NUOVI LIBRI SULL’OLOCAUSTO

In vista del 27 gennaio, Giorno della Memoria, arrivano in libreria romanzi, saggi e biografie a tema. Eccoli:

“Giorni luminosi” di Aharon Appelfeld

Appelfeld_giorni-luminosi_alta-300x465

“Il tatuatore di Auschwitz” di Heather Morris

Il-tatuatore-di-Auschwitz

“Questa sera è già domani” di Lia Levi

lia-levi

“Di notte sognavo la pace. Diario di guerra 1941-1945” di Carry Ulreich

9788830448964

Gli aquiloni” di Romain Gary

gli-acquiloni-239x360

Le assaggiatrici” di Rosella Postorino

le-assagiatrici

“Fuga da Berlino” di Paolo Chiappero

Fuga-da-Berlino-di-Paolo-Chiappero

“Il bambino del treno” di Paolo Casadio

il-bambino-del-treno-300x460

“L’insegnante” di Michal Ben-Naftali

Michal-Ben-Naftali-linsegnante-300x462

“La guerra di Catherine”, graphic novel di Claire Fauvel e Julia Billet

cover-003-300x426

“Sei campi” di Zdenka Fantlová

Sei-campi-tre60-di-Zdenka-Fantlová-243x360

“Micòl” di Waltraud Mittich

micol-237x360

 “La scelta di Edith” di Edith Eva Eger

la-scelta-di-241x360

“I bambini di Moshe – Gli orfani della Shoah e la nascita di Israele” di Sergio Luzzatto

Sergio-LuzzattoI-bambini-di-Moshe-300x452

“Si chiamava Anne Frank” di Miep Gies

Si-chiamava-Anne-Frank-238x360

“Autunno tedesco” di Stig Dagerman

autunno-tedesco-281x540

“Un sacchetto di biglie” di Joseph Joffo

Joffo_BIGLIE_300dpi-300x443

Ho guardato un nazista negli occhi” di Kathy Kacer

OcchiNazistaDEF-300x452

(fonte: www.illibraio.it)

Un saluto, Mary

“UNA MOGLIE FRANCESE”

51rCxD-+R-LAUTORE: Robin Wells

EDITORE: Newton Compton

GENERE: Romanzo

PAGINE: 538

PREZZO EBOOK: 4,99 euro

PREZZO CARTACEO: 9,90 euro

SINOSSI:

Cos’è successo tanti anni fa a Parigi? Cos’ha sconvolto la vita della giovane Kat? È passato tanto tempo da allora, ma Kat non ha mai smesso di cercare una risposta… Nella casa di riposo in cui vive, in Louisiana, Amélie O’Connor ha l’abitudine di lasciare la porta della propria stanza aperta, in attesa di amici. Ma la visita che un giorno riceve è assolutamente inaspettata: la donna che si presenta è infatti Kat Thompson, l’ex fidanzata del suo defunto marito, Jack. Kat e Jack progettavano di sposarsi dopo il ritorno di lui dalla Francia, alla fine della seconda guerra mondiale. Ma i loro piani furono stravolti a causa di una giovane donna francese che, a detta di Kat, “strappò” al bell’ufficiale americano un sì proprio a Parigi. Quella donna era Amélie… Sarà un ritorno al passato, quello che le due donne dovranno affrontare, un ritorno alla giovinezza, ai rispettivi amori, ma anche ai giorni bui dell’occupazione nazista. Un dolore cui Amélie non può sottrarsi, perché Kat non è disposta ad andarsene senza conoscere la storia che ha cambiato per sempre la sua vita.

RECENSIONE:

Storia emozionante quella che ha scritto Robin Wells; l’autore è stato davvero eccezionale nell’inserire questa storia d’amore, di dolore, di tradimenti e di perdono, in un contesto storico triste e difficile come quello degli anni della guerra in Francia. Duro e intrigante è il confronto tra le due protagoniste ormai anziane: Kat è decisa a sapere, prima di morire, perchè decenni prima il suo fidanzato Jack abbia scelto Amelie invece che lei. Per quest’ultima sarà un lungo viaggio nei ricordi, della propria famiglia e dei suoi amici.

Un saluto, Mary

LIBRI DI VIAGGI E VIAGGIATORI

Quali sono i libri di viaggio da leggere assolutamente? Mondadori.it ha fatto un po’ di ricerche sui gusti della critica, sulla storia della letteratura di genere, sulle statistiche di vendita italiane e mondiali. Incrociando questi dati con i loro personali consigli di lettura, hanno stilato questa lista dei 10 libri da non perdere:

In Patagonia, di Bruce Chatwin

ZOM

Dopo l’ultima gurerra alcuni ragazzi inglesi, fra cui l’autore di questo libro, chini sulle carte geografiche, cercavano il luogo giusto per sfuggire alla prossima distruzione nucleare. Scelsero la Patagonia. E proprio in Patagonia si sarebbe spinto Bruce Chatwin, non già per salvarsi da una catastrofe, ma sulle tracce di un mostro preistorico e di un parente navigatore.

Ebano, di Ryszard Kapuscinski

ZOM-2

Ryszard Kapuscinski si cala nel continente africano e se ne lascia sommergere, rifuggendo tappe obbligate, stereotipi e luoghi comuni. Va ad abitare nelle case dei sobborghi più poveri, brulicanti di scarafaggi e schiacciate dal caldo, si ammala di malaria cerebrale; rischia la morte per mano di un guerriero. Kapuscinski non perde mai lo sguardo lucido e penetrante del reporter e non rinuncia all’affabulazione del grande narratore.

Un Indovino Mi Disse, di Tiziano Terzani

ZOM-3

Nel 1976 un indovino cinese avverte Tiziano Terzani, corrispondente dello “Spiegel” dall’Asia: “Attento. Nel 1993 corri un gran rischio di morire. In quell’anno non volare mai”. Nel 1992 Terzani si sente stanco, dubbioso sul senso del suo lavoro. Gli torna in mente quella profezia e la vede come un’occasione per guardare il mondo con occhi nuovi. Decide di non prendere aerei per un anno, senza rinunciare al suo mestiere. Il risultato di quell’esperienza è un libro che è insieme romanzo d’avventura, autobiografia, racconto di viaggio e reportage.

Strade Blu, di William Least Heat-Moon

ZOM-4

1978. In un anno di speranze distrutte un ex insegnante di inglese del Missouri decide di mollare tutto per tirarsi fuori dalla solita vita. Il giorno dell’equinozio di primavera sale a bordo del suo sgangherato furgoncino e inizia un viaggio dentro l’America e dentro se stesso. Seguendo un itinerario circolare, da Columbia a Columbia, sulle strade secondarie degli Stati Uniti, quelle che un tempo le vecchie cartine segnavano in blu, attraversa le Caroline, il Texas meridionale, lo stato di Washington, il Montana e il New England. E riscopre infine un’America diversa, sconosciuta, come gli indimenticabili personaggi che popolano questo libro singolare. Un romanzo di incontri, ricerche, inaspettate svolte.

Gli Anelli di Saturno, di W. G. Sebald

ZOM-5

Pellegrinaggio in Inghilterra recita il sottotitolo. E di un viaggio solitario si tratta, d’estate e per lo più a piedi, nel Suffolk, dove Sebald visse sino all’ultimo: in uno spazio delimitato da mare, colline e qualche città costiera, attraverso grandi proprietà terriere in decadenza, ai margini dei campi di volo dai quali si alzavano i caccia britannici per bombardare la Germania. Viandante saturnino («Nato sotto il segno del freddo pianeta Saturno » dice di sé nel poemetto Secondo natura), Sebald ci racconta – lungo dieci stazioni di un itinerario che è anche una via di fuga – gli incontri con interlocutori bizzarri, amici, oggetti che evocano le fasi di quella «storia naturale della distruzione» che scandisce il cammino umano e il susseguirsi degli eventi naturali. E ci racconta storie di altri vagabondaggi ed emigrazioni, di cui la sua vicenda personale è estrema eco: quelli di Michael Hamburger, poeta e traduttore di Hòlderlin, profugo anche lui dalla Germania; di Joseph Conrad, che nel Congo conosce la malinconia dell’emigrato e l’orrore per le tragedie del paese di tenebra; di Chateaubriand, esule in Inghilterra; di Edward Fitz-Gerald, eccentrico interprete della lirica persiana, che a bordo della sua piccola imbarcazione trascorre ore in coperta, con in dosso marsina e cilindro e un lungo, svolazzante boa di piume bianche intorno al collo. Pellegrinaggio e insieme labirinto, nella miglior tradizione sebaldiana.

