I MIGLIORI LIBRI DEL 2017 SECONDO IL THE NEW YORK TIME REVIEW

libri-lettura-volumi-

I redattori della storica The New York Times Book Review, hanno scelto i 10 migliori libri del 2017, tra fiction e non fiction: c’è spazio per

_ Autumn di Ali Smith

_Exit West di Mohsin Hamid

_Pachinko di Min Jin Lee

_Ragazze elettriche di Naomi Alderman

_Sing, Unburied, Sing di Jesmyn Ward

_The Evolution of Beauty: How Darwin’s Forgotten Theory of Mate Choice Shapes the Animal World — and Us di Richard O. Prum

_Grant di Ron Chernow

_Locking Up Our Own: Crime and Punishment in Black America di James Forman Jr.

_Prairie Fires: The American Dreams of Laura Ingalls Wilder di Caroline Fraser

_ Priestdaddy di Patricia Lockwood

Un saluto, Mary

“MAI E PER SEMPRE (BAD BOY 4)

41fqh9pJiBL._SX323_BO1,204,203,200_AUTORE: Blair Holden

EDITORE: Spelling & Kupfer

GENERE: Romanzo

PAGINE: 288

PREZZO EBOOK: 8,99 euro

PREZZO CARTACEO: 17,90 euro

SINOSSI:

Tessa O’Connell negli ultimi anni è cresciuta e ha imparato, suo malgrado, molte cose sulla propria pelle. Ora, a ventidue anni e con una laurea in tasca, è pronta a vivere senza più paure e a sfruttare al meglio le opportunità che le si presentano sulla strada. A cominciare dalla sua nuova vita tutta sola a New York e dal nuovo (e inaspettato) lavoro in editoria. Con l’incrollabile amore di Cole – lontano, ma sempre dalla sua parte – Tessa è pronta a conquistare il mondo. Le insicurezze e le paure che hanno tormentato da sempre la loro storia hanno infatti reso il loro amore così forte da poter resistere a qualsiasi cosa, persino a una relazione a distanza. Separati per la prima volta dopo tanto tempo, però, Cole e Tessa faticheranno a trovare un equilibrio in questa nuova realtà, che minaccerà di allontanarli l’uno dall’altra. L’unica certezza che hanno è che sono destinati a stare insieme e, nonostante gli imprevisti, faranno di tutto pur di riuscirci…

RECENSIONE:

Libro che mi ha deluso e lasciata insoddisfatta: non ho ben capito lo scopo di questo volume. Avrei preferito che l’autrice avesse dato un degno finale a questa storia; sembra quasi si stia tirando troppo la corda, solo per vendere più volumi possibili.

Un saluto, Mary

IL RITORNO DE ” ASSASSINIO SULL’ORIENT EXPRESS”

A 41 anni dalla sua morte Agatha Christie, scrittrice di Assassinio sull’Orient Express, è ancora la più venduta al mondo. Dopo la versione del 1974 il nuovo Assassinio sull’Orient Express ospita a bordo del treno, partito da Istanbul e diretto a Calais, attori come: Johnny Depp, lo sgradevole commerciante d’arte, Judi Dench la russa principessa Dragomiroff, Michelle Pfeiffer la ciarliera vedova americana, Penélope Cruz la missionaria spagnola, Willem Dafoe un misterioso professore austriaco, Daisy Ridley una istitutrice, il comico Josh Gad e il veterano Derek Jacobi in quelli del segretario e maggiordomo di Depp, il ballerino russo Sergei Polunin e l’inglese Lucy Bointon in quelli di una coppia di conti.

Il film ha incassato, fin’ora, nel mondo quasi 200 milioni di dollari (ne è costato circa 50) tanto da far decidere alla Fox di adattare un altro classico della Christie: Assassinio sul Nilo, già adattato una prima volta nel 1978.

BUONA VISIONE!

Un saluto, Mary

LAVORARE CON I LIBRI AL SALONE DEL LIBRO

Salone-del-libro

Dal 10 al 14 maggio 2018 più di 400 studenti di scuola secondaria superiore, la maggior parte di Torino ma anche di Ferrara, Pordenone e Rimini, potranno scoprire e imparare i segreti dei ‘mestieri del libro’. E’ quanto prevede il progetto di alternanza scuola-lavoro “Lavorare con i Libri”, promosso dal Salone Internazionale del Libro di Torino.

Un ciclo di sette incontri, due ore ciascuno, in cui le più diverse figure professionali del mondo del libro raccontano ai ragazzi come un libro nasce e arriva fino al lettore.

Il presidente  Massimo Bray commenta:

“è una delle forme migliori in cui la scuola può assolvere al proprio compito di formare i cittadini di domani. Perché sono proprio i libri a difendere i valori, a tutelare la memoria, ad aprire gli orizzonti”.

(fonte: www.ansa.it)

Un saluto, Mary

#IOLEGGOPERCHE’2017

io-leggo-982x540

Sono 111.203 i libri donati alle biblioteche scolastiche italiane nelle nove giornate di raccolta dei libri di #ioleggoperché 2017, la grande campagna ideata e organizzata dall’Associazione Italiana Editori (Aie), in collaborazione con il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca (Miur), con l’Associazione Librai Italiani (Ali), l’Associazione Italiana Biblioteche (Aib) e “Libriamoci! Giornate di lettura nelle scuole”, con il patrocinio della Presidenza del Consiglio dei Ministri, del Ministero dei Beni e delle Attività culturali e del Turismo (MiBact) e della Rai, sotto gli auspici del Centro per il libro e la lettura.

ca234452-5943-48a6-a60f-98b1a266541b_large.jpg

Lo confermano i dati: sul totale delle scuole aderenti, la partecipazione di quelle del Nord ha rappresentato il 49%, quelle del Centro il 24%, quelle del Sud e delle Isole il 27%.

I libri del segmento “infanzia” donati sono in tutto ben il 17% del totale, mentre il 54% è rappresentato dai libri dedicati ai ragazzi delle Scuole primarie, il 22% a quelli delle Scuole secondarie di primo grado e il 7% a quelli delle Scuole secondarie di secondo grado.

In tutta Italia, circa 1.400.000 studenti hanno partecipato a presentazioni, reading, eventi e contest. La rete e i social di #ioleggoperché 2017 si sono rivelati fondamentali per condividere le migliaia di iniziative organizzate spontaneamente da ragazzi, insegnanti, librerie e scuole.

Anche quest’anno il mondo del calcio ha contribuito a #ioleggoperché, con le video testimonianze degli atleti della Lega B e con l’attiva partecipazione sui campi in collaborazione con la Lega di Serie A Tim.

(fonte: www.lettera43.it)

Un saluto, Mary

“IL PICCOLO NEGOZIO DELLA FELICITA’ HYGGE”

51-W9pqhFdLAUTORE: Rosie Blake

EDITORE: Newton Compton

GENERE: Romanzo

PAGINE: 314

PREZZO EBOOK: 4,99 euro

PREZZO CARTACEO: 10,00 euro

SINOSSI:

È autunno nella cittadina di Yulethorpe, e una pioggerella gelata scende da giorni. A rendere ancora più tristi gli animi arriva la notizia che l’ultima bottega del centro, l’adorabile negozietto di giocattoli della signora Louisa, sta per chiudere i battenti. Per Yulethorpe sarà un inverno più gelido del solito, ma la speranza ha il volto di un angelo biondo di nome Clara Kristensen. In paese per una vacanza, la ragazza è il ritratto della salute e della felicità. In lei tutto è hygge, come dicono i danesi: è allegra, solare, con un senso profondo della famiglia, ama le candele profumate, i bambini, i cani e i libri. Clara si rimbocca le maniche e rivoluziona il negozio, trasformandolo in un luogo magico e accogliente. In mezzo all’entusiasmo che ha contagiato grandi e piccini, però, salta fuori Joe. È il figlio della proprietaria, un tipo tutto business, sposato con il suo smartphone, e teme che quella di Clara sia una manovra per mettere le mani sugli affari della madre. Del resto, nessuno si darebbe tanto da fare solo per restituire il sorriso ai bambini, no? Tra esilaranti malintesi e scontri all’ultimo fendente, riuscirà Clara, con i suoi occhi azzurri e i modi scandinavi, a convincere lo scostante e ruvido Joe che il segreto della felicità non è il denaro?

RECENSIONE:

Questo è uno di quei libri da leggere davanti a una bella tazza di the, sul divano, davanti al camino. E’ una storia tenera, divertente che rileggeresti altre mille volte. E’ un romanzo che esalta le cose semplice ma vere della vita, quale cose che oggi stanno perdendo sempre più valore. Direi, infine, che è come una raccolta di pensieri postivi e belli, che ti scaldano il cuore e l’anima. Claire, la protagonista, mi ha fatto molta tenerezza, è una ragazza solare, positiva, piena di energia e calorosa ed è difficile non volerle bene; insieme a lei ci saranno anche altri personaggi che vi terranno, piacevolmente, compagnia.

Un saluto, Mary

I LIBRI (NON) LETTI

leggere_testo_letterario

Ritagliarsi del tempo da dedicare alla lettura diventa sempre più difficile al giorno d’oggi. Il lavoro, la casa, i figli e vari impegni ostacolano questo bellissimo passatempo. Un sondaggio condotto da Reading Agency nel Regno Unito ha rivelato che il 41% tra le 2 mila persone, ha mentito riguardo i libri letti. Alcuni, soprattutto uomini, dicono di aver letto il libro pur avendo visto solo il film tratto dallo stesso. Vediamo allora quali sono questi libri:

  1. James Bond, Ian Fleming
  2. Il signore degli anelli, JRR Tolkien
  3. Le cronache di Narnia, CS Lewis
  4. Il codice Da Vinci, Dan Brown
  5. The Hunger Games, Suzanne Collins
  6. Trainspotting, Irvine Welsh
  7. Il mago di Oz, L Frank Baum
  8. Il diario di Bridget Jones, Helen Fielding
  9. Uomini che odiano le donne, Stieg Larsson
  10. Il padrino, Mario Puzo
  11. Qualcuno volò sul nido del cuculo, Ken Kesey
  12. L’amore bugiardo, Gillian Flynn
  13. Il cacciatore di aquiloni, Khaled Hossein

Un saluto, Mary

ARRIVA “PIZZAMAN” DI GINO SORBILLO

Gino-Sorbillo-lungomare

“La pizza è la mia vita. Il mio alimento quotidiano, la mia professione e la mia storia sin dalla primissima infanzia”

Lunedì 27 novembre uscirà in tutte le librerie “Pizzaman” l’autobiografia di Gino Sorbillo, nel quale ripercorre la sua vita insieme alla sua fedele amica pizza.

Tutto iniziò a Napoli in Via dei Tribunali nel 1935, un quartiere storico, proprio al centro della città. A soli sei anni Gino Sorbillo, dietro al bancone, prepara la sua prima pizza; una pizza che non è mai riuscito ad assaggiare perché occupato a prendere l’ordinazione di una signora che di tutta fretta si porterà a casa la prima pizza. Gino Sorbillo propone una pizza antica ed evoluta: il suo cornicione è più spesso rispetto a quello delle attuali pizze napoletane perchè deve essere “da strada”, cioè deve potersi piegare facilmente in quattro, “a libretto”, per gustarla in giro mentre si cammina.

gino-sorbillo

Uno spazio speciale, all’interno del libro, è dedicato a sua moglie Loredana; insieme condividono una vita intensa che scorre sempre a un ritmo veloce, mantenendo il loro rapporto sempre solido e stabile perché fondato su un preciso equilibrio fra le parti.

