Creato da: caritasuboldo il 04/01/2008
la carità non ha fine!

BACHECA

LAVORO

 


 

 

Contatta l'autore

Nickname: caritasuboldo
Se copi, violi le regole della Community Sesso: M
Età: 17
Prov: VA
 

Archivio messaggi

 
 << Maggio 2018 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
  1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30 31      
 
 

Area personale

 

I miei Blog Amici

Citazioni nei Blog Amici: 1
 

Tag

 

Archivio messaggi

 
 << Maggio 2018 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
  1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30 31      
 
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

FACEBOOK

 
 

Ultime visite al Blog

caritasuboldoalexander.colomboilgufo2010LolieMiuGiuseppeLivioL2moon_IIrrequietaDofeliblack.whalechiarasanyalbachiara.bmauriziocamagnatormentodolcedglRa.In.MeSAL313
 

Ultimi commenti

Ciao, come membro Caritas, in via personale, segnalo che il...
Inviato da: anna rita
il 07/03/2013 alle 10:24
 
ciao a tutti sono una ragazza che stava ricevendo il...
Inviato da: macripo helene
il 22/02/2010 alle 19:41
 
quando i bambini escono da scuola hanno i catechismi e le...
Inviato da: fabi74
il 05/11/2009 alle 08:14
 
ok ho capito
Inviato da: orbo6
il 06/04/2009 alle 15:14
 
Un felice Natale anche a tutti voi e soprattutto ai più...
Inviato da: Foras4x4
il 24/12/2008 alle 12:14
 
 

Chi può scrivere sul blog

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti possono pubblicare commenti.
I messaggi e i commenti sono moderati dall'autore del blog, verranno verificati e pubblicati a sua discrezione.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

 

 

quaresima solidarietà

Post n°249 pubblicato il 22 Febbraio 2015 da caritasuboldo

La parrocchia, L'oratorio, la Caritas, invitano le famiglie uboldesi ad aderire alla 

QUARESIMA DI FRATERNITA', condividendo i progetti di SOLIDARIETA' e CONDIVISIONE 

NEL MONDO

In comcomitanza con EXPO 2015 e nell'ambito della campagna

"una sola famiglia umana,Cibo per tutti" 

Caritas propone tra gli altri , il progetto

** Mozambico, " Supporti alla nutrizione" per la diocesi di INHAMBANE .

I beneficiari si concentrano nel Distretto di Maxixe dove si trovano le scuole per l'infanzia.

Saranno coinvolte 540 madri,le relative famiglie (ca 3.100 persone) e 40 maestre.

COME DONARE:

-salvadanai distribuiti durante la catechesi

-lasciando un'offerta durante le s.Messe  

-C.C Postale n. 13576228 CARITAS AMBROSIANA ONLUS

-C.C Bancario Credito Valtellinese IBAN: IT 17 Y 05216 01631 00000000 0578

CARITAS AMBROSIANA ONLUS 



E' NOTIZIA DI OGGI DI EVENTI TRAGICI NEL SUD SUDAN,Paese in cui  opera da anni una nostra missionaria Comboniana . 

Ci sentiamo di  sensibilizzare la SOLIDARIETA' e la COMUNIONE con quelle popolazioni e con i Missionari che dedicano la loro vita a creare un Paese di PACE. Come Caritas siamo sempre aperti ai progetti che le Associazioni uboldesi e non stanno portando avanti in SUD SUDAN e invitiamo tutti a sostenerli , insieme alla costante preghiera.

(www.avvenire.it/Commenti/Pagine/rischio-di-morte-in-culla-sudan-sud.aspx)

 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

GIORNATA VITA 2015

Post n°248 pubblicato il 25 Gennaio 2015 da caritasuboldo

 

Giornata per la Vita 2015

Il 1 febbraio 2015 si celebrerà "La Giornata per la Vita", quest'anno il messaggio dei vescovi, dal titolo "Solidali per la Vita", parla anche di affido e adozione.

"I bambini e gli anziani costruiscono il futuro dei popoli; i bambini perché porteranno avanti la storia, gli anziani perché trasmettono l'esperienza e la saggezza della loro vita". Queste parole ricordate da Papa Francesco sollecitano un rinnovato riconoscimento della persona umana e una cura più adeguata della vita, dal concepimento al suo naturale termine. È l'invito a farci servitori di ciò che "è seminato nella debolezza" (1Cor 15,43), dei piccoli e degli anziani, e di ogni uomo e ogni donna, per i quali va riconosciuto e tutelato il diritto primordiale alla vita....
Continua a leggere il messaggio per la Giornata della Vita

 

DOMENICA 1 FEBBRAIO: MERCATINO DI PRIMULE E TORTE  DURANTE ORARIO S.MESSE.

IL RICAVATO SARA' DEVOLUTO AL MOVIMENTO VITA  DI SARONNO ,CON IL QUALE

COLLABORIAMO DA TEMPO , A SOSTEGNO DEI CASI DI BISOGNO DEL NOSTRO

TERRITORIO

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

grazie e auguri!

Post n°247 pubblicato il 20 Dicembre 2014 da caritasuboldo

AUGURI DI UN SANTO NATALE SERENO A TUTTI!! 

"SOLIDARIETA' CON I POVERI è PENSARE ED AGIRE IN TERMINI DI COMUNITA'!"(Papa Francesco , 4 dicembre 2014)

Ringraziamo di cuore il sig. Antonio R. e la famiglia di Giovanna S per l'offerta di viveri e alimenti  pervenutaci in occasione del S.Natale a favore delle famiglie più bisognose . GRAZIE! 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

GRAZIE ! LA DOMANDA!

