LAVORI PER GLI AMANTI DEI LIBRI

2017-5-23-8994e892-d946-40fd-951f-bda1708c5028

Nonostante Internet l’industria editoriale ha ancora bisogno di lettori. Il sito www.bustle.com ha stilato una lista di lavori per tutti gli amanti dei libri.

_BIBLIOTECARIO

I bibliotecari non solo organizzano libri e portano gli occhiali: sono esperti nel campo della scienza della biblioteca e assicurano che l’arte e le informazioni rimangano libere e pubbliche.

_EDITORE

Gli editori si occupano di revisionare le bozze di un autore. Un lavoro, il loro, che consiste nel migliorare lo stile in un testo, la chiarezza, la grammatica e l’accuratezza.

_ARCHIVISTA

Gli archivisti lavorano per valutare e conservare gli archivi, dai manoscritti antichi a cartoline e diari a file digitali e film analogici.

_AGENTE LETTERARIO

Agenti letterari e manager vendono i libri degli autori agli editori, e senza di essi, l’industria editoriale non esisterebbe.

_BOOK SCOUT

I book scout lavorano per agenti, editori o studi cinematografici. Fondamentalmente, il loro compito è quello di scoprire il prossimo successo, in modo che gli editori stranieri possono raccogliere i diritti.

_TRADUTTORI

I traduttori letterari non sono solo dizionari di lingua straniera, sono narratori che reinterpretano un testo in una nuova lingua. È una professione creativa, specialmente quando si parla di idiomi che non hanno la traduzione

_SCRITTORE

Per realizzare un libro occore pur sedersi e scrivere romanzi, racconti o memorie. L’unico problema è che, a meno che non si abbiano particolari raccomandazioni, probabilmente vi troverete a scrivere un manoscritto intero prima di poter sperare di ottenere una risposta positiva.

_BLOGGER

Scrivere i propri pensieri e sentimenti su un blog può diventare un lavoro. All’inizio non sarà semplice, ma puoi iniziare a scrivere come freelance e sperare di poter diventare famoso con il tuo blog personale.

_CORRETTORE DI BOZZE

Potresti non revisionare libri per il The New York Times, ma molti siti web sono sempre alla ricerca di nuove acquisizioni. Farsi pagare per leggere un libro e poi parlare di quel libro sarebbe un sogno.

_DESIGNER

Creare le copertine dei libri è molto importante. E poi si sa, tutti giudichiamo i libri dalle copertine. Se siete artisticamente inclini a questa professione, potreste creare copertine bellissime per prossimi libri in uscita.

_NARRATORE DI AUDIOLIBRI

Se vi piace leggere ad alta voce e avete una bella voce, siete in possesso di tutto ciò che serve per diventare dei narratori di audiolibri, considerando anche che si tratta di un’industria in piena espansione.

_LIBRAIO

Lavorando in una libreria, sarete circondati da libri e persone che hanno fatto della propria passione un lavoro.

_INSEGNANTE DI LETTERE

In qualità d’insegnante, è possibile leggere e condividere il vostro amore per la lettura. E quasi tutti gli amanti dei libri avranno modo di ricordare almeno un insegnante che ha contribuito a farli avvicinare a questo fantastico mondo.

Un saluto, Mary

10 LIBRI CHE HANNO COMMOSSO I LETTORI

Il sito www.libreriamo.it, dopo aver monitorato siti e testate internazionali, ha stilato la classifica dei 10 libri che hanno fatto commuovere di più i lettori, eccola:

1.    William Shakespeare – Romeo e Giulietta

7e724-9788804604006
2.    Margaret Mitchell – Via col vento 

margaret-mitchell
3.    Anna Frank – Diario di Anna Frank

988dce1898dfda74527351927d9575b2
4.    Jane Austen – Orgoglio e pregiudizio

orgoglio-e-pregiudizio
5.    Lev Tolstoj – Anna Karenina

42-lev-tolstoj-20130321203048
6.    Emily Brontë – Cime tempestose

14
7.    Fred Uhlman – L’amico ritrovato

673546
8.    Gabriel Garcia Marquez – L’amore ai tempi del colera

00500408_b
9.    Tracy Chevalier – La ragazza con l’orecchino di perla

5770_Laragazzaconlorecchinodiperla_1260816406
10.  Victor Hugo – Notre Dame de Paris

41Jz-PTI4BL._SY346_

Un saluto, Mary

MARE DI LIBRI

Immagine318

“Mare di libri” è il festival letterario, che si tiene a Rimini, dedicato ai ragazzi dagli 11 ai 18 anni; essi partecipano come volontari, conduttori, intervistatori, cronisti e organizzatori degli incontri e dibattiti con gli autori. La manifestazione si aprirà con Aidan Chambers, che aveva inaugurato la prima edizione di Mare di Libri nel 2008. Inoltre saranno presenti anche: Kenneth Oppel, de Il nido

3828222-9788817089197

Janne Teller di Niente e Immagina di essere in guerra

9788807922350_quarta

 Susin Nielsen de Gli ottimisti muoiono prima

Ottimisti_Coverstesa-300x218

e Jennifer Donnelly di Una voce dal lago

9788804669272_0_0_1602_80

Infine vi sarà la proiezione de La mia vita da zucchina

la-mia-vita-da-zucchina-di-claude-barras-maxw-654

tratto dall’omonimo romanzo di Gilles Paris che sarà presente.

Per ulteriori informazioni: www.maredilibri.it

Un saluto, Mary

“AMORE PER TRE (CUPIDO VOL.1)”

51R+1XA9deL._SY346_AUTORE: Fabiola D’Amico

EDITORE: Newton Compton

GENERE: Romanzo

PAGINE: 313

PREZZO EBOOK: 2,99 euro

PREZZO CARTACEO: 5,90 euro

SINOSSI:

Klain e Simone vivono a New York. Non si conoscono, ma s’incrociano spesso a Central Park durante le loro corsette mattutine. Si piacciono, tuttavia nessuno dei due fa nulla per sbloccare la situazione, finché, quando lui salta una corsa al parco, si perdono di vista. Klain ha una figlia di sei anni, Danielle. Un giorno, confida alla piccola che gli piace una ragazza di cui però non sa nulla. La bambina chiede allora a Babbo Natale di far incontrare la donna misteriosa al padre, così che possa diventare la sua fidanzata. Klain, che ama la figlia più di qualunque altra cosa al mondo, decide di cercare di esaudire il suo desiderio. Come per magia, riesce a rintracciare Simone e viene a sapere che sta per lasciare per sempre New York. A quel punto, si fa avanti e le chiede di fingersi la sua fidanzata per il periodo di Natale. E se invece fosse per sempre?

RECENSIONE:

Questa non è la classica storia d’amore ma una favola in piena regola! L’atmosfera che l’autrice ha creato per questo romanzo è davvero magica; Danielle, la piccola protagonista, l’ho amata sin dall’inizio, mi ha fatto molto tenerezza e simpatia con le sue domande da bambina ma con l’arguzia di un’adulta. Molto divertenti sono i dialoghi prima con il papà Klain e poi con Simone, che diventerà sua complice. Una storia dolce, fresca e magica che sa di famiglia, di festa, di dolci e addobbi, grazie all’atmosfera natalizia e alla complicità di Babbo Natale 😉

Un saluto, Mary

“SHAKE MY COLORS. PERSA NEL BUIO”

191978882006HIG_8_227X349_exactAUTORE: Silvia Montemurro

EDITORE: Sperling & Kupfer

GENERE: Romanzo

PAGINE: 288

PREZZO EBOOK: 9,99 euro

PREZZO CARTACEO: 16,90 euro

SINOSSI:

Per Laura, dire addio a Geo è stato più doloroso del previsto. Dopo aver creduto con tutte le forze in quell’amore, ora sta cercando di abituarsi alla sua assenza ma, anche se il legame tra lei e Paolo è diventato più di un’amicizia, non riesce a impedire che Geo si insinui nei suoi pensieri nei momenti di debolezza. È come se ciascuno dei due la attirasse a sé mettendo in dubbio ogni sua certezza. Quasi a volerle dare un segnale, anche i suoi occhi sono affaticati e la vista è peggiorata. Come se non bastasse, Prisca, la sua migliore amica, le ha inspiegabilmente voltato le spalle, tornando a essere solo un’acerrima rivale sul ghiaccio. Laura è vulnerabile e insicura come mai le era successo. Per questo, quando Geo la trova in riva al lago sola con i suoi pensieri, non riesce a tenerlo a distanza. Perché capisce che anche lui, nonostante tutto, non può fare a meno di lei. Non avrebbe mai voluto ingannare Paolo, eppure tenergli nascosta la presenza di Geo nella sua vita le sembra l’unica soluzione. Sarebbe un colpo troppo duro, soprattutto ora che l’amico deve fare i conti con una situazione familiare complicata. Ma Geo è fatto di luci e ombre, e non si è ancora liberato dei suoi fantasmi. E questa volta, per Laura, la posta in gioco potrebbe essere davvero troppo alta.

RECENSIONE:

Questo secondo volume non mi è dispiaciuto ma non mi ha neanche entusiasmata come il primo. Detto ciò devo ammettere che la storia rispecchia molto bene il mondo degli adolescenti di oggi; un mondo fatto di competizioni scolastiche, sportive, discriminazioni subite, bullismo, discussioni con i genitori, confusioni amorose ecc…Laura mi è entrata nel cuore, mi fa una grande tenerezza; la trovo una ragazza sensibile che dopo un primo momento di smarrimento è stata capace di rimettersi in piedi, combattendo la malattia. Essendo giovane non sa ancora bene cosa sia l’amore e vive momenti di confusione interiore. Paolo e Geo sono i due “contendenti”, due ragazzi molto diversi tra loro che, a modo loro, staranno accanto a Laura. Per concludere posso dire che questa storia mi ha trasmesso un grande messaggio: quello di non arrendersi mai, di realizzare i propri sogni nonostante la malattia e le critiche.

Un saluto, Mary

IL LIBRO DI CUCINA PIU’ VENDUTO DI SEMPRE

Sapete qual è il libro di cucina più venduto di sempre? Il sito www.focus.it svela che si tratta del ricettario “Betty Crocker’s Cookbook.

il_570xN.301600481

Questo libro è stato pubblicato nel 1950 ed è edito dalla General Mills; ha avuto un grande successo tanto da aver venduto oltre 65 milioni di copie in tutto il mondo. Ancor più incredibile è il fatto che Betty era un personaggio, immaginario, di una campagna pubblicitaria dell’allora Washburn-Crosby Company.

Tutto iniziò nel 1921, quando il reparto pubblicitario dell’azienda pubblicò, su un quotidiano, un indovinello al quale risposero oltre 30.000 casalinghe, allegando domande circa le modalità di utilizzo dei cereali prodotti. Così, alla segretaria Florence Lindeberg venne l’idea di creare un personaggio femminile che rispondesse a tutte le lettrici per conto dell’azienda. Successivamente Betty divenne anche una “voce” in un programma radiofonico del 1924, e perfino un volto, nel 1927, che poi cambiò nel tempo.

Un saluto, Mary

 

BIBLIOTERAPIA CONTRO L’ANSIA

abbraccio-libro

“I libri sono il mio posto felice;

la lettura è un sollievo

quando tutto il resto ci sembra spaventoso”

(Hilary White)

Hilary White sul sito www.popsugar.com ha raccontato come la bibliotecaria l’abbia aiutata ad affrontare l’ansia. Hilary dice di aver in funzione il cervello 24 h su 24, giorno e notte, di essere una perfezionista e di essere anche un’accanita lettrice. Tutte queste cose sono connesse alla sua ansia che, nel peggiore dei casi, può tramutare in veri e propri attacchi di panico. Per contrastare quest’ansia Hilary ha provato varie tecniche: meditazione, esercizio fisico, diete, medicine e tecniche di respirazione ma l’unica che che è riuscita realmente a durare nel tempo è la lettura. I libri ci rendono più felici? Secondo la biblioterapia e probabilmente ogni amante del libro sul pianeta risponderanno di si! Hilary ha scoperto che riesce a rilassarsi veramente solo con un romanzo in mano;

“la lettura infatti tiene a bada i miei pensieri negativi e mi permette di concentrare la mia energia su qualcosa di positivo. I libri mi portano in un altro posto, e per gli amanti della fantasia come me, la lettura mi porta a interi altri mondi. Sono in grado di perdermi in quegli universi e di non pensare. Questo è un sollievo assoluto per coloro che si sentono costantemente intrappolati nei propri pensieri e sentimenti negativi”

Hilary continua affermando che l’ansia ha il brutto effetto di far sentire terribilmente isolati coloro che ne soffrono. I libri, invece, ci uniscono ai  loro personaggi e le loro vite; così facendo ti senti parte di qualcosa di più grande di te.

Infine conclude dicendo che lo yoga e la meditazione erano, per lei, controproducenti: l’ansia invece di diminuire, aumentava. Questo perché sono metodi che ti portano alla riflessione e la riflessione ti porta a pensare e chi è ansioso tende a vedere solo cose negative.

“La lettura, d’altra parte, restringe i miei pensieri vorticosi, fastidiosi e opprimenti. I libri sono il mio posto felice; immergermi in un buon romanzo è come avvolgersi in un bozzolo protettivo e chiudere fuori tutti i pericoli del mondo esterno. È tranquillo e calmo. Soprattutto, è sicuro e chiunque si occupa di ansia sa quanto sia fondamentale il senso di sicurezza”

Un saluto, Mary

“PLAYLIST. L’AMORE E’ IMPREVEDIBILE”

9788851143008_0_0_300_80AUTORE: Jen Klein

EDITORE: De Agostini

GENERE: Romanzo

PAGINE: 374

PREZZO CARTACEO: 14,90 euro

PREZZO EBOOK: 6,99 euro

SINOSSI:

Che cosa c’è di meglio del momento in cui ti rendi conto che il liceo sta per finire e la tua vera vita sta per cominciare? Niente, June ne è convinta. Diciassette anni e le idee chiare sul futuro, non vede l’ora di lasciarsi alle spalle la cittadina in cui è cresciuta e tuffarsi a capofitto nella nuova avventura del college. Al contrario di Oliver, l’atleta più popolare della Robin High, che vorrebbe che l’ultimo giorno di scuola non arrivasse mai. June e Oliver non hanno davvero nulla in comune. Potrebbero non rivolgersi mai la parola. Potrebbero far finta di non conoscersi. E invece. Invece il destino ha voluto diversamente. Perché le loro madri sono amiche per la pelle e hanno deciso che Oliver accompagni June a scuola in macchina. Tutti i maledettissimi giorni. A un tratto, June e Oliver sono costretti a passare parecchio tempo insieme. Peccato che non abbiano niente, ma proprio niente di cui parlare. E allora decidono di mettere la musica. Ma cosa succede quando un’anima rock come quella di June ne incontra una pop come quella di Oliver? Una guerra! Una sfida per il controllo della playlist… finché non accade qualcosa di totalmente imprevedibile. Perché a volte basta la canzone giusta al momento giusto e tutto cambia.

RECENSIONE:

Leggendo questo romanzo mi è sembrato di ritornare indietro nel tempo, a quando ero adolescente e non sapevo ancora cosa la vita mi avrebbe riservato. Oliver, June e gli altri rispecchiano tutti gli adolescenti che stanno per terminare il liceo e si avviano alla “vita vera”. Ho trovato molto bella e tenere questa storia, mi è piaciuto il modo in cui l’autrice fa evolvere le storie e affronta diverse problematiche legate all’adolescenza; ho amato davvero molto i due protagonisti: June la testarda e pessimista e Oliver l’affascinante e ottimista. Una storia che sa di gioventù, di avventura e di spensieratezza accompagnata (come da titolo) da tanta musica!

Un saluto, Mary

“TREDICI” DAL LIBRO ALLA SERIE TV

NZO

“Ciao a tutti. Spero per voi che siate pronti, perché sto per raccontarvi la storia della mia vita. O meglio, come mai è finita. E se state ascoltando queste cassette è perché voi siete una delle ragioni. Non vi dirò quale nastro vi chiamerà in causa. Ma non preoccupatevi, se avete ricevuto questo bel pacco regalo, prima o poi il vostro nome salterà fuori… Ve lo prometto.”

“Tredici” è il romanzo d’esordio di Jay Asher e fin dal 2007, anno della sua pubblicazione, è stabilmente nella classifica dei bestseller del New York Times. Ora è anche una serie tv Netflix in tredici puntate creata da Brian Yorkey e interpretata da Katherine Langford e Dylan Minnette

13-reasons-why-netflix-tv-show

13 REASONS WHY

“Non puoi bloccare il futuro. Non puoi riavvolgere il passato. L’unico modo per scoprire la verità è premere play”.

Il libro (e la serie) narra di quando Clay Jensen ascolta il primo dei nastri che qualcuno ha lasciato per lui davanti alla porta di casa. La voce che gli sta parlando è di Hannah, la ragazza di cui è innamorato dalla prima liceo e che si è suicidata un paio di settimane prima. Clay è sconvolto ma al tempo stesso anche curioso di scoprire cosa centri lui nella vicenda. Ascoltando la voce della ragazza, Clay ripercorre gli episodi che hanno segnato la sua vita. Tredici motivi, tredici storie che coinvolgono Clay e alcuni dei suoi compagni di scuola, le cui vite verranno presto sconvolte. La serie è stata acclamata dalla critica sia per l’interpretazione del cast sia per l’approccio a temi delicati come il suicidio, il bullismo e la violenza sessuale, anche se in alcuni paesi vi sono stati vari dibattiti e critiche. La serie è stata rinnovata per una seconda stagione, prevista per il 2018.

Personalmente ho conosciuto questo autore e questo libro solo dopo aver visto la serie tv. Ho molto apprezzato il modo in cui gli autori hanno toccato argomenti così delicati e come questi giovani attori si siano immedesimanti in questi ragazzi che vivono diverse problematiche; eh si perché Hannah non è la sola ragazza che vive terribili esperienze ma si scoprirà che anche i suoi amici vivono, nel loro privato, terribili sofferenze. Non vedo l’ora di scoprire cosa ci riserveranno i nuovi episodi!

Un saluto, Mary