera tutta la sua professionalità e una buona dose di sfacciataggine. Tack è colpito e decide di darle una possibilità. Tyra potrà restare a un’unica condizione: niente sesso. Mai più. Quando però l’atmosfera tra loro diventa rovente, Tack scoprirà che non è così semplice rispettare i limiti che lui stesso ha imposto…

RECENSIONE:

Quante volte ci siamo sentiti dire “gli opposti si attraggono”? Tante volte e questa storia lo conferma: lui, Tack, capo club dei motociclisti, uomo tatuato, abituato ad un particolare stile di vita e di situazioni e lei, Tyra, ragazza semplice, normale, dipendente di Tack. La loro storia sarà tutt’altro che semplice e tradizionale, insieme a loro poi ci sono anche altri personaggi che rendono questa storia anche molto divertente. Un storia molto spassosa 😀

Un saluto, Mary

“SHAKE MY COLORS. LA MIA LUCE SEI TU”

190978882006HIG_3_227X349_exactAUTORE: Silvia Montemurro

EDITORE: Sperling & Kupfer

GENERE: Romanzo

PAGINE: 288

PREZZO EBOOK: 9,99 euro

PREZZO CARTACEO: 16,90 euro

SINOSSI:

Laura ha diciassette anni e ama il pattinaggio più di ogni altra cosa. È solo lì, sul ghiaccio, che si sente davvero se stessa. Perché, fin da quando è nata, non può vedere i colori e il mondo è spesso una trappola in bianco e nero. Paolo, il suo migliore amico, è l’unico a capire cosa tutto ciò significhi per lei ed è la sua àncora di salvezza. Sono cresciuti insieme in un paesino affacciato sul lago di Como, conoscono tutto l’uno dell’altra e custodiscono i reciproci sogni. Ora che una gara importantissimal’attende, Laura sa di poter contare su di lui, e che quando sarà il momento lo vedrà sugli spalti a fare il tifo per lei. E poi, un giorno, Laura incontra Geo. Capelli lunghi, stretti in una coda da cui sfugge qualche ciuffo ribelle, gesti decisi di chi sa quello che vuole e uno sguardo che la fa vacillare. Non riesce a vedere il colore di quegli occhi, ma le basta poco per capire che da quell’incontro la sua vita non sarà più come prima. Qualcosa li spinge l’uno verso l’altra, un’attrazione a cui non ha senso resistere. La passione che nasce è così travolgente da lasciarli senza fiato. Eppure ci sono dei silenzi tra loro, perché entrambi stanno nascondendo qualcosa. Laura non ha ancora trovato il coraggio di parlargli del suo problema alla vista, e Geo… cosa nasconde Geo? Cosa significano quelle ombre sul suo viso? E le sue fughe improvvise? Persino sul ghiaccio Laura non è più la stessa, e rischia di mandare all’aria il lavoro di anni. Un sentimento unico come quello che li lega dovrebbe poter vincere su tutto. Ma quando l’amore è un salto nel buio, avere coraggio a volte non basta.

RECENSIONE:

“Shake”. Mai termine fu più azzeccato per intitolare questo libro; qui troverete, in un’unica storia, vari sentimenti raccontati con una delicatezza e con una tenerezza infinita che non vi farà staccare gli occhi dal libro. Avrete già capito che la storia mi è molto piaciuta, scritta davvero bene e assai piacevole da leggere. Mi ha fatto pensare quanto sia bella l’amicizia, il modo in cui Paolo affronta la malattia di Laura e la incoraggia con il pattinaggio, come Laura aiuta Paolo con sua madre, il loro modo di rifugiarsi da tutto e da tutti su un albero…litigare per poi ritrovarsi…a volte si ha proprio bisogno di queste storie!

Un saluto, Mary

IL DISPOSITIVO PORTATILE CHE TRADUCE I LIBRI IN LINGUAGGIO BRAILLE

immagini.quotidiano.net

Bellissima notizia che arriva dal Massachusetts: un gruppo di studenti di ingegneria del Massachusetts Institute of Technology (MIT) ha ideato un dispositivo portatile per non vedenti chiamato Tactile, che converte qualunque testo in linguaggio braille.

