Astro Armonia

Lo studio degli astri guida il nostro cammino verso una consapevolezza maggiore e una ricerca dell'Armonia e della Bellezza che può arrivare a tutti coloro che sono in grado di sentire, creare e trasmettere LUCE

 

 

 

 

ULTIME VISITE AL BLOG

wandasalscuolapascoli1PHOENIXlastrologokalosprobert111stefano_zaccariniyaya321983blaskina88terrybreviaquilone213naudizsisyphus13lumil_0ciro.alMarquisDeLaPhoenix
 

 

 

 

ASTROLOGO

 

L'ASTROLOGO...

Chi è questa figura misteriosa, magica, bizzarra, che sa parlare con il cielo ed indicarne agli uomini la voce? Chi è questo personaggio che in passato ha vissuto età dell'oro, accolto di corte in corte, amato e rispettato da tutti, consigliere di fiducia di principi, papi e imperatori, ma ha anche conosciuto tempi bui, molto bui in cui è stato perseguitato dall'inquisizione e finito al rogo?

Al rogo sono arsi  molti astrologi, astrologi che erano anche dei Grandi della nostra storia filosofica e spirituale, ovvero, in realtà solo il loro corpo e i tanti libri da loro lasciati sono stati arsi ma mai è bruciata la loro anima, il loro insegnamento che è riuscito ad oltrepassare  le porte del tempo ed arrivare ai giorni nostri in tutta la sua interezza. A loro dobbiamo molto e sarebbe importante che tutti conoscessero costoro per capire il significato dell'Astrologia, che cosa questa disciplina e scienza può fare quando è studiata seriamente e con rispetto, quale panorama può offrire a colui che  ricerca continuamente con amore e umiltà nelle profondità del cielo e di noi stessi. Vi invito a conoscere la vera storia dell'Astrologia e non quella che sommariamente viene divulgata. Solo la conoscenza vera ci rende consapevoli e ci libera dal buio dell'ignoranza. Non finirò mai di ripetermi su questo!!!

Oggi l'Astrologo piano piano anche in Italia sta recuperando credito malgrado sia ancora ufficialmente denigrato e giudicato come un inventore di favole e di cose immaginarie che escono dalla fantasia dell'uomo per creare illusioni. Questo solo ufficialmente perchè se andiamo a vedere nello specifico esistono nella storia delle sicure prove di quanto l'Astrologia e le sue previsioni siano molto efficaci. Naturalmente si intende un'Astrologia praticata da Veri Astrologi e cultori della disciplina e non da astrologi improvvisati. Voler negare l'evidenza è un pò come dare l'impressione di negare tutto ciò che va oltre la nostra razionalità. L'Astrologia È ANCHE RAZIONALE, si basa su calcoli ben precisi e quasi tutti i medici e scienziati dell'antichità erano Astrologi!! Perciò questa accusa di irrazionalità e creatrice di illusioni è infondata e non confermata da secoli e secoli di storia.

È GIUSTO CHE L'UMANITA' SI RISVEGLI ALLA LUCE DI UNA VERA CONOSCENZA!! Invito ciascuno di voi che sia interessato ad informarsi meglio prima di dire "Io non credo all'Astrologia! Sono solo fandonie e superstizioni!!" Informatevi meglio, andate a leggere i libri degli antichi e i documenti lasciati e capirete cosa intendo!!Non fermatevi alle spicciole previsioni date sulle riviste e i quotidiani o trasmesse in tv perchè QUESTE SONO LE VERE ILLUSIONI e la superficiale leggerezza in cui si vuole tenere adagiata e sopita la vera comprensione umana!!

Molti si affannano a voler conoscere il proprio futuro, che cosa succederà  nel prossimo anno senza prima conoscere qual'è il proprio passato!!! NON POSSIAMO CONOSCERE IL NOSTRO FUTURO SE NEGHIAMO LE RADICI DA CUI PROVENIAMO, non possiamo giudicare nè tanto meno negare il passato senza  prima averlo conosciuto!! Sono le nostre radici, la nostra storia, tutto questo fa parte di noi come l'aria che respiriamo e per quanto il tempo sia un' invenzione degli uomini è necessario averne sempre una conoscenza molto più estesa senza credere a tutto quello che le voci ufficiali vogliono farci credere. La figura dell'Astrologo ha tutto il più grande rispetto quando è animato da una viva e continua ricerca, da una sincera umiltà di sapersi sempre fare tabula rasa di fronte ad ogni nuova conoscenza da acquisire, da una abilità tecnica di calcolare e leggere la geometria numerica insita nel cielo di ciascuno che come un microcosmo rispecchia l'intero macrocosmo.

 

 

 

 

 

 

 

 
 

Educare l'uomo alla Vita e alla Morte...gli astri ci aiutano e guidano anche in questo!

Non si può accettare la vita se non abbiamo accettato anche la Morte!!Entrambi sono la faccia di una stessa medaglia! Il mondo in cui stiamo vivendo sembra non averci educato abbastanza nè alla vita nè alla morte! Spesso ci insegna che la vita va vissuta spensieratamente, con leggerezza e ricercando sempre e solo la gioia e l'allegria rifuggendo il male, il dolore, e le responsabilità che questi comportano. Il mondo degli uomini fa di tutto per rifuggire la sofferenza, la malattia e altre esperienze che tingono di nero il roseo sogno che prima sembrava per noi profilarsi e tenerci per mano!! In realtà la morte non è così nera come ce la dipingiamo!!Assolutamente! Guardate l'autunno! La natura si spoglia, le foglie secche piano piano lasciano l'albero e cadono al suolo...eppure quanti e quali colori lo dipingono! Quale meravigliosa opera d'arte è l'autunno!!La natura muore con i colori, muore con tanta gioia e allegria e non con i colori cupi e neri come nel nostro immaginario collettivo la morte ha!! Osserviamo la natura, nostra madre, nostra sorella perchè lei veramente rispecchia l'opera dell'armonia universale a cui ogni stagione annualmente contribuisce!! La morte è a colori, la morte è gioia! Chi non sa vedere questo non potrà capire nè vivere con saggezza e consapevolezza la propria vita

 

 

 

 

 

 

Astrologia e Musica

Post n°38 pubblicato il 30 Maggio 2010 da Astralya

 

ARMONIA DELLE SFERE: principio unificatore della realtà

 
 
 

Avviso importante!!

Post n°37 pubblicato il 12 Marzo 2010 da Astralya

MOMENTANEA SOSPENSIONE delle vostre domande

Carissime amiche e amici che sempre mi scrivete con fiducia, siete tantissimi, non lo immaginavo.

Vi chiedo per favore di non scrivermi più almeno fino a quando non avrò risposto a tutti coloro che ancora aspettano. Nessuno di voi si è mai lamentato per il tempo di attesa ma per correttezza ho dovuto prendere questa decisione di sospendere se no mi sto accumulando troppe persone.

Prima è giusto che risponda a tutti quelli che già sono inattesa e poi tornerò qui nel blog e vi comunicherò la mia rinnovata disponibilità.

