Creato da LunaRossa550 il 21/04/2012
leggero senza superficialità

 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

da ascoltare sino alla fine.....

 

Ultime visite al Blog

LunaRossa550alb.55zpaolodesimonis1946monellaccio19ixtlanndondolino61e_d_e_l_w_e_i_s_smenisdutaarno1liviaRonagmassimiliano.mocciacorradodastolirosmar1962jubaldan
 

Ultimi commenti

I miei link preferiti

Archivio messaggi

 
 << Agosto 2019 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
      1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31  
 
 

Area personale

 
Citazioni nei Blog Amici: 23
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

Chi può scrivere sul blog

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti possono pubblicare commenti.
 
 

Statistiche

 

 

« I tre setacci di SocrateMiserie umane »

Un week end alternativo (da favola)

Post n°425 pubblicato il 11 Settembre 2016 da LunaRossa550
 


Voglio parlarvi di due giorni delle mie vacanze. Tornata dalla lunga (fin troppo) vacanza al mare, mi sono fatta un week end a Salecina (CH), una casa vacanze, di oltre 300 anni, voluta da Amalie e Theo Pinkus nel 1971/1972 che hanno trasformato la casa in un centro di formazione (agli esordi frequentata da sindacalisti e militanti politici) di  aggregazione e vacanze per persone di sinistra.... Nata per essere autogestita, continua con coerenza ad avere una  gestione  tutta particolare che capirete in seguito.
Situata sul confine tra l'Alta Engadina e la Bregaglia...  Il paesaggio è incantevole,  a pochi chilometri di  distanza da Saint Moritz , quindi una zona particolarmente cara.... Con hotel a 5 stelle, ma cara non lo è Salecina, o meglio la Fondazione Salecina,  perché pur avendo molte e molte più stelle (zero inquinamento luminoso e le stelle sembra davvero poterle toccare) e pur  essendo in una zona tanto ricca, è nata con un progetto che prevedeva dovesse  essere accessibile anche alle tasche degli operai o comunque a chi non ha grandi disponibilità economiche.
A Salecina non si è "Ospiti" nel senso classico della parola, come non esiste un "padrone", non esiste personale di sala o di cucina, ma ci sono solo  4 capi casa  che a turno  si preoccupano che l'organizzazione della casa non abbia intoppi, occupandosi delle registrazioni degli ospiti (obbligatorie oggi più che mai) dell'acquisto degli alimenti, dell'organizzazione delle varie mansioni  che a turno vengono svolte da chi soggiorna nella struttura.
Ogni giorno quindi, sempre su base volontaria, ci sono ospiti che cucinano ... solo per la cena perché il pranzo, chi soggiorna, lo fa solitamente al sacco... ma se si vuole, la cucina resta a disposizione di chi vuole prepararsi qualcosa per sè.... Altri ospiti si danno disponibili per fare e pulizie dei luoghi comuni (sale da pranzo, cucine, bagni) altri per preparare le colazioni (su due turni) per la mattinata successiva.
Nella casa non ci sono spazi proibiti a nessuno e c'è una gestione di un mini bar molto  libera e democratica, nel senso che ci sono le bottiglie di vino,  birra e bibite varie con esposto il prezzo e chi passa per la casa prende quello che gli serve mettendo i soldi  in una cassetta lasciata nel mini bar... il tutto senza che nessuno controlli che tutti paghino.,,,, Ci sono  cose che mi  hanno  piacevolmente sorpresa in questa vacanza; Ia pulizia in tutti i luoghi ... a partire dalle stanze (ognuno puliva la propria), ai bagni estremamente lindi (eppure si era una trentina  di soggiornanti) e le cucine .... Mi ha stupito sentire che non riscontrano mai dei mancati incassi nel baretto  autogestito ...  mi ha stupito dunque  il rispetto che tutti  (tedeschi, svizzeri ed anche italiani)  dimostrano per il lavoro altrui....  A riprova  che ogni cosa, se fatta   con coscienza, buonsenso ed  onestà,  funziona ,,,  anche senza qualcuno che ti punta un fucile alle spalle.
............... Oltre ai luoghi che  sono davvero meravigliosi !!!!!!!!!!

dalla finestra della mia stanzetta:

In giro per la valle

  

     

Ps: e poi  vogliamo parlare di come funziona la Svizzera? Ad ogni piazzuola sulle strade,  c'erano i bidoni della spazzatura... ed anche sulle stradine montane trovi i bagni gratuiti e puliti.... Una meraviglia. .... Parliamone!!!                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                      

 

 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
Commenti al Post:
isry
isry il 12/09/16 alle 00:07 via WEB
e ringraziando il pantheon celtico sei potuta entrare in questo luogo ameno di sinistra (cosa ci azzeccasse non l'ho capito) anche noto come convivialità (o comune se con la traduzione sinistrorsa) secondo uno schema già noto agli antichi
tuttavia noto due discrepanze nel tuo dire
la prima è la notazione sulla cameretta dove l'aggettivo possessivo mia presuppone non tutto fosse a disposizione di chiunque
la seconda è sulla pulizia...
vedi che facevano bene ad appendere i cartelli vietato l'ingresso agli animali e agli italiani? ^___^
(Rispondi)
 
LunaRossa550
LunaRossa550 il 12/09/16 alle 00:37 via WEB
C'azzecca perchè alle origini nacque dalla volontà di Amalie e Theo Pinkus che erano due socialisti (non stile Craxi eh) che volevano che la casa fosse a disposizione per corsi di formazione politica e sindacale... la casa è nata grazie al finanziamento di un noto personaggio di allora dell'editoria, che ne finanziò l'acquisto (la vedeva anche come rifugio in caso di golpe)
La gestione resta una gestione estremamente democratica, non c'è chi si arricchisce da questa struttura (per scelta aggiugerei)
C'azzecca c'azzecca!!!
Discrepanze? No per niente, intanto perchè la frase "la mia stanzetta" non è scritta con senso di proprietà ... era solo per definire la stanza che mi è stata assegnata... ma se si vuole fare il pelo, si trova sempre qualcosa a cui attaccarsi... ma va bene anche così. Sui cartelli che dici... non son d'accordo nemmeno su quello, tanto che se leggi bene, ho scritto che il rispetto per il lavoro altrui era generale, di tedeschi, svizzeri ed italiani... l'appunto finale vuole solo significare che se vengono messi a disposizione gli strumenti, lo stato può anche usare la mano pesante con chi non rispetta le regole civili e la gente non ha scuse per non seguirle. Certo che se non ci sono bidoni per la spazzatura e non ci sono bagni pubblici la gente si sente (a torto comunque) autorizzata a sporcare in giro... da incivili, ma gli dai spunto per farlo. Quindi aborro cartelli di quel tipo... sia verso gli italiani che verso chiunque altro (immigrati compresi)
(Rispondi)
 
 
isry
isry il 13/09/16 alle 12:54 via WEB
anche qui ci sono i bagni aggratis... nei metrò... nei locali al pubblico... eppure gli stessi svizzeri riescono a sporcarli ^___*
sarà l'aria di impunitezza che i socialisti (stile Craxi) hanno consegnato al paese?
strano... la faccenda di un editore che sovvenziona non mi giunge nuova... l'avevo già sentita... ma non ricordo dove... mi pare a proposito di un tappo! ^____^
(Rispondi)
 
 
 
LunaRossa550
LunaRossa550 il 13/09/16 alle 14:59 via WEB
Che la metrò abbia bagni aggratis a Roma, non mi risulta...come non lo sono a Milano, sicuro di quello che scrivi? ho letto che a Roma costerebbero 50 cent e che sarebbero mediamente dei "cessi"
Probabilmente anche gli stessi svizzeri, sì... io non mi stupisco di questo; il genere umano, gira e rigira, è uguale ad ogni latitudine... quello che può fare la differenza sono degli ideali, per cui non aspetti che siamo sempre gli altri a fare per primi la cosa giusta. In quanto all'impunità, non darei la colpa a Craxi, per quanto mi stesse sulle palle (pace all'anima sua)... ognuno c'ha messo del suo. Quello che penso è che gli svizzeri fanno bene a dare multe salate a chi sporca, perchè lo stato provvede a mettere a disposizione tutto quello che serve e se non ci arrivi per civiltà, è giusto che ci arrivi con l'imposizione di multe. Da noi mancano molti servizi, quindi molta della responsabilità va attribuita allo stato o agli enti locali .. a volte devo tenermi in tasca cartacce per non so quanto, prima di trovare dei cestini dove buttarle... incivile chi butta le cose per terra, ma incivile anche chi non mi mette nelle condizioni d'essere pulito- Non parlavo certo dell'editore "tappo" e con la testa asfaltata se è a lui che pensavi (anzi, spiegati perchè non ti ho capito) ... (l'editore di cui parlavo io, è morto molti, molti anni fa). Ciao Max
(Rispondi)
Narciso_Ale
Narciso_Ale il 12/09/16 alle 08:06 via WEB
Adoro la Svizzera, ricordo Neuchatel e Val-de-Travers dove avevo alloggiato anni fa. E ti credo che lì ci sono bidoni ad ogni dove e ricordo pure i bagni aggratis. Appena ci vediamo dovrai raccontarmi di più di questa vacanza :-))
(Rispondi)
 
