Creato da algori il 31/01/2007

quello che sono

Storie di tutti i giorni

 

 

« YARAMIA MADRE »

LETTERA APERTA

Post n°161 pubblicato il 18 Aprile 2011 da algori

 

Seduto sulla panchina, con lo sguardo perso chissa dove, e la mente avvolta tra mille pensieri. Mi chiedo il perché di questa malinconia. Questo vuoto che sento dentro ogni giorno che passa. Sono talmente tante le cose che vorrei fare, le sensazioni ed i brividi che vorrei vivere…… ed invece. Quando accade questo non mi limito a sperare arrivi sera, per consentire al tempo di cancellare un giorno triste, ed aspettare il mattino che al risveglio, la vita mi conceda un altro giorno da vivere. Se guardo avanti è tutto così incerto, da non concedermi il più piccolo appiglio su cui aggrapparmi e superare questo momento. Ed allora mi volto indietro chiedendomi come sono arrivato a questo punto e mi accorgo che………

La vita, la famiglia, i figli, hanno portato via tutti i nostri pensieri, i sogni i desideri. Ci siamo limitati a vivere aspettando il finire del giorno e ripartendo quello successivo. In corsa verso chissa dove. A dare risposte e presenza a chi ci chiedeva aiuto. E’ stato come salire in auto per un lungo viaggio, ed aver pigiato forte sull’accelleratore per arrivare alla meta nel più breve tempo possibile, senza aver assaporato nemmeno per un istante il paesaggio che attraversavamo nel nostro peregrinare. E per non rischiare di arrivare alla meta ed aver perso tutto, mi concedo in questo istante una pausa. Mi guardo attorno e mi accorgo che sono cosi tante le cose belle che mi circondano che resto ammutolito a cercare risposta del perché abbia corso cosi tanto e la malinconia di tutto ciò che è passato ed ho perso senza nemmeno rendermene conto.

Posso cambiare tutto. Posso fare della mia vita meglio di ciò che è stata fino ad ora. Posso………..

Posso farlo solo se a fermarmi non sono solo io, ma anche la persona che è al mio fianco……

Ma bisogna voler fermarsi, e non riesco a spiegarle il perché o forse è lei a non voler sentire ragione.

Vorrei che ci sedessimo su questa panchina ed insieme guardassimo dentro noi stessi ed al nostro cuore.

Vorrei lasciare per qualche istante che chi ci circonda percorresse pochi metri della loro vita senza che noi ce ne occupassimo come stiamo facendo ora, sempre accorti a proteggerli…. Ma da chi non lo sappiamo neppure noi.

Vorrei dedicassimo un po di tempo a noi stessi. A capire cosa stiamo facendo e dove stiamo andando.

Vorrei fermassimo il tempo, guardassimo dentro il nostro cuore. Imparassimo cosa significa vivere e volersi bene.

Vorrei crescere nell’intelletto, imparare a sognare, capire il significato vero della vita, rafforzare i miei sentimenti, dare ascolto ai brividi del mio cuore, limitare la ragione e dare ascolto all’amore.

Ogni parola, espressione, scelta, considerazione, discuterla, ponderarla, litigare, cambiare idea, combattere, vincere, perdere……..

Capire il perché dei nostri atteggiamenti, l’evoluzione della nostra eta dove ci porta, le nostre scelte che ci spingono verso errori

Esplorare nuovi mondi, nuovi modi di pensare, ciò che ci rende felici, cio che ci regala l’amore.

 

Non c’è tempo. Non riesco a fermarla. Mi trascina dentro il vortice della vita….. e…….

Ed è già un altro giorno.

Quella panchina è già dimenticata. I pensieri fatti oramai solo un ricordo…

Questa è la vita.

La URL per il Trackback di questo messaggio è:
https://blog.libero.it/ALGORI/trackback.php?msg=10126073

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
Nessun trackback

 
Commenti al Post:
fatinastupida
fatinastupida il 19/04/11 alle 15:50 via WEB
si....purtroppo.... ...è questa....
 
MikansElis
MikansElis il 20/04/11 alle 02:38 via WEB
Spesse volte chi ci vive ogni giorno non si accorge di noi e del nostro cuore... Se lei non vuole, tu fermati lo stesso se ne senti il bisogno. Quando riprenderai sarai più forte e potrai sostenerla quando il cammino sarà faticoso per lei. Non dimenticarti di lei. O lei si scorderà di te.
 
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.
 

il sogno nel cassetto

 

UN GRANDE UOMO

Anche per me, la fede, ha gli occhi ed il coraggio di quest'uomo

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Gennaio 2022 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31            
 
 

FACEBOOK

 
 
 

ULTIME VISITE AL BLOG

algoriSteamy.Girlrossella1900.rletizia_arcuriDeaebastabetulla.mal.ferrarbiondaebella2menta_mentecristinabra0unafatastregameavigliaddeialbakiara4evernuovamente_Ionicole_clown
 

VORREI ESSERE LASSÙ