Creato da: cocchina10 il 03/01/2007
un continente pieno di bellezze

A F R I C A

 

Area personale

 
 

Archivio messaggi

 
 << Luglio 2021 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
      1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31  
 
 

acqua

 
GUARDATE QUESTI LINK
 

Bambini d'Africa

manitese

Video

 

Cerca in questo Blog

  Trova
 
 

FACEBOOK

 
 

certificato

 
 

Ultime visite al Blog

kalis67unkasthelastmohicanelementaresandanielegoodluck81l.ar.atorneriaamrachelsambalamcristina.semeraroivan.marzocchielvip21adelfotocarthago85yogi6violag88elenarangax
 
 
 

Ultimi commenti

 
 

 

 

Post N° 105

Post n°105 pubblicato il 30 Marzo 2008 da cocchina10

Sono giorni che con i miei amici parliamo di spinelli, alcohol, e stupri....e oggi dopo aver rivisto sul programma "Alle falde del Kilimangiaro", l'intervista fatta a Somaly Mam e al suo libro, sono qui sul mio blog a scrivere.

Non so se voi lettori avete letto questo libro, a mio avviso molto forte. Mentre leggi ti ritrovi con un senso di nausea, di vergogna, e d'istinto lo chiudi, perchè non ce la fai ad andare avanti nella lettura....

E sapere, sulla base di alcune statistiche, che NOI, popolo italiano, siamo i PRIMI per quanto riguarda lo stupro verso minori, la mia vergogna AUMENTA...

Perchè ancora nel 2008, ci sono ancora questi orrori?? perchè solo cosi si possono chiamare...

Invece di crescere, di mettere in primo piano i nostri valori, di lottare per quello che crediamo, facciamo passi indietro, e questo mi spaventa....

Il divertimento ora non è più stare intorno ad una tavola a parlare con i propri amici, fare passeggiate, andare alla ricerca di nuovi posti e molto altro. Ora il divertimento, la moda è farsi uno spinello, ubriacarsi, fare il gradasso e far fuoriuscire dalla propria bocca bestemmie, per far ridere gli altri, e per sentirsi grandi, importanti.

Forse ho ragione quando dico che ora il mondo è così. Un mondo che invece di crescere di andare avanti, regredisce a dismisura.....

Gli strani ora come ora, non sono più loro, ma coloro che per divertimento hanno come idea lo star bene con i propri amici, divertirsi e ridere non sotto l'effetto di uno spinello...

Cosa si può fare??? Perchè siamo arrivati a questo?? Quale è stato l'errore??...Sono le domande che mi faccio sempre, ma non so se mai troverò una risposta...

Un consiglio, leggete Il silenzio dell'innocenza, perchè ti rendi VERAMENTE CONTO, DI QUANTO POSSA FAR SCHIFO IL MONDO IN CUI VIVIAMO. Sentire dalle bocche di noi italiani o di qualunque altro paese, che siamo stati cresciuti con una forte educazione, con il rispetto verso il prossimo, che bisogna andare in alcuni paesi dell'estero, perchè c'è un forte mercato del sesso... mi sento male.. mi viene la pelle d'oca!!!!

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Post N° 104

Post n°104 pubblicato il 22 Marzo 2008 da cocchina10

Faccio a tutti un grande augurio di una Buona Pasqua, e lasciandovi con queste 2 immagini.......

 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Post N° 103

Post n°103 pubblicato il 14 Marzo 2008 da cocchina10
 
Tag: Africa

Vorrei tanto andare avanti, ma ogni volta che ci provo, c'è sempre qualcosa che mi fa ricordare di quello che sarebbe stato il mio viaggio in Africa!!!

Oggi mentre rientravo nella mia casina, sul tavolo del salotto, ho trovato il MIO passaporto.

Già, proprio lui. Il passaporto che con tanta fretta, con tanta gioia, mi sono sbrigata a fare...

Ed ora eccolo lì..messo da una parte..pronto per non essere più usato...

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Post N° 102

Post n°102 pubblicato il 29 Febbraio 2008 da cocchina10
 

Sono passati oramai un bel pò di giorni da quando mi hanno detto che non sarei venuta a viverti.

Sono stati giorni difficili, non riuscivo a concentrarmi sullo studio, la gente mi parlava, ma io con la mia testa, con la mia immaginazione ero da un’altra parte, ero con te…

Ovunque andavo, le mie orecchie udivano i rumori dei motori degli aerei… alzavo lo sguardo al cielo e li vedo li… tra le nuvole,  pronti per un viaggio. “andrà in Africa!?!” questa era la domanda che mi facevo….

Non riuscivo e non riesco a toglierti dai miei pensieri. Una parte della mia felicità è scomparsa e non ritornerà fino a quando non ti avrò vissuto…..

 

VOGLIO VIVERTI

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Post N° 101

Post n°101 pubblicato il 19 Febbraio 2008 da cocchina10
 
Tag: film

Into the wild, nelle terre selvagge, questo è il titolo di questo film, di questa storia vera, a mio avviso unica, significativa.

Questa storia narra di Christopher McCandless nel film, Alex Supertramp, un ragazzo ventiduenne che dopo la laurea, decide di partire, di scappare dai suoi genitori, di lasciare tutto, telefonino,bruciare soldi, tagliare le sue carte di credito. Partire per capire se stesso, il mondo che lo circonda e vivere con la natura e le difficoltà che presenta.

La sua destinazione è l’Alaska, nel suo percorso incontrerà persone che come lui hanno deciso di prendere il suo stesso cammino e dalle quali imparerà molto.

Un film che ti fa riflettere molto, che entra nel cuore di tutti, scene forti, vorresti lasciare tutto e tutti e partire. Rifletti molto, sul senso della vita e ti dai tante risposte!!!

Questo film lo consiglio a tutti, ancora oggi a distanza di quasi una settimana, ho ancora in mente questa storia.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
« Precedenti Successivi »