Creato da antilega il 15/04/2008

Movimento Antilega

Blog del Movimento Antilega per l'Italia

 

 

« Il coro negatoLEZIONE DI... FUTURO! »

Cristo non si fermato a Coccaglio

Post n°139 pubblicato il 23 Dicembre 2009 da antilega

 

Riceviamo e volentieri pubblichiamo questa lettera del nostro amico Yahya Hassen Bajwa, che giriamo come augurio di buon Natale a tutti gli amici del nostro Movimento.

Svizzero, di origine pachistane, Yahya Hassen Bajwa è impegnato in “Living Education”, un importante progetto social-pedagogico per le donne in Pakistan ed in altri importanti  progetti umanitari nella sua nazione d’origine.

Politico di grande interesse è attivo nel partito dei Verdi in Svizzera, membro del Consiglio d’Amministrazione del partito dei Verdi, membro dell’Assemblea Delegati oltre che delegato dei Verdi in Europa (European Greens).

Yahya Hassen Bajwa ha voluto regalare in esclusiva per gli amici del Movimento Antilega questo “messaggio natalizio”. Un messaggio d’amore scritto da un mussulmano che da anni si batte per l’integrazione fra le culture  e le religioni. Un uomo libero che siamo orgogliosi di annoverare fra i nostri amici.

Nel 1997 nacque nel nord-est il Comitato “cerchio giallo” contro il nascente pericolo della lega nord. A quel comitato aderirono decine di intellettuali di varie parti di Italia.

Dopo più di dodici anni il nostro Movimento si impegna a ripartire dalla stessa esperienza cercando di coinvolgere intellettuali e gente comune di tutta Europa per fermare il dilagante razzismo e la deriva xenofoba che sta segnando il vecchio continente. E per questo che accogliamo con grande entusiasmo la prova di amicizia dataci da Yahya Hassen Bajwa.

Con le sue parole vogliamo concludere questo anno che ha visto il nostro Movimento crescere, prendere consapevolezza e attingere dall’entusiasmo delle tante persone che ci hanno accompagnato in questo cammino.

Un augurio a tutti loro e un ringraziamento fraterno per la strada che percorreremo insieme.

Per la nostra Italia.

Il mago

 


"White Christmas" e "mani pulite", altrimenti facciamo fuori il tuo Dio!

Natale, un'espressione alla quale viene collegata la nascita di Gesù Cristo.
Natale, un'espressione alla quale vengono collegati l'amore e la carità.
Natale è però un'espressione alla quale oggi deve essere collegata anche la persecuzione e la disperazione.

"White Christmas" dovrebbe essere il desiderio di una nevicata, di poter stare in una casa calda con la propria famiglia, di riflettere sulla propria religione e scambiarsi in pace regali e desideri.

Gesù, che con sua madre e Giuseppe dovettero cercare un rifugio.
Gesù che riuscì a sfuggire a coloro che volevano la sua morte.
Gesù ci insegna: "Ama il tuo prossimo come te stesso" e "tutto quello che avete fatto al più piccolo fra voi, l'avete fatto anche a me".
È evidente quanto queste esortazioni siano difficili da mettere in atto.

Gesù, un uomo, un profeta, un santo, un rivoluzionario, e per i cristiani l'incarnazione di Dio, colui che ci ama, che è pronto ad aiutarci nella nostra vita terrena e che sta accanto a noi in ogni bisogno, fino alla morte. Non si interessò forse degli schiavi, dei poveri, dei malati, dei “senza-diritti”, ovvero dei clandestini?
Gesù, un uomo preoccupato per gli altri. Lui diede speranze. Lui offrì conforto.

"White Christmas" vuole essere un Natale senza schiavi moderni che lavorano a cottimo nelle fabbriche italiane per stipendi stracciati?
"White Christmas" vuole essere un Natale senza poveri e disoccupati?
"White Christmas" vuole essere un Natale libero dai “senza-diritti”?
"White Christmas" vuole essere un Natale senza clandestini e senza stranieri?
Se è così, non c'è dubbio: sarà un Natale senza Gesù, senza quel Dio cristiano che in prima persona fu costretto alla fuga e che infine venne "eliminato" quando diventò scomodo a chi allora deteneva il potere.

Un Natale senza Gesù e le sue esortazioni d'amore verso il prossimo. Ma un Natale di "mani pulite": noi non c'entriamo niente!
Molte persone pensano di essere dei Ponzio Pilato. Non vedono piu' i nessi. Noi ci laviamo le mani con uno spirito d'innocenza, anche quando facciamo fuori il nostro Dio.
"Cristo non si è fermato a Coccaglio"!

Dr. Yahya Hassen Bajwa
Baden / Schweiz

 

 
 
 
Vai alla Home Page del blog



 

AREA PERSONALE

 

TAG

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Dicembre 2021 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 31    
 
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

ULTIMI COMMENTI

FACEBOOK

 
 

FACEBOOK

 
 

CHI PU SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore pu pubblicare messaggi e commenti in questo Blog.
 
 
Citazioni nei Blog Amici: 15
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

BlogNews