Blog
Un blog creato da vasconvolto10v il 06/03/2013

TUTTO O NIENTE

....diario di emozioni...vivere una favola...a bassa voce, per proteggerla affinché nessuno possa alterarne la fine.

 
 

AREA PERSONALE

 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

FACEBOOK

 
 

ULTIME VISITE AL BLOG

biagiodellacortefabrizio55ivelidellalunaengelauna_notte_e_bastaiquameyIrenelanadia3kris1966teresacrapisialeslevinaryonegelica0luca051993gianluca.colamoreaalelugi
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

 

« Ci crediNon si incontreranno mai »

Non capirÓ mai nessuno quanto amore ci mettevo anche solo per guardarti negli occhi. (Tumblr)

Post n°46 pubblicato il 30 Maggio 2013 da vasconvolto10v

 

Eccomi di nuovo qui...qualche giorno di assenza, gli impegni ed i pensieri che non riuscivano a farmi trovare il mio ormai solito angolino di pace e tranquillità che mi permette di fermare i miei pensieri, che mi permette di raccontarmi.

Il momento preciso in cui le tue orecchie ascoltano quella frase, così comune che racchiude in se tutti i sentimenti dell'animo, sarebbe sempre da incorniciare. La prima volta che le tue orecchie ascoltano quel "Ti amo", tanto desiderato ma tanto odiato nello stesso momento ma non nella stessa misura, il tuo flusso di pensieri si blocca, per un secondo smetti di vivere, smetti di parlare, smetti di ascoltare, smetti di respirare. La tua mente è inondata da quella frase che sembra come portarsi dietro un...(mmmmhhh come posso spiegarlo?). Hai presente quei registratori a cassette che si usavano tempo fa? Potevi registrare, mandare indietro il nastro e riascoltarlo a diverse velocità: a rallentatore oppure velocissimo... (ora ce ne saranno di moderni; ma io ricordo il mio...un po' vecchiotto e scassato). Ecco quella è la sensazione che si prova quando per la prima volta si ascolta quella frase. Sembra quasi che, anche se detta solo una volta, tu la recepisca a velocità pazzesca per altri milioni di volte in un secondo. Micidiale! Pazzesco, strano... come la voglia di non sentirselo dire ma allo stesso tempo di volerlo ascoltare per altre 3ore di fila senza interruzioni. La voglia di dirti ripetimelo all'infinito... dimmelo ancora, dimmelo finché non sarò stanca di ascoltarlo. Ed invece la razionalità che prevalica, il non voler sentire per non voler accettare un amore così. Per il mio essere schematica, per il mio essere "O bianco o nero", "O tondo o quadrato" non posso accettarlo, non posso accettare un "Ti amo ma non posso averti...", no! Non posso.

Non posso sentirmi dire quella frase senza sapere che potrò amarti anch'io come desidero, non posso non poterti rispondere "Cavolo! Ce l'hai fatta!", non posso ascoltare quella frase senza poterti guardare negli occhi e sussurrare a voce bassa che anch'io ti amo, che per quanto ti amo sarei pronta a tutto, anche con tanto timore, anche nell'incertezza... perchè fondamentalmente la causa che non mi permette di tirarmi indietro è tutta la volontà che ho di andare avanti, con te... non senza te!

E tu? Se ti dicessi che ti amo...come reagiresti? Lo ascolteresti? Sarebbe il mio modo per dirti... "Ok Orso...ti accolgo... ci sto, sono giunta fin qui per restare!" ed ogni mio silenzio...ogni mio sguardo che ti regala occhi argentei... te lo sussurra....te lo dichiara ogni notte!

 

 

La URL per il Trackback di questo messaggio è:
https://blog.libero.it/123sottovoce/trackback.php?msg=12122624

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
Nessun trackback