Creato da flagellus il 22/03/2012
Aspettando la libertà
 

 

« :)paesaggio.... »

incontri..

Post n°374 pubblicato il 02 Novembre 2015 da flagellus

 

Il dolore è passato. La vita lo ha trasformato in qualcos'altro; 

dopo averlo provato, dopo aver singhiozzato, 

lo si nasconde agli occhi del mondo come una mummia da custodire

 nel padiglione funerario dei ricordi. 

Passa anche il dolore provocato dall'amore, non credere. 

Rimane il lutto, una specie di cerimonia ufficiale della memoria. 

Il dolore era altro: era urlo animalesco, anche quando stava in silenzio.

 È così che urlano le bestie selvatiche

 quando non comprendono qualcosa nel mondo 

-- la luce delle stelle o gli odori estranei -- e cominciano ad avere paura e ululare.

 Il lutto è già un dare senso, una ragione e una pratica.

 Ma il dolore un giorno si trasforma, 

la vanità e il risentimento insiti nella mancanza 

si prosciugano al fuoco purgatoriale della sofferenza, 

e rimane il ricordo, che può essere maneggiato, addomesticato, 

riposto da qualche parte.

 È quel che accade ad ogni idea e passione umane.

Sándor Marái, "Il gabbiano"

 


La URL per il Trackback di questo messaggio è:
https://blog.libero.it/321cba/trackback.php?msg=13303573

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
Nessun trackback

 
Commenti al Post:
Nues.s
Nues.s il 09/11/15 alle 19:10 via WEB
Quando le parole ad incontrarsi, queste di Marái.. hanno davvero quel senso di compiuto.
 
flagellus
flagellus il 09/11/15 alle 20:20 via WEB
..situazioni che si ripresenteranno oppure no ,siamo a 1200 metri in una stradina di montagna ,macchine che vanno avanti e indietro e lui è la libero come sono liberatorie certe idee .... :)
 
NoRiKo564
NoRiKo564 il 12/11/15 alle 22:46 via WEB
Sopravvivere nell'attesa che passi...con la speranza che un giorno passerà...anche se credo che quando perdi la fonte di un grande sentimento...Non c'è niente che possa compensare ciò che non si ha più. ...
 
 
flagellus
flagellus il 13/11/15 alle 16:31 via WEB
ciao....
 
fran111
fran111 il 17/06/16 alle 16:36 via WEB
Il sentimento è più forte di noi, più fatale. dal libro "Le braci" di Sandor Marài Scusa il pensiero , ma leggendo Marài non si puo' passare oltre . Un saluto Rosy
 
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.
 

LA MISURA

Orizzonti-lontani-a24693865

 

LA VICINANZA

 

Ultime visite al Blog

ditantestelleflagellusenricomarchi72maresogno67moussyatag0TarasiaNoRiKo564fran111andalo60Un_Knwoncassetta2nicole.clown85camelia1520
 

 

Archivio messaggi

 
 << Dicembre 2019 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
            1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30 31          
 
 

Area personale

 

 

Ultimi commenti

E' una delle piu' belle poesie ! Un saluto Rosy
Inviato da: fran111
il 31/07/2016 alle 22:28
 
Il sentimento è più forte di noi, più fatale. dal libro...
Inviato da: fran111
il 17/06/2016 alle 16:36
 
Ten night eight seven six five four three two one .. Siamo...
Inviato da: Nues.s
il 17/01/2016 alle 11:26
 
Tangibile è dir poco. Grazie per averlo proposto.. si...
Inviato da: Nues.s
il 22/11/2015 alle 01:02
 
ciao....
Inviato da: flagellus
il 13/11/2015 alle 16:31
 
 
 
Citazioni nei Blog Amici: 12
 

ESPRIMI UN DESIDERIO.....