Max Kane

The Big Red Machine

 

AREA PERSONALE

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Dicembre 2021 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 31    
 
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 5
 

 

Amori & Dissapori....

Post n°8 pubblicato il 05 Febbraio 2009 da MaxKane

Nella
successiva puntata di Smackdown!, Kane interviene alla “veglia funebre”
organizzata in memoria del “fratello” da un cinico Vince McMahon. The
Big Red Machine giustifica l’assalto operato appena qualche giorno
prima affermando com’è che il nuovo Taker non c’entrasse minimamente
con la tetra ed imponente figura che una volta degnamente rappresentava
e di come soprattutto l’American Bad Ass attualmente altro non fosse
che una ridicola pantomima a cui lui stesso aveva posto una drastica e
definitiva conclusione, facendolo seppellire vivo e lasciando di lui
nient’altro che ricordi. Preso nuovamente di mira il World Heavyveight
Championship, attacca a più riprese Bill Goldberg, detentore del
titolo. Con l’inserimento nella contesa dell’ex campione Triple H,
anch’egli desideroso di rivincite, si decide di risolvere la questione
in un “Triple Threat Match” ad Armageddon valevole per la cintura di
Campione del Mondo.



Ed avrebbe senz’altro vinto se l’intervento dell’Evolution, la stable
capeggiata da Triple H, non gli avesse soffiato il titolo per un
secondo. Steso infatti Goldberg con la sua “Chokeslam”, non fa in tempo
a schienarlo, dato che l’Evolution lo trascina a forza fuori dal ring,
permettendo così ad uno stanchissimo Triple H di allungare
semplicemente un braccio e di riprendersi la cintura mesi dopo la
sconfitta di Unforgiven con Goldberg. Nella successiva puntata di Raw,
anziché prendersela con l’Evolution per il torto subito, aggredisce
inspiegabilmente Booker T durante un match con Randy Orton per l’IC
belt.



Scelto tra i 15 rappresentanti del roster di Raw per la “Royal Rumble”
(25 Gennaio 2004), aspira alla vittoria ed alla conquista di una
title-shot per Wrestlemania XX. Non aveva però fatto i conti con
un’ombra del passato, un uomo dal manto nero e dagli occhi di ghiaccio
di cui credeva, qualche mese addietro, di essersi disfatto per sempre.
Al momento infatti dell’ingresso del N. 13, risuona una musica che fa
andare letteralmente in visibilio tutti i fans e che a Kane risulta
familiare.



Immediatamente “la macchina rossa da guerra” si fa scuro in volto e
perde d’incanto il suo ghigno malefico e la baldanza e la sicurezza di
sempre. Risuona infatti la vecchia theme song da becchino di Undertaker
ed improvvisamente un brivido di paura gela Kane, tanto da non
accorgersi di un Booker T che da dietro riesce tranquillamente ad
eliminarlo vendicando in tal modo l’ingiustificata aggressione di
qualche giorno prima. E per mesi il fantasma di Undertaker perseguita
duramente Kane, tanto da fargli perdere la concentrazione nei suoi
matches, che spesso perdeva anche per count out. Fino a quando non
viene sancito un match risolutore per Wrestlemania XX. Kane giunge per
primo sul ring, sicuro di non trovare alcun avversario da affrontare,
dato che riteneva Taker ormai morto e sepolto.



Invece, puntuale come la morte in persona, soprattutto con la compagnia
di Paul Bearer (con urna al seguito) nuovamente al suo fianco, Taker si
presenta al Madison Square Garden di New York, con una gimmick a metà
tra il becchino di un tempo ed il biker di oggi, per punire l’arroganza
e la malvagità del fratello rinnegato. Kane quasi non riesce a crederci
ed ancora frastornato dallo stupore nulla può contro il “fratello”, in
un match quasi a senso unico che si conclude con la vittoria di Taker
grazie alla sua “Tombstone Piledriver”. Circa un mese dopo, a Backlash,
Kane è costretto a sottostare alla sua seconda sconfitta consecutiva in
PPV, stavolta ad opera di Edge, fresco di rientro dopo un lungo stop
(circa un anno e mezzo) per infortunio. Vittoria un po’ sporca per
Edge, che si serve del tutore fissato ad un braccio recentemente
infortunato. Ma il riscatto per la “Big Red Machine” è comunque dietro
l’angolo. Nel corso infatti di una puntata di Raw, vince un’importante
20 Men Battle Royal laureandosi first contender al titolo di Campione
del Mondo detenuto da Chris Benoit.



Il match vede come scenario il PPV Raw Brand Only Bad Blood (13 giugno)
e vede la vittoria di un Benoit che, dopo mille prese per cedere andate
a vuoto, riesce infine a prevalere semplicemente con un roll up. Nella
puntata di Raw del giorno dopo, Kane infortuna gravemente ed
inspiegabilmente Shawn Michaels mentre era impegnato in un’intervista
con Triple H. Nelle settimane successive, Kane è impegnato in una
storyline a tre con Lita e Matt Hardy, asserendo di essere il padre del
bambino che Lita, fidanzata di Matt, porta in gremboSecondo la
storyline, Lita è incinta, ma per diverse puntate non si riesce a
sapere chi è il padre del bambino. Inizia così il feud tra Matt Hardy e
Kane, che nella puntata del 21 giugno asserisce per la prima volta di
essere il padre del bimbo nel grembo di Lita. Nello show successivo
Kane beneficia di un re-match per il World Title contro Chris Benoit,
ma anche questo assalto và in fumo: Chris fa cedere la Big Red Machine
e mantiene il titolo. Alla fine del match giunge sul ring Lita, che si
mostra carina nei confronti di Kane, salvo poi rifilargli un calcio tra
le gambe. Kane vorrebbe reagire e si prepara per la chokeslam, ma alla
fine desiste e lascia andare Lita.



Il feud con Matt Hardy intanto porta ad un match che i due combattono a
Vengeance, dopo che nel Raw precedente al ppv Kane perde da Batista per
squalifica, dopo un'interferenza di Matt. A Vengeance (11 luglio) è
Hardy vs. Kane in un No Dq Match e a sorpresa è Matt Hardy a vincere
l'incontro. La rivalità tra i due continua per tutto il mese di luglio,
con Kane che fronteggia, sempre senza combattere, sia Matt che Lita,
apertamente schieratasi dalla parte dello storico fidanzato. Nel Raw
post-Vengeance Kane è costretto a sorbirsi una sfuriata di Lita, che
gli intima di lasciarla in pace, e così il monster heel cerca sfogo su
Jericho, che vince il match per squalifica.



Il 19 luglio Kane e Y2J si sfidano in un Falls Count Anywhere Match, ed
a vincere è ancora Jericho ed ancora via dq, a causa dell'interferenza
fatta da Batista, in feud con lui in quel periodo. La settimana dopo
Kane e Matt se le danno di santa ragione in una battle royal, mentre il
2 agosto, proprio quando Matt stà facendo una proposta di matrimonio a
Lita, irrompe Kane a proporre un match a stipulazione speciale per
Summerslam: Kane vs. Matt Hardy, ed il vincitore potrà sposare Lita!
Matt si riserva di rispondere la settimana successiva, ed in quella
puntata, proprio quando Lita svela definitivamente il nome del padre
del bambino grazie ad i risultati del test di gravidanza, Matt dà la
sua risposta. Il padre del bambino è Kane, e Matt, più infuriato che
mai, accetta il match a stipulazione speciale.



Il 15 agosto è il giorno in cui si svolge Summerslam, e nella notte in
cui Randy Orton si consacra il più giovane campione di sempre nella
storia della WWE, Kane e Matt Hardy si contendono Lita in un incontro
"Till Death Do Us Part" (finchè morte non ci separi): il Big Red
Monster si prende la rivincita di Vengeance, batte Matt Hardy, e
guadagna il diritto di sposare Lita. Il lunedì dopo Kane ha addirittura
una title shot alla cintura intercontinentale di Edge, ma perde a causa
delle interferenze a favore del canadese effettuate dalla rossa e da
Matt.



Il Raw del 23 agosto è il teatro del matrimonio tra Kane e Lita: Kane è
vestito di bianco, mentre Lita, a cui il futuro marito aveva regalato
un vestito nuziale dello stesso colore, si presenta in un funereo abito
nero. Il matrimonio viene officiato regolarmente e Kane e Lita, secondo
la storyline, diventano marito e moglie! Alla fine della cerimonia
arriva però Matt Hardy, che attacca Kane e cerca di portarsi via Lita.
Kane si dimostra superiore e esegue la chokeslam su Matt, che viene
scagliato violentemente giù dalla rampa d'ingresso. Lita logicamente
non può digerire il fatto di essere moglie del mostruoso Kane, e come
"regalo di nozze" gli comunica che lei ha firmato per lui un contratto
per un incontro con Shawn Michaels, per Unforgiven. Lo show si svolge
il 12 settembre 2004 , e l'Heartbreak Kid batte Kane nel No Dq Match.
Nel Raw precedente al ppv Kane ha anche la possibilità di strappare il
titolo mondiale a Randy Orton, ma perde.



Dopo essersi liberato di HBK e di Matt Hardy, Kane si trova sulla sua
strada un pazzoide che risponde al nome di Gene Snitsky. I due
disputano un match senza squalifiche a Raw, che termina in no contest;
nel corso della puntata Kane va in cerca di Snitsky, e durante il
battibecco, colpito da una sediata, la Big Red Machine frana sulla
moglie Lita, che viene portata di gran carriera in ospedale. Purtroppo
per i due coniugi Lita perde il bambino che portava in grembo, e Kane
giura che suo figlio non sarà l'unica persona deceduta per questa
situazione: anche Gene Snitsky è un uomo morto. Il match tra i due
viene deciso per il ppv interattivo Taboo Tuesday, e nelle settimane
che precedono lo show i due si becchettano continuamente: il 4 ottobre
Snitsky si presenta sul ring per una intervista spingendo una
carrozzina da bambino, suscitando la furia di Kane che accorre sul
ring, ma viene messo ko da Gene con un tubo di ferro; l'11 un Kane
fuori dalla grazia di Dio massacra Steven Richards e Val Venis, mentre
il 18 Snitsky sorprende Lita nel backstage, e le dice che Kane a Taboo
Tuesday perderà il match, così come lei ha perso il suo bambino.



Nel ppv interattivo Kane viene letteralmente massacrato da Snitsky, con
una catena (l'arma scelta dal 41% dei fans) e con una sedia, con la
quale Gene, da tempo ribattezzato "Baby Killer", imprigiona la gola del
fratello di Undertaker, per poi saltarci sopra. Poi, mentre Kane viene
portato via in barella dai medici, Snitsky compie l'ennesimo assalto ai
suoi danni, scagliandolo a terra. Kane è costretto fuori dal ring per
più di due mesi, per riprendersi dai colpi subito dal Baby Killer,
secondo la storyline, mentre in realtà approfitta della pausa per
girare un film horror per conto della WWE. Kane rientra a Raw solo a
gennaio 2005, nuovamente a caccia di Gene Snitsky e stavolta con Lita
al suo fianco. Il ritorno ufficiale sugli schermi avviene il 3 gennaio,
quando accorre in soccorso di Lita, minacciata sul ring da Gene
Snitsky; alla visione del Big Red Monster il Baby Killer batte in
ritirata, mentre Kane, con Lita sorridente accanto, gli dà appuntamento
a New Year's Revolution 2005. Nel corso di questo ppv, Kane chiude il
match eseguendo improvvisamente una Tombstone e si prende la rivincita
di Taboo Tuesday. Nella settimana successiva Kane guadagna il diritto
di partecipare alla Royal Rumble sconfiggendo Gene Snitsky in un match
di qualificazione disputato in un house show.

 
 
 

La Maschera Di Kane.....

Post n°7 pubblicato il 03 Gennaio 2009 da MaxKane

Kane
lancia una nuova sfida a Triple H per il World Heavyveight Championship
e stavolta mette in gioco qualcosa che non sperava mai di scommettere:
la sua maschera! Qualora avesse perso, tutto il mondo avrebbe visto
finalmente il suo volto. Il match si tiene a Raw e molti, contando
sulla volontà di Kane di non far vedere il proprio viso rovinato dalle
fiamme, si attendono che il match o si concluda con una strabiliante
vittoria di “Big Red Machine” o che termini perlomeno in un no contest.




La vittoria è Triple H ad ottenerla e Kane, dopo ben sei anni di
permanenza, non può far altro che rispettare la stipulazione speciale
del match prevista nel contratto e dire addio alla maschera: il suo
volto completamente carbonizzato non era ormai più un mistero. Un duro
colpo per “Big Red Machine” tanto da farlo impazzire tutt’ad un tratto.
Si convince infatti che nel backstage tutti lo deridano per il suo
aspetto, un tarlo che distrugge il suo cervello, fino a fagli compiere
i gesti più impensabili. Aggredisce chiunque gli capiti sotto tiro,
senz’alcuna distinzione: pesta a sangue Tommy Dreamer e Rico; attacca
inspiegabilmente i due co-GM di Raw Steve Austin ed Eric Bischoff; dà
fuoco al telecronista di Raw Jim Ross nel corso di un’intervista;
stende con una “Tombstone Piledriver” il CEO Linda McMahon, arrivata a
Raw per tentare di fermarlo; inoltre non esita a prendersela con quelli
che fino a ieri sembravano essergli amici, tipo Rob Van Dam e The
Hurricane.



Tornato quindi nei panni di monster heel come ai vecchi tempi, la sua
ferocia, la sua crudeltà, la sua forza, la sua cattiveria risultano
praticamente inarrestabili. Nessuno riesce a placarlo. Anzi. Chiunque
ha la sfortuna d’imbattersi in lui deve pentirsene amaramente. A farne
le spese è soprattutto l’ex tag team partner Rob Van Dam, letteralmente
massacrato a Summerslam in un “No DQ Match”. Prova allora ad arrestare
la sua corsa Shane McMahon, accorso in tutta fretta dopo un periodo di
assenza dal ring per vendicare l’aggressione subita dalla madre Linda.
Il suo coraggio nell’opporsi ad un colosso quale Kane non viene
purtroppo ripagato a dovere. Shane-O-Mac ce la mette davvero tutta,
rivelandosi uno degli atleti più tecnici, rapidi ed astuti in
circolazione nel roster. “The Big Red Machine” lo sconfigge però sia in
un “Last Man Standing Match” ad Unforgiven che in un “Ambulance Match”
alla Survivor Series. E del figlio di Vince, altra vittima della furia
ceca di Kane, fino ad oggi si è persa qualsiasi traccia. Non pago dei
danni rifilati a Shane, sempre alla Survivor Series, costa il “Buried
Alive Match” al “fratello” Undertaker opposto per l’occasione a Vince
McMahon, salvando quindi quest’ultimo da fine sicura. Ed anche
l’American Bad Ass entra suo malgrado nell’elenco delle illustri
vittime di Kane.

 
 
 

...Tag Team Champion's Forever

Post n°6 pubblicato il 23 Giugno 2008 da MaxKane

Nella puntata di Raw tenutasi il 25 Marzo del 2002 ha luogo il draft. Raw e Smackdown prendono due direzioni diverse. Entrambi i programmi si spartiscono i wrestlers ed acquisiscono una loro indipendenza. Kane verrà scelto per il roster di Raw. Ingaggia insieme ad “Hollywood” Hulk Hogan e The Rock una lotta senza esclusione di colpi coll’nWo (Kevin Nash, Scott Hall, X-Pac). Nella puntata di Smackdown del 28 Marzo la resa dei conti in un “Six Men Tag Team Match” da sogno. Proprio Kane, con una “Chokeslam” su X-Pac, dà la vittoria alla squadra dei face. Sean Waltman si vendicherà nella successiva puntata di Raw, sconfiggendo Kane in un “Anywhere Fall Match”, non senza l’aiuto di Hall e Nash, infortunandolo per giunta gravemente.

Fuori causa per diversi mesi, Kane rientra ad Unforgiven (settembre 2002) ed insieme a Booker T, Goldust e Bubba Ray Dudley, coi quali forma il Team USA, affronta e sconfigge l’intera stable degli Unamericans (Christian, Lance Storm, Test, William Regal). E’ il suo lo schienamento vincente, dopo aver connesso su William Regal con la “Chokeslam”.

Riaccolto a braccia aperte dai suoi fans, il ritorno lo proietta verso importanti traguardi. Nella puntata di Raw del 23 Settembre conquista, insieme a The Hurricane (Shane Helms), le World Tag Team belts ai danni di Christian & Lance Storm, ponendo fine al lungo regno da campioni di questi ultimi. Nella puntata di Raw del 30 Settembre invece batte Chris Jericho assicurandosi l’IC belt per la seconda volta in carriera.

A Raw del 14 Ottobre Christian & Chris Jericho tolgono a Kane & The Hurricane le cinture in modo nettamente poco pulito. “Big Red Machine” si tiene comunque stretto il titolo Intercontinentale e ciò lo porta ad un “Winner Takes All Match” a No Mercy con il World Heavyveight Champion Triple H per la riunificazione delle due belts. Per lui quindi la possibilità di riprendersi il titolo di Campione. Ma la vittoria svanisce ancora una volta ed è “The Game”, non prima di aver sudato letteralmente sette camice, a battere Kane e ad unificare l’IC belt alla propria cintura.

Alla Survivor Series entra a far parte del primo “Elimination Six Men Chambers Match” nella storia della federazione valevole per il titolo di Campione del Mondo. Gli altri partecipanti HBK Shawn Michaels, Chris Jericho, Booker T, Rob Van Dam ed il campione in carica Triple H. La cintura se la porta a casa HBK, dopo aver steso Triple H con la sua “Sweet Chin Music” e per Kane sfuma un’altra possibilità. Ad Armageddon viene sconfitto da Batista, al suo debutto in PPV. Forma successivamente un tag team con Rob Van Dam, un’accoppiata alquanto inedita che riesce in ogni caso a conquistare le cinture di Campioni del Mondo di Coppia, strappate a Lance Storm & Chief Morley (Val Venis) in un “Triple Threat Tag Team Match” a Raw. I Dudley Boyz l’altra coppia partecipante.

RVD & Kane non conoscono ostacoli e spazzano via qualsiasi coppia gli si pari davanti: Dudley Boyz, Triple H & Ric Flair, Christian & Chris Jericho, Three Minutes Warning (Rosey & Jamal), Scott Steiner & Test e persino i Legion of Doom (Hawk & Animal), rientrati a Raw per un “One Night Only Show”. Ma il sodalizio non dura che qualche mese e non appena vengono tolte loro le cinture (a Bad Blood per mano de La Resistance, Rene Dupree & Sylvan Grenier), decidono di prendere ognuno la sua strada.


 
 
 

...Brother's Of Destruction

Post n°5 pubblicato il 08 Giugno 2008 da MaxKane

Il Nuovo Anno vede la creazione di una delle più forti coppie mai avute
dalla categoria Tag Team WWF/E, The Brothers Of Destruction
(UNdertaker & Kane). Messi quindi da parte i loro reciproci rancori,i
due "fratelli" uniscono le forze nella speranza di prendersi nel giro di
poco tempo le cinture di coppia. Subiscono però una prima brusca
battuta d'arresto a No Way Out, sconfitti in un "Triple Threat Table
Tag Team Match" dai Dudley Boyz (Bubba Ray Dudley & D-Von). Edge &
Christian l'altra coppia partecipante.

La vittoria in un “Triple Threat Match” a Wrestlemania XVII contro Big Show e Raven e la conseguente conquista del WWF Hardcore title, il suo secondo titolo come singolo, rappresentano per Kane una piccola rivincita. Perderà la cintura il 19 Aprile contro Rhyno, ma nella stessa sera, in coppia con Undertaker, rimette le mani sulle WWF Tag Team belts ai danni di Edge & Christian, appagando la sconfitta appena subita e prendendosi un’altra grande soddisfazione nella sua carriera.

La favola termina a Backlash 2001, nel momento in cui “The Two Men Power Trip”, Stone Cold Steve Austin & Triple H, già rispettivamente Campione Assoluto e Campione Intercontinentale, tolgono loro le cinture. Ma a Judgment Day Kane consuma la sua vendetta, sconfiggendo Triple H in un “Chain Match” e rubandogli l’IC belt. E per “The Big Red Machine” si tratta del primo titolo Intercontinentale conquistato a Stamford. Non lo terrà purtroppo che per un mese. Il 28 giugno infatti glie lo porta via Albert (A-Train).

Nel frattempo ritorna a gareggiare nelle tag team competitions ed insieme a Spike Dudley tenta l’assalto alle cinture di coppia detenute dai Dudley Boyz, dai quali verranno sconfitti a King of the Ring. Nel mese di Giugno (nell’ambito del PPV “The Last Dance”) disputa anche un match per conto della OVW, federazione satellite della WWF, dove in coppia con Undertaker ha la meglio, via DQ, su Diamond Dallas Page & Leviathan (Batista).

Con l’inizio della contesa che vede la WWF opposta agli invasori della WCW e della ECW (Team Alliance) capeggiati dai figli ribelli di Vince McMahon (Shane e Stephanie), Kane difende a spada tratta i colori della sua federazione. Insieme ad Undertaker s’impadronirà delle WCW Tag Team belts, che unificheranno alle cinture di coppia WWF in seguito alla loro vittoria a Summer Slam (in uno “Steel Cage Tornado Tag Team Match”) contro Diamond Dallas Page & Kanyon.

Persi entrambi i titoli, “The Brothers of Destruction” si dedicano anima e corpo alla distruzione dell’Alliance ed alla Survivor Series vengono scelti dal WWF Chairman Vince McMahon per entrare a far parte del Team WWF (insieme a The Rock, Chris Jericho e Big Show) opposto al Team Alliance (Stone Cold Steve Austin, Kurt Angle, Booker T, Rob Van Dam, Shane McMahon). Grazie a The Rock, che elimina l’ultimo contendente dell’altra squadra, Steve Austin, è il Team WWF a portare a casa un’importante vittoria che vale la sopravvivenza della federazione di Stamford. In seguito le strade di Undertaker e Kane si separeranno definitivamente.

A Vengeance, ultimo PPV dell’anno, lotta al fianco di un suo ex rivale, The Big Show, per la riconquista delle WWF Tag Team belts, ma trova ancora i Dudley Boyz a sbarrargli la strada. Contemporaneamente Chris Jericho batte sia The Rock (World Heavyveight Champion) che Steve Austin (WWF Champion), diventando il primo WWF Undisputed Champion nella storia di Stamford. Kane non nasconde le sue mire alla prestigiosa cintura ed appena qualche mese dopo ottiene un’importante title-shot, ma a causa dell’interferenza di Kurt Angle non ottiene la vittoria ed il titolo resta così a Y2J.

Il torto subito per colpa di Angle accende un feud che si protrae a Wrestlemania XVIII, dov’è l’eroe olimpico a beffare ancora una volta “The Big Red Machine” tenendo illegalmente i piedi sulle corde durante lo schienamento vincente.....

 
 
 

Bio Kane- ....Solo Contro Tutti!!

Post n°4 pubblicato il 28 Gennaio 2008 da MaxKane

...Kane dedicherà infatti un pò di tempo a se stesso,iniziando col prendere parte al torneo Kong Of The Ring. Supera ai quarti di finale ai danni di BIg Show, ma in semifinale viene battuto da "Mr Ass" Billy Gunn, vincitore del torneo.Il suo sogno nel cassetto è riprendersi il WWF Championship, ma ad Unforgiven viene sconfitto da Triple H in un particolare " Six Men Challenge" valido appunto per il World Titke. Gli Altri partecipanti: The Rock, The British Bulldog,Mankind e The Big Show. Special Guest referee: Stone Cold Steve Austine.

Nel PPv inglese Rebellion (Ottobre 99') sconfigge Big Show in un "No DQ Match". Ma a NO Mercy è costretto a capitolare di fronte all'extag team partnerX-Pac in un "Four CornersElimination Match". Faarooq e Bradshaw gli altri due partecipanti. Si riscatta battendo l'ex 1.2.3. Kid: alla Survivor SEries (per DQ)e ad Armageddon (in un Steele Cage Match). Grandi Amici e campioni di coppia fino aqualche mese prima, adesso si odiano terribilmente in virtù sopratutto di un brutto sgarbo commesso da X-Pac, che a Kane gli aveva praticamente tolto la fidanzata dalle mani, Tori.E ciò non aveva fatto altro che accentuare il feud,che si protrarrà fino agli inizi del nuovo anno.

A No Way Out è X-Pac a vincere, ma, fortedel fatto di riaverenuovamente al suo fianco Paul Bearer, "The Big Red Machine", in coppia con Rikishi, sconfigge X-Pac & The Road Dogg Jesse James (accompagnati entrambi da Tori) a Wrestlmania 2000, ponendo così fine al loro lungo feud. Nel PPV Inglese Insurrextion (Maggio 2000), ancora con Bearer vicino, batte Bull Buchanan.

A "King Of The Ring", THe Rock & Undertaker & Kane sconfiggono Triple H & Vince McMahon & Shane Mc Mahonin un particolare "Six Men Special Stipulation Tag Team Mach", dove " The Game" , WWF Champion in carica avrebbe potuto perdere il titolo nel caso che un membro del team face avesse schienato  anche un solo dell'altra squadra; mentre viceversa avrebbe tenuto la cintura se qualcuno del suo team avesse schienato anche uno solo dell'altra squadra. E la sorte vuole che sia The Rock, dopo una micidiale combinazione "Rock Bottom|People's Elbow" su Vince McMahon,a prendersi il titolo in un match alquanto "strano" sanzionato per volontà del CEO Linda McMahon.

A Summer Slam ritrova ancora sulla sua strada "il fratello" Undertaker, che lo riesce a battere in un "Grudge Match". Nonostante la macchia di una grande disfatta, viene comunque inserito nel main-event valevole per il WWf Championship ad Unforgiven, dov'è però sconfitto in un "Fatal Four Way Match", dal campione in carica The Rock.Gli altri due partecipanti Undertaker e Chis Benoit. Sia alle Survivor Series che a rebellionriesce ad avere la meglio su Chis Jericho. Ma Y2J prende l'ultima parola battendolo in un "Last Man Standing Match" ad Armageddon (dicembre 2000). Tra i 30 partecipanti alla Royal Rumble 2001 è l'ultimo ad uscire, eliminato dal vincitore della contesa Stone Cold Steve Austin.

 
 
 
 
 

INFO


Un blog di: MaxKane
Data di creazione: 04/10/2007
 

KANE ENTRANCE SONG

 
 

I MIEI LINK PREFERITI

 

ULTIMI COMMENTI

sono stata abbastanza cattiva con te,non te lo meriti...
Inviato da: jessika76xxx
il 25/06/2011 alle 21:43
 
Un salutino veloce.
Inviato da: stellina_1973_s
il 20/11/2009 alle 23:26
 
Hallo!!!!!!!!
Inviato da: krizia1973
il 24/05/2009 alle 13:52
 
LA NOTTE DOVE I SOGNI SI REALIZZANO...WRESTLEMANIA...
Inviato da: metrlor
il 05/04/2009 alle 18:17
 
Ciao maxkane,come stai? Il tuo profilo dovè? Sei...
Inviato da: krizia1973
il 12/03/2009 alle 17:44