Creato da AliaNemi il 02/04/2007

Sono stata via

Manuale di rientro dopo un espatrio

 

 

Maria e Catena, nuove icone del trash

Post n°83 pubblicato il 22 Aprile 2008 da AliaNemi

Prima di entrare nel cuore del discorso si rende necessaria una piccola premessa: io non guardo quasi mai la televisione anche perchè ogni volta che mi aggiro nel micro universo dei pochi canali a disposizione del fruitore minimo del servizio, senza sky satelliti ed amenità varie, finisce che mi imbatto sempre in qualcosa di così brutto, ma così brutto che non riesco più a staccare gli occhi dallo schermo.
Qualche sera fa, in mancanza di films, ho fatto un po' di zapping ed ho appunto incontrato questa bruttezza biblica su Italia 1. Si trattava del "Bivio", programma presentato da Enrico Ruggeri che fino ad allora consideravo musicista rispettabile e persona misurata e decente.
Fino ad allora.
Fino a quando non l'ho visto darci in pasto "Madre e figlia prostitute".
Il titolo morboso richiamava subito, per chi ne ha memoria, le copertine di "Cronaca Vera", spaventoso giornalaccio morboso che circolava a fine anni '70, sempre tenuto un po' nascosto.
Comincio a rendermi conto di essere davanti a qualcosa di così orripilante che il terrore non mi consentirà di cambiare canale.
Sullo schermo compaiono due poverette, quasi parodie di donne, che raccontano una vita di miserie, economiche e soprattutto culturali, un'esistenza al limite dell'incredibile di cui lo spettatore medio non riesce a farsi una ragione.
Diciamo che superato l'impatto con i volti piangenti di queste due donnone ed i loro vocioni baritonali, non capacitandomi di ciò che vedevo ho voluto insistere e continuare a seguire la trasmissione. A quel punto avviene una cosa davvero paradossale: con un'aria tutta compassata il buon Ruggeri (che poco prima ci aveva presentato una grottesca ricostruzione della storia delle due) ha la faccia tosta di inventarsi un filmatino dove mostra alle poveracce che bella vita avrebbero fatto se solo ad un certo momento della loro esitenza avessero aperto un porta invece che un'altra.
Una vita di amicizie, amori, denaro e completezza come nessuno al mondo!!!
Ma quando mai, caro Ruggeri, le vecchiette milionarie lasciano tutto ciò che hanno alle badanti analfabete???? Ma dove vivi????
Magari se avessero fatto una scelta piuttosto che un'altra farebbero le operaie e non le prostitute, ok, ma l'attico e la BMW...insomma mi pare che si stia infierendo.
Sbucano poi dal pubblico due loschi figuri urlatori da TV: un prete e un cacacazzi (perdonate il francesismo ma quando ce vo' ce vo') e iniziano, appunto a urlarsi addosso senza nessun motivo dicendo poi le stesse cose.
A questo punto mi ripiglio e, decidendo che quando è troppo è troppo, spengo e mi metto ad ascoltar la radio. Senonchè...
Senonchè oggi ho pranzato dalla mia mamma che a ora di pranzo, poverina ha settantasette anni non potete biasimarla, accende la tele un po' prima del tg.
Si stava godendo il buon Caprarica (idolo delle signore in età, anche in quanto tra gli uomini più eleganti della storia d'Italia) costretto da Magalli a spettegolare su Carlabbruni ed il principe Uilliamm. In una girata d'occhi, il tempo di metter le pastarelle in frigo, e mi accorgo che caprarica è stato sostituito da... Maria e Catena!!!
STANNO DIVENTANDO FAMOSE!!!
Adesso queste due curiose creature diventeranno protagoniste, forse opinioniste di talk show...potrebbero condurre Sanremo il prossimo anno?
Avete commenti? Io non molti e quindi vado a fare la valigia: stanotte volo a Barcellona!
Besos

 
 
 

Dubbi atavici di una donna "estinta"

Post n°82 pubblicato il 17 Aprile 2008 da AliaNemi

Ma ora che sono estinta, posso lo stesso tenere questo blog o devo girare con un lenzuolo addosso emettendo suoni di catene cigolanti?
E soprattutto, cari connazionali, dopo che il vostro Silvio vi avrà tolto l'ICI, che è un'imposta comunale, mi spiegate di grazia secondo voi i comuni come compenseranno gli introiti mancanti?
Non vi è sorto nemmeno un piccolo ragionevole dubbio? Non avete sentito nemmeno un pochino di puzza di bidone???
Il vostro caro fantasma vi saluta e va a ricamare una piccola falce e martello rossa in un angolo del suo bianco sudario...

 
 
 

Senso di catastrofe

Post n°81 pubblicato il 15 Aprile 2008 da AliaNemi

E' davvero un momento orribile. Chi mi aveva garantito che questo sarebbe stato lo splendido anno del capricorno in cui avrei visto solo trionfi e splendori non aveva tenuto conto delle elezioni.
Povero Bertinotti. Povero Vladimir Luxuria e, soprattutto, poveri noi!!!!

 
 
 

Requiem per un felino

Post n°80 pubblicato il 01 Aprile 2008 da AliaNemi

Cari amici,
questa lunga assenza inizialmente era causata da piccole gioie e poi da un'enorme dolore.

Gatto Stefano non c'è più. Schiacciato dal treno come Anna Karenina, mi ha dimostrato che non era un essere fatto per questa terra poco rispettosa della natura, umana o felina che dir si voglia.
Ho cercato di trattenerlo legato a me per la coda curandolo in tutti i modi possibili ma la sua dolcezza mi è stata strappata da un meccanismo darwiniano davanti al quale devo farmi una ragione. Lui era fatto per il Paradiso dei Felini, dove infiniti topi e lucertole si lasciano acciuffare con facilità e fiumi di bocconcini scorrono per la gioia di tutti i micioni che sulla terrra non avevano più da fare.
Ti abbiamo amato gattone, e la tua breve vita l'hai vissuta bene.

Vorrei solo fare una domanda a tutti i gattofili, gli animalofili e i simpatizzanti.
Un piccolo sondaggio interno: è offensivo per la Sua memoria cercargli un rimpiazzo immediato o posso riempire il vuoto che ha lasciato con un cucciolo guerriero fatto per convivere con il crudele e selvaggio ambiente di giardinetti infidi e rotaie che circondano la mia residenza? Devo forse aspettare, pur sapendo che là fuori ci sono centinaia di randagi che cercano casa e affetto?

 
 
 

La metereopatia e il risveglio dei sensi

Post n°79 pubblicato il 17 Marzo 2008 da AliaNemi

Improvvisamente è arrivato marzo cogliendomi di sorpresa. Mi sono guardata indietro confrontando la mia vita di adesso con quella di un anno fa esattamente.

L'anno scorso di questi tempi passavo la mia vita a far nulla, rosolandomi sul bordo di una piscina, è vero, ma sola ed infelice come solo una malmaritata può essere.
Sabato invece mi sono svegliata e ho visto il calendario che segnava 15 marzo.
Mi sono specchiata e scorgendo il mio volto pallidissimo, senza più traccia di quell'abbronzatura eterna che la Florida mi garantiva, mi sono sentita felice.
Questo senso di (immotivato?) amore per la vita so che durerà da ora fino alla fine di settembre come minimo.
Ho guardato meglio allo specchio e mi è sembrato di scorgere anche delle presenze accucciate sulle mie spalle, ma purtroppo non sono i miei angeli custodi bensì degli ormoni grandi come gibboni. Avevano uno sguardo assatanato e cantavano (e nelle loro voci l'intonazione era decisamente OSCENA) "E' primavera, svegliatevi bambine...."

Ocio de sotto!!!

 
 
 

PUZZLEPIRATES

ULTIME VISITE AL BLOG

shinboMarcoav1972silvietta_07lidialibertino590tell04fabriepatriElisabeth.Amidadgl4anita.frazzettastorm426grazia.labellartenicholas.varreseanto82okilo.85henghel1
 
 
by mondoglitter.it
 

immagine

 

ULTIMI COMMENTI

TAG

 

FACEBOOK

 
 

TECHNOCRATI


My blog is worth $2,822.70.
How much is your blog worth?

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Luglio 2024 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31        
 
 
 

© Italiaonline S.p.A. 2024Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963