Adenia

http://blog.libero.it/Adenia

 

Preferisco i punti interrogativi ai punti esclamativi. Il dubbio permette di esprimere con calma le proprie idee e aiuta a cambiarle se queste non sono ottimali. Non è forse il dubbio che dà origine a non importa quale curiosità?

 

OUT OF TIME

Where's the love song to set us free
too many people down, everything turning the wrong way round
And I don't know what love will be
but if we stop dreaming now, lord know we'll never clear the clouds

And you've been so busy lately
that you haven't found the time
to open up your mind

And watch the world spinning gently out of time
Feel the sunshine on your face
It's in a computer now
gone are the future (?) way out in space

And you've been so busy lately
that you haven't found the time
to open up your mind
and watch the world spinning gently out of time

And you've been so busy lately
that you haven't found the time
to open up your mind
and watch the world spinning gently out of time
Tell me I'm not dreaming
but are we out of time 

 

AREA PERSONALE

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Luglio 2019 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31        
 
 
Citazioni nei Blog Amici: 13
 

TAG

 

TIME IS RUNNING OUT

 

I'M YOURS

 

IL DUBBIO

Quando sulla strada vi imbattete nei punti interrogativi allora andate sicuro che sono tutte brave persone, quasi sempre tolleranti, disponibili e democratiche. Quando invece incontrate punti esclamativi, i paladini delle grandi certezze, i puri della fede incontrollabile, allora mettetevi paura perché la fede molto spesso si trasforma in violenza.

Il dubbio è una divinità discreta, è un amico che bussa con gentilezza alla vostra porta. Il dubbio espone con calma le sue idee ed è pronto a cambiarle radicalmente non appena qualcuno gli mostrerà che sono sbagliate. 

(frasi prese dal libro "Il dubbio")

 

ESSER TRISTI È NECESSARIO

A cura de Il Pensiero Scientifico Editore
16/01/2009 12.27.00

 

 

La tristezza è parte della condizione umana ed è funzionale e necessaria per godere della felicità e per un corretto sviluppo emotivo. "Quando si individua un tratto così profondamente conservato nella biologia dell'uomo, bisogna presumere che è un tratto selezionato dall'evoluzione e come tale necessario alla sopravvivenza", ha dichiarato Jerome Wakefield della New York University e coautore del libro "The loss of sadness: how psychiatry transformed normal sorrow into depressive disorder", la cui traduzione in italiano sarebbe "La perdita della tristezza: come gli psichiatri hanno trasformato il normale dolore dell'anima in malattia depressiva". Wakefield e altri psicologi che sostengono l'importanza di vivere ogni emozione, anche quelle più negative, sono stati intervistati sull'ultimo numero della rivista NewScientist.

Nella società moderna la tristezza è diventato uno stato d'animo da evitare. In tutti i modi possibili. Ci si può distrarre evitando di pensare e riempiendosi la giornata di appuntamenti e di cose da fare. Molti scelgono anche, in maniera incauta e superficiale, di usare pillole che stabilizzano l'umore agendo direttamente sui centri nervosi di produzione e regolazione dei neurotrasmettitori.

Eppure è esperienza comune di ciascuno come, nei momenti di difficoltà o di tristezza, la percezione del mondo è diversa e talvolta più profonda. Non è un caso, infatti, che gli artisti esprimono il meglio della loro produzione proprio nei momenti di maggiore difficoltà più che quelli di felicità. Secondo alcuni neurologi vi è un motivo biologico che spiega il legame tristezza-creatività: la riduzione dei livelli di cortisolo tipica dei momenti di tristezza attiva i centri nervosi della creatività mentre riduce l'attività di quelli che stimolano la socialità, la fame e l'attività fisica.
La tristezza, l'introspezione e i momenti di solitudine, quindi, sono funzionali a guardarsi dentro e fare il punto su di sé, per poi riprendere e andare avanti. Attenzione, però, se una sana dose di tristezza è necessaria, tutti gli esperti sono d'accordo nel dire che se si è di fronte ad una diagnosi di depressione allora è necessario sottoporsi a terapie adeguate.

Fonte: Marshall J. Is it really bad to be sad? NewScientist 14 gennaio 2009.

 

NEW YORK NEW YORK

 

I COLORI DEGLI ALIMENTI

Dietro ai vari colori degli alimenti si nascondono nutrienti diversi che devono essere assunti per avere un'alimentazione completa. Per ogni colore esiste un diverso beneficio, come una pelle giovane, delle ossa forti, una memoria da elefante e un sistema immunitario ben funzionante. Per mangiare "colorato" si intende assumere ogni giorno degli alimenti appartenenti a cinque diverse categorie di colore, giallo/arancione, verde, blu/viola, rosso e bianco, alle quali corrispondono dei nutrienti specifici.

Ecco alcuni esempi: i cibi gialli/arancioni come carote, zucca, mais, melone sono ricchi di carotenoidi che svolgono una funzione antiossidante; gli alimenti verdi, tra cui spinaci o broccoli, sono ricchi di luteina che fa bene alla vista; i blu/viola come more e mirtilli, fonte di antocianine, proteggono dalla fragilità capillare, dai processi infiammatori e dai tumori; pomodori e cocomero fanno parte dei cibi di colore rosso che hanno un grande contenuto di licopene, che può avere una funzione protettiva contro il cancro e le malattie cardiovascolari; infine, sono considerati alimenti bianchi il cavolfiore, con proprietà anticancerogene, e le patate, buona fonte di sali minerali e vitamine, ma anche le carni bianche, il pesce e i formaggi magri che sono fonte di proteine.

I nutrienti contenuti in questi alimenti lavorano meglio in squadra, questo vuol dire che dovrebbero essere assunti contemporaneamente cibi appartenenti a categorie di colore diverse. Questa abitudine aiuta a mantenere un'alimentazione variata e completa ed è estremamente semplice da realizzare: ad esempio grazie ad insalate e macedonie di frutta, facili da essere consumate anche durante i pasti fuori casa.

Fonte: Perry M. Colors of health. Prevention 9 novembre 2007

 

LE ONDE

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

« Una Discussione su WoodstockRisposta di un mio interlocutore »

Post N° 49

Post n°49 pubblicato il 07 Novembre 2005 da Adenia

Il se trouve dans certaines villes de province des maisons dont la vue inspire une mélancolie égale à celle que provoquent les cloitres les plus sombres, les landes les plus ternes ou les ruines les plus tristes. Peut-etre y a-t-il à la fois dans ces maisons et le silence du cloitre et l'aridité des landes et les ossements des ruines: la vie et le mouvement y sont si tranquilles qu'un étranger les croirait inhabitées, s'il ne rencontrait tuot à coup le regard pale et froid d'une personne immobile dont la figure à demi monastique dépasse l'appui de la croisée, au bruit d'un pas inconnu.
Ces principes de mélancolie existent dans la physionomie d'un logis situé à Saumur, au bout de la rue monteuse qui mène au chateau, par le haut de la ville. Cette rue, maintenant peu fréquentée, chaude en été, froide en hiver, obscure en quelques endroit, est remarquable par la sonorité de son pétit pavé caillouteux, tuojours propre et sec, par l'étroitesse de sa voie tortueuse, par la paix de ses maisons qui appartiennent à la vieille ville et que dominent les remparts. Il est difficile de passer devant ces maisons sans admirer les énormes madriers, dont les bouts sont taillés en figures bizarres et qui couronnent d'un bas-relief noir le rez-de-chaussée de la pluspart d'entre elles.

Commenti al Post:
hawk67
hawk67 il 07/11/05 alle 11:24 via WEB
Est-ce que tu as l'envie d'aller à Saumur avec un faucon?J'ai visité les villes de Nantes et de Tours mais je n'ai pas eu l'occasion d'aller dans cette petite ville,que je croix etre très interessante.Dans l'attente d'une reponse de ta parte (j'éspère affirmative),mon Bonjour Mademoiselle Adenie!(fii sono arrugginito da fare paura!)
 
