Creato da LunaRossa550 il 21/04/2012
leggero senza superficialità

 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

da ascoltare sino alla fine.....

 

Ultime visite al Blog

alb.55zpaolodesimonis1946monellaccio19ixtlanndondolino61e_d_e_l_w_e_i_s_smenisdutaarno1liviaRonagmassimiliano.mocciacorradodastolirosmar1962jubaldanansa007
 

Ultimi commenti

I miei link preferiti

Archivio messaggi

 
 << Luglio 2019 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31        
 
 

Area personale

 
Citazioni nei Blog Amici: 23
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

Chi può scrivere sul blog

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti possono pubblicare commenti.
 
 

Statistiche

 

 

« No... nonostante...Dna in viaggio »

Stupro e sport in America

Post n°396 pubblicato il 08 Giugno 2016 da LunaRossa550

Usa, stupro alla Stanford University: il colpevole condannato a soli sei mesi

Fa discutere la clemenza della corte nei confronti di Brock Allen Turner, che nel gennaio del 2015 violentò una ragazza in stato di incoscienza dietro un cassonetto nel campus. E fanno discutere soprattutto le parole del padre: "Un prezzo pesante per solo 20 minuti di azioni su 20 anni di vita". La testimonianza della vittima

 
 

07 giugno 2016 Usa, stupro alla Stanford University: il colpevole condannato a soli sei mesi

Brock Turner (ap) LOS ANGELES - Il 17 gennaio del 2015 alcuni testimoni videro Brock Allen Turner stuprare una ragazza che aveva perso conoscenza dietro un cassonetto dei rifiuti nel campus della Standford University. Un anno dopo, lo studente di Standford è stato condannato: soltanto sei mesi di carcere. Annunciando la sentenza il giudice ha detto che pur comprendendo la "devastazione sofferta dalla vittima", riteneva che un periodo di carcerazione più lungo avrebbe avuto "un impatto severo" sulla vita sportiva di Turner, che è un nuotatore affermato.
 
Ma non basta: Dan Turner, il padre dello studente, ha minimizzato il gesto di suo figlio riducendolo a soli "venti minuti di azione". "È un prezzo pesante da pagare per soli 20 minuti di azioni su 20 anni di vita", ha sostenuto l'uomo, secondo il quale il figlio non merita la prigione. Parole che non hanno fatto che aumentare l'indignazione per il caso che ha confermato come nelle università americane ogni anno si consumino centinaia di aggressioni sessuali. Ma che ha anche confermato che i colpevoli, i genitori dei colpevoli, chi sostiene che in fondo "le donne se la sono cercata", pensano che in fondo questi sono casi minori, errori di gioventù da pagare con il minimo della pena.

Leggi Stanford confidential, scandali e sesso nell'università economica più famosa - foto di Paolo Pontoniere

Brock Allen Turner rischiava 14 anni per stupro: è stato condannato ad appena sei mesi di reclusione, che potrebbero ridursi a tre. Inoltre il giudice ha sostenuto che la sentenza è stata ridimensionata perché il giovane "ha mostrato veri segni di pentimento".
 
Ma quello che ha colpito i procuratori, gli avvocati, i giornalisti che hanno seguito il caso, è stata la lunga dichiarazione di "Emily Doe" (il nome è falso), la ragazza di 23 anni che ha subito lo stupro. La giovane ha detto di essere distrutta a livello emotivo e di non volere più il suo corpo: "Voglio mostrare alle persone che una notte passata a bere può rovinare una vita". Il Washington Post ha pubblicato il testo integrale della dichiarazione che Emily ha fatto davanti al giudice: la ragazza conferma di aver bevuto troppo e di essere caduta in stato di incoscienza. Per questo non ha potuto affermare in tribunale di non essere stata consenziente al rapporto: e la mancanza di questo particolare ha permesso al giudice di essere più clemente con il colpevole. "Mi hanno detto che ero stata stuprata - ha raccontato la giovane - Ma mi hanno anche detto che siccome non potevo ricordare cosa era successo tecnicamente non potevo provare che non ero d'accordo. Mi hanno assalito sessualmente all'aperto, dietro un cassonetto dell'immondizia, ma siccome non ricordo nulla non si capisce se legalmente questo è contestabile al mio assalitore. Questo mi ha sconvolta, mi ha devastata, mi ha quasi spezzata del tutto. Ti dicono che sei stata stuprata, all'aperto, dietro un cassonetto, ma non si capisce se legalmente può essere considerata un'aggressione sessuale. Ho dovuto combattere un anno intero per far capire a tutti. In tutto questo c'è qualcosa di profondamente sbagliato".
(Repubblica.it).

