LIBRI O EBOOK?

ebook

Il sito Tiendeo.it, ha svolta un’indagine per conoscere le tendenze di consumo tra libri fisici e libri digitali: il 47% dei partecipanti afferma che leggono solo libri fisici, il 21% contempla entrambe le opzioni come indifferenti e il 17% preferisci libri fisici, anche se non scarta l’opzione e-book. Si preferiscono i libri fisici per poter condividere opinioni con i propri amici e conoscenti (52%) e per poter toccare le pagine (51%).

I libri continuano ad essere acquistati in librerie per il 60% dei consumatori, metre il 32% compra libri nei supermercati e solo il 14% nelle edicole. Il 35% preferisco acquistare libri su internet.

Il 54% dei lettori acquista libri di autori che ha giá letto precedentemente, il 48% basa la propria decisione d’acquisto sulle opinioni di persone che conosce o nelle recensioni online di altri utenti.

Infine il 27% dei partecipanti legge tra 5 e 10 libri all’anno, il 25% ne legge tra 10 e 20, ed il 25% piú di 20.

Un saluto, Mary

TALKS TO BOOKS

Screen-Shot-2018-04-15-at-10.30.50-AM-448x500

Talk to books è la nuova funzione di google  che permette di trovare le risposte alle domande degli utenti attraverso la lettura delle pagine dei libri. Talk to books analizzerà 100.000 volumi in google libri, offrendo varie possibilità di riposta. Google non utilizzerà la ricerca per parole chiavi, come avviene di solito, ma sarà in grado di comprendere il linguaggio umano.

Un saluto, Mary

“MISTERO BUFFO”

51bebfJ6GTLAUTORE: Dario Fo

EDITORE: Guanda

GENERE: Teatro e spettacolo

PAGINE: 410

PREZZO CARTACEO: 16,50 euro

 

SINOSSI:

“Mistero buffo” è certamente il più noto, in Italia e all’estero, tra gli spettacoli di Dario Fo e anche quello che ha destato più polemiche. Prima del gesto, la parola: la forza di quest’opera, che segna un momento di profondo rinnovamento del teatro italiano, sta soprattutto nel linguaggio, qui reinventato attingendo ai dialetti padani (e non solo) dei secoli XIII-XV con effetti esilaranti. Il testo è proposto in una nuova edizione integrale, cioè proponendo anche i cambiamenti avvenuti nel corso degli anni e degli oltre cinquemila allestimenti in Italia e all’estero, tra il 1969 e il 2003.

RECENSIONE:

Come mi piace dire questo è un testo alla “Fo”: la sua ironia pungente è il suo marchio di fabbrica. Leggere questa rappresentazione è stato illuminante, ho cercato di leggere e al contempo immaginare il rande maestro recitarlo davanti a me.

Un saluto, Mary

“CERTI MOMENTI”

51OGqx1EhGL._SX338_BO1,204,203,200_AUTORE: Andrea Camilleri

EDITORE: Chiarelettere

GENERE: Racconti

PAGINE: 162

PREZZO EBOOK:

PREZZO CARTACEO:

SINOSSI:

Quasi una vita, momento per momento, quelli più intensi che nel tempo acquistano ancora più vigore e ritornano in tutta la loro vividezza. Tanti incontri qui offerti nella forma del racconto, ognuno dei quali ha una luce, un’atmosfera e dei personaggi indimenticabili che hanno segnato soprattutto la giovinezza e l’adolescenza di Camilleri. Alcuni conosciuti negli anni più maturi, durante la sua carriera di regista teatrale e televisivo, molti altri sconosciuti, che ci riportano ai tempi del fascismo, della guerra, momenti segnati da storie che nei loro risvolti più umani e sinceri acquistano un tratto epico e la magia del ricordo assoluto perché unico nel costituire una tappa, una svolta nella formazione dello scrittore. L’anarchica, invincibile indifferenza di Antonio, insensibile ai richiami militari e agli orrori della guerra; la bellezza sorprendente dell’incontro con un vescovo libero nella mente e nel cuore; l’indelebile ricordo di quella notte di burrasca quando il padre di Camilleri andò a salvare l’eroico comandante Campanella, dato per disperso; il coraggio della “Sarduzza” e la determinazione nel difenderla dal tenente tedesco; l’ultimo saluto a “Foffa”, prostituta per necessità, sola nella vita e negli affetti. Intermezzati gli uni con gli altri ecco l’incontro con Primo Levi e i suoi silenzi, la stravaganza di Gadda e la suscettibilità di D’Arrigo, il franco scontro con Pasolini riguardo alla regia di una sua opera teatrale, poco prima della sua morte…

RECENSIONE:

Libro, uscito nel 2015, ricco di momenti della vita del maestro Camilleri. Gli episodi narrati vanno dall’infanzia fino all’età adulta e riguardano personaggi, che il maestro ha conosciuto realmente, importanti del nostro paese. E’ stata una piacevole lettura, come tutte le altre di Camilleri; il libro si legge in poco tempo perchè rapiti dalla saggia penna del maestro che incanta e continuerà ad incantare milioni di lettori.

Un saluto, Mary

“LA SCIARPA RICAMATA”

51qp-WAWBBLAUTORE: Susan Meissner

EDITORE: Tre60

GENERE: Romanzo

PAGINE: 351

PREZZO EBOOK: 3,99 euro

PREZZO CARTACEO: 16,90 euro

SINOSSI:

Ellis Island, settembre 1911. Dopo aver perso l’uomo che amava, Clara ha scelto di prendersi cura degli emigranti che ogni giorno approdano all’isola, in attesa di ottenere il visto d’ingresso negli Stati Uniti. Un giorno, tra le migliaia di persone, un uomo attira la sua attenzione. Ha la febbre, forse è destinato a morire, e non si separa mai da una bellissima sciarpa con un motivo floreale su cui è ricamato un nome: Lily…
Manhattan, settembre 2011. Taryn lavora in un negozio di tessuti nell’Upper West Side. Rimasta vedova, è faticosamente riuscita a trovare un nuovo equilibrio e un po’ di serenità. Ma non riesce a cancellare il ricordo del giorno in cui le Twin Towers sono crollate, seppellendo suo marito. E neppure a cancellare il senso di colpa: lei infatti si è salvata grazie a uno sconosciuto che ora, a distanza di dieci anni, bussa alla sua porta, portando con sé la sciarpa che Taryn aveva quel giorno: una sciarpa antica, con un motivo floreale…

RECENSIONE:

Un libro dolce, struggente e commuovente: Clara e Taryn hanno vissuto lo stesso dolore, perso la persona più cara, seppur a distanza di anni. La forza straordinaria accomuna queste due donne che hanno affrontato un dolore così grande e non si sono arrese. un libro che fa riflettere su come, nella vita, ci sia sempre la possibilità di scegliere e prendere una nuova strada.

Un saluto, Mary

“FACCIO SALTI ALTISSIMI. LA MIA STORIA OLTRE LE BARRIERE, TRA RUOTE BUCATE E AMORI FUORI TEMPO”

41xSCyZ7tFL._SX326_BO1,204,203,200_AUTORE: Iacopo Melio

EDITORE: Mondadori

GENERE: Autobiografie

PAGINE: 150

PREZZO EBOOK: 9,99 euro

PREZZO CARTACEO: 18,00 euro

SINOSSI:

Iacopo Melio è un attivista per i diritti umani e civili: presta la voce a chi non ce l’ha, a chi si sente sconfitto in partenza, a chi ha troppa paura per tirarla fuori, usando parole come «libertà» e «uguaglianza», «giustizia» e «dignità». Rompiscatole per natura, a sovvertire regole e previsioni ha iniziato presto, scegliendo la vita. Iacopo ha venticinque anni e la sindrome di Escobar, una malattia genetica talmente rara che, secondo la scarsa bibliografia scientifica esistente, comporterebbe sintomi troppo vari per essere classificati. Essendo nato con la camicia, di sintomi ne ha una gran varietà: tra questi, uno straordinario senso dell’umorismo. Armato di penna e arguzia, e di una pagina Facebook che conta oltre 600.000 follower, rema quotidianamente contro i pregiudizi e i luoghi comuni: bersaglia chi parcheggia nei posti per disabili pensando che siano un inutile favoritismo; chi è convinto che i venticinquenni in carrozzina rimangano bambini per tutta la vita (figuriamoci avere una ragazza); chi dà per scontato che quattro ruote servano per muoversi, ma solo in casa. Per questo, nel 2015 ha fondato #vorreiprendereiltreno, una onlus che si occupa di sensibilizzazione all’abbattimento delle barriere architettoniche e culturali attraverso progetti sul territorio e un’attività mediatica costante. “Faccio salti altissimi” è un libro in difesa della libertà di essere se stessi, nel rispetto dell’unicità di ciascuno e nel superamento di un fuorviante, oltre che riduttivo, concetto di «normalità», che ci vorrebbe tutti uguali, matrioske prodotte in serie. Ma è anche la storia di un ragazzo come tanti, «pezzi di vita e sogni incollati addosso», con la testa piena di progetti e speranze.

RECENSIONE:

Leggendo e rilegando queste pagine Iacopo riesce a trasmettere tutta la sua forza ma anche la sua ironia, nonostante la malattia. Iacopo non è un ragazzo che si non si è abbattuto o si è pianto addosso ma ha reagito ed ora si racconta in questo meraviglioso libro.

Un saluto, Mary

LA BIBLIOTECA MILANESE DEI VOLONTARI

libri-1150x680

Un gruppo di ex insegnanti e studenti ha deciso di allestire una biblioteca con materiale di recupero nella scuola primaria e media di via Sapri, a Musocco, uno dei quartieri della periferia di Milano.

Con il tempo sono arrivate anche le prime donazioni non solo da parte dei residenti, ma anche dalla Fondazione Cariplo e dagli studiosi del progetto del Politecnico Catullo va in città.

La scuola e la palestra rimangono aperte tutti i giorni fino a mezzanotte, grazie anche ai genitori che si sono offerti per fare da guardiani.

Nella scuola vengono inoltre allestite mostre, tenuti laboratori di musica popolare e di lavorazione della creta e corsi per aiutare studenti in dispersione scolastica.

(fonte: www.illibraio.it)

Un saluto, Mary

“UNA VITA DA LIBRAIO”

8288073AUTORE: Shaun Bythell

EDITORE: Einaudi

GENERE: Romanzo

PAGINE: 378

PREZZO EBOOK: 9,99 euro

PREZZO CARTACEO: 19,00 euro

SINOSSI:

Dal cliente che entra per complimentarsi dell’esposizione in vetrina, senza accorgersi che le pentole servono a raccogliere la perdita d’acqua dal tetto, alla vecchietta che chiama periodicamente chiedendo i titoli più assurdi, alle mille, tenere vicende di quanti decidono di disfarsi dei libri di una vita. The Book Shop, la libreria che Shaun Bythell contro ogni buonsenso ha deciso di prendere in gestione, è diventata un crocevia di storie e il cuore di Wigtown, villaggio scozzese di poche anime. Con puntuta ironia, Shaun racconta i battibecchi quotidiani con la sua unica impiegata perennemente in tuta da sci, e le battaglie, tutte perse, contro Amazon. La sua è l’esistenza dolce e amara di un libraio che non intende mollare.

RECENSIONE:

Diario divertente e spiritoso di questo libraio che, con realismo, parla del suo amato lavoro. Shaun racconta della sua vita lavorativa, di come negli ultimi anni il mondo della vendita di libri sia cambiato. Ho trovato interessante questa testimonianza anche se in alcuni punti l’ho trovato un pò noioso. Mi sono sempre piaciuti questo genere di libri che trattano di questo fantastico mondo e Shaun è riuscito a raccontato attraverso simpatia e realtà.

Un saluto, Mary

“STORIA DELLA MIA ANSIA”

31j7K6SvnhL._SX323_BO1,204,203,200_AUTORE: Daria Bignardi

EDITORE: Mondadori

GENERE: Romanzo

PAGINE: 186

PREZZO EBOOK: 9,99 euro

PREZZO CARTACEO: 19,00 euro

SINOSSI:

Un pomeriggio di tre anni fa, mentre stavo sul divano a leggere, un’idea mi ha trapassata come un raggio dall’astronave dei marziani. Vorrei raccontare così l’ispirazione di questo romanzo, ma penso fosse un’idea che avevo da tutta la vita. “Sappiamo già tutto di noi, fin da bambini, anche se facciamo finta di niente” dice Lea, la protagonista della storia. Ho immaginato una donna che capisce di non doversi più vergognare del suo lato buio, l’ansia. Lea odia l’ansia perché sua madre ne era devastata, ma crescendo si rende conto di non poter sfuggire allo stesso destino: è preda di pensieri ossessivi su tutto quello che non va nella sua vita, che, a dire il vero, funzionerebbe abbastanza. Ha tre figli, un lavoro stimolante e Shlomo, il marito israeliano di cui è innamorata. Ma la loro relazione è conflittuale, infelice. “Shlomo sostiene che innamorarci sia stata una disgrazia. Credo di soffrire più di lui per quest’amore disgraziato, ma Shlomo non parla delle sue sofferenze. Shlomo non parla di sentimenti, sesso, salute. La sua freddezza mi fa male in un punto preciso del corpo.” Perché certe persone si innamorano proprio di chi le fa soffrire? E fino a che punto il corpo può sopportare l’infelicità in amore? Nella vita di Lea improvvisamente irrompono una malattia e nuovi incontri, che lei accoglie con curiosità, quasi con allegria: nessuno è più di buon umore di un ansioso, di un depresso o di uno scrittore, quando gli succede qualcosa di grosso.

RECENSIONE:

Parlare di sofferenze e dolori non è mai facile ma Daria bugiardi,con questo libro, mi è arrivata dritta al cuore. Un libro scritto veramente bene, ci si può facilmente immedesimare nella protagonista Lea; si legge in poco tempo ma è un tempo intenso di emozioni e riflessioni. A volte è difficile raccontare storie come queste, alla fine il libro può risultare pesante e noioso ma non è questo il  caso.

Un saluto, Mary

“UNA RAGAZZA INGLESE”

NZOAUTORE: Beatrice Mariani

EDITORE: Sperling & Kupfer

GENERE: Romanzo

PAGINE: 275

PREZZO EBOOK: 9,99 euro

PREZZO CARTACEO: 16,90 euro

SINOSSI:

E un tardo pomeriggio di giugno quando Jane raggiunge il cancello della villa dove passerà l’estate. Per lei, diplomata a pieni voti in Inghilterra, lavorare come ragazza alla pari per una ricca famiglia romana è un modo per mettere da parte qualche soldo, ma soprattutto il primo passo verso un futuro che intende scegliere da sola. Gli zii, unici parenti rimasti, la vorrebbero indirizzare a studi di economia, un percorso sensato che garantisce un solido avvenire. Ma lei non può dimenticare che i suoi genitori hanno seguito la loro passione a costo della vita, e la passione di Jane è il disegno, non i numeri. A nemmeno vent’anni, ha imparato a dar retta più al cuore che alla ragione. Il cuore, fin dal loro primo rocambolesco incontro, la spinge verso il suo datore di lavoro, Edoardo Rocca, un uomo d’affari dal fascino misterioso, zio del bambino di cui lei si deve occupare. E bello, sicuro di sé, sfuggente. Jane ne è intimorita, ma al tempo stesso attratta. Lui appartiene a un altro mondo, lo sa bene, eppure sente un’affinità che nessuna logica può spiegare. Basta una notte insonne perché si accenda una passione che sfida il buonsenso e la convenienza, non solo per la differenza di età, ma anche perché c’è qualcosa che Edoardo nasconde, segreti ed errori che stanno per travolgerlo. E, quando questo accadrà, per Jane sarà troppo tardi per mettersi in salvo.

RECENSIONE:

Leggendo questo romanzo, che ho molto apprezzato, si capisce come l’autrice sia stata ispirata dal romanzo di Charlotte Bronte con Jane Eyre. La storia raccontata è travolgente, passionale, ricca di sorprese e di suspance. Sono stata letteralmente catturata sin dalle prime pagine, la lettura è piacevole e scorrevole. Un libro super consigliato.

Un saluto, Mary