Creato da pdv4 il 16/01/2015
per tutti

Area personale

 

Tag

 

Archivio messaggi

 
 << Maggio 2022 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
            1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30 31          
 
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

FACEBOOK

 
 

Ultime visite al Blog

linovenaMarquisDeLaPhoenixVittorio_The_DreamerDJ_Ponhzisignora_sklerotica_2Kimi.777decurtata.konapoletanodoc.gegesu_risortoannunz1
 

Chi puņ scrivere sul blog

Solo l'autore puņ pubblicare messaggi e commenti in questo Blog.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

 

Umiditį in casa

Foto di pdv4

La muffa  è una formazione di batteri molto resistenti, crescono rapidamente nutrendosi di acqua e di sostanze che incorpora il vapore acqueo. Per proliferare e moltiplicarsi utilizzano delle spore che rilasciano dell´aria, queste spore sono minuscole e si comportato come i pollini, ed è proprio come i polli che questi possono essere facilmente respirati, ed una volta in circolo nel nostro corpo possono provocare  semplici allergie  o malattie respiratorie ben più gravi, soprattutto se il nostro organismo ne entra in contatto per molto tempo.


 

 

 

Le muffe si formano li dove si creano quei fattori indispensabili per la crescita di questi funghi, ovvero un tasso di umidità superiore al 60%, una temperatura superiore ai venti gradi, poco ricircolo di aria e poca luce naturale.  Quindi per combatterla o se siamo fortunati,  per prevenirla dobbiamo necessariamente far si che questi fattori non sussistano, principalmente dobbiamo diminuire  il tasso di umidità in quelle stanze particolarmente umide, quindi aumentiamo la ventilazione tenendo le finestre aperte durante il giorno cosi da avere un buon ricircolo e un buon cambio d´ aria. Questo discorso è valido anche in inverno, anche se è preferibile tenerle aperte per non più di dieci minuti, in modo da non raffreddare le pareti di casa. Teniamo le tende e le tapparelle delle stanze aperte durante il giorno, per fare entrare il più possibile luce naturale .

 


 

 

Sicuramente le stanze soggette alla muffa perché con una più alta presenza di vapore sono il bagno e la cucina, ed é proprio qui che dovremmo prestare particolare attenzione, quindi ricordiamoci sempre di aprire la finestra dopo la doccia per far uscire il vapore acqueo, e in cucina, aprire le finestre e la cappa mentre cuciniamo o mentre stiriamo, inoltre evitiamo di stendere il bucato dentro casa ad asciugare.

 

Questi sono solo piccoli consigli che ci aiutano ad evitare che la muffa si formi o che continui a prolificare ma per eliminarla completamente dai muri di casa nostra dovremmo utilizzare prodotti antimuffa professionali come spray antimuffa da spruzzare direttamente sulla macchia e successivamente, dopo averla eliminata possiamo pitturare usando  pitture antimuffa, che permettono al muro di respirare evitando la ricomparsa di funghi.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso