**TEST**
Creato da un_uomonormale il 21/08/2013

SENZA TITOLO

IDEM

 

 

« QUANDO, INVECE, LE PARAT...LA CONTRACCEZIONE NELLE ... »

MENOPAUSA PRECOCE...

Post n°363 pubblicato il 14 Luglio 2015 da un_uomonormale

 

Le cause della menopausa precoce non sono note. Ma probabilmente si tratta di un disordine genetico, che non di rado si associa con un ovaio ipoplasico contenente un ridotto numero di follicoli oppure con un ovaio con numero di follicoli normali, ma che vanno incontro ad una distruzione accelerata. Talora la distruzione precoce del patrimonio follicolare può essere dovuta ad agenti virali; ad esempio il virus della parotite ecc., ad agenti  chimici o fisici ( chemioterapia, radiazioni), ma sempre più di frequente si evidenzia una causa autoimmune; ovvero, nel caso nella stessa paziente vi fosse una coesistenza di patologie immunitarie; in particolare se impegna la Tiroide, oppure di origine surrenalica, come nel caso di Morbo di Addison, artrite reumatoide, miastenia gravis ecc. La menopausa precoce può insorgere sempre e soltanto, prima dei 40 anni, e presentarsi in diverse forme a seconda del patrimonio follicolare residuo. Mentre nei casi più gravi, che è caratterizzato da un rapido esaurimento dei follicoli, è presente amenorrea primitiva con mancata comparsa  dei caratteri sessuali secondari; condizione questa di difficile differenziazione da quella dovuta ad una vera e propria  malformazione delle gonadi(ovaia) incolpleta, nelle altre forme si ha invece la comparsa in età più o meno normale, del flusso mestruale, e dei caratteri sessuali secondari. Successivamente, a distanza di tempo vriabile, dall'inizio delle mestruazioni, ma sempre in un'epoca che dovrebbe essere caratterizzata da una normale  funzione ovarica, la donna va incontro dapprima ad una oligomenorrea; ovvero, quando gli intervalli tra una mestruazione e l'altra superano i 32-35 giorni e con cicli anovulatori, che via via si accentua fino all'amenorrea secondaria. Ebbene, queste pazienti debbono essere sottoposte ad una accurata valutazione di ordine genetico ed ad un esame dell'asse Ipofisi-ovaio, oltreche ad una precisa anamnesi familiare, oltre che ad esami immunologici. La terapia è basata sulla somministrazione di estroprogestinici sequenziale in modo d garantire se ancora giovani la comparsa di un flusso mestruale, nonchè prevenire i sintomi di carenza estrogenica.

E' opportuno comunque ricordare che in alcuni casi può esistere un patrimonio follicolare residuo, anche se minimo, che opportunamente stimolato con gonadotropine,(FSH; ormone follicolo stimolante), può determinare un temporaneo ripristino dell'attività ovarica con flussi mestruali spontanei

 

La URL per il Trackback di questo messaggio è:
https://blog.libero.it/061948/trackback.php?msg=13243616

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
Nessun trackback

 
Commenti al Post:
gabbiano642014
gabbiano642014 il 15/07/15 alle 13:55 via WEB
Buongiorno Dott...possiamo anche scherzare...giovane sì..ma gli anta li ho superati..Leggere è un ottimo consiglio per le amiche più giovani..Buon pomeriggio :)P.
 
 
un_uomonormale
un_uomonormale il 15/07/15 alle 20:17 via WEB
No, Patty, io non scherzo su queste cose... Buona serata !
 
merck_7
merck_7 il 15/07/15 alle 14:33 via WEB
Buon giorno, trovo i suoi arogomenti molto utili. Ho una sorella di 44 anni. Per cinque anni ha assunto MInese e ultimamente il suo ciclo era molto irregolare fintanto che è scomparso del tutto. Con l'uomo col quale convive sta tentando di avere una gravidanza. Ha interroto l'uso della pillola ma il ciclo non l'ha più avuto da ben cinque mesi.Lo specialista che la segue le ha fatto fare delle analisi che di seguito le riporto. 1) Ft3 3,55 2)Ft4 8,95 3) TSH 1,65 4) FSH 135 5) LH 62,5 6) PRL 23,00 Le chiedevo, se come le hanno detto è in menopausa precoce.
 
