Creato da andiH il 12/11/2005
un blog dell'amicizia

InternetMap.info

Internet Map
 

Contatta l'autore

Nickname: andiH
Se copi, violi le regole della Community Sesso: F
Età: 52
Prov: EE
 

Area personale

 

Archivio messaggi

 
 << Aprile 2021 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
      1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30    
 
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

I miei preferiti

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 10
 

Ultime visite al Blog

cassetta2Valekate1tirty77definam68_1strong_passionserena04Princess_9200non.sono.ioazzurraluna69umamau0mxs7celestina851marisa.cozzi_2009ITALIANOinATTESAIN2dgl
 

Ultimi commenti

Chi può scrivere sul blog

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

 

« PizzaPizza »

Pizza

Post n°938 pubblicato il 17 Marzo 2009 da andiH

Pizza Di Pasqua Di Civitavecchia
Ingrediente principale:
Strutto
Ingredienti: 6 Uova 200 G Strutto 100 G Lievito Di Birra 50 G Anice In Grani 50 G Cannella In Polvere 3 Bustine Vaniglia 50 Cl Vino Rosso 200 G Burro 500 G Zucchero 1 Tazza Latte 3000 G Farina 4 Bicchierini Liquore Sambuca (o Alchermes)
Persone: 8
Preparazione: Il forno sarà a 165 gradi e la cottura in circa 50 minuti. L'anice deve restare a bagno nel vino per tutta una notte. Sbattere le uova, dentro un piatto grande , con lo zucchero aggiungere strutto e burro già diluiti insieme. Aggiungere la vaniglia, la cannella, l'anice con il suo vino, il lievito già diluito nel latte tiepido; si aggiunge anche il liquore (circa quattro bicchierini di liquore); si impasta il tutto con la farina. Quando la pasta comincia a essere abbastanza consistente si può passare dal piatto alla tavola da impasto e si continua a lavorare la pasta fino a che l'impasto è bene amalgamato. Si prendono delle teglie (normalmente quattro) a sponda alta già unte con lo strutto e si divide l'impasto in quattro porzioni uguali si arrotondano e si depositano in fondo alle teglie bene al centro. Le teglie devono essere coperte con delle coperte e messe in un posto caldo per circa tutta una notte ma bisogna fare attenzione a controllare la lievitazione perché le teglie vanno infornate subito che è raggiunta. Il forno deve essere prescaldato. A circa tre quarti di cottura bisogna spalmare, con un pennello da cucina, il sopra delle pizze con un uovo sbattuto in una tazza: l'uovo darà alle pizze un bel colore bruno e lucido. Questa pizza si mangia con affettato (prosciutto, salame, capocollo, ecc.), uova sode e anche con la cioccolata, la mattina di pasqua a colazione e fa parte della tradizione civitavecchiese.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
La URL per il Trackback di questo messaggio è:
https://blog.libero.it/Andi/trackback.php?msg=6709394

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
 
Nessun Trackback
 
Commenti al Post:
Nessun Commento