Abbiate pazienza ma al momento non posso accogliere altre domande.

Grazie davvero di cuore per la vostra presenza, per tutte le belle parole, per tutte le foto, le poesie e i disegni che mi mandate. Sono per me dimostrazioni di affetto e mi fate sentire come una persona della vostra stessa famiglia.

Grazie! Vi voglio bene!

Astralya

 
 
 

8 marzo 2010: per ricordare una Grande Donna

Post n°36 pubblicato il 08 Marzo 2010 da Astralya
 
Foto di Astralya

(Per ascoltare questo video consiglio di spegnere momentaneamnete la musica principale del mio blog. Andate su in alto dove compare il video con le galassie e i cieli stellati in movimento, fate clic su stop, il pulsante a sinistra in basso, e tornate qui ad ascoltare questo video dedicato ad Alda)

Intervista a Alda Merini

Per non dimenticare una poetessa VERA, AUTENTICA e assolutamente non pazza a meno che per pazzia non si intenda il GENIO della follia creatrice che ha bisogno di esprimersi e di farsi sentire al mondo portando un messaggio importante all'intera  collettività, quella stessa collettività sociale che l'ha rifiutata e messa in disparte perchè forse ritenuta scomoda e cruda come la Verità. Questo nostro mondo non accoglie a braccia aperte donne simili. Il mondo premia tutt'altro genere di figure femminili, altre  sono le donne che fanno girare il mondo ma rendiamoci bene conto che chi lo sorregge veramente sono le persone con la forza e il temperamento di Alda, forti nella loro fragilità e carismatici nella loro integrità.

Persone che ci indicano la Verità, che ci parlano di cose vere, autentiche vissute e non di fiction e di melodrammi strappalacrime. Sono quelle persone messe in disparte, quelle che in silenzio vivono, soffrono, ascoltano e perdonano i mali subiti con serena accettazione.

Solo queste donne come Alda vorrei oggi ricordare perchè penso che il mondo ne ospiti ancora molte anche se non vengono conosciute pubblicamente. Che la Luce possa illuminarle e puntare su di loro l'attenzione affinchè abbiano una maggiore cura da parte di tutti noi.


 

 
 
 

Astrologia e Poesia

Post n°35 pubblicato il 08 Marzo 2010 da Astralya
 

Alda Merini

Milano 21/03/1931 - Milano 01/11/2009

La Poesia e la Donna

"Le è stato riconosciuto il talento poetico, nominata ufficialmente come una delle ultime grandi poetesse italiane ma non sono mai stati riconosciuti  ufficialmente come gravi reati le violenze morali fatte a questa donna quando era in vita, l'indigenza nella quale è stata lasciata, l'abbandono totale.

Essere diversi dal resto del mondo è scomodo, è da soffocare perchè costituisce un pericolo per la società: il pericolo di vedere in queste persone il nostro riflesso, lo specchio dei nostri errori e di tutto quanto essi possano generare.

Prima ancora che poetessa Alda era una donna, un'energia femminile straordinaria che chiedeva solo Rispetto, Amore e Ascolto.

Continuiamo pure a ricordarla come la grande poetessa che fa onore alla poesia e alla letteratura del nostro paese ma non dimentichiamoci mai del suo essere stata anche una donna alienata ed esclusa dalla nostra società, l'ultima degli ultimi. Forse è proprio per questo che molto capiva ed era vicina ai poveri, agli emarginati, a chi parlava il linguaggio semplice del cuore, a chi soffriva di una dignità umana violata, frustrata e non riconosciuta"

 

I veri poeti non sono quelli che si improvvisano tali dalla sera alla mattina solo perchè hanno studiato letteratura e sanno comporre versi con tanto di metrica e retorica. Assolutamente!I veri poeti secondo il mio parere, sono quelli che hanno una sensibilità che fa da ponte tra l'umano e il divino perchè sanno ascoltare e sanno sentire più di altri, sono quelli che hanno toccato con mano e vissuto sulla loro pelle e  nel loro animo quello che stanno cantando. Hanno scritto col sangue, con le lacrime, con la loro stessa vita quelle pagine di inchiostro e amore perchè dovevano portare un messaggio all'umanità e non perchè dovevano far sognare, incantare, diventare famosi e accettati agli occhi del mondo. La poesia nasce dalle piaghe dell'anima, dalla voce del dolore, dal fuoco creatore che brucia e ci consuma sublimando ogni nostro tentativo di andare sempre avanti incuranti del giudizio o delle condanne subite. Una corona di spine riveste quasi sempre la corona di alloro rendendo  la poesia vera testimonianza della voce dello spirito perchè tramite essa sublimiamo le esperienze vissute che ardono al fuoco dello spirito e ci purificano. Alda ne è un grande esempio:

"È bello accettare anche il male, non discutere il male. Il male diventato poesia, ecco il cambiamento della materia che diventa fuoco, un fuoco di amore per gli altri anche per chi ci ha insultato"

Una donna forte, tenace, alternativa. La sua fragilità risiedeva nelle emozioni vissute in modo epidermico, turbolento, totale. La sua Luna congiunta al Nodo Nord e ad Urano molto ce ne parlano. Non sopportava le restrizioni, gli schemi imposti da altri. Voleva vivere in modo intenso, totale, genuino, senza limiti nè formalità sociali.

Quel pianeta Venere congiunto all'ascendente in Acquario conferiva ad Alda fascino, magnetismo e ricerca della bellezza e dell'amore in ogni cosa e in ogni persona. Una Venere in trigono con Plutone, in sestile con la Luna e con Urano oltre che trovarsi nella casa di Urano stesso. Un amore terreno che ben sapeva comprendere e cogliere l'amore che abbraccia tutti in modo fraterno, un amore superiore, un'empatia superiore alla media. Il suo concepire l'Amore e vederlo ovunque e in chiunque era talmente Grande che non trovandolo nella vita, nel suo impatto con gli altri e con il quotidiano l' ha portata tra le braccia della poesia in cui ha trovato ristoro e conforto ai mali del vivere.

"La letteratura è stata l'unica fonte di vita alla quale aggrapparmi per non morire"

Il ruolo di casalinga-moglie-madre  non poteva essere possibile per una donna come lei, non perchè lei non lo desiderasse ma perchè il suo programma in questa vita era ben altro. L'ordinarietà della vita intorpidiva la sua mente. Lei aveva bisogno di andare oltre l'ordinario e abbracciare qualcosa di più straordinario  e infinito che le facesse sentire la libertà e l'assenza di vincoli.

Questo qualcosa di straordinario lo ha trovato nel manicomio perchè è stato per lei un inferno e una resurrezione, un castigo e un premio, una lezione durissima dalla quale ne è uscita cresciuta e più consapevol. Per quanto sia stato sempre per lei un duro marchio a vita che le ha precluso molte cose lei lo ha veramente benedetto come se fosse stato per lei la Terra Santa. Ha trovato più Verità, più amore e più solidarietà negli esclusi e negli emarginati che non nella società considerata normale e benpensante.

"L'amore della povera gente brilla più di una qualsiasi filosofia. Un povero ti dà tutto e non ti rinfaccia mai la tua vigliaccheria"

"Il manicomio è stato per me il grande poema di amore e di morte. Mi ha ucciso e mi ha fatto rinascere"

"Fu ugualmente per me la Terra Santa perchè ci portò alla visione di un io disincarnato, un io che lasciò laggiù le sue ossa, in quella palude secca e selvaggia che si chiama manicomio"

Dal punto di vista astrologico, mi sento di dire che la sua non è definibile come Pazzia da internare e da curare con farmaci Il suo era solo delirio del genio creatore che solo un artista può sentire e provare, non si può spiegara a parole. La sua era solo una necessità di trovare nella vita qualcosa che superasse l'ordinarietà del quotidiano e ne andasse oltre congiungendosi a qualcosa di più grande che lei sentiva crescerle dentro. Aveva sete di qualcosa che andasse oltre tutto quello che stava vivendo. Aveva bisogno di creare e toccare con mano qualcosa che la collegasse ad un mondo altro quello che le parlava da dentro e non trovava corrispondenza fuori. La scarsa sensibilità degli uominini non ha saputo cogliere certe sottigliezze ed esigenze dello spirito che vanno oltre il nostro modo di intendere la sanità mentale di una persona e la sua cura.

È necessario perdersi per ritrovarsi e lei lì si è ritrovata. Lei è stata curata come fosse una pazza ma in realtà non era pazzia la sua. Basta leggere anche il diario di una diversa per capire molto su questo. Era un dialogo incessante con il suo anelito di libertà, di verità che non veniva capito nè preso in considerazione come il suo sentirsi una diversa in un mondo tutto uguale.

In molti questo ancora oggi non sembrano averlo capito, è più comodo credere che lei ad un certo punto della sua vita ha avuto disagi psichici e che era emotivamente fragilissima e con turbe psichiche gravissimee da curarsi in manicomio.Niente di più lontano dal vero! Lei era tutto tranne che pazza e fragile, altrimenti non avrebbe superato tanta sofferenza e non si sarebbe rialzata da tante frustrazioni subite.

Lei non giudica chi le ha fatto del male, non condanna chi l'ha rinchiusa e le ha negato amore.Anche quando scrive e racconta della sua esperienza in manicomio si limita a descrivere le sue reazioni del momento e a descrivere ma non condanna. Già questo ci dice tanto su di lei. La forza del perdono e del non giudizio non sono da tutti, tanto meno da coloro che vengono relegati ai margini della società per anni e tacciati per pazzi pur non essendolo veramente. Pazzo era il modo in cui questi pazienti venivano trattati.

La sua forza di carattere (Sole trigono Marte), la sua accesa creatività e vena poetica (Venere sestile a Urano e Luna congiunti nonchè Plutone e Giove congiunti in Cancro 5 casa) l'hanno aiutata a trovare nella  poesia e nella letteratura il solo mezzo per sublimare la sua sete di amore, bellezza, verità e giustizia.

Le sue ricche risorse creative, poetiche, umane, si scontravano e venivano percosse e frustrate nellla sua relazione o piuttosto nella sua non relazione con gli altri. Penso che in realtà nessuno l'abbia mai capita o voluta capire veramente tranne coloro che negli ultimi tempi hanno riconosciuto l'importanza di Alda nel panorama della poesia italiana.

Quel suo Nettuno retrogrado in settima casa opposto a Mercurio penso ci dica molto del suo rapporto poco roseo con gli altri in generale. Un rapporto che non è stato dei migliori perchè lei parlava un'altra lingua e la comunicazione con gli altri si riduceva a scontri, a silenzi, a frammenti di dialogo strappati al tempo  e sparsi nello spazio che messi insieme dalla voce della poesia lei ha saputo ricomporre e trasformare facendo di ogni frammento di dolore un magnifico verso che sgorga direttamente dal cuore.

Che gli altri la capissero o meno, la accettassero o meno, tutto quello che ha fatto lo ha fatto con amore e per amore, questo mi sento di dirlo, quell'amore che questa vita non ha saputo darle perché le è stato negato. Le è stato negato qualsiasi tipo di amore: l'amore per un compagno di vita, l'amore di madre, l'amore di una amicizia,ecc. La migliore cura che la sensibilità di questo nostro mondo ha saputo darle è stato quella di chiuderla in un manicomio.  Isolata completamente dalla società benpensante che si reputa civile e altruista verso gli emarginati, è stata trattata peggio di un animale abbandonato e lasciare una persona priva di ogni forma di amore è un grave reato, è come abbandonare un moribondo sul ciglio di una strada dopo averlo investito  nonchè un grave danno spirituale che tocca l'animo della persona e dal quale di solito una persona ne esce sempre inaridita e vittima ma non lei, non Alda che pienamente ancorata a quella Venere all'ascendente sempre unita all'amore più alto e sublime di Urano e della poesia ha saputo salvarla e riaccendere in lei la forza e il coraggio di rialzarsi, di guardare in faccia chi l'ha ferita solo con la voce del perdono e dell'accettazione. La sua stessa presenza è stata uno schiaffo morale per molti che anche se l'hanno ridimensionata tanto non sono riusciti a legare e imprigionare il suo spirito libero, anticonformista, alternativo. Nel buio ha ritrovato la luce, nel male ha trovato il suo bene e nella non accettazione degli altri lei ha imparato ad accettare se stessa

 [astro_2atw_01_alda_merini.44853.32652.gif]

Alla fine, come i bei trigoni al MC ci segnalano, Alda è stata pubblicamente riconosciuta dalla collettività per i tanti libri scritti, per le sue poesie, per i suoi scritti ma penso che al di là di questo non le sia stato restituito dagli uomini il riconoscimento della sua non pazzia, della sua integrità morale, spirituale.

Il suo nodo lunare nord congiunto alla Luna e Urano sono un aspetto molto importante. Oltre che a mostrarci il suo non conformismo, il suo ribellarsi all'ordinarietà di una vita tutta uguale, ci  mostra anche una sensibilità molto prepotente e forte. Secondo me la sua medianicità, telepatia inconscia la portavano a sentire vibrazioni che altri non percepivano e sentendo la discrepanza tra il suo mondo interiore e quello esterno interpretato da quel Nettuno in casa 7, io direi che il tutto è sfociato in quella che viene chiamata pazzia. Saturno poi opposto a Marte, quadrato alla Luna,al nodo lunareha portato ad Alda durissime prove e frustrazioni profonde sia a livello interiore che fisico.

Seppur divisa tra un suo mondo interiore e un mondo esteriore che la rifiutava, tra un io che voleva prevalere e un'umiltà che la faceva ritrovare, una delle cose che amo di più di lei è la dignità e l'integrità che ha saputo dimostrare fino in fondo. Lei era sempre se stessa, non si assoggettava a nessuno per compiacere o ingraziarsi per ottenere qualcosa. Lei era lei, sempre e comunque. La nostra società non valorizza grandi personalità come Alda perchè sfuggono dal sistema, non si integrano e non si riescono a legare se non con la forza. Il suo corpo lo avranno anche legato e imprigionato ma la sua anima quella no, non sono mai riusciti nè a coglierla nè a capirla pienamente.

"Non cercate di prendere i poeti perchè vi scapperanno tra le dita"

Ancora aleggia e vive in ogni suo singolo verso e in coloro che lo amano e lo sanno vivere e sentire nella freschezza della sua eterna attualità. Molti sono i lettori che la amano tanto per la sua poesia e mi auguro anche per la sua carica di amore e umanità sublimata dalla forza del perdono e dell'accettazione.

Grazie di cuore Alda per tutto quanto ci hai insegnato e per il tuo aver ben saputo riflettere la società e il paese in cui hai vissuto. Grazie per il tuo aver dato voce alla sensibilità di un'anima ferita che ha saputo dare al mondo sicuramente più di quanto ha ricevuto.

Con affetto!!

Astralya


 
 
 

Amore e Astri

Post n°34 pubblicato il 14 Febbraio 2010 da Astralya

Amore a San Valentino


Amore, Amore, Amore soprattutto a San Valentino quando i negozi sono stracolmi di cuoricini, cioccolatini, baci e ogni altra dolcezza!!Chiediamo quasi sempre alle stelle che cosa ci riserva l'amore. Si parla tanto di amore, profluvi di parole, poesie, lettere, romanzi interi dedicati all'amore ma lo conosciamo veramente???Capiamo veramente che il vero amore, quello che non ci fa soffrire, non è quello che cerchiamo fuori ma è quello che possiamo trovare ed emanare da dentro di noi perchè fa parte del nostro essere?

Associamo la festa degli innamorati ad un Santo martire e ci dimentichiamo di venerare e rispettare la santità dell'Amore, e i sacrifici che ci richiede. Ci ricordiamo di donare una rosa alla persona amata per San Valentino e poi il giorno dopo ci dimentichiamo di ascoltarla. Ci giuriamo amore eterno e tre giorni dopo ci si separa. Ci perdiamo in modo masochistico ad amare chi ci respinge e non vediamo magari che abbiamo già vicino a noi una persona da amare e che ci ama tanto Andiamo a complicarci la vita ricercando grandi gesti plateali, grandi promesse quando le promesse più vere stanno nella semplicità delle piccole cose e nella fedeltà di una patto solidale che si rinnova giorno dopo giorno. Quante contraddizioni ci sono nel nostro vivere l'Amore, quante recite ogni giorno si susseguono sul palco della vita. Tanti melodrammi, tante tragedie strappalacrime...e pensare che l'Amore, quello vero si intende, è molto al di sopra di tutto questo! L'-amore vero è al di là di ogni teatralità umana.

L'Astrologia dà voce anche a questo sentimento, a tutte le molteplici forme sotto cui l'amore si può presentare. Nel tema astrale di una persona possiamo vedere come la persona ama, come vive di solito i suoi amori, che tipo di unioni potrebbe avere e con chi, che cosa dovrebbe rivedere e migliorare di sè per vivere al meglio una storia d'amore, il tipo ideale e poi l'effettiva realtà che incontra, le proprie illusioni d'amore, i propri sogni, le proprie speranze. Si può vedere se si è più portati per una vita di coppia o per una vita da single. Tante, tantissime cose sull'Amore è possibile vedere.

L'Amore è l'argomento che più mi viene richiesto. Noto con dispiacere che molte persone sono più preoccupate a come non perdere una persona con cui sanno di non avere un rapporto roseo ma la vogliono accanto sempre e comunque, anzichè cercare di correggere i propri comportamenti, anzichè rivedere se stessa.

"Ma mi ama? Ma c'è un'altra? Ma mi tradisce? Ma è sincero con me?" Siamo più preoccupati all'immagine che l'altro ha di noi che di quella che noi abbiamo di noi stessi, siamo più portati con ansietà a guardare fuori per la ricerca delle nostre sicurezza. Guardiamo alle rivali che possiamo avere, vogliamo ricevere approvazioni e complimenti, pensiamo sempre all'esclusività che vogliamo agli occhi della persona amata. Tutto questo pur di non guardarci dentro, capire che cosa vogliamo veramente e amarci di più continuando sempre ad essere noi stessi senza cambiare per compiacere qualcuno. Il centro è in noi e non fuori di noi. Guardando sempre fuori in questo modo non facciamo che accrescere le nostre insicurezze, i nostri timori  e continuiamo a recitare e una parte che non aiuta nè  noi nè l'altro.

Spesso non ci sappiamo distaccare da una persona perchè ci abbiamo vissuto a lungo insieme e ormai gli vogliamo bene o perchè temiamo poi di rimanere soli per l'incapacità di ricominciare un'altra storia. Molti amori finiscono per eccessiva gelosia da parte di uno dei due e allora le tensioni diventano invivibili e tutto va in frantumi. Siamo ancora troppo chiusi  nei nostri egoismi, nelle nostre esigenze personali e troppo limitati nel nostro piccolo mondo per capire che cos'è l'Amore e non soffrirne più. L'Amore è vasto più dell'oceano e va oltre tutti questi screzi che ogni giorno vediamo e sentiamo. Sarebbe ora di farla finita e di renderci tutti un pò più consapevoli e responsabili delle nostre azioni e dei nostri comportamenti senza incolpare sempre l'altro e senza alimentare sensi di colpa negli altri. Alla fine con questi drammi che cosa ne ricaviamo per la nostra serenità e per la nostra comprensione?

Amatevi, voletevi bene ma sempre con consapevolezza, maturità, fedeltà perchè l'Amore Vero, quello uraniano, non ha pretese, non impone condizioni e costrizioni, non argomenta su diritti nè doveri, non parla attraverso il linguaggio di colpe e rivendicazioni ma solo attraverso quello della fratellanza universale che  non detta  leggi  se non una soltanto:

"Ama il tuo prossimo come te stesso" Non solo a San Valentino ma in ogni giorno della vostra vita.

Spesso ricerchiamo l'anima gemella, quella il cui cuore batte all'unisono con il nostro e ci dimentichiamo che ogni persona che incontriamo e che ogni giorno ci è vicina ha con noi una relazione karmica molto importante che richiede da parte nostra Amore incondizionato e comprensione. Con le anime gemelle il nostro karma è già risolto, con le altre no e perciò è nostro compito amare e soprattutto stare vicino a chi non ci è tanto gemello :)

Un  caro abbraccio affettuoso a tutti voi!

Astralya

 
 
 

Verso un nuovo Anno...

Post n°33 pubblicato il 30 Dicembre 2009 da Astralya

Buon Anno 2010 a tutti voi!

Eccoci di nuovo qua, alla fine di un anno e all'inizio di un altro.Un libro che si chiude e un altro che si apre nella storia della nostra vita. Alla fine di un anno appena trascorso si fanno bilanci, ci si guarda indietro, si valuta se quello che abbiamo fatto ha portato buoni frutti oppure meno, si guardano alle persone che abbiamo ancora accanto e a quelle che non abbiamo più qui con noi. Poi si guarda al futuro, al nuovo anno tutto da scoprire e da vivere che abbiamo di fronte. Che cosa ci porterà? Che cosa ci riserverà? Mai come in questo periodo di fine anno si interrogano le stelle, si leggono le previsioni astrologiche.

Si guarda al passato, si guarda al futuro ma si perde di vista la dimensione più importante di tutte perchè le racchiude entrambe: il PRESENTE. Che cosa sto facendo nel mio presente per far sì che quanto appreso nel 2009 possa essere ancora coltivato e portato avanti? Che cosa faccio nel presente per crearmi un terreno fertile che possa accogliere i semi del prossimo anno a venire? Il presente e solo il presente è la sola dimensione che stiamo vivendo e su cui è necessario concentrare sempre  e comunque le nostre forze ed energie. Non disperdiamo le nostre energie alimentando timori per un Saturno che entra in Bilancia o grandi euforie per un Giove che entra in Pesci.Il tutto va moderato con dolcezza, sobrietà e senso della misura.

Cerchiamo di essere contenti e sereni per tutto quello che ci capita perchè con un atteggiamento mentale positivo, con un cuore sereno e una predisposizione d'animo flessibile ma forte come una roccia sarà ben difficile che i Pianeti possano farci più di tanto al loro passaggio. Non ci toccheranno più di tanto se dentro siamo fortificati, nè i pianeti, nè le persone, nè le situazioni.

Il mio più grande augurio è proprio questo. Che il 2010 ci porti tanta serenità e un buon dialogo con noi stessi e con gli altri, che possa accrescersi l'amore fraterno nelle relazioni, la pace, l'intesa: non quell'intesa creata da compromessi fragili e artefatti ma  quell'intesa di condivisione vera, creata su presupposti e intenzioni forti, buone e sincere.

Creiamoci sempre dentro noi stessi un'oasi intaccabile di pace e amore dove poter ritrovare rifugio e ristoro ogniqualvolta l'ambiente esterno sembra volerci attaccare e ferire.  In realtà nessuno vuole farci del male se non noi stessi. Impariamo ad amare e ridere di più perchè un sorriso non costa niente e vale un tesoro per chi lo dona e per chi lo riceve. La vita è meravigliosa, è da vivere pienamente sempre e comunque anche nelle avversità. Siamo noi la Luce e noi con la nostra energia possiamo fare moltissimo se ci impegniamo veramente.

Un buonissimo anno di Amore Luce e Consapevolezza a tutti voi!

Colgo l'occasione per ringraziarvi di cuore di tutte le vostre dimostrazioni di affetto e fiducia. Anche a distanza di tempo tornate per salutarmi e confermarmi quanto le stelle vi avevano indicato. Grazie veramente a chi ho già risposto e a quanti ancora non ho avuto modo di rispondere. Ormai mi conoscete, vi occorre tanta pazienza con me ma alla fine rispondo a tutti e poi alla fine è lo scambio di dialogo e di sostegno che può veramente aiutare più dell'effettivo conoscere i transiti planetari nel vostro cielo e i periodi che questi possono tracciare per noi (naturalmente spetta poi a noi disegnarli)!

Un caro abbraccio e un grande augurio a Roberta e Domy :) Sono contenta della bella notizia Roberta! Veramente fantastico! Un augurio speciale anche a te Marina, sei gentilissima e molto cara con me. Un bacettino alla tua piccola ma determinata angioletta :)! Gisy sii veramente fiera di quello che sei, di come sei  senza perderti in pensieri poco rosei...e ricordati che il cuore è memore delle sue radici e non mente come la mente.Dagli spazio come merita e non temerlo mai! Tanti auguri!

Grazie per tutto quello che mi avete insegnato e mi state insegnando. Grazie per la vostra incoraggiante presenza. Fa bene al cuore e fortifica lo spirito nel cercare di fare sempre meglio e sempre di più! Vi auguro ogni bene!

Auguri e tanta Luce!

Astralya


 

 
 
 

Mostra Astronomi e Astrologia

Post n°32 pubblicato il 04 Dicembre 2009 da Astralya

Non sono riuscita a scaricare il depliant che mi è stato gentilmente inviato e allora ho provveduto a copiare quanto vi era sopra riportato.


Con il patrocinio del Comune di Pisa

L'Associazione Archeosofica di Pisa presenta:

ASTRONOMI E ASTROLOGIA 

La storia dai Caldei ai nostri giorni

Dal 5 al 13 Dicembre    Dalle ore 8:00 alle 19:00

PISA Palazzo Gambacorti

            Piazza XX Settembre Pisa

In occasione delle celebrazioni per l'anno galileiano l'Associazione Archeosofica di Pisa presenta una mostra dedicata alla storia dell'Astronomia e dell'Astrologia: un intinerario che attraverso visite guidate, video e pannelli documentari, ripercorre l'evoluzione di queste discipline unite anticamente in un unico sapere che ha visto protagonisti grandi scienziati, eminenti matematici,medici e filosofi di ogni tempo.

Inaugurazione: Sabato 5 Dicembre ore 11:30 -Presentazione della mostra con visita guidata

Mercoledì 09 Dicembre ore 17:00 -Conferenza in Sala delle Baleari "L'evoluzione dell'universo" a cura della dott.ssa Francesca Manenti.

 

 
 
 

Destino e tema astrale

Post n°31 pubblicato il 28 Novembre 2009 da Astralya

Lo Spirito Umano è al di sopra delle stelle. Il Destino non può nulla contro lo Spirito

"Un tema astrale può dare solo qualche indicazione sul destino degli esseri; perciò, anche se presenta molti cattivi aspetti, non va vista in esso una predestinazione assoluta. La verità è che lo spirito umano è al di sopra delle stelle, dei pianeti e della loro influenza; lo spirito è libero, è onnipotente. Quali che siano le configurazioni che gli astri hanno tracciato per voi, ricordate che al di sopra della regione in cui il destino è signore, regna il vostro Spirito, e il destino non può nulla contro lo Spirito.

Il solo mezzo che avete per sfuggire al destino, è quindi quello di mettervi al servizio dello spirito. Non accampate il pretesto di essere “nati sotto una cattiva stella” per rimanere eternamente deboli, pigri, fannulloni. Avete dei debiti karmici da pagare, d’accordo, ma quei debiti non rappresentano che un secondo nell’eternità.

Non si deve permettere ad un solo momento di oscurare la luce dello spirito. Qualunque cosa vi accada,dovete essere convinti che in voi brilla una scintilla che niente e nessuno può spegnere o anche soltanto oscurare."