 
Adenia
Adenia il 07/11/05 alle 13:16 via WEB
Bonjour hawk, comment ça va? Aujourd'hui je dois aller au cours de français, donc je suis déjà concentrée pour mieux le comprendre. Comment est-ce qu'on dit "faucon" en italien? Je suis désolée, mais je ne sais pas le signifié de cette parole. Pour finir, je vais quand même répondre à ta question: non, je n'ai pas l'entention ou l'envie d'aller à Saumur, mais si il y a une peronne qui veut y aller avec moi allors je serais très heureuse d'aller à Saumur. A bientot mon ami.
 
   
hawk67
hawk67 il 07/11/05 alle 13:54 via WEB
Faucon=Falco!Attendo conferma data partenza!Buon corso di francese e a prestissimo!
 
     
Adenia
Adenia il 07/11/05 alle 14:07 via WEB
Tu mi provochi... come potrei mai dare per vera la tua richiesta? Ti prendi gioco di me... sei sempre così burlone con le donne?
 
     
hawk67
hawk67 il 07/11/05 alle 15:40 via WEB
Io provocare e prendermi gioco di Adenia?Pazzo sì,scemo no!Burlone con le donne neppure:ne uscirei spennato e ammaccato!Saumur mi attira parecchio:se non trovi nessuno con cui andare e non sai dove sbattere la testa (cosa che non credo oggettivamente possibile) si potrebbe vedere di andare a fare un giretto in terra di Francia.Prometto che sarò bravo!
 
     
Adenia
Adenia il 07/11/05 alle 16:46 via WEB
Proposta interessante... eppure mi par strano che tu abbia interesse nella cittadina di Saumur, ecco tutto. E' raro sentir proporre Saumur come meta di un viaggio. Meglio, sono pronta per partire :-) Si tratta di un luogo che affascina molto gli artisti.
 
     
hawk67
hawk67 il 07/11/05 alle 18:53 via WEB
Nessun interesse nella ma per la cittadina di Saumur:non ho fatto materialmente in tempo ad andarci qualche anno fa e mi ci sono trovato davvero vicino.Intendi forse dire che i musici non sono artisti?Mmm...A che ora passo?:-))
 
     
Adenia
Adenia il 07/11/05 alle 20:43 via WEB
Sì, bravo... hai preferito puntualizzare. Bene, Saumur ci attende! Ci aggiorneremo sull'orario di partenza di chissà quale giorno, ma per il momento l'idea rimane. Buona serata hawk.
 
DannyDT
DannyDT il 07/11/05 alle 11:32 via WEB
..mais je croiais d'ecrire et de lire des blog en italien.....et ici je trouve des choses ecrités en français. Et maintenant je vous demande "est ce que vous etes des filles françaises?" P.S.: excusez moi pur mon françai tres pouvre, j'ai tentè d'ecrire en cette langue mais je crois que mon français n'est pas tres bon.......je pense d'avoir tue cette belle langue........mizzica che fatica parl....ehm scrivere in francese, mi sa che devo antarlo a ripassare un pò tanto....
 
 
Adenia
Adenia il 07/11/05 alle 13:22 via WEB
Bonjour Danny! Pourquoi est-ce que tu penses que ce blog n'est pas en italien? Il y a seulement un post écrit en français! Je pense que tu connais très bien la langue française et j'aimerais continuer le dialogue en français avec toi. Au revoir mon ami!
 
caoscalmo
caoscalmo il 07/11/05 alle 14:10 via WEB
accidenti a me non so niente di francese :)
 
 
Adenia
Adenia il 07/11/05 alle 14:13 via WEB
Beh, puoi mandarmi un saluto nel modo in cui vuoi. Ahimè, anche io so ben poco di francese. Ho la necessità di apprendere il francese per questioni professionali, ma preferisco di parecchio la lingue inglese. Sto andando a lezione, ma ho difficoltà. Ciao caoscalmo... a presto.
 
stella_alpina72
stella_alpina72 il 07/11/05 alle 16:59 via WEB
io adenia ti lascio un mio saluto nn capisco nulla di francese ho provato a comprenderne il senso ricordando qualche parola della lingua ma il resto zero...cmq voglio semplicemente ringraziarti per il tuo passaggio nel mio blog ciao a presto
 
 
Adenia
Adenia il 07/11/05 alle 17:12 via WEB
Ohi, stella_alpina tu sei quella a cui ho chiesto cosa rappresenta l'aquila, se non erro. Accolgo il tuo amabile cenno di saluto e ricambio con vero piacere... ciao stella e torna ancora!
 
   
stella_alpina72
stella_alpina72 il 07/11/05 alle 17:16 via WEB
si son proprio io...già risposto alla tua richiesta...un bacione a presto
 
     
Adenia
Adenia il 08/11/05 alle 09:04 via WEB
Un grand bravo pour ton blog ainsi que pour tes écrits... c'est très agréable de te lire. Au revoir stella alpina.
 
BB_e_Basta
BB_e_Basta il 08/11/05 alle 00:55 via WEB
Est=ce=que je dois ecrire en francais? Vedo che ami anche tu la Francia, troppo bello il suono di quella lingua. Son contenta di vederti piu' serena, Buona notte, ciao
 
 
Adenia
Adenia il 08/11/05 alle 08:54 via WEB
Et voilà, il y a aussi BB ici. Bounjour mon amie, comment vas-tu? Est-ce qu'il faut écrire en français? Non, il ne faut pas... tu es libre d'écrire ce que tu veux. Une bonne journéé BB et à bientot.
 
EvolutionMoka
EvolutionMoka il 08/11/05 alle 11:28 via WEB
Ciao Adenia, ti saluto in italiano dalla Francia...dalla Lorraine esattamente...baci!
 
 
Adenia
Adenia il 08/11/05 alle 13:04 via WEB
Ohi, ricordavo di te, ma ho preferito ritornare nel tuo blog ed avere conferma. Tu sei in Francia per lavoro e pare ti vogliano ancora lì, ma al tempo stesso sei richiesto anche in Italia. Alla fine hai deciso? Accontenterai il tuo capo in Italia o il direttore che hai in Francia? Tu saprai parlare bene la lingua francese! Sei stato a Saumur? Ciao, un saluto tutto per te EvolutionMoka.
 
sLUNATICAs
sLUNATICAs il 08/11/05 alle 12:45 via WEB
merci bien pour l'accueil ^_^ une très bonne journée! je péfère l'anglais moi aussi, quand même. see ya soon! e cmq bello qt blogghino!! luna
 
 
Adenia
Adenia il 08/11/05 alle 13:15 via WEB
Ti piace il mio blogghino? Bene, mi dà piacere. La lingua inglese la considero più facile per la sintassi e per la grammatica, inoltre permette di sintetizzare e rendere meglio una idea. Insomma, l'inglese è più pratico. Vero è che il francese mi tocca saperlo per lavoro ed è meglio rendermelo piacevole il più possibile. Beh, si tratta di una lingua elegante e dolce, quindi amabilissima a mio parere. Ciao slunaticas!
 
monty1973
monty1973 il 08/11/05 alle 13:47 via WEB
:))
 
 
Adenia
Adenia il 08/11/05 alle 21:31 via WEB
E' un piacere accogliere il tuo sorriso. Ricambio subito monty... :-) buona serata!
 
BB_e_Basta
BB_e_Basta il 08/11/05 alle 19:10 via WEB
Hello Adenia, how are you today? Your blog is going to be very international. Ciao bella, buona serata
 
 
Adenia
Adenia il 08/11/05 alle 21:43 via WEB
Hello BB. I feel good today. I think you are rigth: this blog is going to be an international blog! Bye
 
Ramanujan_pi
Ramanujan_pi il 09/11/05 alle 10:57 via WEB
Un viaggio in terra di Francia...interessante. Ho chiesto a dei colleghi francesi, e mi hanno detto che Saumur è deliziosa. Da farci un pensierino, che ne dici Adenia? Parlando di mete di artisti, sono recentemente stato a Stratford-upon-Avon. Visitare la tomba di Shakespeare (e leggere l'epitaffio che lui stesso si scrisse) è stato "rivelante"; tradotto approssimativamente dall'inglese arcaico: "Benedetti siano coloro che visitano questa tomba da amici. Siano maledetti coloro che sposteranno da qui le mie ossa". Un bacio da Virgo. Antonio
 
 
Adenia
Adenia il 09/11/05 alle 11:17 via WEB
Sì, penso sia deliziosa Samour in effetti. Non mi dispiacerebbe visitarla, ma ancora non sono stata a Parigi! Credo sia più interessante e importante conoscere, ammirare e vivere un po' la capitale francese. Devo, ahimè, trovare la persona giusta per un viaggio in una città così romantica!!! Buona giornata Ramanujan... à bientot.
 
   
Adenia
Adenia il 09/11/05 alle 11:19 via WEB
Azz... ho pure scritto male il nome... Saumur!
 
UltimoImperatore78
UltimoImperatore78 il 09/11/05 alle 11:58 via WEB
chiedo scusa per quello che sto per scrivere .. spero possa essere perdonato .. ma dalla mia esperienza personale .. beh .. io odio sia la Francia che i francesi .. è più forte di me ! li trovo arroganti e razzisti .. ora so che questo scatenerà le vostre reazioni .. ma ognuno ha le sue idee .. e purtroppo la mia esperienza francese .. non è stata positiva .. buona giornata ..
 
 
Adenia
Adenia il 09/11/05 alle 12:30 via WEB
UltimoImperatore sentiti libero di esprimere ogni tuo pensiero qui dentro. A riguardo del tuo commento, confermo quanto da te affermato: i francesi, in gran parte, sono arroganti e razzisti! Devo apprendere la lingua francese per motivi professionali e ahimè so bene quanto non sia semplice trattare con questi francesi così nazionalisti! Speriamo bene. Buona giornata e a presto.
 
Ramanujan_pi
Ramanujan_pi il 09/11/05 alle 19:11 via WEB
Be', in effetti Parigi è una bella città, e non tutti i francesi sono "nazionalisti e razzisti". Ho molti amici/colleghi francesi, e nessuno corrisponde a quel prototipo. Ho vissuto per un po' nel quartiere latino, e l'impressione che ne ho ricavato è che "tutto il mondo è paese"; ci trovi il bene ed il male. Anche qui, "umano troppo umano". Antonio
 
 
Adenia
Adenia il 09/11/05 alle 19:59 via WEB
Sì, tutto il mondo è paese ok, un luogo comune. Continuo a pensare che i francesi siano troppo fieri di se e che sminuiscano la lingua e lo stile italiano. Basta pensare che sono stati gli ultimi ad accettare Internet: dato che avevano già, in Francia, un sistema loro rudimentale per ricerche di informarmzioni on line, non hanno accettato di buon grado la scoperta importante americana. Ciao, buona serata a te Ramanujan!
 
Ramanujan_pi
Ramanujan_pi il 10/11/05 alle 11:06 via WEB
In realtà lo stesso è stato per gli inglesi, che avevano il loro bel sistema. Idem dicasi per i tedeschi. Internet poi, a voler ben guardare, considerato lo scopo per cui gli americani l'hanno creata (comunicazioni in caso di guerra globale) potrebbe far storcere il naso a qualcuno. Credo che esistano nazionalismi "buoni" e nazionalismi "cattivi". E bisogna saper distinguere gli uni dagli altri. Un esempio è la protezione linguistica; può essere fastidioso a volte, ed un ostacolo per la comunicazione, ma il linguaggio è una delle cose che "definisce" la storia di una nazione e delle etnie che la compongono. Il linguaggio modella il pensiero, e ne è al contempo influenzato, quindi capisco benissimo che si possa essere "fieri" della propria lingua, se non altro perché usando altre lingue non abbiamo la stessa flessibilità sintattica e soprattutto semantica della nostra "lingua madre". I nazionalismi "cattivi"...be', di quelli ne abbiamo visti (nazifascismo) e ne vediamo (Lega) fin troppi. Tutti esecrabili e condannabili senza appello. Un bacio. Antonio
 
 
Adenia
Adenia il 10/11/05 alle 13:46 via WEB
Non ho nulla da confutare. Il tuo discorso non solo lo comprendo, ma lo approvo. Molto probabilmente, sento quasi invidia per i francesi. Vorrei che anche gli italiani fossero nazionalisti e che dessero maggior valore al loro Paese di appartenenza, esaltando la lingua e lo stile di vita italiano davanti agli stranieri. Un saluto tutto per te Antonio.
 
Ramanujan_pi
Ramanujan_pi il 10/11/05 alle 14:46 via WEB
Già, ci vorrebbe un po' più di nazionalismo "buono". Invece ci troviamo in un paese dove ognuno si abbarbica nel suo orticello, incurante di quello che accade fuori, "tanto l'importante è che sto bene io". Non potrebbe spiegarsi altrimenti la salita al governo di un individuo come Silvio Berlusconi, che parla delle tasse come di un anatema inflitto ai cittadini. Demagogia pura, fatta da una persona che sa di poterlo fare, e di avere l'appoggio dell'italiano medio. "Panem et circenses"...duemila anni fa come adesso.
 
 
Adenia
Adenia il 11/11/05 alle 08:41 via WEB
Devo essere sincera... politicamente ho sempre nutrito confusione nel comprendere quale personaggio o partito possa rappresentare al meglio l'Italia e, al tempo stesso, difendere i diritti del cittadino... insomma, vorrei politici al potere in grado di mostrare uno stato forte a livello internazionale, ma protettivo a livello interno nazionale. Le mie ideologie sono di sinistra, ma ogni volta scelgo di dare il mio voto là dove credo vi sia qualcuno che possa affrontare al meglio il contesto del momento. Insomma, ogni volta scelgo in base alle esigenze del contesto in cui si è. Non mi piacciono gli estremismi e chi è fedele ad un partito per presa di posizione. Credo che ogni volta occorra esprimere pareri e preferenze in fuzione di un determinato contesto storico. Non è bene fossilizzarsi su di una parte e basta. Il tuo discorso lo approvo. Ciao Ramanujan.
 
comandantekil
comandantekil il 11/11/05 alle 17:20 via WEB
Non ho molta dimestichezza col Francese, ma se lo accetti in un'altra lingua: "Ahoj, ti dam pusinka, moja priatela. Do videnia"
 
 
Adenia
Adenia il 11/11/05 alle 17:39 via WEB
Ohi, prego... ogni lingua è ben accetta. Ahimè, non ho compreso quanto da te riportato. Spero solo non si tratti di un insulto o di uan frase cattiva nei miei riguardi. Ciao comandantekil e salutami il tuo socio lillicocomiu!
 
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.
 
 
 

INFO


Un blog di: Adenia
Data di creazione: 02/09/2005
 

 

EVERY BREATH YOU TAKE

Every breath you take
Every move you make
Every bond you break
Every step you take
I'll be watching you

Every single day
Every word you say
Every game you play
Every night you stay
I'll be watching you

O can't you see
You belong to me
How my poor heart aches with every step you take

Every move you make
Every vow you break
Every smile you fake
Every claim you stake
I'll be watching you

Since you've gone I been lost without a trace
I dream at night I can only see your face
I look around but it's you I can't replace
I keep crying baby please

Every move you make
Every vow you break
Every smile you fake
Every claim you stake
I'll be watching you

 

 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo i membri di questo Blog possono pubblicare messaggi e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
 

IO CAMMINO DI NOTTE DA SOLA

Io cammino 
di notte da sola
poi piango poi rido
e aspetto l’aurora
Ed è una realtà
tutta mia
e una strana atmosfera
pervade la mente
di sera
Io vivo
a volte infelice
a volte gaudente
talvolta vincente
o perdente
Ed è una vita d’artista
così altalenante
ma quello che creo
è importante per me
Io cammino
di notte da sola
poi piango, poi rido
poi parlo, poi rido
poi grido... 

 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

THE BLOWER'S DAUGHTER

 

SEI PARTE DI ME

E per ogni giorno mi prendo un ricordo che tengo nascosto lontano dal tempo...
Dentro c'è un bisogno di ridere...
Immagini che passano e restano...
E se ti fermassi soltanto un momento...
Sei parte di me, sei parte di me... lo tengo per me.

 

IL ME DIT QUE JE SUIS BELLE

Et quand le temps se lasse
De n'être que tué
Plus une seconde passe,
Dans les vies d'uniformité
Quand de peine en méfiance,
De larmes en plus jamais
Puis de dépit en défiance
On apprend à se résigner
Viennent les heures sombres
Où tout peut enfin s'allumer
Ou quand les vies ne sont plus qu'ombres
Restent nos rêves à inventer

Il me dit que je suis belle
Et qu'il n'attendait que moi
Il me dit que je suis celle
Juste faite pour ses bras
Il parle comme on caresse
De mots qui n'existent pas
De toujours et de tendresse
Et je n'entends que sa voix

Eviter les regards, prendre cet air absent
Celui qu'ont les gens sur les boul'vards
Cet air qui les rend transparents
Apprendre à tourner les yeux
Devant les gens qui s'aiment
Eviter tous ceux qui marchent à deux
Ceux qui s'embrassent à perdre haleine
Y a-t-il un soir, un moment
Où l'on se dit c'est plus pour moi
Tous les mots doux, les coups de sang,
Mais dans mes rêves, j'y ai droit

Il me dit que je suis belle
Et qu'il n'attendait que moi
Il me dit que je suis celle
Juste faite pour ses bras
Des mensonges et des betises
Qu'un enfant ne croirait pas
Mais les nuits sont mes églises
Et dans mes rêves j'y crois

Il me dit que je suis belle...
Je le vois courir vers moi
Ses mains me frôlent et m'entraînent
C'est beau comme au cinéma
Plus de trahison, de peines
Mon scénario n'en veut pas
Il me dit que je suis reine
Et pauvre de moi, j'y crois
Hmm, pauvre de moi, j'y crois
 

LA MANCANZA DI PASSIONE

La passione è il fuoco alchemico che cuoce i fluidi spirituali e rende conciliabili gli opposti. Chi non si lascia coinvolgere dalla passione e dal desiderio perché attento a trovare solo sicurezza e vantaggi è immorale. La mancanza di passione è immorale.

 

EVERY BREATH YOU TAKE

 

INDIFFERENZA

Penso che alla base di ogni male vi sia l'indifferenza. Combattere l'indifferenza è difficile perché ci si scontra con il nulla, con il vuoto, con l'appiattimento, con la non sensibilità. E' più facile avere un dialogo con chi odia che non con chi è indifferente. Odio, rabbia, gelosia, invidia, depressione, dipendenze dannose e altro ancora, a mio parere, nascono con il dilagarsi dell'indifferenza umana. Avere un parere contrario a qualcosa è costruttivo, non averlo affatto è espressione di morte delle idee.

Credo che la provocazione finalizzata a se stessa sia sciocca e controproducente, ma non mettersi in gioco, non andare contro corrente per partito preso, o meglio, per paura di uscire dai canoni accettati dalla massa, beh questo è un freno alla fantasia, al coraggio, alle innovazioni, allo sviluppo. Chi sceglie l'indifferenza sceglie la via più facile per non sentirsi responsabile di qualcosa che non conviene o per pigrizia o per vigliaccheria.

hkhgkj

 

INVINCIBLE

 

 

SUPERMASSIVE BLACK HOLE

 

STARLIGHT

 

THE FUNERAL OF HEARTS

 

 

MADNESS

 

 

 

 

 

 

 

FA CHE NON SIA MAI

 

 

 

 

 

 

 

ULTIME VISITE AL BLOG

KiuryHoghartVirginiaG65francescacapomagiandrew_mehrtensSibilliasAdeniagalantre2011ruiumariagonariolory.gydiletta.castellisexydamilleeunanotteambrosiadossi88menotabu