Un saluto, Mary

“BUONA VITA A TUTTI”

516J8q8TqSL._SX336_BO1,204,203,200_AUTORE: J.K. Rowling

EDITORE: Salani

GENERE: Biografie e autobiografie

PAGINE: 80 pagine

PREZZO CARTACEO: 10,00 euro

SINOSSI:

Quando J.K. Rowling è stata invitata a tenere il discorso per la cerimonia di laurea di Harvard, ha deciso di parlare di due temi che le stanno molto a cuore: i benefici del fallimento e l’importanza dell’immaginazione. Avere il coraggio di fallire, ha detto, è fondamentale per una buona vita, proprio come ogni altro traguardo considerato di successo. Immaginare se stessi al posto degli altri, soprattutto dei meno fortunati, è una capacità unica dell’essere umano e va coltivata a ogni costo. Raccontando la propria esperienza e ponendo domande provocatorie, J.K. Rowling spiega cosa significa per lei vivere una “buona vita”. Un piccolo libro pieno di saggezza, umanità e senso dell’umorismo, ricco di ispirazione per chiunque si trovi a un punto di svolta della sua esistenza. Per imparare a osare e ad aprirsi alle opportunità della vita.

RECENSIONE:

“Come un racconto, così è la vita: non importa che sia lunga, ma che sia buona” (Seneca)

J.K.Rowling non solo ha segnato la mia infanzia\adolescenza con la saga di Harry Potter ma è stata auna sorta di mito che mi ha ispirata sin da subito per la sua personalità e per il suo carisma. E’ una donna che si è inventata da sola, ha preso molte batoste ma non per questo si è arresa e alla fine è riuscita a costruito un impero grazia alla sua penna e alla sua immaginazione. questo libro conferma quello che già pensavo di lei.

Un saluto, Mary

“QUANDO TUTTO INIZIA”

51YZfuAxUqL._SX324_BO1,204,203,200_AUTORE: Fabio Volo

EDITORE: Mondadori

GENERE: Romanzo

PAGINE: 180

PREZZO EBOOK: 9,99 euro

PREZZO CARTACEO: 19,00 euro

SINOSSI:

Silvia e Gabriele si incontrano in primavera, quando i vestiti sono leggeri e la vita sboccia per strada, entusiasta per aver superato un altro inverno. La prima volta che lui la vede è una vertigine. Lei non è una bellezza assoluta, immediata, abbagliante, è il suo tipo di bellezza. Gli bastano poche parole per perdere la testa: scoprire che nel mondo esiste qualcuno con cui ti capisci al volo, senza sforzo, è un piccolo miracolo, ti senti meno solo. Fuori c’è il mondo, con i suoi rumori e le sue difficoltà, ma quando stanno insieme nel suo appartamento c’è solo l’incanto: fare l’amore, parlare, essere sinceri, restare in silenzio per mettere in ordine la felicità. Fino a quando la bolla si incrina, e iniziano ad affacciarsi le domande. Si può davvero prendere una pausa dalla propria vita? Forse le persone che incontriamo ci servono per capire chi dobbiamo diventare, e le cose importanti iniziano quando tutto sembra finito. Questo libro racconta una storia d’amore, ma anche molto di più. I sentimenti sono rappresentati nelle loro sfumature e piccole articolazioni con la semplicità e l’esattezza che rendono Fabio Volo un autore unico e amatissimo dai lettori italiani e non solo. Sullo sfondo di una narrazione che trascina fino all’ultima pagina c’è la sempre più difficile scelta tra il noi e l’io, tra i sacrifici che facciamo per la nostra realizzazione personale e quelli che siamo disposti a fare per un’altra persona, per la coppia o la famiglia. La differenza di dimensione tra essere felici ed essere felici insieme.

RECENSIONE:

Ho letto tutti i libri di Fabio Volo e mi sono sempre piaciuti; stavolta però sono rimasta delusa. La storia di Gabriele e Silvia non è al pari con le altre storie scritte in passato da Volo. Ho trovato banale e troppo ripetitiva storia, i capitoli sembrano tutti uguali. Non ho provato nessuna emozione o coinvolgimento.

Un saluto, Mary