Creato da Bastardo_nel_dna3 il 11/09/2013

Libere Riflessioni

Pensieri in Libertà: osservazioni, riflessioni, considerazioni sul mondo virtuale....ed anche su quello reale

 

 

« QUANDO LO STATO SI ARREN...(RI) EDUCARE I GENITORI ... »

DUE ESEMPI DI VERO SPORT

Post n°50 pubblicato il 19 Maggio 2014 da Bastardo_nel_dna3
 

Quanto accaduto due settimane addietro a Roma prima e durante la finale di Coppa Italia tra Fiorentina e Napoli, ha evidenziato una sorta di “stato patologico” del calcio italiano, e di quello che c’è attorno al calcio (violenza di alcune frange di tifosi, connivenza/sopportazione delle società sportive, impotenza delle istituzioni e delle forze dell’ordine). Roba da chiudere baracca e burattini e mandare tutti a casa, se non fosse per i miliardi che fanno girare tutta la giostra. Quello a cui abbiamo assistito, è evidente, non è sport, i cui valori sono qualcosa di ben più nobile ed edificante.

Fortunatamente nei giorni scorsi dal mondo dello Sport (con la S maiuscola) sono arrivati due segnali forti, chiari; due esempi che hanno colpito e commosso la gente.

Pista di atletica di Trenton (Illinois, USA), 14 maggio. La scuola media cittadina ha organizzato alcune gare studentesche; alla corsa degli 800 metri piani partecipano due gemelle di 13 anni, Chloe e Claire Gruenke; a metà corsa Chloe è in testa, e si appresta a vincere la corsa, mentre Claire è più indietro, col resto del gruppo; di colpo Chloe si ferma, avverte un forte dolore alla coscia, forse un crampo, ed è costretta a fermarsi a bordo pista. Sopraggiunge Claire, potrebbe superare la sorella e andare a vincere la corsa, ma si ferma e, spinta da quel legame sorprendente e inspiegabile che unisce le coppie di gemelli, si carica la Chloe sulle spalle, mentre le altri concorrenti tagliano il traguardo; stringe i denti per la fatica ma non molla, e si trascina fino in prossimità dell’arrivo; a questo punto fa scendere la sorella e, tenendosi per mano, tagliano anche loro il traguardo.

 

All’ultimo posto, secondo l’ordine d’arrivo, ma di certo vincitrici morali della corsa. Chapeau!

Stadio Celtik Park di Glasgow (Scozia), 10 maggio. Nell’ultima giornata di campionato il Celtic Glasgow festeggia il suo 45° scudetto. Alla partita assiste, assieme al suo papà, un bambino di 11 anni, di nome Jay, affetto da sindrome di Down. Al termine della partita e della premiazione l’allenatore del Celtic, Neil Lennon, si avvicina a Jay e gli regala la medaglia appena ricevuta, seguito dal centravanti greco Georgios Samaras, che ha preso Jay in braccio facendogli fare un giro di campo davvero toccante; mentre il piccolo tifoso abbracciava e accarezzava incredulo il suo idolo, il pubblico presente allo stadio era letteralmente commosso ed emozionato.

20140513-Jay-Georgios-660x371

Emozioni distanti anni luce dagli scontri, fuori e dentro gli stadi, tra opposte tifoserie, o da partite fatte disputare per "gentile concessione" di qualche capo ultrà.

La URL per il Trackback di questo messaggio è:
https://blog.libero.it/BnD/trackback.php?msg=12811394

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
Nessun trackback

 
Commenti al Post:
cheg59
cheg59 il 19/05/14 alle 17:12 via WEB
Chapeau davvero !!!
 
 
Bastardo_nel_dna3
Bastardo_nel_dna3 il 19/05/14 alle 17:17 via WEB
Riferito alle gemelle Gruenke o al centravanti Samaras? (io spero ad entrambi....)
 
e_d_e_l_w_e_i_s_s
e_d_e_l_w_e_i_s_s il 20/05/14 alle 15:29 via WEB
il legame che si crea fra gemelle è unico...va oltre.
libera riflessione anche la mia, Matteo, cancella pure se desideri. se invece di essere un bimbo down fosse stato un bimbo non down la commozione sarebbe stata la stessa? odio il pietismo e il buonismo.nel calcio, nella società, nella vita. buona giornata, ciao :-)
 
 
Bastardo_nel_dna3
Bastardo_nel_dna3 il 20/05/14 alle 16:11 via WEB
Grazie del tuo commento Edel, personalmente non lo leggo come atto di pietismo, ma come gesto d'accusa contro la discriminazione in generale, e nel caso specifico contro disabilità (o diversabilità, se preferisci) reali o presunte :-)
 
coloridivita
coloridivita il 20/05/14 alle 21:53 via WEB
Fortunatamente questi episodi di umanità, solidarietà e amore ci fanno comprendere cos'è davvero lo sport e cosa dovrebbe insegnare. Purtroppo gli episodi di violenza sono perpetrati da persone (criminali) che non credo amino lo sport, sono solo dei delinquenti che sfogano la loro aggressività verso altre persone per divertimento. Un abbraccio Matt, hai raccontato due storie davvero commoventi.
 
 
Bastardo_nel_dna3
Bastardo_nel_dna3 il 20/05/14 alle 23:49 via WEB
Concordo pienamente Ant, questa è gente che nulla ha a che fare con lo sport, per loro è una valvola di sfogo alla loro aggressività :-/
 
   
coloridivita
coloridivita il 27/05/14 alle 22:10 via WEB
Buonasera Matt ;)) ogni tanto ritorno, ehehe ^___^ un bacio.
 
     
Bastardo_nel_dna3
Bastardo_nel_dna3 il 28/05/14 alle 12:16 via WEB
Sei sempre la benvenuta :-)
 
lunadargent0
lunadargent0 il 20/05/14 alle 22:16 via WEB
io penso soprattutto ai visi di quei ragazzini che beffeggiano i più deboli per sentirsi forti....secondo me questa è stata la vittoria più bella...buonanotte -:)
 
 
Bastardo_nel_dna3
Bastardo_nel_dna3 il 20/05/14 alle 23:50 via WEB
una grande vittoria, oltre che un insegnamento profondo :-) buonanotte a te
 
ipazia.0
ipazia.0 il 22/05/14 alle 11:12 via WEB
Ciao,sto lasciando sedimentare il mio "fastidio" nei riguardi del calcio e del suo mondo per poter scrivere un post sereno! Lo sport è una scuola di vita,nel calcio è solo un giro di denaro. :-) Laura
 
 
Bastardo_nel_dna3
Bastardo_nel_dna3 il 23/05/14 alle 18:38 via WEB
E' innegabile che attorno al mondo del mondo del calcio girano montagne di soldi; resto dell'idea che, a prescindere da questo, comunque non dovrebbero perdersi alcuni valori fondamentali, tra cui il rispetto degli avversari, l'accettazione della sconfitta, il senso di sportività, la negazione del razzismo ecc.
 
ERAM6
ERAM6 il 23/05/14 alle 22:06 via WEB
grande insegnamento...ma che te lo scrivo a fare ?! ^___^ bacio
 
 
Bastardo_nel_dna3
Bastardo_nel_dna3 il 23/05/14 alle 23:22 via WEB
Non lo so :-/ che me lo scrivi a fare???? Ricambio il bacio :-)
 
VanigliaUnoBis
VanigliaUnoBis il 25/05/14 alle 18:45 via WEB
credo che ogni tipo di esempio positivo.."sano".. sia fondamentale.. post commovente grazie.. buona serata..
 
 
Bastardo_nel_dna3
Bastardo_nel_dna3 il 25/05/14 alle 18:56 via WEB
Concordo, e non solo nello sport chiaramente, anche se penso che lo sport sia (o possa essere) un grande veicolo di insegnamento di valori sani. Grazie della visita, e buona serata a te :-)
 
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.
 

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità.

Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001.

 

 

AREA PERSONALE

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Ottobre 2021 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 31
 
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

FACEBOOK

 
 

ULTIME VISITE AL BLOG

cassetta2surfinia60QuartoProvvisorioormaliberail_tempo_che_verraCherryslmauro.argiolasesseo.bocleristorioanmicupramarittimafiorellabarrellaamybortchiadesteilaria.gltittisolare
 

ULTIMI COMMENTI

Ho letto con molto interesse questo tuo post e concordo...
Inviato da: meionoi
il 05/10/2014 alle 19:11
 
Prego ^_^
Inviato da: Bastardo_nel_dna3
il 21/06/2014 alle 18:24
 
Questo spiega perchè mi sentivo osservato... :-O
Inviato da: Bastardo_nel_dna3
il 21/06/2014 alle 18:24
 
Grazie a te della tua visita nel mio:-)
Inviato da: arw3n63
il 19/06/2014 alle 14:52
 
Volentieri, nn ti seguo da poco peraltro. emme®^
Inviato da: misteropagano
il 19/06/2014 alle 12:05
 
 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
I messaggi e i commenti sono moderati dall'autore del blog, verranno verificati e pubblicati a sua discrezione.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom