Creato da Bridigala il 08/05/2008

E' un Bridimondo

Di tutto un po', ma soprattutto... mio

 

 

« Ischia, di nuovo!Ahi ahi... siamo nei guai? »

Caserta

Post n°860 pubblicato il 10 Luglio 2021 da Bridigala

Ed arriviamo, ahi noi, all’ultimo giorno di scoperte e visite. La tigna della nostra guida ha permesso di far sì che siamo partiti da Ischia già con il pullman che ci avrebbe accompagnato per tutto il giorno, in modo da caricare i bagagli a Ischia e scaricarli solamente in hotel e non dover affrontare pontili infidi con la valigia che, pur essendo meno di 20kg, per una mollacciona come me è un peso intrasportabile. Così abbiamo caricato tutto e siamo partiti per il porto, dove ci siamo trovati un posticino comodo sul battello in attesa della partenza. Abbiamo salutato per sempre la bellissima Ischia (sarei rimasta tranquillamente un’altra settimana) e attraversato il braccio di mare che ci separava da Pozzuoli, dove abbiamo aspettato l’autista in sostituzione di quello che doveva tornare ad Ischia e l’abbiamo raccattato... sulla salita in uscita da Pozzuoli, dove abbiamo bloccato il traffico per il tempo necessario a far scendere e risalire i due autisti da due diversi mezzi che si erano incrociati, si sono scambiati, e noi abbiamo proseguitò con l’autista di terra (anche se abbiamo scoperto che pure lui veniva da Ischia, e lì sarebbe tornato a sera) mentre l’autista isolano aveva raccattato il bus da portare sull’isola. Nel giro di poco più di mezz’ora siamo arrivati a Caserta, sotto gli immensi portici della Reggia, un edificio di dimensioni spaventose. Così grande che i miei stessi compagni hanno preteso per me la sedia a rotelle, e l’ascensore, così non ho visto lo scalone d’onore, se non alla fine del giro, di sfuggita, e va bene così. Ottimamente tenuta, la Reggia è stata una visita davvero bella, immaginare la vita in quegli ambienti così vasti e apparentemente inospitali non è semplicissimo, però ti da un’idea di come i Re del regno delle due Sicilie avessero una vita assai lontana da quella dei loro sudditi, pur essendo simili a loro quanto a carattere e tendenze giocose. Purtroppo il mio “autista” mi ha impedito di fare delle foto decenti, per cui con un po’di nervosismo devo ammettere di essermi rovinata quasi metà delle immagini della reggia, che aveva soffitti da sogno. Me ne farò una ragione. Altro discorso per quanto riguarda il bellissimo parco. Qui il tour operator è stato previdente ed aveva già previsto i biglietti per il bus navetta che porta i turisti nel punto più alto del parco e poi li va a riprendere, e così abbiamo potuto arrivare al punto focale della prospettiva, fare qualche foto (vedrete, la reggia appare sfocata per la nebbia da caldo, tanto è lontana, una sorta di fata morgana che appare laggiù sullo sfondo) ed infine riprendere la navetta e tornarcene sul pullman per andare a pranzo e oltre. Sì, perché sempre per intercessione della nostra guida, invece di rimanere qualche ora a Caserta ad annoiarci, siamo stati portati a Casertavecchia, un borgo medievale a 400m s.l.m, assolutamente delizioso. Qui abbiamo occupato pacificamente un piccolo ristorante, il cui proprietario è venuto a prenderci con due furgoni per farci arrivare senza sudare (c’erano 300m di salita sotto il sole delle 13.30...) e ci ha fatti accomodare nei tavoli a noi già riservati. Dopo un ottimo pranzo, eccoci pronti a visitare il minuscolo borgo, di origini longobarde, tanto che il duomo è intitolato a S.Michele Arcangelo, noto come il santo longobardo di confine, ci sono le rovine di un castello, ci sono pure i fantasmi e le case nelle quali si dice che vivessero. Insomma, una visita che consiglio a chiunque fosse da quelle parti. Una volta risaliti sul pullman, poi, è arrivato il momento di andare in hotel. Un palazzo antico, raffinato, con soluzioni di demotica decisamente comode ed un’elegante sala da pranzo tutta specchi nella quale abbiamo raffinatamente cenato. Bello. Dopo un’ultima dormita in letti stranieri, abbiamo affrontato The long way home, 11 ore di corriera che, lo ammetto, mi hanno lasciato stremata, soprattutto per quel che riguarda le gambe, che ne hanno sofferto in maniera particolare. Pur volendo trovare altre soluzioni per la parte lunga del viaggio, possibilmente, sono comunque felice di aver fatto questa esperienza, e di essere riuscita a visitare un pezzo d’Italia che merita di essere visto. 

A presto!
La URL per il Trackback di questo messaggio è:
https://blog.libero.it/Bridimondo/trackback.php?msg=15568330

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
Nessun trackback

 
Commenti al Post:
Ninphadora
Ninphadora il 23/07/21 alle 08:27 via WEB
Ti invidio moltissimo il borgo medievale, di cui non avevo mai sentito parlare. E sì, anche un po' la reggia di Caserta perché le regge su di me hanno un certo fascino (ma i borghi longobardi molto di più). E certo che la zona è davvero bella, anche se questo vioaggiop te lo sei dovuto guadagnare metro per metro!
 
 
Bridigala
Bridigala il 24/07/21 alle 15:25 via WEB
L’importante è non arrendersi mai, cara Murasaki!
 
Ninphadora
Ninphadora il 25/07/21 alle 07:20 via WEB
Però non posso fare a meno di notare che quelli all'estero scorrono più lisci. In particolare quello in Islanda, che ha un territorio piuttosto variegato...
 
 
Bridigala
Bridigala il 27/07/21 alle 11:54 via WEB
Verissimo! Mi sa che devo tornare all’estero!
 
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.
 

PRETERIZIONE

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica poiché viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62/2001. Le immagini pubblicate sono quasi tutte tratte da internet e quindi valutate di pubblico dominio: qualora il loro uso violasse diritti d'autore, comunicatelo all'autore del blog che provvederà alla loro pronta rimozione. Non sono responsabile per i commenti terzi inseriti nei post, così come per il contenuto di siti e blog eventualmente segnalati. Nel rispetto del diritto di opinione di tutti, libertà implica responsabilità (individuale).

 

BRIDIGALA

Meez 3D avatar avatars games
 

I MIEI LIBRI PREFERITI


1) Il Signore degli anelli
2) Il mastino dei Baskerville
3) Morte di lunedì
4) Dell'amore e di altri demoni
5) L'ombra del vento
6) La ballata del vecchio marinaio
7) La signorina Tecla Manzi
8) Il diavolo nella cattedrale
9) Il nome della rosa
10) Il pendolo di Foucauld
11) I Pilastri della terra
12) Il ciclo della tavola rotonda di Chretien de Troyes
13) Quando il mare si ritira
14) Scandalo al sole
15) Il giro di boa
16) Eragon
17) Lo hobbit
...

 

AREA PERSONALE

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Ottobre 2021 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 31
 
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 
Citazioni nei Blog Amici: 40
 

ULTIME VISITE AL BLOG

MAGNETHIKACherryslavv.chiaraalbertiprefazione09Bridigalamassimiliano650LaStanzaChiusafittavoloNinphadoraanmicupramarittimafuoridaltempo7QuartoProvvisoriotempestadamore_1967vita.perezcostel93f
 

ULTIMI COMMENTI

Infatti!
Inviato da: Bridigala
il 27/07/2021 alle 11:55
 
Verissimo! Mi sa che devo tornare all’estero!
Inviato da: Bridigala
il 27/07/2021 alle 11:54
 
Però non posso fare a meno di notare che quelli...
Inviato da: Ninphadora
il 25/07/2021 alle 07:20
 
Più che giusto, senza contare che ci sono delle cose...
Inviato da: Ninphadora
il 25/07/2021 alle 07:18
 
L’importante è non arrendersi mai, cara Murasaki!
Inviato da: Bridigala
il 24/07/2021 alle 15:25
 
 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

VENTUNO LUGLIO


È per te che sono verdi gli alberi
e rosa i fiocchi in maternità
è per te che il sole brucia a luglio
è per te tutta questa città
è per te che sono bianchi i muri
e la colomba vola
è per te il 13 dicembre
è per te la campanella a scuola
è per te ogni cosa che c'è ninna na ninna e...
è per te che a volte piove a giugno
è per te il sorriso degli umani
è per te un'aranciata fresca
è per te lo scodinzolo dei cani
è per te il colore delle foglie
la forma strana della nuvole
è per te il succo delle mele
è per te il rosso delle fragole
è per te ogni cosa che c'è ninna na ninna e...
è per te il profumo delle stelle
è per te il miele e la farina
è per te il sabato nel centro
le otto di mattina
è per te la voce dei cantanti
la penna dei poeti
è per te una maglietta a righe
è per te la chiave dei segreti
è per te ogni cosa che c'è ninna na ninna e...
è per te il dubbio e la certezza
la forza e la dolcezza
è per te che il mare sa di sale
è per te la notte di natale
è per te ogni cosa che c'è
ninna na ninna e...
(Jovanotti)

 

IL MIO NICK ANCESTRALE



 

I MIEI FILM PREFERITI

1 Pane e tulipani
2 Blade Runner
3 Minority Report
4 Matrix
5 Il signore degli anelli (trilogia)
6 Chocolat

7 Stardust
8 Harry ti presento Sally
9 Io ballo da sola
10 La tigre e il dragone
11 Hero
12 Shrek
13 Kung fu panda
14 X-men (trilogia)
 
 

NEWS ANSA

Caricamento...
 

CULTURA E SOCIETÀ ANSA

Caricamento...