Nelle Terre Estreme, di Jon Krakauer

ZOM-6

Nell’aprile del 1992 Chris McCandless si incamminò da solo negli immensi spazi selvaggi dell’Alaska. Due anni prima, terminati gli studi, aveva abbandonato tutti i suoi averi e donato i suoi risparmi in beneficenza: voleva lasciare la civiltà per immergersi nella natura. Non adeguatamente equipaggiato, senza alcuna preparazione alle condizioni estreme che avrebbe incontrato, venne ritrovato morto da un cacciatore, quattro mesi dopo la sua partenza per le terre a nord del Monte McKinley. Accanto al cadavere fu rinvenuto un diario che Chris aveva inaugurato al suo arrivo in Alaska e che ha permesso di ricostruire le sue ultime settimane. Jon Krakauer si imbattè quasi per caso in questa vicenda, rimanendone quasi ossessionato, e scrisse un lungo articolo sulla rivista “Outside” che suscitò enorme interesse. In seguito, con l’aiuto della famiglia di Chris, si è dedicato alla ricostruzione del lungo viaggio del ragazzo: due anni attraverso l’America all’inseguimento di un sogno. Questo libro, in cui Krakauer cerca di capire cosa può aver spinto Chris a ricercare uno stato di purezza assoluta a contatto con una natura incontaminata, è il risultato di tre anni di ricerche.

Sulla Strada, di Jack Kerouac

ZOM-7

Sal Paradise, un giovane newyorkese con ambizioni letterarie, incontra Dean Moriarty, un ragazzo dell’Ovest. Uscito dal riformatorio, Dean comincia a girovagare sfidando le regole della vita borghese, sempre alla ricerca di esperienze intense. Dean decide di ripartire per l’Ovest e Sal lo raggiunge; è il primo di una serie di viaggi che imprimono una dimensione nuova alla vita di Sal. La fuga continua di Dean ha in sé una caratteristica eroica, Sal non può fare a meno di ammirarlo, anche quando febbricitante, a Città del Messico, viene abbandonato dall’amico, che torna negli Stati Uniti. Postfazione di Fernanda Pivano.

In un Paese Bruciato dal Sole, di Bill Bryson

ZOM-8

Dopo la strepitosa passeggiata nei boschi degli Appalachi, Bill Bryson è partito per l’Australia: l’isola più estesa del mondo e che è anche un continente, l’unico continente che è anche una nazione, l’unica nazione che è nata come una prigione. Armato di tanto tempo, del suo immancabile diario di viaggio e di inesauribile ironia e curiosità, Bryson ha attraversato in treno l’interno desertico, ha guidato nelle città e lungo le strade costiere, ha camminato e navigato, e si è fermato a parlare più o meno con tutti quelli che ha incontrato. Ayers Rock e la Grande barriera corallina, il bush e la spinifex, i serpenti velenosi e i canguri, Sydney e Canberra, gli aborigeni, i vecchi hippy e i surfisti in cerca della grande onda… il “catalogo australiano”, insomma, è completo, e non poche saranno anche le sorprese. Tutto raccontato con la partecipazione emotiva, l’allegria stilistica e l’umorismo che hanno fatto di Bryson lo scrittore di viaggi più letto, e divertente, al mondo.

Il Giro del Mondo in Ottanta Giorni, di Jules Verne

ZOM-9

Phileas Fogg, gentiluomo inglese assai flemmatico, scommette con i soci del suo club che riuscirà a compiere in ottanta giorni il giro del mondo. Parte seguito dal suo fedelissimo servo Giovanni detto Passepartout. Gli è però alle calcagna un poliziotto che si affanna a seguirlo nelle tappe dell’eccezionale itinerario perché Fagg è sospettato di un grosso furto perpetrato in una banca inglese. Questo è l’avvio del romanzo che Verne pubblicò nel 1873 e che costituisce da più di un secolo uno dei più duraturi successi in tutte le lingue. E una storia sospesa di continuo tra avventura e ironia, dove i colpi di scena si susseguono ad un ritmo irresistibile.

Il Milione, di Marco Polo

ZOM-10

La cronaca, tra magia, leggenda, realtà e antropologia, del grande viaggio compiuto nella seconda metà del XIII secolo da Marco Polo nella Cina di Kubilay Khan, il nipote di Gengis Khan, il Signore dei Tartari. Città fantastiche, la setta degli “assassini”, gli usi e le crudeltà di una civiltà raffinata, la scoperta della carta moneta, le avventure di viaggio, la nostalgia della patria, il timore di non essere creduto. Il volume, riccamente annotato, è corredato da cartine geografiche, indici, glossari.

