Creato da: BobSaintClair il 12/09/2007
Il vasino di Pandorino/ The Wall of Flowers

FAVORITI

 


ALESSANDRO PORTELLI BLOG
        Attualità

 


METALMESSIAHRADIO

 

 

*** CINEMA ***

à

FUORI ORARIO
COSE (mai) VISTE
Programmazione
RAI3 NOTTE - orario
e altre
curiosità clic 
QUACK!!!


 

 

Area personale

 

Archivio messaggi

 
 << Novembre 2018 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
      1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30    
 
 

Ultime visite al Blog

lascrivanarichardG5Coralie.frBobSaintClairhokaivictoria_ignisletizia_arcuriNarcysseangaoscurolamenteThasalaPrimosireKatartica_3000b.bagnolichiara
 

Ultimi commenti

questo post mi ha fatto molto riflettere. Complimenti per...
Inviato da: diletta.castelli
il 23/10/2016 alle 13:14
 
qui il tempo si č proprio fermato, l'orologio non...
Inviato da: altro_che_mela
il 30/12/2014 alle 20:29
 
Ciao MISS Kata... sono spesso assente, cercherņ di...
Inviato da: BobSaintClair
il 18/01/2014 alle 21:23
 
:*
Inviato da: BobSaintClair
il 18/01/2014 alle 21:21
 
:*
Inviato da: BobSaintClair
il 18/01/2014 alle 21:21
 
 

free counters



 
 

FACEBOOK

 
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
Citazioni nei Blog Amici: 61
 

 

 
« Simone de Beauvoir & SepulturaAchille Campanile - racconto »

...de' scioperati rivoluzionari

Post n°751 pubblicato il 14 Novembre 2012 da BobSaintClair

Oggi è una giornata particolare: ovunque scioperi, manifestazioni, dissensi, improvvisi moti studenteschi apparire per un mordi e fuggi di protesta in una particolare location, scontri con le forze dell'ordine - secondo me la principale causa a fomentare atti di violenza con il loro ringhiare -, bombe carta esplose e giovanissimi picchiati indiscriminatamente dai tutori del famoso ordine. (Ma quando si ribelleranno i celerini? Mai, altrimenti ce le prenderebbero loro le mazzate...)

Molti non ne sapevano niente, le frangie più sonnecchiose ed esterne alla società, dove il paraocchi mediatico ha efficacemente coperto lo sguardo, proprio come muli ordinati e ben educati al proprio scopo, cioè portare a casa il salario per poter "(soprav)vivere".
E ti pare poco?

Pochissimo.

Uomini e Donne convivono questo stato attuale di sfortuna sociale provocato dai soliti ricconi, politici senza scrupoli e affiliati ai poteri forti, i quali smodatamente hanno sbafato sulle spalle di ignari, rispettosi, educati ed ordinati cittadini, che a loro volta, ingenuamente, si sono bevuti (è bello bere lo so, ma fino ad un certo punto se non vuoi essere fatto a pezzi...) la storiella che attraverso una sana gestione da parte di deputati e altri onesti cittadini, (quali poi sono loro stessi in sede di voto, cioè proprio quando trasferiscono nelle mani di comuni mortali il potere di comandare), si possa governare la "cosa" pubblica con equità e stabilire l'ordine pubblico in virtù del benessere comune. Invece è notorio, lo si sa benissimo, che questo potere conferito col voto, che si estrinseca poi nelle varie ed occulte nature, ossia prende strade non contemplate dall'onesto cittadino (beone) che va a votare i suoi tutori, sia gestito comunque a loro piacimento e con l'avallo e la complicità di chissà quali connivenze.
Mentre noi, gregge elettorale, dopo aver votato, ritorniamo a bere... (viziosi).

I giovani studenti oggi erano in piazza, minorenni che hanno capito cosa cavolo sta succedendo oggi nel loro paese natìo, e protestavano contro i matusa inaffidabili dei piani alti dei palazzi di governo.

Un' enorme figuraccia ci fanno i poteri forti, le istituzioni e le alte cariche dello stato italiano, nel sentire i propri figli reclamare giustizia, regolarità, rispetto, diritti...
"Stop ai tagli della scuola, della sanità, della ricerca, etc."

Il mondo del liberismo, sicuramente quello indiscriminato, ma certo meglio dire del capitalismo, non fa altro che insegnare a coloro che non ne fanno parte, il solito proverbio popolare: "l'occasione fa l'uomo ladro" (che per altro sempre attuale è); ed anche se non sarà l'occasione, ma sarà una pistola di un sicario a dettare losche direttive di governo, la situazione rimarrà immutata come al solito... A proposito ma perché non fanno fuori qualche parassita di questi grossi pezzi di merda dell'alta finanza che ci hanno rovinato l'esistenza senza troppi complimenti con le loro bugie e mafiosità?

Affinché non si archivi tutto nella solita utopia, dal sapore revivalistico (sixties or seventies, per altri antipatici si dirà vintage), occorrerebbe non trasformarsi mai in un uomo-ladro e perseguire con fede le idee di benessere comune; ma se tutto ciò resta una favoletta (ed è per questo che ci sono sempre piaciuti di più gli Stones), come la storia continuamente ci mette sotto gli occhi, allora perché insistere e persistere sempre con le stesse formule e sistemi... politici, sociali, economici, finanziari etc., vecchie come il cucco?
Dov'è sto cucco, che lo bruciamo, per Giove!!!

L'università non può essere solo al servizio di chi produce ricchezza, sembrerebbe bieco reclutamento di manovalanza di schiavi dopotutto, dovrebbe invece studiare, integrare e promuovere nuove concezioni del sano vivere comune, facendo sì che i cittadini ne approvino e testino la sperimentazione, per gradi di sviluppo, informazione e fattibilità, sino a raggiungere una dignitosa vita sostenibile e rispettabile nei valori condivisi, dove le ricchezze non sono costituite solamente dal denaro e dalle differenze vertiginose che esso crea (instabilità da lager), ma a tutto vantaggio di rendere le guerre obsolete, la malavita obsoleta, i racket obsoleti, la corruzione obsoleta... e la libertà restituita al suo valore attuabile in termini di qualità, quale scelta ragionevole di umanità.

 

alleluja'!*

*

*

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
Vai alla Home Page del blog