LunaRossa550
LunaRossa550 il 12/09/16 alle 22:24 via WEB
Sarà fatto Ale, vediamoci presto :)
(Rispondi)
ranocchia56
ranocchia56 il 12/09/16 alle 11:08 via WEB
Non sono mai stata in Svizzera ma mi hanno sempre detto che c'è molto senso civico e pulizia oltre che posti bellissimi. Sembra una favola ciò che descrivi al giorno d'oggi dove tutti sporcano e rubano, ma ci credo chiaramente. Come dici tu qui mancano i servizi necessari, la spazzatura,qui da quando c'è la differenziata ha trasformato la città in un porcile, non essendoci più cassonetti nei quali depositarla. E poi vuol dire molto anche la mentalità delle persone che ci sono, se si nota rispetto e civiltà credo che tutti facciano altrettanto, casi limite a parte. Ciao Laura:)
(Rispondi)
 
LunaRossa550
LunaRossa550 il 12/09/16 alle 22:38 via WEB
è stato un week end davvero magico Rosa, credo proprio che torneremo passato l'inverno. Per gli amanti della neve c'è i una pista da fondo che parte proprio dalla casa, mentre gli impianti di risalita distano solo 1 km
Credo sia proprio quello Rosa, vedere tanto rispetto e civiltà fa scattare un meccanismo di emulazione che contagia positivamente. Notte :)
(Rispondi)
amoon_rha_gaio
amoon_rha_gaio il 12/09/16 alle 12:43 via WEB
davvero belle le foto e quindi il posto. Vero che è tutto su base volontaria, però non so se andrei in vacanza in un hotel dove poi devo cucinare o pulire. Insomma se sono vacanze io voglio fare il re ;)
(Rispondi)
 
LunaRossa550
LunaRossa550 il 12/09/16 alle 22:49 via WEB
Non richiede più di un oretta di lavoro e tutto si fa con allegria... ma capisco le tue perpressità. Ciao Amoon :-)
(Rispondi)
e_d_e_l_w_e_i_s_s
e_d_e_l_w_e_i_s_s il 12/09/16 alle 17:29 via WEB
una bellissima vacanza alternativa, Laura!
e che dire dei treni svizzeri? sono talmente puntuali che spaccano il secondo peggio degli orologi naturlamente sizzeri! i paesaggi in qualsiasi cantone tu vada sono stupendi. laghi, colline, momti grigi e ghiacciai la incorniaciano. in verità però, nonostante l'ospitalità svizzera, non amo questa Nazione i prezzi sono esageratamente cari. a me risulta ( almeno in città) che i bagni pubblici costino 0,50 CHF per l'uomo e 1,50 per la donna e non ho trovato quel gran pulito per cui sarebbero famosi. ad ogni modo la tua esperienza penso sia unica e...quasi quasi mi fai venir voglia di rifare le valigie e andare...^__* buonissimo pomeriggio, Laura, un sorriso..ciaoooo
(Rispondi)
 
LunaRossa550
LunaRossa550 il 12/09/16 alle 22:57 via WEB
Cara è cara, indubbiamente, infatti anche il posto non è economicissimo, anche se per essere in questa zona lo diventa.. c'è da considerare che il cibo è bio o comunque a km zero .. di prima qualità
Questo è l'unica località svizzera che ho frequentato, non ho quindi raffronti da fare, ma in questa località i bagni sono a ingresso libero (ed anche l'uscita ah ah ah)
Ciao Elena, notte a te :)
(Rispondi)
ITALIANOinATTESA
ITALIANOinATTESA il 12/09/16 alle 19:24 via WEB
Una meraviglia! ...un sogno, direi! Almeno per noi.
Immagino che siano attenti alla "genuinità" degli ospiti.
Chissà se vedendomi mi accetterebbero! Un caro saluto, M@.
(Rispondi)
 
LunaRossa550
LunaRossa550 il 12/09/16 alle 23:16 via WEB
Ti accetterebbero d sicuro Mario, se non dessero libero ingresso a te, non dovrebbero accettare nessun'altro. Ti piacerebbe Mario :)
(Rispondi)
PRONTALFREDO
PRONTALFREDO il 13/09/16 alle 08:35 via WEB
Bellissimo!
Sarebbe il posto ideale per ospitare una ventina di immigrati o di rom.
Spargi la voce, Laura, così magari imparano anche loro ad essere un po' più civili e tolleranti nei confronti degli italiani...
(Rispondi)
 
LunaRossa550
LunaRossa550 il 13/09/16 alle 16:27 via WEB
Guarda che non ho detto che fanno beneficenza, i costi almeno li dovrebbero coprire.
Sai che non è così semplice come la vuoi mettere? Al centro sociale che frequenta mia figlia avrebbero voluto fare accoglienza, ma hanno rinunciato per diversi motivi. Lo scorso anno un ragazzo africano, mandato lì dalla caritas, aveva tentato di tagliarsi le vene.... la caritas, non riuscendo a far fronte all'emergenza, usava dare (per tenerli tranquilli) spicofarmaci a gogo... senza però tenerli monitorati... (questo lo avevano scoperto dopo) non fossero riusciti a salvarlo, sai che polverone saltava fuori? Da allora, non avendo gli strumenti adatti, han rinunciato all'accoglienza. Tu trovi che siano incivili nei confronti degli italiani? io no... magari salvo qualche caso sparuto che viene sempre enfatizzato da chi ha interesse a spargere zizzania.
(Rispondi)
 
 
PRONTALFREDO
PRONTALFREDO il 13/09/16 alle 16:44 via WEB
Guarda Laura, io ho vissuto tutta la mia infanzia e parte dell'adolescenza in una borgata di Roma dove la povertà era la nostra unica ricchezza.
Perché neppure sapevamo cosa fosse, la ricchezza, non avendo mai avuto contatti con persone benestanti. E siamo stati tutti bene, anzi benissimo.
Se ci avessero mischiato con gente d'alto rango probabilmente ne saremmo venuti fuori tutti un po' acciaccati, sia nello spirito che nel corpo.
L'immissione coatta di immigrati in una società culturalmente e socialmente diversa ha come unico scopo lo scontro sociale e la guerra civile.
E chi organizza queste porcate non può non saperlo, lo fa apposta!
(Rispondi)
 
 
 
LunaRossa550
LunaRossa550 il 15/09/16 alle 00:00 via WEB
Se non fosse che gli immigrati arrivano per molteplici motivi, uno più valido dell'altro... dalle guerre che devastano i loro paesi, alla povertà assoluta ... credo che loro preferiscano correre il rischio di uscirne acciaccati nello spirito, piuttosto che rimanere sotto una bomba
(che poi cosa vuol dire? teniamo tutti nella povertà assoluta senza mostrargli che possono ambire ad altro? Non ricordo più chi lo disse, ma trovo una frase molto illuminante: Il paese davvero libero è quello dove non esistono persone troppo ricche e non esistono persone troppo povere" (la frase non è proprio così, ma il senso è quello)
(Rispondi)
monellaccio19
monellaccio19 il 14/09/16 alle 12:38 via WEB
Beh, per la serie "non ci facciamo mancare nulla", sono felice per te. Da ciò che racconti, è stata un esperienza piacevole e interessante. Per cui..."nulla quaestio". Io invece, sono appena rientrato da Milano e non mi faccio mancare niente come te: "una nipotina appena nata che non potevo mancare di conoscere". Quindi anch'io, posso parlare di una piacevole esperienza...affettiva. Buona giornata Laura.
(Rispondi)
 
