Creato da ambretta2009 il 24/10/2009

Spiragli di Luce

La Speranza nel Cristo Risorto

 

« Una vita di nome Silvia ...Una vita di nome Silvia ... »

Una vita di nome Silvia Tassone VIII.

Post n°936 pubblicato il 13 Luglio 2019 da ambretta2009
 

Lo sguardo

iL RICORDO

L'ultima estate....

 

Il piacere del cibo per Silvia non era solo legato al gusto, ma pensava che fosse un modo per fare condivisione. Infatti spesso lei stessa amava “fare scambio” con altri dell’ospedale o dividere il cibo anche con le mani dicendo: Se non mangiamo insieme vuol dire che non ci amiamo”. Una mattina così disse al suo papà: “Voglio mettermi seduta sul letto e poi uscire sulla sedia a rotelle fuori dal reparto, non ti preoccupare, non sono pazza, so di farcela." Al consenso di un medico Silvia pianse di gioia e disse alla mamma: “Sto guarendo, mamma, guarda!” Fortunatamente, grazie alle continue sedute di radio, diminuirono le escrescenze della teca cranica, che provocarono in lei il desiderio di farsi fotografare dopo essersi fatta lo shampoo. Finalmente arrivò il giorno del rientro a casa e tutta felice per la sua nuova sedia a rotelle, Silvia pronunciò queste parole:  "Spero che tutti i malati che useranno il mio letto e passeranno dalle macchine sotto le quali sono stata, ricevano tante grazie per quante sofferenze ho patito io!”. Nonostante facesse molta fatica a muoversi, Silvia conservava una serenità  straordinaria oltre ogni ragionevole possibilità. Continuava a fare i suoi lavoretti manuali e quando riceveva la visita di amiche voleva essere sempre in ordine e ben vestita. La sua nuova sedia a rotelle era, ormai, una parte del suo corpo ed anche il suo luogo di “lavoro”; amava infatti preparare dei bigliettini di auguri per i suoi familiari. Non potendo più frequentare la scuola sebbene lo studio per lei fosse importante, si dedicava alla lettura dei libri scolastici. Ma era chiaro che la malattia andava peggiorando di giorno in giorno, rendendo sempre più difficoltosi i suoi movimenti, anche quelli manuali. Una mattina Silvia raccontò di aver fatto un sogno: camminava su una strada ostruita da un masso enorme che, però,  riusciva a distruggere con tanto sacrificio; dall’altra parte un cancello dorato aperto la accoglie con una luce infinita ed un Angelo con il flauto esegue una melodia, che lei ripete cantando e che il suo papà ha riportato suonando la tastiera...  (continua)

Il sorriso

silvia..

20 giorni prima di salire al cielo....

 

La URL per il Trackback di questo messaggio è:
https://blog.libero.it/ArcobalenoDiLuce/trackback.php?msg=14517920

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
Nessun trackback

 
Commenti al Post:
soliinmezzoallagente
soliinmezzoallagente il 18/07/19 alle 15:50 via WEB
Che bella
 
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.
 

Madonna

Madonna dei Poveri, solleva le nazioni, guarisci le infermità, benediteci, prega per noi.

 

Il sorriso

Silvia Tassone

 

Pace

Se la pace non è dentro di noi, non ci sarà fuori di noi e tra di noi!

 

La libertà

LA VERITA' CI RENDE LIBERI..

 

Il creato.

Siamo creature, non siamo onnipotenti. Il creato ci precede e dev'essere ricevuto come dono. Papa Francesco.

 

La bellezza

La bellezza nella semplicità del quotidiano risplende di luce propria.

 

TAG

 

AREA PERSONALE

 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

FACEBOOK

 
 

ULTIME VISITE AL BLOG

tempestadamore_1967ambretta2009amistad.siempreossimoracarloreomeo0Cocociokannamatrigianokristel.kriprefazione09hemel_0RotolandonelventoBugenhagenMiao09vita.perezsimona_77rm
 

ULTIMI COMMENTI

Che bella
Inviato da: soliinmezzoallagente
il 18/07/2019 alle 15:50
 
.......Vivi ogni giorno come se fosse ogni giorno. Né il...
Inviato da: SEMPLICE.E.DOLCE
il 05/01/2019 alle 09:36
 
sempre sia Lodato il buon Gesù Nostro Signore ...Amen
Inviato da: SEMPLICE.E.DOLCE
il 23/12/2018 alle 22:38
 
Ciao, buon pomeriggio..ho conosciuto Silvialuce di...
Inviato da: giramondo595
il 21/06/2010 alle 18:25
 

Inviato da: Anonimo
il 00/00/0000 alle 00:00