Creato da fattodiniente il 01/06/2007

Gloriosa spazzatura

31 canzoni più qualcuna

 

 

« Tears for Fears, "Advice...Fleetwood Mac, 'Dreams' »

Soft Machine, 'Out-Bloody-Rageous'

Post n°58 pubblicato il 17 Giugno 2009 da fattodiniente

 

(ascoltala)

Il 7 giugno se ne è andato Hugh Hopper; per me - ma non solo - il bassista dei Soft Machine nel loro periodo più glorioso, a dispetto di una carriera quarantennale e mai banale.
E così, poco dopo la dipartita di Hugh Hopper (e di Pyp Pyle) un altro pezzo di storia della mia musica è venuto a mancare. La gente muore, è un fatto. Se muore un musicista (ma vale per qualunque altro artista), il discorso è diverso, nonostante i dischi più significativi magari risalgono ormai a decenni fa. Credo dipenda dal banale fatto che una volta che raccontano la tua storia - per testimonianza diretta, o per il suo raccontarla - fanno parte di te. L'artista se ne va, la sua opera resta; semplice.
Solo che ciò non spiega la malinconia.

Primo Levi parlava del senso di colpa provato dai superstiti del lager. Ecco, credo sia qualcosa di simile. Non è mica giusto che chi ha fatto parte della tua vita se ne vada, perché dopo non è mica la stessa cosa, non è mica la stessa vita. I ricordi, c'è poco fare, in qualunque modo sono cose morte, ed è la morte che raccontano. Puoi accettarlo, o maledire gli eventi. Puoi incolpare te stesso, o chiunque altro. Puoi conviverci dignitosamente, o piangere. Puoi cullarti in essi, coltivando malinconie e nostalgia, e puoi persino sperare che ciò che è stato, ritorni - allo stesso modo, o in forma diversa. Ma ciò che è stato, per l'appunto è stato.
E la musica non fa ritornare le cose: le rievoca, ti dà l'illusione di riviverle, ritornandoti emozioni e sentimenti che vivesti. Ma sono fantasmi, illusioni.
Alla fine della vicenda de 'In viaggio verso Bountiful', speranzoso ma infine doloroso viaggio alla ricerca del passato perduto, il figlio della protagonista dice 'bisognerebbe smettere di ricordare, non si ricorda mai niente di buono'.

Forse sarebbe meglio che chi custodisce i tuoi ricordi, andandosene se li portasse via con sé.

 

 

La URL per il Trackback di questo messaggio è:
https://blog.libero.it/31canzoni/trackback.php?msg=7239667

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
Nessun trackback

 
Commenti al Post:
Tenir
Tenir il 17/06/09 alle 13:21 via WEB
Sì, è vero, sarebbe meglio che chi custodisce i tuoi ricordi li porti con sè andandosene via, ma sappiamo che non è possibile e che esistono dei ricordi che compiono un percorso circolare riconducendoti, inesorabilmente, al suo fulcro... e più un ricordo è prezioso, più è dirompente, assordante, un po' come out –Bloody-Rageous.
 
Yuria_Mizujima
Yuria_Mizujima il 19/02/10 alle 11:30 via WEB
“Third” è praticamente perfetto.
 
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.
 

L'AUTORE

 

ULTIME VISITE AL BLOG

caprock77LordGrenville1francinepaoliemmydgl11onidademickyc1mario.cerquettidanilodddRomanticPearlcalista1985e.sorannamarco.aurelio61GLAMYAgcttrasportinick957HainzBart
 

CAZZEGGIATORI ON LINE

hit counter

 
 

ULTIMI COMMENTI

 

AREA PERSONALE

 
Questo è un

 

I MIEI BLOG AMICI

FACEBOOK

 
 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
 
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom