Striscia la Notizia, ecco le nuove veline: insulti razzisti contro Mikaela

3235232_1835_silvia2 (1)Sul bancone del tg satirico “Striscia la Notizia” sono arrivate le nuove veline. Sono Shaila Gatta, 21enne originaria di Secondigliano (Napoli) e Mikaela Neaze Silva, 23enne nata a Mosca con padre angolano e madre afghana. Luca Abete, inviato del programma, ha postato su Facebook la foto con i volti delle due giovani ragazze e sono piovuti insulti razzisti.
Mikaela è la prima velina musulamana e secondo gli utenti che si sono espressi sui social non rappresenta i “canoni di bellezza italiana”. “Da velina mora e velina bionda si passa a velina bianca e velina nera, beh è anche logico visto che oramai l’Italia ha perso l’orientamento etnico”. “Almeno a striscia la notizia riuscivi a vedere ancora delle belle veline ITALIANE….. purtroppo tutto cambia….. non sarà più la stessa cosa!!! Non mi piace la velina nera!!! Voglio un italiana…..”. Oppure “Ma state scherzando non bastava già la Raja che fa i servizi pro musulmani anche le veline straniere? Pessima scelta, già l’anno scorso appena c’era la musulmana cambiavo canale, quest’anno non vedrò proprio striscia…”, sono solo alcuni dei commenti.
Qualcuno però ha ricordato che Michelle Hunziker non è italiana.

Striscia la Notizia, ecco le nuove veline: insulti razzisti contro Mikaelaultima modifica: 2017-09-12T23:05:27+00:00da cristina_a2016

Potrebbero interessarti anche...

8 Risposte

  1. nandoz67 scrive:

    Per quanto mi riguarda non ho nulla in contrario alla ragazza di colore, certo è che non può certo incarnare la tipica bellezza mediterranea

  2. xyz scrive:

    a quando una velina asiatica? e perché no disabile? mi sa che ci campano un pò troppo sui luoghi comuni…

  3. banksy4 scrive:

    In Francia, in Inghilterra, negli USA e perfino in Germania le persone di origine non europea stanno rendendo tali paesi grandi in ogni campo delle attività umane. Purtroppo in Italia siamo sempre dietro, per via della mentalità chiusa (o cieca). Smettiamo con l’illusione e svegliamoci alla realtà. L’aumento continuo di matrimoni dei nostri ragazzi e delle nostre ragazze con questi stranieri e queste straniere nonché l’incremento di adozione di bambini stranieri e bambine straniere ci devono fare capire che abbiamo bisogno di modificare il nostro modo “cieco” di intendere la vita.

    • MBettu scrive:

      BALLE!!!! Negli Stati che tu citi gli stranieri sanno che per poterci stare si devono rispettare delle REGOLE, perché i relativi governi impongono che sia così.
      Finché in Italia non ci sarà una regolamentazione seria in termini di tasse, sanità, sicurezza, permessi, espulsioni, ecc… gli stranieri serviranno solo per arricchire le pseudo-ONLUS mafiose e aumentare il debito pubblico alla faccia di chi paga le tasse (cioè sempre i soliti scemi…). Noi qui abbiamo le NOSTRE regole, se noi andiamo là ci impongolo le loro. Loro vengono qui e noi gli permettiamo di imporci le LORO. E adesso dimmi: da che parte sta la cecità?????????????

  4. Andrea scrive:

    Purtroppo nessuno insulta la Hunziker perché è bionda e svizzera..è palese che le differenze vengono fatte anche tra straniere: più è chiara più è accetrailer per i “benpensanti”

  5. Giulio scrive:

    Negli anni dei musulmani e del loro repentino avvento in Italia e tutta Europa non mi meraviglia che inizino a prendere musulmani alla televisione. Perderemo la nostra vera identità, oramai Soros & governo venduto hanno deciso le sorti dell’Italia.

  6. Andrea scrive:

    Nessuno insulta la Hunziker perché è bionda e del canton tedesco..è palese che si fa differenza tra straniere..più sono chiare più sono accettabili da una buona parte di pubblico italiano

Lascia un commento

Se possiedi già una registrazione clicca su entra, oppure lascia un commento come anonimo (Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog).
I campi obbligatori sono contrassegnati *.