Fuoco…

 

bdfgdbzsg

Temo i tuoi baci fanciulla gentile, ma tu

 non hai motivo di temere i miei;

 troppo profondamente il mio spirito è oppresso

 perchè io possa opprimere anche il tuo.

 

Temo il tuo viso e la tua voce e i gesti, ma tu

 non hai motivo di temere i miei;

 la devozione del cuore con la quale adoro

 il tuo cuore, sii certa, è innocente.

 Percy Bysshe Shelley,

DS34523v

Mi hai tracciato col fuoco dell’Amore

                                                            *

Vorrei regalarti un luogo

Dove non esiste il tempo

Dove le emozioni vanno oltre

La pioggia

Il vento

Il cielo

Il mare

Dove sentire solo

il respiro

dei nostri cuori

*v*

 

 

Tu sei paradiso e inferno… sei il mio arcobaleno.

 

xvolo99999o999

 

 

xvolol2er2gd-(2)

Oh Mary, se tu fossi qui, cara

con i tuoi occhi castani, lucenti e chiari

e la tua dolce voce, che canta amore

al suo compagno sconsolato.

Il tuo piglio celeste più del cielo;

più di certi sogni acuminati!

Mary cara, vieni da me presto

io non sto bene se tu mi sei lontana;

come il tramonto per il sole dardeggiante,

come il crepuscolo per la stella d’occidente;

Così tu molto amata sei per me.

Oh Mary, se ci fossi tu, cara

l’eco del castello “qui” mormora.

 

Percy Bysshe Shelley

xvoloagSA3c0G-(2)

 

 

 

 

 

“La filosofia dell’amore”

xbd939aaazjpg

Le fonti si confondono col fiume

i fiumi con l’Oceano

i venti del Cielo sempre

in dolci moti si uniscono

niente al mondo è celibe

e tutto per divina

legge in una forza

si incontra e si confonde.

Perché non io con te?

Vedi che le montagne baciano l’alto

del Cielo, e che le onde una per una

si abbracciano. Nessun fiore-sorella

vivrebbe più ritroso

verso il fratello-fiore.

E il chiarore del sole abbraccia la terra

e i raggi della Luna baciano il mare.

Per che cosa tutto questo lavoro tenero

se tu non vuoi baciarmi?

 

Percy Bysshe Shelley

volox12517

 

 

xwavt67qw3jpg

 

 

Il Tuo Profumo per sempre…

 

AAvo99pg

Fra le mie dita tenevo un gioiello

Quando mi addormentai.

La giornata era calda, era tedioso il vento

E dissi “Durerà”.

 

Sgridai al risveglio le dita inconsapevoli

La gemma era sparita.

Ora solo un ricordo di ametista

A me rimane

“EMILY DICKINSON”

gdvg3

Niente cancella il Tuo profumo