Creato da atlantide28 il 23/04/2010

PENSIERI PAROLE E ..

STORIE, PENSIERI E RIFLESSIONI DI VITA QUOTIDIANA

AREA PERSONALE

 

ULTIME VISITE AL BLOG

atlantide28laura1953articolo_1971LaLuvi15mimmo.moramarcostefaniafranchettirompipallicuspides0surfinia60antosolazzo63profilo_indecentemimmoleo2010foodsicilianoperla88s
 
 

 

Motori ricerca

 Dettagli blog.libero.it/atlantide28/

 

 In classifica

Nuovo riconoscimento

 

 

 

             X
GEMELLATI

free counters

 

I VOSTRI PENSIERI GRAZIE

Da PRINCIPESSA.SMERALDA

 

 

 

 

 

 
Citazioni nei Blog Amici: 8
 

Alcune immagini pubblicate i video e le frasi d'autore, sono state prese da internet, oppure registrate da me, se involontariamente si nota che ho violato la legge, si prega di avvisarmi, in tal modo sarà mia cura rimuoverli immediatamente. Grazie. 

Alcune immagini e gli scritti ( non d'autore), sono personali, se volete,  prima di copiarli si prega avvisare. Grazie.

 

 

 

LA SINDROME DI DOWN NON E' UNA MALATTIA. LE PERSONE CON LA SINDROME DI DOWN NON CERCANO UNA MEDICINA, VOGLIONO SOLO ESSERE TRATTATE COME GLI ALTRI !!! IL 93% DEI CONTATTI NON COPIERA' QUESTO MESSAGGIO.... SPERO CHE TU CHE STAI LEGGENDO ORA VOGLIA FAR PARTE DEL RESTANTE 7% CHE METTERA' QUESTO MESSAGGIO NELLA SUA BACHECA !!

 

 

VITA

Post n°948 pubblicato il 05 Aprile 2016 da atlantide28

La vita è bella perchè c'è chi l'affronta col sorriso e chi invece con vigore, 
chi con veemenza e chi con reverenza. Chi l'affronta con amore chi con ardore.
Comunque sia, la si affronta tutti, tutti i giorni sempre........
Nel bene o nel male senza conoscerne l'esito, e questo è il bello della....VITA....

@rmy.- 

 

 

 
 
 

Soli

Post n°947 pubblicato il 22 Marzo 2016 da atlantide28

LA PANCHINA.............

….. Eri lì smarrita persa rannicchiata su quella panchina di pietra, una pietra fredda fredda come la tua stessa vita, e mentre le tue braccia stringevano forte un peluche, si fecero avanti prepotentemente, uscendo dai tuoi piccoli occhi verdi due lacrime.
Quelle stese lacrime che finalmente libere divennero un fiume in piena. 
…..L’aria gelida tutt'intorno ti ammantava come uno scialle e ad ogni inspirazione che facevi sentivi che quella stessa aria necessaria per la tua vita ti perforava i polmoni come coltelli, e quel gelo era ancor più forte perché tutt'intorno a te era un affannarsi di ombre in movimento che si cercavano si trovavano, si confondevano l’una sull'altra, un brusio incomprensibile di voci in lontananza, sussurri che ti facevano sobbalzare ogni volta che si avvicinavano alla panchina, quella stessa panchina che ne aveva viste e vissute tante di storie, di donne distrutte moralmente, di ragazze private della loro femminilità, di uomini falliti per scelte errate o rimandate. Ma la tua di storia forse non l’aveva ancora vissuta, come forse non l’avevi tu vissuta appieno, cogliendone quelle sfumature che a volte erano grigie ma spesso luminose e calde come una giornata d’estate. A quel punto si fece avanti quel tarlo che da tempo aveva operato il suo solco, un solco che ormai era arrivato alla base dell’anima minandone definitivamente le fondamenta. E finalmente ne prese possesso dandoti la consapevolezza che fosse l’unica cosa giusta da fare, anche perché in fondo non c’era nessuno a traghettarti sulla sponda opposta, si eri sola e cosa ancor più grave era che ti sentivi sola non avendo nessuno che avesse avvertito la tua mancanza……......
Eri lì sola seduta su quella panchina di pietra fredda ancora per poco, il tuo futuro si avvicinava, si avvicinava su una strada disconnessa e ferrata, si avvicinava ad una velocità che non ti avrebbe lasciato scampo, e cosi chiudendo gli occhi e tenendo per mano il tuo unico amico quel peluche malridotto facesti il tuo salto verso l’infinito, ponendo fine a quella solitudine…………
Mentre quella panchina fredda aveva conosciuto un nuovo dolore…………….

@@Army@@

 
 
 

SERA

Post n°946 pubblicato il 27 Gennaio 2016 da atlantide28

 

DOLCE SERA A TUTTI VOI...............

 

 
 
 

Paura

Post n°945 pubblicato il 27 Gennaio 2016 da atlantide28

 
 
 

Debolezza

Post n°944 pubblicato il 27 Gennaio 2016 da atlantide28

FRA TUTTE LE DEBOLEZZE,
LA PIU' GRANDE
E' L'ECCESSIVA PAURA DI APPARIRE DEBOLE.

(Jacques BOSSUET)

 

 
 
 
Successivi »
 

DA MODIFICA


 

 

 

 

 

 

EXTERNAL_ALT_STRING66embed/AbXnLn5-7MA? rel=0&autoplay=1&loop=1&playlist=AbXnLn5-7MA

 

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Ottobre 2019 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
  1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30 31