LunaRossa550
LunaRossa550 il 15/09/16 alle 00:02 via WEB
Ma daiiiiii che bello Carletto, auguroni per la nuova arrivata :-)
Non sapevo che avevi una figlia a Milano, sicuramente è meglio la tua sorpresa, che non la mia vacanza. Un abbraccio :)
(Rispondi)
arw3n63
arw3n63 il 14/09/16 alle 21:22 via WEB
Non ho capito se nonostante su base volontaria c'è chi pulisce, chi cucina comunque il soggiorno in questa casa famiglia ha un costo. Se devo pagare allora preferisco che a cucinare e pulire , visto che lo faccio già tutto l'anno,sia la gestione dell'hotel, se fosse solo tener pulita la camera che occupo ci può stare. Poi è questione di mentalità quella in cui si ha rispetto per la cosa di tutti. Se io entro in un bagno cerco di lasciar pulito, se vado in spiaggia p per strada non butto le cartacce o spazzatura aspetto fino a che trovo un cassonetto. È questione di come si cresce considerare quello che è di tutti è anche nostro e non credo che le nostre cose ci piacerebbe rovinarle o sporcarle perchè poi a rimetterci siamo alla fine sempre noi, comunque i bagni pubblici che siano a pagamento o gratuiti sono sporchi ugualmente.Ciao Laura :-)
(Rispondi)
 
LunaRossa550
LunaRossa550 il 15/09/16 alle 00:10 via WEB
Quello che paghi è quello che serve per mantenere in vita la struttura... i cibi sono di prima qualità, ci sono le utenze da coprire, le persone che ci lavorano fisse per l'organizzazione, un minimo per le eventuali ristrutturazioni. Il prezzo di partenza è di 60 franchi, ma per gli italiani che non hanno possibilità, scendono a 40... in quella zona ti comperi niente con 40 franchi. Un ora del tuo tempo, che poi passi socializzando con gli altri ospiti, non pesa affatto. Io avrei potuto non fare nulla perchè i turni li avevano già stabiliti, ma ho voluto io dare una mano... mi è sembrato giusto così. Tu hai la mentalità giusta, vivi gli spazi pubblici come fosse la tua casa, quindi non sporchi o pulisci se capita... ma lo vedi da te quanti incivili ci sono in giro... a Salecina i casi sono due... o ci vanno solo persone civili, o la buona creanza è contagiosa. Ciao Lory :)
(Rispondi)
aldogiorno
aldogiorno il 14/09/16 alle 22:47 via WEB
CIAO LUNA ROSSA, COMPLIMENTI PER IL POST. UNA SERENA NOTTE ED UN CARO SALUTO ALDO.
(Rispondi)
 
LunaRossa550
LunaRossa550 il 14/09/16 alle 23:50 via WEB
se provi a mettermi i soliti complimenti al post successivo ti taglio le gambe!!!!!!!!!!!!!
(Rispondi)
ipazia.0
ipazia.0 il 15/09/16 alle 16:30 via WEB
Ciao Luna,non conoscevo questa realtà che mi riporta alla mia adolescenza,chi metteva a disposizione la casa riceveva l'aiuto in cucina,nelle pulizie. L'inciviltà è contagiosa ma è vero anche il contrario. Per quanto riguarda la raccolta differenziata Svizzera, Germania e Paesi nordici,sono in cima alla classifica. Per quanto riguarda gli svizzeri.......non mi esprimo :-))) Un abbraccio :-) Laura
(Rispondi)
 
LunaRossa550
LunaRossa550 il 15/09/16 alle 22:53 via WEB
mi piace quando a contagiare sono le cose positive!
Gli svizzeri spesso sono molto ligi a casa loro... perchè davvero rischiano multe salate, ma come si trovano in situazioni dove si sentono liberi, non sono diversi dagli italiani.
Questa cosa non mi piace.. ma non riferita agli svizzeri, non mi piace in generale che ci si debba comportare bene per paura di sanzioni, piuttosto che perchè si è acquisito senso civico. Ciao bella :)
(Rispondi)
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.