Creato da andrea66pdn il 04/02/2009
Padania Stato è il mio Ideale
 

Area personale

 

Archivio messaggi

 
 << Maggio 2021 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31            
 
 

FACEBOOK

 
 

I miei Blog Amici

 
 

 

Eluana, ora è tempo del silenzio. la politica faccia mea culpa

Post n°13 pubblicato il 10 Febbraio 2009 da andrea66pdn

"Adesso occorre il silenzio di fronte alla morte di Eluana. E la politica deve recitare il 'mea culpa' per non aver dato una risposta". Lo ha detto all'ANSA il ministro per la Semplificazione normativa, il leghista Roberto Calderoli. Calderoli, che nei giorni scorsi non aveva voluto intervenire, come gli altri leader leghisti, sulla vicenda Eluana Englaro, e' stato raggiunto questa sera dall'Ansa al termine della consueta cena del lunedì sera, a casa del premier Silvio Berlusconi ad Arcore. "Eravamo andati per parlare di politica - ha spiegato Calderoli -, ma poi la vicenda di Eluana ha travolto tutto e abbiamo parlato solo del caso". Secondo quanto ha riferito dal ministro per la Semplificazione normativa, il leader della Lega Umberto Bossi e' parso particolarmente colpito dall'epilogo della vicenda e, per ora, non ha voluto fare commenti. 'In questo momento occorre il silenzio - ha proseguito Calderoli - per il rispetto che si deve ad Eluana, e al mistero della vita e della morte. La politica semmai deve fare un 'mea culpa' per non avere dato una risposta. E una risposta, per quanto imperfetta essa sia, deve essere trovata di fronte a un problema cosi' grande'. 'A suo tempo - ha concluso il ministro - anche la legge sulla morte cerebrale sembro' una cosa contro natura, ma la si e' fatta e continua a funzionare".




(10/02/2009)

 
 
 

Caso Englaro, ricucire lo scontro politico

Post n°12 pubblicato il 10 Febbraio 2009 da andrea66pdn

"Su questi temi la Lega Nord rispetta le opinioni di tutti però non si può far morire una persona di sete e di fame. La maggioranza ha i numeri per approvare in tempi strettissimi il provvedimento. L'opposizione può rallentarne l'iter visto che glielo permettono i regolamenti parlamentari con il rischio di farci arrivare troppo tardi per salvare Eluana". Lo dichiara Federico Bricolo, presidente della Lega Nord al Senato. "Su questa vicenda è in corso uno scontro politico che non fa bene a nessuno e la speranza è che si possa ricucire al più presto. Di sicuro - conclude Bricolo - con la morte di Eluana non vince nessuno".

(09/02/2009)

 
 
 

Immigrati, medici finalmente liberi di scegliere

Post n°11 pubblicato il 10 Febbraio 2009 da andrea66pdn

“La nuova legge sulla gestione del pronto soccorso che prima obbligava i medici a non denunciare i clandestini, ora li rende liberi di farlo oppure no.Visto che il medico al pronto soccorso ha un ruolo anche di pubblico ufficiale, come denuncia una rapina, un furto, uno stupro, dovrebbe denunciare anche quello che prossimamente diventerà un reato: l’immigrazione clandestina.” A dichiararlo è il deputato leghista Ettore Pirovano che spiega: “all’allarme lanciato da alcuni medici di possibili “epidemie”, rispondo che i nostri sindaci del Nord da anni chiedono la possibilità, per evitare proprio questo problema, di poter visitare i bambini stranieri che entrano nei nostri comuni. Sembrerebbe a questo punto che al bene dei bimbi stranieri ed in via transitoria anche ai nostri ci pensi solo la Lega Nord. La diminuzione del 30% di affluenza negli ospedali da parte dei clandestini -sottolinea Pirovano- è dovuta ad un problema che sta a monte: la consapevolezza di essere illegalmente nel nostro paese. Noi pensiamo prima di tutto ai nostri cittadini, ed è per questo -conclude Pirovano- che constatando il ritorno di malattie come la tubercolosi, che nei paesi occidentali era stata debellata ormai da anni, chiediamo più controlli per quegli stranieri che arrivano da paesi dove queste patologie sono invece all’ordine del giorno.”




(06/02/2009)

 
 
 

Mura: Cai non garantisce la selezione dei piloti

Post n°10 pubblicato il 10 Febbraio 2009 da andrea66pdn

''Stiamo assistendo da parte di Cai della violazione del lodo Letta sottoscritto nel momento del verbale di accordo per le assunzioni del personale Alitalia in cui era specificato che verrà data priorità nei processi di selezione al domicilio/dimora/residenza del personale rispetto alla sede/base di destinazione. Ma risulta che l'azienda abbia “chiamato” Comandanti e Piloti già assunti in Cai su Base Roma, ai quali è stato offerta la transizione sull'Airbus Base Milano''. Lo denuncia il senatore della Lega Nord Roberto Mura, membro della commissione Comunicazione e Trasporti del Senato il quale ha spiegato come ancor giorni fa, nella riunione delle commissioni congiunte Camera e Senato lo stesso parlamentare del Carroccio abbia chiesto spiegazioni ai vertici di Cai, Colaninno e Sabelli. Mura ricorda come in questo documento fatto dal sottosegretario alla presidenza del Consiglio viene specificato che il numero di piloti da assumere in Cai sara' di 1550 ai quali si aggiungono i 139 part-time, per un totale di 1689 persone anche se a fine gennaio non risultavano completati gli organici. ''Attualmente - spiega il sen. Mura - sono stati assunti tutti coloro i quali hanno l'abilitazione sull'aeroplano in carico a Cai. Per quanto riguarda la localizzazione, inoltre, sono state fatte delle eccezioni, assumendo personale di "Roma" (inteso come ex Base Roma e quindi potenzialmente provenienti da tutta Italia) su Base Milano. Non solo questo continua ad andare contro l'accordo che prevedeva di partire con tutti i piloti assunti, ma contraddice anche il secondo punto della localizzazione che, come riportato nel Lodo Letta. Risulta pertanto un’evidente incongruenza far fare transizioni sull'Airbus a personale assunto su Base Roma per trasferirlo a Milano, quando ancora - aggiunge il senatore del Carroccio - si devono completare le assunzioni previste lasciando quindi senza lavoro numerosi Comandanti e Piloti di Base Milano. E non vorrei che questo “criterio” si allargasse a tutto il personale di bordo su base Milano''. ''Se a ciò si aggiunge che coloro che sono stati chiamati a fare la transizione sull'Airbus, e quindi trasferiti a Base Milano, si sono rifiutati, il cerchio si chiude. Infine, ricordo che tutto il personale non ancora assunto risulta in Cassa integrazione a carico dello Stato''.

(09/02/2009)

 
 
 

Dal Senato il sì alle ronde

Post n°9 pubblicato il 06 Febbraio 2009 da andrea66pdn

''Finalmente con l'approvazione al Senato del pacchetto sicurezza, le critiche alle ronde di vigilanza non hanno piu' alcun valore morale e sociale''. Lo afferma, in una nota, il senatore trevigiano della Lega Nord, Gianpaolo Vallardi ricordando le polemiche scatenate in Veneto sulle ronde che supportano le forze dell'ordine sul territorio. ''E' un momento importante - sottolinea ancora Vallardi - che, dopo l'approvazione all'altro ramo del parlamento, sara' storico. I detrattori, i falsi buonisti ora sanno che con questa legge i sindaci hanno un'arma in piu' per tutelare il proprio territorio, i cittadini, il bene sociale ed economico dell' amministrazione comunale. Le ronde non sono piu' un esperimento, dimostratosi positivo, ma entrano a pieno titolo nell'esercitare la vigilanza delle nostre città''.




(05/02/2009)

 
 
 
Successivi »
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

Ultime visite al Blog

mariomancino.mzummammasilvia1943cheguevaragandjmisslittlesun95Giovanna.bmatilde06Nutellina_80alie2009sarino51paolo74lt.fusiondolly.1RODICA06yo_mentirosa
 

Ultimi commenti

Un saluto da un nuovo amico leghista più interista da...
Inviato da: bauscia5
il 23/12/2009 alle 22:00
 
ciao , buona serata,un bacio._______silvia
Inviato da: silvia1943
il 21/03/2009 alle 17:02
 
Una vita è un'opera di teatro...che non ha prove...
Inviato da: fiore_del_nord
il 13/03/2009 alle 09:32
 
BUON COMPLEANNO ANDREA ...CHE LA VITA TI AIUTI A...
Inviato da: silvia1943
il 13/03/2009 alle 09:03
 
buona serata andrea,un bacio
Inviato da: fiore_del_nord
il 01/03/2009 alle 18:40
 
 

Chi può scrivere sul blog

Solo i membri di questo Blog possono pubblicare messaggi e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom