Serendipity

In cerca di equilibrio e di un caldo abbraccio...

 

ULTIME VISITE AL BLOG

gianniamorehookeryerathel2Coralie.fremozionivere.mmoreno.botticchioLisbeth79Dream_HunterAmanda28Nikos64cinziadecarliluca1911Aphrodite0379lorenzo1mazara1950Primosireluca.coccetta
 
Citazioni nei Blog Amici: 97
 

 

E' molto, molto difficile mettere d'accordo cuore e cervello… Pensa che, nel mio caso, non si rivolgono nemmeno la parola.
(da "Crimini e misfatti" di W. Allen)

 

FACEBOOK

 
 

ULTIMI COMMENTI

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Ottobre 2019 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
  1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30 31      
 
 

 

 

« IpnosiLa famiglia Addams »

La ricerca della Felicità (Tracce d'im_Maturità)

Post n°1160 pubblicato il 22 Giugno 2010 da Writer_lady

Che si inviti un ragazzo a riflettere sulla “ricerca della felicità” all’Esame di Stato può esser seducente, allettante, persino strategicamente azzeccato.

Ma che si ascriva il tema all' ambito “socio ECONOMICO” e si parli di “media statistica”  del “soddisfacimento” degli Italiani mi pare un assurdo.

E’ come dire che la “felicità” consiste nell’appagamento di bisogni materiali.

Che, per carità, sono parte della felicità. Ma NON SONO la felicità. Spero.

Mi sorge il dubbio che si misuri da qui il cambiamento EPOCALE e culturale che vuole confusi un concetto che dovrebbe contenere in sé un’aspirazione (“Felicità”, appunto) e quello relativo a un conseguimento circoscritto e temporaneo, spesso indotto (“Piacere”).

Non è questione da poco.

E’ come dire che la Fede coincide con i grani del rosario che scorrono sotto le dita.

Un modo per convincerci che siamo se e in base a quanto abbiamo.

Commenti al Post:
mpt2003
mpt2003 il 22/06/10 alle 15:50 via WEB
ma è quello che pensa la nostra società.....sono passati i tempi di "AVERE O ESSERE" di Fromm!!......
 
 
Writer_lady
Writer_lady il 22/06/10 alle 15:57 via WEB
Ed è quello che dobbiamo dire ai ragazzi? E' quello di cui dobbiamo convincerli? E' quello che dobbiamo far loro accettare?
 
   
mpt2003
mpt2003 il 22/06/10 alle 16:20 via WEB
ma Stefy, i valori in cui crediamo noi, non esistono più....è per questo che non hanno minimamente pensato che potevano dire delle corbellerie solo nel pensare un titolo di tal fatta:)è triste, dobbiamo ribellarci a questo.......ma è questo il punto dal quale dobbiamo partire.
 
     
Writer_lady
Writer_lady il 22/06/10 alle 16:26 via WEB
E io non ci voglio credere, Mp. Non può essere che la mia felicità sia misurabile in termini statistici e corrisponda al numero di magliette che ho nel cassetto! Esiste una felicità per poveri e una per ricchi allora? Questo capisce uno di 19 anni nell'ultimo tema che scriverà prima di fare il suo ingresso in società, all'Università o al Lavoro? :(((
 
     
mpt2003
mpt2003 il 22/06/10 alle 16:34 via WEB
capirà quello e d'altronde la maggior parte lo troverà corrispondente alla realtà....quanti adolescenti( e a 19 anni sono tardo adolescenti) vogliono la maglietta "figa" o danno considerazione alla persona che si presenta con l'auto grossa o con il bel vestito...perchè pensi che ci sia tanta gente con il suv?....non sono anche i genitori dei tuoi alunni? avere è potere, e potere dà soldi e i soldi sono la felicità......io non sono d'accordo, ma è così. quanti alunni pensi siano felici per una giornata di sole? piuttosto che per un nuovo telefonino?
 
     
Writer_lady
Writer_lady il 22/06/10 alle 16:39 via WEB
Allora io racconto un mondo che non c'è più e devo essere sostituita. Allora la mia scuola non ha nulla che possa aiutare un ragazzo nella realtà. Allora io ne faccio un potenziale ribelle. O passo io per pazza quando gli spiego Leopardi e che il piacere infinito cui aspiriamo non coincide con nessuno dei piaceri limitati che possiamo rubare al giorno. Allora io sono una pessimista e vado licenziata perché non implemento le vendite di Euronics ...
 
     
mpt2003
mpt2003 il 22/06/10 alle 16:55 via WEB
Se il tuo datore di lavoro fosse berlusconi forse faresti questa fine:) però insegni in una scuola che ha fatto del sogno e della cultura(che bestia è?*_*) la sua realtà..finchè ci sarà qualcuno che come te continuerà a dire le cose che dici e a viverle ci sarà la speranza che qualcuno pensi in modo diverso, e che il mondo possa cambiare....diciamo che fai una resistenza passiva e nonviolenta, ma non puoi negare che l'andazzo generale sia diverso. Siamo tutti pazzi quando andiamo contro il gregge...ma è un titolo di merito mica un offesa:))
 
     
Writer_lady
Writer_lady il 22/06/10 alle 17:04 via WEB
Ho dovuto far notare io al commissario che correggerà gli elaborati che quasi tutte le tracce (1, 2 e 3) andavano nella direzione del "piacere" e che lo confondevano con "felicità". Forse l'UFO sono io. Non quello che stava nella tipologia scientifica (anche qui...avrei molto da dire!) Mah... Torno alla realtà e vado a far la spesa. Grazie Mp...
 
     
mpt2003
mpt2003 il 22/06/10 alle 17:10 via WEB
per me la realtà è una montagna di cose da stirare...mi sa che stai meglio tu :(.....però mi PIACEREbbe si stirassero da soli, se ciò avvenisse mi FELICITerei da solA....:)))ciao!!
 
     
Writer_lady
Writer_lady il 22/06/10 alle 18:39 via WEB
Ah sì, sullo stiro siamo d'accordo. Preferisco la spesa :)))
 
lightdew
lightdew il 22/06/10 alle 16:08 via WEB
..ma non è forse così?..
..per la maggior parte del mondo mi sembra di notare che sia così ( clero compreso )..:(
 
 
Writer_lady
Writer_lady il 22/06/10 alle 16:16 via WEB
Ok...allora io insegno cose inutili :(
 
   
Red_Lady
Red_Lady il 22/06/10 alle 16:55 via WEB
No: è questo periodo storico che è inutile, e anche dannoso. Privo di esempi positivi e di senso etico, morale...non è tua la colpa di insegnante, non è nostra di genitori che abbiamo cercato di trasmettere princìpi sani ai nostri figli.berlusconi l'abbiamo creato noi, mica è arrivato per caso.
 
     
Writer_lady
Writer_lady il 22/06/10 alle 17:05 via WEB
E allora vuol dire che predichiamo bene e razzoliamo male. E vuol dire che scriviamo ma non siamo. E di questo, se mi accade,...mi vergogno. Ciao Red.
 
     
Red_Lady
Red_Lady il 22/06/10 alle 17:11 via WEB
Non proprio, vuol dire che a razzolare bene parlando bene, siamo di meno. Oggi ho voglia di un po' di ottimismo, ecco...-))
 
     
Writer_lady
Writer_lady il 22/06/10 alle 18:39 via WEB
:) Ah ecco. Cambio di prospettiva!
 
     
Red_Lady
Red_Lady il 22/06/10 alle 18:50 via WEB
Si puo' fare no?:-)))
 
     
Writer_lady
Writer_lady il 22/06/10 alle 18:58 via WEB
Ecccerto!
 
lujeky
lujeky il 22/06/10 alle 18:11 via WEB
Condivido pienamente e non penso che i valori di una volta non esistono più...più che altro spesso facciamo finta di essere cinici perchè è questo che ci chiede questa società.
 
 
Writer_lady
Writer_lady il 22/06/10 alle 18:42 via WEB
Sai che questo è un aspetto che davvero ho notato anche io? Ma forse non avevo messo a fuoco...Sì, c'è una moda del cinismo che francamente non ho capito a cosa conduca. All'anaffettività e al disimpegno? All'accettazione rassegnata alla propria isola minima? Grazie sai...questo commento mi fa riflettere ...
 
TaciMaParlami
TaciMaParlami il 22/06/10 alle 19:21 via WEB
stiamo facendo passi da gigente all'indietro... uhmmm
 
 
TaciMaParlami
TaciMaParlami il 22/06/10 alle 19:24 via WEB
Già, sempre più "Barbari" (A. Baricco).
 
   
Writer_lady
Writer_lady il 22/06/10 alle 19:54 via WEB
L'invasione unna è già qui... Baricco è stato drammaticamente profeta...già...
 
 
Writer_lady
Writer_lady il 22/06/10 alle 19:55 via WEB
E non siamo "nani" sulle spalle di "giganti". Solo "nani".
 
socionica
socionica il 22/06/10 alle 19:25 via WEB
E' che siamo rimasti veramente in pochi a non vergognarci di appartenere ad un epoca non molto lontana, in cui i valori non erano certo quelli di oggi, che non ci nascondiamo dietro ad inutili giri di parole per dire che cresciamo i nostri figli secondo l'imprinting che abbiamo avuto...
Mi preoccupa quando verrà il momento in cui questi ragazzi si accorgeranno che dietro a questo apparire...esiste solamente il vuoto..
Buona serata Stefy*****
 
 
Writer_lady
Writer_lady il 22/06/10 alle 19:55 via WEB
E quindi poi ti ritrovi col figlio che ti dice "Sì, ma tu mi insegni cose che mi fanno litigare con gli altri"...già :(((
 
   
mpt2003
mpt2003 il 22/06/10 alle 20:20 via WEB
i figli...ci comprendono da vecchi...è la storia nostra...:))
 
     
Writer_lady
Writer_lady il 22/06/10 alle 20:23 via WEB
Eheheh...vero!!!!
 
santinove
santinove il 22/06/10 alle 21:48 via WEB
..fa il paio con il Cicerone dimezzato e dunque fuorviante dell'anno scorso
 
 
Writer_lady
Writer_lady il 23/06/10 alle 08:15 via WEB
:) e Montale che scriveva a una donna e invece era a un amico :)
 
Lisbeth79
Lisbeth79 il 22/06/10 alle 21:56 via WEB
Ciao Stef :)) anche io voglio credere che esista ancora un mondo migliore, ma ad un certo punto ho capito che cinici non si nasce .. si diventa .. Un bacio carico d' affetto. Angie
 
 
Writer_lady
Writer_lady il 23/06/10 alle 08:16 via WEB
Ciao Angie. Che tu sia cinica (neppure per apprendimento)...no, non ci credo :)
 
nagel_a
nagel_a il 22/06/10 alle 22:03 via WEB
questa tua riflessione sarebbe stata un'ottima traccia: spero che qualche ragazzo l'abbia pensata allo stesso modo, sarebbe un buon segno
 
 
Writer_lady
Writer_lady il 23/06/10 alle 08:17 via WEB
Chissà...vedremo. ... altrimenti vorrà dire che sono io sulla carreggiata sbagliata...
 
pipitola
pipitola il 22/06/10 alle 22:54 via WEB
La convinzione e' ormai certezza !! E' pensare che in quel film la Felicita' iniziava da un progetto di stabilita' economica... per ampliarsi poi .... non e' quello a cui aspiriamo tutti?? Ciao Stefy
 
 
Writer_lady
Writer_lady il 23/06/10 alle 08:14 via WEB
Non ho mai visto il film di Muccino, ma ne avevo il sospetto...Ciao Silvana :)
 
Red_Lady
Red_Lady il 23/06/10 alle 07:46 via WEB
Su l'Unità c'è un bellissimo commento di Concita, l'hai letto? buongiorno!:*
 
 
Writer_lady
Writer_lady il 23/06/10 alle 08:13 via WEB
No, adesso vado a prendere il giornale e vedo. Grazie...
 
   
Red_Lady
Red_Lady il 23/06/10 alle 08:32 via WEB
E' bellissimo, e commovente.
 
Red_Lady
Red_Lady il 23/06/10 alle 09:58 via WEB
In ogni caso, quasi tutti hanno scelto il tema sulla felicità. Che è stato pensato, s'intende, per aiutare i maturandi, infatti della felicità si parla continuamente nell'unica agenzia educativa effettivamente riconosciuta dal popolodellelibbertà, ovvero "Uomini e Donne" di Maria De Filippi.
 
 
Writer_lady
Writer_lady il 23/06/10 alle 14:41 via WEB
Bel modello. Quasi come l'altro di "Amici"...risse e insuloti, look e piagnistei...certo...
 
geremia_di_Oz
geremia_di_Oz il 23/06/10 alle 10:00 via WEB
Il mio silenzio significa che la penso assolutamente come te!...e mi spiace per loro! Ciao Stef ;)
 
 
Writer_lady
Writer_lady il 23/06/10 alle 14:39 via WEB
Grazie Ger. Tutto bene tu?
 
   
geremia_di_Oz
geremia_di_Oz il 24/06/10 alle 08:36 via WEB
Che te devo dì...Se và onde si duole! Buongiorno Stef, una carezza dolce alla mia Stef dolce ;)
 
Zero.elevato.a.Zero
Zero.elevato.a.Zero il 23/06/10 alle 10:33 via WEB
Manca a mio avviso tra gli spunti per la redazione sul saggio breve della felicità, accanto alle splendide parole della Costituzione del 4 Luglio, un cenno alla visione francescana: che si può vivere felici inseguendo la povertà e rinunciando al desiderio del possesso. È in fondo una esternazione in italiano volgare del pensiero più filosofico del Buddha. Ho apprezzato molto comunque la citazione del mio concittadino Zamagni, che appartiene evidentemente ad una corrente di pensiero capace di coniugare il senso necessario dell’economia a valori più spirituali, perché l’elevazione che non appoggia i piedi per terra e non diventa vita quotidiana resta un pensiero astratto, preda del vento. Aggiungo un altro punto, sempre soggettivo, non credo che la felicità sia un fatto personale, quella migliore e più pura deve essere una luce che si allarga e coinvolge. È un fenomeno sociale; come per i vasi comunicanti, quali siamo noi appartenenti ad una comunità allargata, non esiste felicità compiuta finché non viene distribuita ed ancora più amplificata; questo è forse il concetto che permette di capire meglio che non sta nel possesso di cose impermanenti la chiave per aprire la porta dove filtra la luce nel cuore.
 
 
Writer_lady
Writer_lady il 23/06/10 alle 14:39 via WEB
Sai, nella prova (sotto un'altra tipologia in realtà) c'era un quadro di Matisse che ben rappresenta la tua definizione di felicità. "La danza". Un cerchio armonico di mani intrecciate, di corpi, ognuno del suo colore...
 
fatastrega2
fatastrega2 il 23/06/10 alle 11:20 via WEB
Che peccato per questi giovani...trovarsi in una società così malridotta e vuota...che la fortuna li assista buongiorno Lady,Angela
 
 
Writer_lady
Writer_lady il 23/06/10 alle 14:37 via WEB
Ciao Lady, faccio mio il tuo augurio...
 
Nickolas10gen2006
Nickolas10gen2006 il 23/06/10 alle 12:40 via WEB
Non me ne vogliate ma leggendo i vostri commenti sono rimasto un po' ...così! Ma davvero la felicità è nell'appagamento attraverso i beni materiali? Si sta meglio così? Io credo nei ragazzini di oggi e la loro insoddisfazione la leggo soprattutto nell'incertezza di un futuro che non permette loro di avere "sogni". Provate a "regalare" una speranza o un sogno, con ottismo anche, e poi verifichiamo se lo scelgono rispetto all'ultimo modello di cellulare... Bacetti a tutti
 
 
Writer_lady
Writer_lady il 23/06/10 alle 14:36 via WEB
Gliela racconti la storia di Matteo?
 
   
Nickolas10gen2006
Nickolas10gen2006 il 23/06/10 alle 14:39 via WEB
Matteo il sogno ce l'ha, è forse l'unico che lo ha e credo abbia compreso cos'è la felicità...magari andando a raccogliere telline per ringraziare chi glielo ha mostrato ^_*
 
     
Writer_lady
Writer_lady il 23/06/10 alle 14:40 via WEB
...e sogliole :)
 
     
Nickolas10gen2006
Nickolas10gen2006 il 23/06/10 alle 14:44 via WEB
:-)) eccerto... "per la tua fidanzata"
 
lujeky
lujeky il 23/06/10 alle 15:39 via WEB
Grazie del commento, interessante il discorso sulle "incertezze", un saluto.
 
vivaildivertimento
vivaildivertimento il 23/06/10 alle 15:45 via WEB
Concordo con te. Ho passato periodi in cui non avevo un centesimo ma ero felice ed altri periodi in cui non sapevo cosa farmene dei soldi che avevo ed ero tutt'altro che contento. I beni materiali non fanno la felicità, sono un buon presupposto ma non sono sufficienti...
 
LuceNera0
LuceNera0 il 23/06/10 alle 16:20 via WEB
"i valori in cui noi crediamo". Siamo sicuri di crederci, di averci creduto bene? Perchè anche la generazione prima di noi diceva la stessa cosa. Io rimango fiduciosa nei giovani, i ragazzi spesso dimostrano di essere molto più consapevoli e maturi di quanto noi possiamo anche solo immaginare.
 
LuceNera0
LuceNera0 il 23/06/10 alle 21:38 via WEB
P.S.: mia figlia, 20 anni, mi ha detto questa sera di aver avuto un sobbalzo quando ha saputo che questa traccia del tema di maturità era considerata ambito "socio economico" ed ha aggiunto: "del resto, da una che annuncia le materie d'esame su youtube fra quelli che ruttano con il culo e il cane che 'canta' if you don't know me by now... che vuoi aspettarti?". Ecco Stefy, i giovani :-)))
 
Nickolas10gen2006
Nickolas10gen2006 il 23/06/10 alle 22:21 via WEB
The pursuit of happiness... :-) così.. Buonanotte Stefi
 
asia1958a
asia1958a il 24/06/10 alle 01:16 via WEB
A mio parere siamo, e sono tanto preoccupata per i giovani, incapaci di trasmettere loro che non è apparendo che si ottiene il passaporto per la felicità ma, per quello che si è! Buona notte. Asia
 
Red_Lady
Red_Lady il 24/06/10 alle 09:46 via WEB
;-)* buongiorno!
 
fatastrega2
fatastrega2 il 24/06/10 alle 11:11 via WEB
^___________^un sorriso per tutto il giorno Lady,Angela
 
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.
 
 
 

INFO


Un blog di: Writer_lady
Data di creazione: 06/11/2007