Creato da gianor1 il 07/01/2005
Da qualche parte una farfalla batte le ali e mette in moto un meccanismo irreversibile dalle conseguenze imprevedibili.
 

Messaggi del 12/03/2018

Appendice al post precedente

Post n°810 pubblicato il 12 Marzo 2018 da gianor1
 

Durante la riunione di questo pomeriggio ero talmente interessato ai vari punti dell'ordine del giorno che la mente ha viaggiato nel periodo in cui frequentavo il liceo classico.
In quel tempo avevo una certezza: nel vocabolario italiano il primo lemma era la "A", e l'ultima "zuzzurellone", il che mi rendeva protetto. Comunque mi consolava la certezza che esistevano i confini. E niente poteva avvenire prima o dopo quei limiti. L'espediente stava nel prestare accortezza alla parte mediana. Infatti arrivando al lemma "precipitevolissimevolmente", velocizzavo la ricerca. Era pių facile e sotto occhio giungere all'ultimo lemma, per l'appunto zuzzurellone. Ora questa parola perde la posizione di chiusura.*
L'intero universo semantico ha perso il noto confine, una risoluzione certa.
Hanno trasferito l'estremitā in spazi sconosciuti e inaccessibili.
Come si fosse spalancata una breccia in cui la conoscenza sfugge, lasciando solo interrogativi e incertezze.
Devo ammetterlo, sono inquieto. Non sarā analfabetismo di ritorno?
Forse si stava bene quando utilizzavo il Bignami.

* Il "Grande Dizionario italiano dell’uso" allinea ben 15 lemmi dopo zuzzurullone. Sembra comunque che, per ora, l’ultimo lemma nel dizionario sia" zzz" ed č difficile immaginare che possa essere lasciato indietro da qualche nuova voce. Almeno, terrestre.

 
 
 

Ritardo e anticipo

Post n°809 pubblicato il 12 Marzo 2018 da gianor1
 

Concedo con rammarico l'ammissione che questo pomeriggio sono in netto ritardo sull'apertura del consiglio dei docenti. Mi consola il fatto che nello stesso tempo ho un buon margine d'anticipo sull'inizio delle attivitā didattiche di dimane mattina.

 
 
 

Area personale

 







Sono per la salvaguardia del grafema Ch

 

Ultime visite al Blog

neopensionataveramoredonadam68elyravlunetta_08divinacreatura59Smeraldo08NoRiKo564the_oracle73gianor1filoderbaromanticoemily2009oltrelasera0gabbiano642014
 

Come eravamo



 
Citazioni nei Blog Amici: 239
 

 

 

 

Spigolature

AFORISMA
L'educazione è una cosa ammirevole,ma è bene ricordare,
di tanto in tanto,che nulla che valga la pena di conoscere
si può insegnare.
Oscar Wilde



PROVERBIO SARDO
Nen bella senza peccu,nen fea senza tractu.
Non c'è una bella senza difetto,nè una brutta senza grazia.


"Il lavoro del maestro è come quello della massaia, bisogna ogni mattina ricominciare da capo: la materia, il concreto sfuggono da tutte le parti, sono un continuo miraggio che dà illusioni di perfezione. Lascio la sera i ragazzi in piena fase di ordine e volontà di sapere - partecipi, infervorati - e li trovo il giorno dopo ricaduti nella freddezza e nell'indifferenza. Per fare studiare i ragazzi volentieri, entusiasmarli, occorre ben altro che adottare un metodo più moderno e intelligente. Si tratta di sfumature, di sfumature rischiose ed emozionanti.Bisogna tener conto in concreto delle contraddizioni, dell'irrazionale e del puro vivente che è in noi. Può educare solo chi sa cosa significa amare".

 

Armonia delle forme

 



 

 

Solidarietā


 
,

,

,



 

Contatore per siti

 

 
 



 

Archivio messaggi

 
 << Giugno 2018 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30