 

Omraam Mikhaël Aïvanhov

 
 
 

Ingresso di Saturno in Bilancia

Post n°30 pubblicato il 17 Novembre 2009 da Astralya

Saturno in Bilancia: esaltato ma non troppo

Dal 29 ottobre 2009 al 05 Ottobre 2012

 

(Fatta eccezione per il periodo che va dall’8 Aprile 2010 al 21 Luglio 2010, quando Saturno Retrogrado ritornerà negli ultimi gradi del segno della Vergine e sarà il suo ultimo passaggio in questo segno.)

 

Saturno, il maestro saggio e severo, il vecchio rappresentato munito di falce, Signore del karma, della giustizia universale, si è spostato di segno per transitarne in un altro e questo comporterà una notevole svolta  sia dal punto di vista collettivo sociale che personale.

Dal 29 di Ottobre ha fatto il suo  ingresso nel segno della Bilancia. Un ingresso  concomitante  alle festività dei morti e  alla luna piena.  Chissà se questi due eventi che gli hanno dato il benvenuto non vogliano dirci qualcosa e preannunciare il lavoro che avrà da operare Saturno in questo segno.

Se ne allontanerà solo per pochi mesi e poi proseguirà  avanti e indietro per  i gradi di questo segno che molto risentirà della sua presenza.

 In Bilancia , segno governato da Venere, Saturno  trova la sua esaltazione. Ciò significa che qui il Pianeta  dà il meglio di sé,  gli aspetti migliori che possa offrire per natura qui vengono portati ai loro massimi livelli. E questa nota positiva  è sicuramente da apprezzare. Per questo ci si aspetta che possa costruire anziché ostruire, riportare ordine e disciplina là dove  prima mancavano. Consolidare e rafforzare anziché demolire.

Abbiamo visto che  durante il suo passaggio nel segno della Vergine sia a livello mondiale  che personale, molto ne ha risentito la sfera economica e del lavoro in quanto la Vergine corrisponde alla casa 6. Saturno ci ha riportato all’essenziale, mancanza di lavoro, tagli dei posti di occupazione,ad una vita più modesta per molti,  in cui dobbiamo fare a meno di molte più cose rispetto a prima, ci ha portato più al risparmio che non all’accumulo di denaro.

Adesso che Saturno  si trova a transitare in Bilancia che rappresenta la casa VII l’occhio sarà puntato sulla vita di relazione, l’io in rapporto con l’altro, sulle tematiche inerenti la giustizia, la politica,il matrimonio, la vita di coppia. Trovandosi poi nella casa di Venere la bellezza e l’armonia saranno da ricercare così come il costante equilibrio dei due piatti della bilancia. Si avvertirà un bisogno di equilibrio degli opposti,  di  maggiore fiducia, di integrazione con l’altro ma anche con noi stessi per ritrovare in noi un nuovo centro. Questo bisogno di scambio e di connubio tra due poli opposti comporterà anche  diversi momenti di oscurità. Le nozze alchemiche sono spesso accompagnate da morte e oscurità. Solo dall’oscurità nasce la luce e  la vita.

Non dimentichiamoci poi che la Bilancia è l’unico segno dello zodiaco che non è un animale, è un segno esclusivamente umano, mentale, razionale, con una propria logica e struttura e impostazione. La mente logica, razionale, il bisogno di valutare sempre i due volti di una situazione le due facce di una medaglia, il bisogno di comunicare e di scambiare le proprie idee e informazioni con gli altri sono tipicamente qualità umane e non animali. Sarà molto importante anche l’uso che faremo della nostra mente, della nostra logica, del nostro pensiero, del modo in cui struttureremo con i nostri pensieri la nostra vita concreta. La comunicazione con gli altri risentirà di questo passaggio di Saturno.

 I segni più sottoposti alle prove severe di Saturno saranno naturalmente la Bilancia, diretta interessata che lo ospita in casa propria, l’Ariete che ne subirà  l’opposizione, il Cancro e il Capricorno che ne vivranno  la quadratura.  Questi segni saranno i più minati e  alle prese con costrizioni, abbandoni, rinunce, sconfitte e ostacoli vari. Le prove saranno tanto più severe quanto più  grande sarà la non consapevolezza della persona e la sua mancanza di struttura, di forte solidità sia a livello interiore che esteriore. Se quanto costruito sino ad oggi è solido e fondato come su di una roccia, gli effetti di Saturno saranno meno duri. Più si è maturi spiritualmente e minore saranno gli effetti  degli attacchi di Saturno che ci insegna tramite la sofferenza perché sembra che questa sia il solo mezzo tramite cui l’essere umano possa imparare veramente.

Ariete

Piano piano Saturno si opporrà a questo segno e se voi avete uno o più pianeti presenti in questo segno è naturale che risentiranno di questa opposizione,  naturalmente in maniera diversa a seconda dell’identità del pianeta stesso che andrà a toccare. L’identità arietina sarà rimessa in discussione, il suo entusiasmo un po’ molto frenato, il che spesso fa anche bene perché con i colpi di testa che spesso l’ariete prende non è male che ogni tanto venga frenato. Prima toccherà ai nativi della prima decade, poi a quelli della seconda decade e poi a quelli della terza decade.

Cancro

 Il segno del Cancro, governato dalla Luna, subirà abbastanza la quadratura di Saturno anche se da gennaio sarà sostenuto dal bel trigono che Giove in Pesci inizia a formare con questo segno d’acqua e non lo lascerà solo alle prese con Saturno.

Capricorno

Il segno del Capricorno che ospita anche Plutone ai primi gradi, si quadrerà a Saturno in  Bilancia e risentirà sicuramente del suo passaggio. Sarà una quadratura particolare in quanto il segno del Capricorno si quadra al suo stesso Governatore di segno. Come se fosse una quadratura interna, tra simili e non tra persone sconosciute. Tra persone familiari e non tra estranei. Questa considerazione può sembrare semplicistica, generica, ma riflettendoci bene potrebbe portare a delle considerazioni ben precise che lascio a voi fare.


Si consiglia di tenere sotto controllo e di fare molta attenzione agli organi del corpo governati dalla Bilancia perché in questi anni Saturno potrebbe creare calcificazioni, disfunzioni, ostruzioni e quant’altro.  Trovandosi  nella sua casa di esaltazione Saturno comporta minori rischi ma è pur sempre bene sapere che cosa potrebbe produrre nel corso di questi anni agli organi interessati: i reni, i surreni,  la parte inferiore del fegato.  I reni sono due come due sono i piatti della Bilancia da mantenere in equilibrio. Organi indispensabili all’equilibrio e alla sopravvivenza della specie.  Naturalmente questo in generale poi osservando i singoli casi, gli organi del corpo da tenere in considerazione potrebbero essere quelli che interessano il Cancro, il Capricorno e l'Ariete e i pianeti con cui Saturno andrà a opporsi o quadrarsi. Tutto dipende da come Saturno si predispone nel nostro tema astrale e questo va visto nello specifico. Conoscere è sempre meglio che curare :)

Il bisogno di tenere sotto controllo è tipicamente una qualità saturnina. Saturno in Bilancia cercherà di riportare ordine, giustizia, controllo e disciplina là dove fino ad oggi abbiamo avuto molte manchevolezze e fragilità sia nella vita di coppia che nell’amministrazione della giustizia, nella vita di relazione in generale.

Non possiamo stabilire quanto questo suo apprezzabilissimo intento possa realizzarsi pienamente visto  che Plutone in Capricorno gli si prospetta in quadrato  e Urano gli entrerà poi  in opposizione. Ecco perché nel titolo ho scritto Saturno esaltato ma non troppo.

I tentativi di ricostruzione di Saturno saranno lodevoli ma se lui da una parte costruisce e dall’altra Plutone disfa e distrugge ogni sua cosa fatta e dall’altra ancora Urano quando entrerà in Ariete potrebbe opporsi ad ogni  suo tentativo di ristabilire ordine, i risultati saranno per Saturno più ardui da mantenere ben saldi. Ma chi meglio di Saturno può avere la tenacia, la perseveranza, la pazienza impavida che va avanti sempre e malgrado tutto? Penso proprio nessun altro meglio di lui sappia far questo.

 I risultati del suo passaggio  a livello mondiale li vedremo nel 2012 e su quelli non possiamo far parola ma quanto alle intenzioni credo nella serietà che Saturno vuole riportare, nella consapevolezza e nella presa di coscienza che con e per gli altri possiamo costruire molto, rafforzare le nostre radici, i nostri legami di unione, renderli più stabili. Comunicare tenendo in considerazione non solo  noi stessi, le nostre esigenze ma anche quelle dell’altro. Saturno non cambierà il mondo come  forse avrebbe potuto fare le sue costruzioni non fossero  toccate da Plutone e Urano ma comunque a livello personale molto riuscirà a cambiare, soprattutto nella vita dei segni interessati al suo passaggio.

Saturno è veramente un severo maestro di vita ma nessuno sa insegnarci più di lui. Accogliamolo con gioia qualunque sia il nostro segno di appartenenza e qualunque sia il nostro tema astrale. Lascerà in noi le strutture dell'essenziale da riscoprire, segni e cicatrici profonde, segni di un vissuto che è indispensabile  alla nostra anima per evolvere alla nostra vita quotidiana per crescere con e per gli altri.




 

 
 
 

L'Amore

Post n°29 pubblicato il 20 Ottobre 2009 da Astralya

L'Amore Vero non ci è sconosciuto

 

Il titolo di questo mio scritto prende spunto da una frase che spesso e continuamente sento ripetermi dalle persone: " L'Amore: questo sconosciuto!".

L'Amore vero viene considerato come un eterno sconosciuto che non si incontra mai, un eterno viandante che cammina e cammina senza mai trovare la sua reale destinazione, e quando crediamo di averlo incontrato e finalmente trovato dopo lungo cercare questo ci sfugge di nuovo per apparirci subito dopo sempre più lontano e inafferrabile. Credo che molte persone si rispecchieranno in queste mie parole perchè non passa giorno che non mi ricordino questa verità. Il fatto che l'Amore vero venga percepito come inafferrabile ci dovrebbe far riflettere non poco. Prima di tutto ci dovrebbe far capire che non è qualcosa di  materiale che lo si possiede come se fosse un oggetto e da tenere sotto una campana di vetro perchè altri non ce lo rubino.

L'idea del possesso, l'idea che la persona ci appartenga e divenga nostra è un'idea illusoria. Chi ha Venere o Luna nel segno del Toro, ad esempio, troverà difficile capire queste mie parole, lo so ma non esiste pianeta o segno che tenga di fronte alla comprensione della Verità universale. Niente e nessuno potrà mai essere pienamente ed esclusivamente nostro. Fino a che non ci metteremo in testa questa realtà continueremo a soffrire e a piangere per amore, per i tradimenti, per le gelosie che ci dilaniano l'animo e lo offuscano. Penso che questo sia il primo gradino da comprendere: toglierci dalla mente l'idea del possesso e dell'esclusività.

Noi abitiamo la terra ma non  ne siamo i padroni, abbiamo accanto una persona da amare ma non possediamo la sua vita e la sua persona, non abbiamo alcuna autorità di possesso su di lei. Possiamo solo avere il dono di averla vicino, mai dare per scontato che ci sarà per sempre, non possiamo pretendere niente di più. Siamo nati e cresciuti in un mondo e in una società che ci ha dato l'illusione di credere che possiamo essere padroni del mondo, che abbiamo il diritto di dire che cosa è giusto che cosa non è giusto, che possiamo possedere la persona amata, soggiogare le persone che vogliamo e averle al nostro servizio sempre. Niente di più aberrante per la serenità dell'anima che vuole veramente conoscere l'amore vero.

L'amore vero e disinteressato non è quello che si fonda sulla possessività ma sulla comprensione e armonia reciproca, sulla consapevolezza che tutto in questo mondo è transitorio e passa. Alla luce di questa mia convinzione leggo nei temi astrali che spesso mi capita di analizzare. Quando vedo che la persona vede l'amore in modo possessivo, il che è la stragrande maggioranza di casi, allora tutto si complica nel cercare di dare un consiglio alla persona perchè ogni mia parola viene filtrata dal giudizio o pregiudizio che già si radica nella persona stessa rendendola prigioniera delle proprie convinzioni fisse. Sradicare dalla persona queste finte e presunte certezze non solo non è facile ma neanche è compito che mi spetta. Io non ho alcun diritto di intervenire nel suo pensiero, nel suo grado evolutivo e cercare di piegarlo al mio. Cerco solo di indicarle il punto su cui focalizzare l' attenzione ma al di là di questo non ho alcun diritto di togliere la persona dagli allori su cui si adagia.

Quello che ci tenevo ad esporre qui è che dovremmo fare molta attenzione al modo in cui ci poniamo in ogni nostra relazione affettiva e prima di puntare il dito e accusare gli altri di non amarci abbastanza, di non capirci, di tradirci, di ferirci dovremmo prima di tutto analizzare noi stessi, il nostro modo di amare, la nostra ricerca affettiva. Solo quando ci renderemo conto che noi stessi siamo Amore potremo capire che l'Amore non è un sentimento sconosciuto che non riusciremo mai a capire, che va e viene a suo piacere, scherzando con noi. L'amore cari amici e care amiche, è una forza molto potente che è in ognuno di noi perchè noi stessi siamo amore. Noi tutti abbiamo la capacità di amare in modo vero, spontaneo, trasparente, senza strategie, senza tecniche, senza grandi parole o discorsi. Le strategie, le tecniche di seduzione sono tutti prodotti della nostra mente che ha perduto l'unione con il senso più vero dell'amore.

Quando mi fate domande sull'amore, abbiate prima in voi ben chiaro se il vostro modo di amare è sincero, pulito  trasparente. Di solito in un cielo andiamo a guardare come è messa Venere, quali aspetti forma, con quali pianeti comunica e come comunica. Guardiamo anche la Luna, il nutrimento affettivo che abbiamo ricevuto e che siamo in grado o non in grado di dare all'altro. Una Luna ferita di solito non denota una persona che ha ricevuto abbastanza nutrimento affettivo e per reazione le sarà difficile esternare amore e calore agli altri oppure le sarà più difficile di altri trovare quell'amore che ricerca. Molti altri sono i fattori che denotano il nostro modo di amare e di intendere l'Amore. Anche Mercurio è importante per indicarci come  noi vediamo l'amore e quali aspetti riusciamo a cogliere dell'amore.  Naturalmente il cielo va visto nella sua interezza.

La sinastria è il confronto di due cieli di nascita che può risultarci di validissimo aiuto per capire il rapporto che esiste tra due persone non solo a livello di amore ma anche di amicizia e di relazione in generale. Ritengo che la sinastria sia ancora per me uno degli aspetti più impegnativi da studiare e analizzare bene. Per questo vedere tanti cieli di nascita che voi gentilmente mi offrite da analizzare può aiutarmi a conoscere meglio in pratica certi meccanismi. Fino ad oggi non ho ancora trovato un libro che tratti di sinastria in modo esauriente, probabilmente perchè ritengo che non esistano ricette precise e uguali per tutti. Non tutti hanno uno stesso livello evolutivo e si comportano allo stesso modo e qui entra in gioco la bravura dell'astrologo attento, che sa intuire e cogliere nell'anima l'essenza di una relazione.

 

 

 

 
 
 
 
 

INFO


Un blog di: Astralya
Data di creazione: 30/07/2008
 
 
Citazioni nei Blog Amici: 13
 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Agosto 2021 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
            1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30 31          
 
 

PER CONTATTARE ASTRALYA


Per contattarmi scrivete pure all'indirizzo: astralia7@libero.it

Per qualsiasi domanda generica inerente l'Astrologia e il vostro tema astrale sarò ben lieta di rispondervi nel limite delle mie capacità. Le mie piccole risposte non avranno la pretesa di essere chissà cosa ma vogliono solo gettare un seme di luce che solo a voi spetta coltivare. A volte basta anche solo una parola per scatenare un'intuizione, per accendere in voi una nuova idea. Spesso basta così poco per ridisegnare un sorriso!

Per avere il vostro tema astrale con previsioni del 2012 il servizio non è gratuito. Il tempo che mi occorre è tanto e al momento non posso permettermi questi studi accurati gratuitamente per tutti. Dovrei sdoppiarmi, triplicarmi e poi non basterebbe. Se veramente interessati e motivati so che mi capirete. Preciso che dopo che avrete ricevuto il tema astrale , tutti gli approfondimenti che vorrete saranno completamente gratuiti.

Ringrazio tutte le persone che continuano a dimostrarmi grande fiducia sia qui nel blog che fuori. Siete tutti molto cari e vi voglio tanto bene!

La buona stella brilla per tutti anche per coloro che non lo credono! Spesso questo mondo ci fa credere che siamo perseguitati da un Destino cattivo e ingiusto che per alcuni è prodigo e ricco di doni e per altri è avaro e distruttore. Niente di più falso e di più deviante amici cari perchè SIAMO NOI GLI ARTEFICI DEL NOSTRO DESTINO passato, presente e futuro! Non siamo pedine mosse dai capricci di un Destino o di un Dio che ci vuole male! Assolutamente! Quando ci renderemo conto di questa Grande Verità potremo dire di aver raggiunto un buon punto di partenza per comprendere, ovvero per iniziare a comprendere e guardarci meglio dentro. Il cammino della conoscenza Vera  è lungo e arduo ma chi avrà il coraggio di intraprenderlo prima o poi ne vedrà i frutti.

L'Astrologia è  uno strumento, un canale di trasmissione di informazioni, un linguaggio che si fa da  tramite tra le stelle e la nostra vita ma non dimentichiamoci mai che IL CANALE PIU' IMPORTANTE  di comunicazione, il canale più efficiente e forte di tutti per modificare al meglio la nostra vita  è solo L' AMORE

 

 

 

 

 

 

 
 

 

 

 

 
 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

L'ASTROLOGIA

NON DEVE INCUTERE ALCUN TIMORE

Questo è un punto molto importante che  ci tengo a precisare prendendo spunto da diverse lettere che continuamente leggo:

"Sono molto preoccupata  e terrorizzata perchè diversi a cui mi sono rivolta mi hanno detto che nella vita rimarrò sola e anche se mi sposerò divorzierò subito dopo, i compagni di vita che troverò saranno sempre infedeli. Del resto fino ad oggi sempre così è stato e perciò ho motivo di credere che quanto mi hanno detto sia la pura Verità e per me non c'è alcuna speranza! Che cosa posso fare? Non ho proprio via di uscita? Tu cosa ne pensi? Anche tu mi confermi che divorzierò???Al solo pensiero di vedere il mio futuro così nero più di quanto già non  sia il mio presente mi abbatto ancora di più. Dimmi la Verità perchè solo questa voglio conoscere"

"Ciao, vorrei sapere se è vero che questi due pianeti xx in casa x portano vedovanza come mi hanno detto.Mi hanno detto poi che non avrò figli e se li avrò saranno deformati! Puoi immaginarti come mi sono sentita! Ho bisogno di saperne di più! Aiutami!!"

"Aiuto mi hanno terrorizzata!!! Mi hanno detto ke avere il sole in casa otto (insieme a mercurio) è un segnale infausto x una donna e ke o rimarrò vedova o cmq mio marito mi abbandonerà ed io verso i 40 anni avrò dei gravi problemi di salute!!!Poi siccome ho marte e venere in casa settima opposti a urano in prima mi hanno detto ke prima dei 40 anni divorzierò(premesso ke ancora nn sn sposata ne fidanzata ufficialmente)!Insomma mi hanno terrorizzata,avrò una vita sentimentale sfigata ???

L'astrologo non è un Dio in terra, è solo un tramite tra le stelle e noi, è solo un traduttore del linguaggio delle stelle. Quando il traduttore traduce male o ancor peggio traduce in modo da non esser più fedele al proprio compito, allora dovremmo rivedere la mente e l'anima di queste persone ma non la disciplina stessa.

Un'Astrologia che incute timore e paura  non è più Astrologia ma Pauralogia. Dovremmo stare attenti a come viene usata l'astrologia da molti che si dicono professionisti del settore e invece incutono solo paure immotivate. D'altro lato è anche vero che l'atteggiamento ansioso di una persona che pende dalle labbra di qualcuno che secondo lei detiene la verità assoluta e il voler a tutti i costi pretendere una risposta precisa, netta e sicura è altrettanto fuori luogo! Nessuno detiene la Verità assoluta! La sicurezza di una persona  messa nelle mani del giudizio di un'altra.. anche su questo dovremmo meditare tantissimo!! Solo la Conoscenza Vera può dissipare le ombre dell'ignoranza e far sì che tutti noi possiamo adoperare la nostra intelligenza con più senno e fruttuosità