Community
 
caterina.x
   
 
Creato da caterina.x il 23/03/2008

...Caterina...

condividiamo parole ed emozioni

 

La luna

Post n°340 pubblicato il 17 Aprile 2014 da caterina.x

Era piena la faretra

e tesa la corda dell' arco

tanto da temere che si spezzasse.

Come Artemide ,

mi son seduta ad aspettare,

sera dopo sera.

Ma poi, all’improvviso

 deposto l’arco,

 mi son messa ad ammirar la luna

nell'intento di lasciarmi vivere.

 
 
 

La panchina: storie al calar del sole...

Post n°339 pubblicato il 15 Aprile 2014 da caterina.x






 
 
 

La luna dei cacciatori

Post n°337 pubblicato il 13 Aprile 2014 da caterina.x

Ottobre 2013.
Ero a "caccia" d'immagini, aspettavo la luna piena. Quella di Ottobre la definiscono "Luna dei cacciatori", e mi sono imbattuta in questi splendidi ragazzi, che incuranti d'essa giocavano sulla spiaggia.

 
 
 

Waleed

Post n°336 pubblicato il 28 Marzo 2014 da caterina.x


Lasciarsi alle spalle tutto per trovare il "nulla".

 
 
 

Le donne !

Post n°335 pubblicato il 04 Febbraio 2014 da caterina.x

 
 
 

xy

Post n°334 pubblicato il 04 Febbraio 2014 da caterina.x

 
 
 

Oikos

Post n°332 pubblicato il 13 Agosto 2013 da caterina.x

Oikos

 
 
 

?

Post n°331 pubblicato il 19 Dicembre 2012 da caterina.x

Mi domando che senso ha, o se mai ha avuto un senso....ma il tuo passare nel mio blog, senza scrivere niente, lo leggo quasi come un insulto! Altre cose avresti dovuto fare, a suo tempo, ma ti è mancato il coraggio....pazienza....
A tutti gli altri "naviganti" auguro BUON NATALE  

 
 
 

Paese

Post n°330 pubblicato il 01 Novembre 2012 da caterina.x

Paese, fatto di case.
Tane per figli, 
concepiti altrove  da te mai partoriti
e strade, che li porteranno via.
In altre case,
 percorrendo altri cammini
 ti cercheranno, 
vivendo nel rimpianto
di non averti mai vissuto, mai amato,
forse neanche odiato.
Le tue vie, contorte a volte parallele, 
conducono al nulla
convergendo in piazze vuote 
d’idee e di fermento.

Paese, fatto di gente
che non ti riconosce più
e soffre ancor oggi nell’ udire 
 lo scalpitar di passi, 
 su ciottolose strade dell'infanzia.
Ricordi, eco di sogni
 di cui si ama parlare,
nell' intento d’alleviare 
la sofferenza del tempo presente,
e allontanare l’ansia del futuro.


 
 
 

.......

Post n°329 pubblicato il 29 Settembre 2012 da caterina.x

Foto di Caterina Niutta

Profuma di melograni la mia terra

e i suoi colori stordiscono i sensi,

intensi e forti come la gente.

che sa di zolle arse dal sole

mentre pazientemente

attendono la pioggia.

Sa di storie e di stornelli

canti, tal volta amari a volte lieti,

arance appena colte e vino nuovo.

 
 
 
Successivi »
 
 

ULTIME VISITE AL BLOG

caterina.xmaandraxacer.250Monica_mmm84fats.dominoeric.trigancestrong_passioncinnarellacarlolazz44gabri02010sem_pli_cesvegliapecoreFanny_Wilmotiltuonoilgrillodialogoimperfetto
 
Citazioni nei Blog Amici: 23
 

ULTIMI COMMENTI

I MIEI BLOG AMICI

FACEBOOK

 
 
 
 
 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
 
 

POESIE SUFI

Nasciamo senza portare
nulla,moriamo senza poter
portare nulla,ed in mezzo,
nell'eterno che si
ricongiunge nel breve
battito delle
ciglia,litighiamo per
possedere qualcosa.
 
N.Nur-ad-Din