Si preoccupano dell'  "impatto severo sulla vita sportiva di Turner" Non della salute psico-fisica delle ragazza.
Non ne verremo mai fuori sino a  che passano questi concetti.... Vergogna!!!


Ed è sconvolgente la reazione/giustificazione del padre che invece di vergognarsi per il figlio e chiedere scusa per l'atto commesso, minimizza perchè "E' durato solo 20 minuti".... vorrei provassei lui,  quanto son lunghi in certe situazioni, 20 minuti di violenza e di dolore!

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
Commenti al Post:
isry
isry il 08/06/16 alle 03:31 via WEB
in realtà quello che ha indignato l'america mediatica è che questo giovane ricco e bianco non avesse subito la medesima pressone che subiscono i presunti violentatori neri e poveri.
quelli fotografati come avanzi di un manicomio criminale e questo ritratto sorridente e candido.
al solito in america si dispone a raccontare come siano contraddittori tuttavia la loro democrazia è tale e quale le nostre!
né più né meno... chi ha i soldi campa chi non li ha crepa!
(Rispondi)
 
LunaRossa550
LunaRossa550 il 08/06/16 alle 08:42 via WEB
Quello è un altro aspetto tremendo per come viene gestita la giustizia nel mondo, clemente con chi può permettersi un buon avvocato, spietata con la povera gente, attenta al "recupero" nel primo caso, incurante se ti trascinano nell'abisso nel secondo.
A me, allargando il discorso, stupisce anche l'importanza che danno a chi emerge in qualche sport, quindi se sei una capra, ma eccelli in qualche disciplina, ti aprono lo stesso le porte delle università. In questo caso pare che si siano posti il problema dell'impatto che avrebbe avuto una condanna più pesante sulla carriera sportiva del ragazzo.
(Rispondi)
 
 
isry
isry il 08/06/16 alle 16:23 via WEB
questo non è un aspetto ma la giustizia di questo mondo! chi crede ad essa ci crede sapendo di mentire!
la legge e la Giustizia sono cose opposite in questo pianetae non credo saremmo mai in grado di vederle accostate.
Vedi Laura... ci sono anche avvocati ciechi alla matt murdock che per fare giustizia si mette la calzamaglia rossa e volteggia la notte per hell's kitchen? oltre i fumetti no! il che chiude il cerchio!
(Rispondi)
isry
isry il 08/06/16 alle 03:34 via WEB
per quanto invece riguarda il rapporto... non posso escludere sia una trappola al rampollo per cui non so!
(Rispondi)
 
LunaRossa550
LunaRossa550 il 08/06/16 alle 08:36 via WEB
Sì che lo puoi escludere Max, la ragazza era ubriaca ed aveva perso i sensi, mi sembra che in una situazione simile la si può accusare solo di leggerezza, ma questo mai e poi mai dovrebbe corrispondere ad una accondiscendenza a farsi usare.... Non può valere il "silenzio assenso"!!!
(Rispondi)
PRONTALFREDO
PRONTALFREDO il 08/06/16 alle 08:23 via WEB
Una volta venivano stuprati pure gli abbacchi e le galline.
E cosa hanno ottenuto quelle povere bestiole?
Diavola e scottadito...
(Rispondi)
 
LunaRossa550
LunaRossa550 il 08/06/16 alle 08:37 via WEB
E' un argomento dove faccio molta fatica a buttarla sullo scherzo Alfredo.
(Rispondi)
 
 
PRONTALFREDO
PRONTALFREDO il 08/06/16 alle 09:43 via WEB
Io invece faccio molta fatica a prendere la vita sul serio, Laura.
Cioè, almeno sulla "fatica" siamo d'accordo.
(Rispondi)
 
 
 
isry
isry il 08/06/16 alle 16:17 via WEB
che dici Al... le galline stordite sono condiscendenti il loro sacrificio dopo essere state gonfiate a... madori?
No Laura,
la versione esatta è che era ubriaca ma non svenuta.
a fare l'incosciente sono bravissimi anche dalle nostre parti (ad esempio quando si va a vitare) ma non mi pare che un giudice invalidi le vitazioni per il massiccio numero di incoscienti che si recano alle urne.
Se mi chiedi se mai profitterei di una donna ubriaca e incosciente direi che neppure avrei lo stimolo... figurati violentarla... e con cosa?
sarebbe come farlo con una bambola di gomma (inteso come eccitamento)
Se mi domandi sia giusto profittarsi di un sesso rubato ti rispondo di no
se mi dici se sento incongruenze in questo caso ti rispondo che in questo come in altri credo che qualcuno abbia sbagliato ma non punto il dito contro il ragazzo che è solo lo scarto di pensieri libertini e modernisti Pensieri che dovrebbero essere in primis i genitori a fermare per non lasciare una figlia ubriacarsi da sola o un figlio approfittarsi da vile serpe della situazione (ammesso lo abbia fatto). Capita (e non dovrebbe) che si incontri un vile ma non capita che ci si ubriachi e si scivoli per la strada senza alcuna difesa! Quello è l'errore dei genitori della ragazza!
(Rispondi) (Vedi gli altri 2 commenti )
 
 
 
LunaRossa550
LunaRossa550 il 09/06/16 alle 20:25 via WEB
Ho letto versioni diverse, in alcuni la davano anche svenuta, ma in fondo non cambia molto, resta il fatto che era in uno stato pietoso, NESSUNO ha il diritto di approfittarne, nemmeno se questa gliela sbattesse in faccia (estremizzo, ma ovvio che sto esasperando una situazione)
Ho sempre messo in guardia mia figlia sui rischi dell'ubriacarsi... sapevo che, ai tempi del liceo, aveva amici che cercavano lo sballo ed ero terrorizzata all'idea che si facesse trascinare da questi... l'ho seguita con pazienza, senza proibirle nulla (avrei ottenuto l'opposto) sino a che mi è venuta a dire che avevo ragione, che non era un bel modo di impostare la propria vita... ma so che sono cose che capitano Max, ed ho visto genitori che "non vedevano", ma che non per questo non erano buoni genitori... non me la sento di dare a loro la colpa...quanto meno non sempre.
(Rispondi)
 
 
 
LunaRossa550
LunaRossa550 il 09/06/16 alle 20:32 via WEB
Diciamo che il padre diventa sicuramente diseducativo nel momento in cui cerca di minimizzare l'azione del figlio. Ciao Max :)
(Rispondi)
ranocchia56
ranocchia56 il 08/06/16 alle 10:46 via WEB
Non ho potuto resistere dal commentare! Intanto ti dico che sono immersa in groviglio di cose da fare per niente facili, ma ciò fa crescere solo la volontà di farcela, mi sto impegnando veramente tanto. In merito al post, io sto venendo a contatto con delle realtà che immaginavo ma sentirle descrivere da chi le ha purtroppo vissute è un'altra cosa. Mi chiedo se immondizie come quest'uomo sappia neppure il significato della parola stupro, mi convinco sempre di più che l'essere umano è molto peggiore delle bestie. Mi sembra che tutto ormai, tutto sia paragonato a un pezzo di carta che calpesti e poi vai avanti, poi se la "carta" muore, soffre o resta danneggiata per tutta la vita cosa importa! No, non ne verremo mai fuori se la mentalità sarà sempre questa, se ci saranno ancora fatti cosi terrificanti, comincio veramente a pensare che ci siano corpi privi di animo, non può essere che così. Ciao bella:)
(Rispondi)
 
LunaRossa550
LunaRossa550 il 09/06/16 alle 20:30 via WEB
Ciao Rosa, ti sento bella carica :-)))
sono davvero contenta per te e per gli sbocchi (lavorativi e non) che ti si sono aperti.
Per il post, io non mi rassegno... non so se definirmi ottimista o allocca, ma continuo a sperare in una maggiore sensibilizzazione del genere umano. Un abbraccio a te :)))
(Rispondi)
monellaccio19
monellaccio19 il 08/06/16 alle 11:33 via WEB
Che dirti? La sintonia è perfetta per me e per te. Attenendoci ai fatti siamo d'accordo e senza avventurarci alla caccia delle streghe. Buona giornata mia cara.
(Rispondi)
 
LunaRossa550
LunaRossa550 il 09/06/16 alle 20:33 via WEB
Sì su questo argomento non siamo affatto in disaccordo. Ciao Carletto, una splendida serata :)
(Rispondi)
ipazia.0
ipazia.0 il 08/06/16 alle 22:21 via WEB
Quando stavamo preparando nel 2013 lo spettacolo “Ferite a morte” nelle tante riunioni fiume una sera è uscito l’argomento stupro. Nel gruppo c’è Edi che fa volontariato al SVS “centro anti violenza”della Mangiagalli . Ti posso assicurare che la più moderata era lei……..quindi puoi ben capire quale è il mio pensiero. Da li è nata l’idea di chiedere a Barbara di realizzare per la scuola degli incontri con i ragazzi che parlassero di sentimenti,emozioni. Perché la verità è che ai ragazzi manca la capacità di rapportarsi con le proprie emozioni. Fin tanto che fare sesso è solo un atto meccanico,un istinto che coinvolge dalla cintola in giù,non puoi rispettare una donna. C’è un film terribile per la sua crudezza “Sotto accusa” ispirato da un fatto veramente accaduto nella “civilissima”America. Una cameriera viene violentata da tre avventori del bar in cui lavora e il giudice stabilisce che si tratta di lesioni colpose e non di stupro. Si tende a riversare le colpe su chi si è ubriacata perché alla fine la colpa è sempre delle donne che bevono,portano abiti provocanti,che girano a notte fonda,cercano d'incastrare il ragazzetto tutto muscoli niente cervello…… Se pensi che solo 1996 in Italia la violenza sessuale è stata classificata reato contro la persona e non contro la morale. Cosa penso del padre:Brock Allen Turner è il frutto bacato di un uomo bacato. Cosa farei a questo giovane dalla faccia “pulita”…..?? “dirò soltanto che sul più bello dello spiacevole e cupo dramma piangeva il giudice come un vitello negli intervalli gridava mamma “ Attenti al gorilla di Faber. Ciao Laura :-) Laura
(Rispondi)
 
LunaRossa550
LunaRossa550 il 09/06/16 alle 20:45 via WEB
(il mitico Faber, quanto mi manca ... )
Pensa che per talune persone, non si dovrebbe parlare di certi argomenti nelle scuole. Fare discorsi sul rispetto viene vissuto come un incitamento alle ragazze ad essere libertine.... ai vari progretti nelle scuole (anche materne ed elementari) ci sono forze che si sono opposte con forza mistificando sul programma .. facendo passare l'educazione al rispetto della persona, delle diversità ed ai pari diritti, come ad un voler spingere a vita peccaminosa. Totalmente in malafede, ma su qualcuno fanno breccia :(
Ciao Laura, :))
Laura
(Rispondi)
ninograg1
ninograg1 il 08/06/16 alle 23:43 via WEB
pensavi che solo qui succedessero ste cose?
(Rispondi)
 
LunaRossa550
LunaRossa550 il 09/06/16 alle 20:34 via WEB
Eh no, lo so che tutto il mondo è paese. Poi ci sono paesi che lo sono più di altri, ma non sto a fare classifiche... il fatto mi fa orrore e basta. Ciaooo
(Rispondi)
amoon_rha_gaio
amoon_rha_gaio il 09/06/16 alle 13:49 via WEB
ho letto anche io le dichiarazioni del padre, dichiarazioni che in fondo minimizzano la violenza sulle donne....direi che non è poi così lontana dal pensiero di tanti uomini. Purtroppo.
(Rispondi)
 
LunaRossa550
LunaRossa550 il 09/06/16 alle 20:38 via WEB
Purtroppo è così, c'è ancora chi fa discorsi tipo "se l'è cercata"... come a giustificare la violenza. Assurdo!
(Rispondi)
giampi1966
giampi1966 il 11/06/16 alle 13:21 via WEB
Non capisco questa schifezza, il giudice a quale legge si è appellato, in Italia esiste un minimo d di pena per violenza sessuale acclarata. Che schifo!!!
(Rispondi)
 
LunaRossa550
LunaRossa550 il 11/06/16 alle 23:19 via WEB
Ciao Giampy, io credo che tutto il mondo sia paese; se hai i soldi e puoi permetterti un buon avvocato, hai le porte aperte e la scappatoia te la trovano. Diversamente se sei uno sfigato e per di più nero, puoi essere certo che ti trovi dietro le sbarre e che buttano le chiavi. Buona notte :)
(Rispondi)
arw3n63
arw3n63 il 13/06/16 alle 17:29 via WEB
Accadono veramente delle assurdità negli States. Quindi se una donna cade svenuta e non può ricordare, tutti sarebbe autorizzati a violentarla, magari anche chi è in coma, non può dimostrare di essersi opposta e di essere consenziente, nooo troppo assurdo e assurda anche la pena di soli 6 mesi! Non dobbiamo neanche meravigliarci più di tanto se dietro poi ci sono genitori che al posto di condannare l'azione di un figlio lo difendono. Ciao Laura
(Rispondi)
 
LunaRossa550
LunaRossa550 il 13/06/16 alle 17:57 via WEB
Infatti. Mi piacerebbe davvero capire cosa può essere passato nella mente del giudice che ha emesso sentenza.... e lo lascerei chiuso in una stanza con i genitori della ragazza, forse lo convincono della bastardata/ingiustizia fatta. Ciao Lory :)
(Rispondi)
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.