 
un_uomonormale
un_uomonormale il 15/07/15 alle 15:09 via WEB
Effettivmente l'FSH così alto propenderebbe per una menopausa precoce. Badi che sto usando il condizionale, in quanto non mi dice se ha particolari sintomi; quali vmpate ecc. Nel caso non riferisce alcun sintomo l'ipotesi che potrebbe essere un problema transitorio può starci. Considerato il forte desiderio di rimanere incinta, può eseguire quanto prima possibile una ecografia trans-vaginale, per visionare se a livello ovarico vi è presenza ancora di follicoli, oppure se le ovaie sono in quiescenza. Pertanto tentare la stimolazione. Il suo medico sa come procedere.
 
monellaccio19
monellaccio19 il 15/07/15 alle 18:17 via WEB
Anch'io come Patty, ho superato gli anta, ma certi argomenti li leggo perché non si sa mai!!! Hai visto mai i capovolgimenti di fronte???? Buona serata Doc.
 
 
un_uomonormale
un_uomonormale il 15/07/15 alle 20:18 via WEB
Saresti un caso da studiare. Chissà, magari oggetto di studio in qualche università inglese:-)) Buona serata carissimo
 
   
ottobre210
ottobre210 il 16/07/15 alle 12:57 via WEB
Ahhhah... Peppe, simpatico l'amico monellaccio19 siamo in un'era di capolgimenti. Hai visto mai ? Scherzi a parte,post interessante.Un abbraccio. Francesca
 
     
un_uomonormale
un_uomonormale il 16/07/15 alle 21:36 via WEB
Ciao, Francesca...non per niente è monellaccio ahah!!!! Un abbraccio a te !
 
g1b9
g1b9 il 16/07/15 alle 19:30 via WEB
Mi stavo chiedendo, all'inizio del post, se questi casi venissero aiutati con le terapie sostitutive, che fanno anche le donne con menopausa regolare per prevenire i disturbi ormonali, ma tu hai concluso il post , trattando di questo. Mi viene da chiederti allora se non esiste modo per voi specialisti di individuare in anticipo disturbi che possano far pensare a questo evento così prematuro ? Grazie Peppe, ti lascio un sorriso per una buona serata *______**!!!
 
 
un_uomonormale
un_uomonormale il 16/07/15 alle 21:05 via WEB
Quando in una donna di età giovane, si manifestano squilibri mestruali, e i dosagggi ormonali propendono per una menopausa precoce, bisogna intervenire prontamente a cercare di stabilizzare l'equilibrio ormonale, tramite la TOS(terapia ormonale sostitutiva), e questo, appunto per supportare gli ormoni carenti; ovvero con gli estrogeni che per voi donne hanno un ruolo importante.In mancanza di questa strategia precauzionale, il soggetto è candidato alla osteoporosi con anticipo, a patologie cardiovascolari, e all'atrofizzazione della mucosa vaginale che provoca inconvenienti dolorosi nei rapporti. Circa l'individuazione in anticipo, cui fai rifermento, se l'anomalia è a carattere genetico, si eseguono specifici esami che dimostrerebbero una mutazione del gene STAG3. Mia cara Giovanna, ti auguro una fresca serata!
 
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.
 

 
Citazioni nei Blog Amici: 20
 

 

ULTIME VISITE AL BLOG

Albatross5tichysurfinia60cricam72dalmontecristinaerikan1974gazdgl10ilmondodiisidegiorgiogioittaPedriziasgadari.settimoabsolutvodkamariateresa.savinogiancarlomigliozziggiuffre
 

ULTIMI COMMENTI

Carissima amica, casualmente passo dal mio ex blog, di cui...
Inviato da: allofme00
il 08/05/2016 alle 18:02
 
molti medici dicono che parecchie volte dipende dall...
Inviato da: comelunadinonsolopol
il 22/02/2016 alle 22:37
 
BUON ANNO
Inviato da: sparusola
il 03/01/2016 alle 21:17
 
Ciao buona domenica, una riflessione, penso che nessuno...
Inviato da: PAOLA11O
il 30/08/2015 alle 16:59
 
Ciao Pappe :)! Un saluto e buonanotte. Oscar
Inviato da: oscar_turati
il 27/08/2015 alle 23:42
 
 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom