Blog
Un blog creato da aglaia9 il 27/02/2008

Aglaia

Siamo fatti della stessa sostanza dei sogni.

 
 

TIME...

 

AVVERTENZA PER CHI NON HA NULLA DA FARE

CHI CERCA SOLO "ANIME GEMELLE"...DICIAMO COSì...E' PREGATO DI FARLO ALTROVE GRAZIE! RISPETTATE ALMENO QUESTO TIPO DI BLOG DEDICATO ALLA SOLIDARIETA'

 

NO TROLL

 

PREMIO IMPRONTA

grazie a Belle gambe!!

 

AMICO



Amico č colui col quale puoi stare in silenzio
sapendo che sarai capito....


 

PREMIO DA VALERIA: GRAZIE;-)

 

 

Tutti per Lillo

Post n°543 pubblicato il 09 Ottobre 2012 da aglaia9
Foto di aglaia9

Tutti per LilloCreato il 9 Ottobre a 9:43 
Modificato il 9 Ottobre a 9:45 

Lillo era un giovane allegro,vivace e tenace come molti suoi coetanei, fino a quando un giorno la vita ha deciso che doveva cambiare rotta…

Questo ragazzo dopo il liceo ,amando il mare, ha scelto di dedicarsi anima e corpo alla Patria,arruolandosi nella Marina Militare. Segue il percorso formativo con successo e determinazione,con merito e senza mai perdere il sorriso e la bontà d’animo.

Un giorno,il 7 agosto 2003, era a pranzo con le sue sorelle, stavano allegramente vivendo una giornata serena, quando ebbe un arresto cardiaco.

Il 118, chiamato immediatamente dalla sorella,tarda ad arrivare, lasciando Lillo in anossia per un lasso di tempo tale da determinargli uno stato di coma ……

Trascorre 8 mesi in ospedale e lo dimettono con la diagnosi di

Stato vegetativo persistente post anossia.

Cosa ha significato questo per Lillo e la sua Famiglia?

Facile immaginarlo,viverlo è diverso!

Da allora Luisa,la mamma di Lillo , vive facendo assistenza a questo figlio,mantenendo la casa e accudendo anche gli altri 3 figli e il marito.

La Famiglia ha perso l’ attività lavorativa.

Hanno chiesto alla Asl di Brindisi gli aiuti necessari, ma con notevoli problematiche per ottenerne anche solo una parte,intesa come materiale di supporto per l’assistenza domiciliare familiare.

Nel frattempo trascorrono anni,7, prima che Luisa riesca a trovare un centro di riabilitazione specifico,che in Italia non esiste : La clinica di Valens in Svizzera .

Rivolgendosi a persone ed Associazioni,riesce ad andare a fare due cicli di terapie,durante i quali si evidenziano dei progressi in Lillo,nonostante il tempo perso fermo a letto…..

Potete vedere fotografie, video amatoriali,che documentano tutto questo.

Ma sono cure costose, ed è per questo che ci rivolgiamo a chiunque desideri offrire anche solo la cifra di un caffè, per far si che questo ragazzo possa ancora farsi curare e cercare di migliorare sempre più. Siamo in tanti che navigano in questo mare telematico,basta poco affinché qualcuno possa ricevere il nostro aiuto. Chi desidera fare qualcosa di più può donare una cifra qualsiasi , queste le coordinate utili:

la Mamma di Lillo si chiama

LUISA CARMELA MALDARELLA

Si può ricaricare la postpay

N.4023 6005 7438 9229

O versare sul conto corrente IBAN

IT46S0760115900000002690163

Intestati sempre Luisa Carmela Maldarella

Di amici ne hanno tanti, ma a loro serve soprattutto la solidarietà concreta…..

Grazie.

www.facebook.com/luisa.elillo