Come riporta il sito www.ilquotidiano.net il primo prototipo risale al 2016 e da allora il dispositivo ha subito alcune variazioni, soprattutto per quanto riguarda le dimensioni: ora può essere portato perfino in tasca!

Lo scanner integrato registra le parole scritte e il dispositivo le traduce istantaneamente in linguaggio braille. L’utente potrà così scorrere le dita sulla tastiera dove vi sono i caratteri in rilievo.

Ciò che rende fantastico questo dispositivo è che funziona anche su superfici analogiche e costa molto meno di altri dispositivi sul mercato: gli ideatori contano di metterlo in vendita a meno di 200 dollari (meno di 180 euro).

Il dispositivo dovrebbe arrivare sul mercato entro i prossimi due anni. Gli studenti infatti hanno intenzione di migliorare il sensore ottico che, attualmente, registra poche righe alla volta.

Un saluto, Mary

I MANAGER ITALIANI LEGGONO POCHISSIMI LIBRI

libri-da-regalare-per-natale

Secondo l’Istat, il 57% della popolazione non legge nemmeno un libro l’anno e tra questi vi è anche la classe dirigente del Paese. Come riporta il sito www.agi.it nel 2015 il 38,6% di dirigenti, imprenditori e liberi professionisti dichiara ancora di non aver letto nessun libro (nel 2014 erano il 39,1%), valore che sale al 44,6% tra gli uomini e scende al 25% tra le donne. E solo l’11,6% legge un libro al mese. Anche tra i laureati la situazione non è buona:  il 25% (stessa cifra nel 2014) non legge nessun libro nel corso dell’anno, e il 15,3% ne legge uno al mese.

Sempre questo sito aggiunge che se per lettura si dovesse considerare anche quella su internet e sui social network, gli italiani si trasformerebbero in un popolo di lettori. L’istituto di sondaggi Pepe Research ha esaminato le abitudini di lettura e di consumo tecnologico di 2.000 italiani tra i 15 e i 74 anni ed è emerso che il 56% degli intervistati per trovare contenuti narrativi, saggistici o da manuale legge libri, sì, ma consulta anche siti internet, riviste e social network; così facendo la percentuale dei lettori raggiungerebbe l’83%.

Il 61% degli italiani dichiara di leggere solo libri di carta e un 2% solo ebook, in mezzo troviamo un 37% di persone che vuole scegliere come comprare (in libreria o in mobilità) e su quale formato leggere (carta o schermo).

Bisogna però dire che il mercato del libro italiano torna a crescere dopo quattro anni di crisi. Una timida ripresa si è riscontrata sia nel 2016 che nel 2015.

Un saluto, Mary

“IL MIO RICORDO PIU’ BELLO (AMORE IN PRIMA PAGINA SERIES VOL. 2)”

51JRK3cUzeLAUTORE: K.A. Linde

EDITORE: Newton Compton

GENERE: Romanzo

PAGINE: 327

PREZZO EBOOK: 4,99 euro

 

SINOSSI:

Per la reporter Liz Dougherty il giorno delle elezioni, un giorno dedicato al futuro e agli addii al passato, sembra il momento migliore per iniziare una nuova storia. Ma i sentimenti per la sua vecchia fiamma non si sono ancora spenti.  Meglio raccogliere i cocci e andare avanti o ricominciare da dove ci si era fermati?

RECENSIONE:

L’ambientazione di questa storia è molto particolare; parlare d’amore e di politica è sempre difficile ma in questo libro è fatto molto bene. Questi due ragazzi che si erano persi proprio per via della politica, del potere, alla fine si sono ritrovati e hanno capito che le due cose possono andare di pari passo. I primi capitoli non sono così entusiasmanti, sono sembrati quasi noiosi ma non mi sono arresa ed ho continuato a leggere fino ad arrivare in capitoli dove ritorna la fiamma e tutto si riaccende.

Un saluto, Mary

 

 

SALONE INTERNAZIONALE DEL LIBRO DI TORINO

salone2017_gipi30

Cinque giorni imperdibili quelli che promette Torino dal 18 al 22 maggio 2017 con l’edizione numero trenta del suo Salone Internazionale del Libro, che per celebrare il prestigioso traguardo “anagrafico”, scavalca il perimetro della tradizionale offerta per sconfinare in una programmazione culturale a tutto tondo che caratterizzerà l’intera città.

Ispirato al tema conduttore “Oltre il confine” – il titolo di quest’anno illustrato da Gipi nell’immagine guida della manifestazione – il programma intessuto per l’edizione 2017 dal direttore Nicola Lagioia con i quattordici consulenti del Salone e lo staff della Fondazione per il Libro, si apre verso nuove dimensioni sia in termini di contenuti, sia dal punto di vista degli spazi fisici e degli orari, caratterizzando in tal senso la consueta passerella di grandi autori e protagonisti della scena culturale italiana e internazionale.

All’interno dei 45 mila metri quadri di superficie espositiva dei padiglioni del Lingotto Fiere sono circa 11 mila i metri quadri commerciali (il 10% in più dello scorso anno) occupati da 452 titolari di stand (nel 2016 erano 338), a cui si sommano i 9 stand dei progetti speciali. Complessivamente il trentesimo Salone del Libro propone quasi 1.200 case editrici, dando vita a un programma che conta 1.379 appuntamenti disseminati nelle 30 sale a disposizione dei visitatori, che vanno dai 600 posti della più grande, la Sala Gialla, ai 20 dei laboratori didattici.

Il totale delle case editrici è rappresentato dalle 422 con stand proprio, da altri 417 editori italiani e stranieri ospitati da stand di colleghi, dalle presenze di 10 fra case discografiche ed editori musicali accolti nell’area ad essi dedicata e da quelle inserite nei 12 spazi regionali di Piemonte, Toscana (regione ospite), Basilicata, Calabria, Friuli, Lazio, Marche, Puglia, Sardegna, Sicilia, Umbria e Valle d’Aosta, oltre all’area di Matera 2019, e nei tre stand internazionali di Cina, Romania e Marocco, che insieme accolgono all’incirca ulteriori 300 realtà editoriali dei loro territori.

Relativamente alla sezioni tematiche proposte, varcando la soglia del trentesimo Salone del Libro di Torino è il pubblico stesso a essere condotto “oltre il confine”: per scoprire il volto autentico degli Stati Uniti con la sezione “Another side of America”; per incontrare donne che stanno cambiando il mondo, protagoniste di “Solo noi stesse”; per lasciarsi sorprendere dai reading di “Festa Mobile”; per affacciarsi sul futuro con gli appuntamenti de “L’età ibrida”; per conoscere l’Italia che risorge dal terremoto, ospite della programmazione “Il futuro non crolla”; per riconsiderare il vero valore del cibo e dell’alimentazione negli spazi di “Gastronomica”; per imbattersi nell’arte e nell’illustrazione di grandi maestri con “Match. Letteratura vs Arte”; per confrontarsi con la letteratura di frontiera dei “Romanzi Impossibili”; per trovare settantuno festival culturali italiani riuniti nel “Superfestival”; per farsi trasportare dalle sonorità dello spazio “Music’n’Books”; per assaporare la quiete autentica entrando dentro “L’isola del silenzio”; per far crescere i propri figli e nipoti con un libro in mano grazie al “Bookstock Village”; per superare i confini della fantasia con le iniziative che celebrano Tolkien e King. E ancora, per udire le mille lingue della letteratura mondiale, per celebrare grandi personaggi ed eventi del passato di cui ricorrono gli anniversari, per fermarsi ad ascoltare l’autore più amato, per approfondire gli argomenti di chi ha fatto dell’editoria il proprio mestiere.