Un saluto, Mary

“PERCHE’ CI SEI TU (COLLIDE SERIES VOL.2)”

51W4Hysl1ELAUTORE: Gail McHugh

EDITORE: Newton Compton

GENERE: Romanzo

PAGINE: 411

PREZZO EBOOK: 4,99 euro

PREZZO CARTACEO: 5,90 euro

SINOSSI:

Come si fa ad andare avanti quando hai il cuore a pezzi, quando ti sembra che vivere senza l’uomo che ami non abbia alcun senso? Quando ogni respiro è un dolore costante? Emily Cooper non riesce a non pensare a quello che ha perso, a quanto è vuota la sua esistenza senza Gavin. Nessuna distrazione è efficace: l’unica cosa che può fare è andarlo a cercare e sperare che lui voglia perdonarla. Emily è disposta a rischiare tutto quello che ha per riprendersi Gavin, l’uomo che ha consumato i suoi pensieri e i suoi sogni sin dal loro primo incontro. Ma Gavin è pronto a tornare da Emily? La scintilla di un amore che non conosce confini scatterà ancora una volta? O le cicatrici del passato sono ormai troppo profonde? Il destino, che può cambiare le carte in tavola quando gli pare, riuscirà a riparare quella strada così dissestata che si sono ritrovati a percorrere? Solo il tempo potrà dirlo…

RECENSIONE:

Libro che era finito, ahimè, in fondo alla mia libreria e non avevo ancora letto 😀 . Il romanzo, che ho letto in poche ore, per me perfetto: suspance, tanta passione, amore, odio, sofferenza e gioia. C’è un pò di tutto nella storia di Emily e Gavin; una storia forte, che ha resistito a tutto e a tutti e che non poteva concludersi con un bel “happy ending”.

Un saluto, Mary

 

DAL LIBRO AL FILM

Ecco, secondo il sito Liberiamo, alcuni dei migliori personaggi dei libri meglio interpretati nella storia della cinema:

Severus Piton

rs_300x300-160114071955-600.Alan-Rickman-Dies-Cancer-Professor-Snapw.jl.011316

Il grande Alan Rickman è stato il perfetto Severus Piton, professore di Harry Potter, con tanto di capelli unti, voce strascicata e le sue emozioni terribilmente represse.

Inigo Montoya

mandy-patinkin-princess-bride

Il modo in cui Mandy Patinkin, de “La principessa sposa”, interpreta lo spadaccino è poi altrettanto impavido e divertente quanto l’amato personaggio del libro.

Scout Finch

C_54_eventoCorrelato_3352_img_std

Il giovane maschiaccio Scout Finch, de “Il buio sotto la siepe” è il narratore del romanzo e la bambina di dieci anni Mary Badham è riuscita a darle una brillante interpretazione, nonostante non avesse precedenti esperienze di recitazione.

Bridget Jones

Film Title: Bridget Jones: The Edge of Reason

“Il diario di Bridjet Jones” è l’ultimo romanzo-film liberamente ispirato a Orgoglio e Pregiudizio di Jane Austen . Zellweger è praticamente l’attrice perfetta per interpretare l’intelligente quanto leggermente volgare Bridget.

Matilda Wormwood

2560

La piccola Mara Wilson, del film “Matilda”ha una personalità affine con la  Matilda. L’apprezzata interpretazione trae merito anche dalla genialità precoce della ragazza che tutti conosciamo e amiamo.

Patrick Bateman

CHRISTIAN BALE as Bruce Wayne in Warner Bros. Pictures’ and Legendary Pictures’ action thriller “THE DARK KNIGHT RISES,” a Warner Bros. Pictures release. TM & © DC Comics.

Patrick Bateman di “American Psycho” è una delle figure più inquietanti della letteratura.  La performance di Christian Bale nei panni di Bateman è allo stesso tempo dannatamente comica e agghiacciante come il personaggio del libro.

Celie

CSRtF_LUAAEdnYC.jpg-large

Celie de “Il colore viola” è stato il ruolo decisivo di Whoopi Goldberg. Sia la cronaca che il film documentano la crescita di Celie, da una ragazza spaventata e maltrattata a una donna sicura di sé che sa resistere a se stessa. Goldberg in particolare riesce a canalizzare la passione e la forza interiore di Celie.

Signora Danvers

6e1675641de56f2e16bfc66daae80eb5

Nel film tratto dal romanzo”Rebecca” del 1940, Dame Judith Anderson interpreta la signora Danvers, la sconvolgente governante che tormenta psicologicamente la sua famiglia in nome della defunta Rebecca.Sullo schermo è allo stesso tempo severa e sconveniente come lo era sulla pagina.

Effie Trinket

300.ab.banks.112911

L’attrice Elizabeth Banks in realtà era una grande fan di “The Hunger Games” nella vita reale, quindi non c’è da meravigliarsi che abbia realizzato un’esibizione così perfetta di Effie Trinket.

(fonte: www.libreriamo.it)

Un saluto, Mary