E poi, per vivere l’evento al di là dei padiglioni del Lingotto e dei suoi orari di apertura, perché il Salone si dilata popolando l’intero territorio cittadino con un fitta serie di incontri, concerti, reading, esibizioni, feste ecc. per animare ogni giorno e fino a tarda sera le location più suggestive del capoluogo subalpino. È il programma del Salone Off, che mai come quest’anno, in cui il Salone chiude i battenti alle ore 20, diventa un elemento integrante del programma della manifestazione, invadendo Torino ed espandendosi in altre 15 località del territorio provinciale e regionale. Oltre 150 luoghi coinvolti nei modi più disparati: alcune sono location insolite, come quelle occupate dal programma esterno di “Festa Mobile” (fra i tanti, la mongolfiera di Borgo Dora o il Sommergibile Andrea Provana al Parco del Valentino), oppure vere e proprie sedi distaccate del Salone come l’area dell’Ex-Incet per i concerti serali. Fra gli eventi fuori sede anche le “Narrazioni Jazz” organizzate con la Città di Torino, con una ricca serie di concerti – fra gli altri, Dee Dee Bridgewater, Enrico Rava con Geri Allen e l’attrice Anna Bonaiuto, Paolo Fresu – e la serata Torino Jazz Night/Oltre i confini della notte che animerà l’intera città dopo il calar del sole portando musica e letteratura in giro per le strade, nelle piazze, nelle sale da concerto e nei locali.

L’Ibf – International Book Forum, l’area professionale per la compravendita dei diritti editoriali, occupa le sale del Museo Carpano di Eataly dove i 475 gli operatori dell’editoria ad oggi iscritti – di cui 132 stranieri da 30 Paesi, daranno vita a contrattazioni e appuntamenti commerciali. Ad essi si aggiunge la presenza di 40 realtà italiane e internazionali del comparto dell’audiovisivo di Book to Screen, sezione che Ibf dedica alle produzione televisive, cinematografiche e new media, con alcuni dei marchi più importanti del settore a livello mondiale. (www.salonelibro.it)

AUGURI AL SALONE

Un saluto, Mary

 

 

“LA RIVINCITA SIAMO NOI (THE TAKING CHANCES SERIES VOL. 3)”

51A4Q3j-RQLAUTORE: Molly McAdams

EDITORE: Newton Compton

GENERE: Romanzo

PAGINE: 317

PREZZO EBOOK: 4,90 euro

PREZZO CARTACEO: 9,90 euro

SINOSSI:

Quando Kennedy Ryan si trasferisce in California, tutto si aspetta meno che di imbattersi proprio in Liam Taylor, colui che è stato protagonista assoluto dei suoi pensieri per mesi e mesi. È lui che l’ha portata a infrangere ogni regola per una sola notte di passione, ore bellissime che hanno significato, almeno per lei, molto più di quanto potesse immaginare. Reduce da esperienze disastrose con gli uomini, Kennedy è fuggita da lui e si è costruita intorno una corazza difficile da abbattere, ma ogni volta che vede Liam, la sua determinazione vacilla.
Liam Taylor deve aiutare le nipoti del suo capo a socializzare. Ma quello che suona più come un lavoro da baby-sitter finisce per condurlo proprio dalla ragazza che pensava non avrebbe mai più incontrato, l’unica donna che è sgattaiolata via dal suo letto all’alba. Ora che l’ha ritrovata, però, Liam è determinato a non lasciarla andare.
Quando un segreto del passato mette a dura prova la loro relazione, riuscirà Kennedy ad accordare a Liam quella fiducia che lui ha lottato tanto per guadagnarsi?

RECENSIONE:

Nel volume precedente Kennedy, dopo una notte di passione, fugge da Liam. In questo nuovo capitolo della storia, a distanza di tempo, si rincontrano. Lei ha cercato di dimenticarlo, convinta che gli altri siano bene senza di lei mentre lui ha tentato, all’inizio, di trovarla ma invano, fino ad oggi; cercherà in tutti i modi di riconquistarla perché Kennedy gli ha rubato il cuore e l’anima…ma non mancheranno colpi di scena che potranno, rompere, per sempre, il loro legame. Storia appassionante, dove non mancheranno dubbi, rotture, problemi e ricomparse…un libro da leggere e da vivere!

Un saluto, Mary