Post n°246 pubblicato il 16 Novembre 2014 da caritasuboldo

GRAZIE! 

IERI E' STATA UNA BELLA SERATA! 

LA DOMANDA! uno spettacolo diverso ma bello  che ha coinvolto  i 200 spettatori con un mix di riflessione e di ironia ,in una storia all'inizio forse poco comprensibile ,in quel ritrovarsi dei due protagonisti in un luogo immobile senza tempo.. Un luogo dove le numerose sedie scenografiche indicavano altrettante persone venute lì di passaggio ,per cercare risposte alle domande della vita .Così i due attori principali interpretavano persone senza nome alla ricerca di spiegazioni sul " perchè Dio non da risposte? perchè Dio (sempre mai nominato di persona) rende possibile le guerre, le carestie ,?" Uno di loro è arrabbiato, teso e si domanda perchè "  io e mia moglie abbiamo un figlio malato di cuore e in attesa di trapianto da tempo  e Dio vuole togliercelo ,?

Intorno a queste domande poi si srotola lo spettacolo con riferimenti importanti alla FEDE e alla PACE , al chiedere ,... Alla fine " colui che è lassù in un gioco di battute anche divententi, concederà un cuore nuovo al figlio malato ..con una grande gioia,,,, ma ecco che poi si torna a riflettere .. " ad un cuore che vive ,un altro cuore si è spento ".....

Messaggio: la vita è un dono, bisogna chiedere e avere fede, bisogna accettare quello che Dio ci da e anche quello che ci viene tolto perchè alla fine tutto ritorna a se stessi.


RINGRAZIAMO I 230 SOSTENITORI che hanno acquistato i biglietti di prevendita e i quasi 200 che hanno poi partecipato materialmente nonostante il tempo inclemente. 

RINGRAZIAMO LE ACLI , SENTIERI DI PACE SUD SUDAN per il generoso contributo di riso, e tutti coloro che a nome di rispettivi gruppi o associazioni hanno partecipato

GRAZIE AL TEATRO PENTAGONO per aver creduto in noi!! 

Il ricavato in cibo e in denaro sarà destinato a sostenere i nostri progetti Caritas in collaborazione con le altre associazioni ed enti del territorio! 

Alla Prossima !



 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

theatre for food

Post n°245 pubblicato il 20 Settembre 2014 da caritasuboldo
Foto di caritasuboldo

CARITAS UBOLDO E CENTRO TEATRO SAN PIO -SALA COMUNITA', IN COLLABORAZIONE CENTRO FAMILIARE ACLI E LA PARROCCHIA ORGANIZZANO :

 

Un’occasione unica ed irripetibile che vi consentirà di assistere ad uno spettacolo teatrale e contemporaneamente offrire un grande aiuto a gente  bisognosa e meno fortunata di noi attraverso la formula di

 

 

Come funziona?

Recandovi alla cassa con uno o più generi alimentari non deperibili e non scaduti (pasta,riso, latte in polvere o a lunga conservazione, omogeneizzati, scatolame, olio, biscotti, etc. etc ) usufruirete di un prezzo del biglietto ridotto invece del prezzo del biglietto intero. ( 5 invece di 10 €)

All’ingresso depositerete il genere alimentare e lo stesso verrà poi ritirato dagli incaricati dell’associazione assistenziale

 

 

 

 

 

UBOLDO

Sala della comunità,

Cinema teatro San Pio

Piazza Conciliazione, 2

SABATO 15 NOVEMBRE 2014 – ORE 21.00

 

 

 

 

 

 

 

 

 

PER INFORMAZIONI E PREVENDITA CHIAMARE IN ORE SERALI

CARITAS

ANTONIO LOSCOCCO 334.34.21.468

ANNA RITA CATTANEO   331.23.82.896

ACLI

LUCIANO PAROTTI  347.58.80.296

  

 

 

 

 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

RAPPORTO CARITAS ALLARME POVERTA'

Post n°244 pubblicato il 11 Luglio 2014 da caritasuboldo

RAPPORTO CARITAS SU AVVENIRE.IT                           

 

     

    Documento
    2014_focsiv.gif

    La crisi ha raddoppiato il numero dei poveri in Italia: nel 2007, ultimo anno di crescita del Pil, erano 2,4 milioni (il 4,1% della popolazione), mentre nel 2012, secondo gli ultimi dati disponibili, vivevano in povertà assoluta 4,8 milioni di italiani, l'8% del totale. Lo evidenzia la Caritas nel rapporto "Il bilancio della crisi". La povertà non solo è aumentata quantitativamente ma ha anche "allargato i propri confini" toccando segmenti che nel passato erano ritenuti "poco vulnerabili" come "il centro-nord, le famiglie con due figli, i nuclei con capofamiglia di età inferiore a 35 anni, le famiglie con componenti occupati". Prima della crisi (2007) erano invece tra le file dei poveri soprattutto anziani, abitanti del Sud e famiglie numerose.

    Sulle politiche contro la povertà, è il monito lanciato dalla Caritas il governo Renzi dovrà decidere se avviare un Piano nazionale, continuare ad alimentare il "welfare all'italiana" con la social card oppure spingere il paese verso "scenari da Seconda Repubblica". È forte l'attesa per le scelte dell'esecutivo. Il dossier scende fin nei minimi dettagli degli strumenti messi in campo negli ultimi anni dai diversi governi e rispetto al futuro riesce solo a ipotizzare tre possibili scenari, in attesa che Renzi faccia la sua mossa. "Entro la fine del 2014 si comprenderà l'orientamento del Governo Renzi sulla lotta alla povertà - spiega il rapporto -. Infatti, le azioni che l'esecutivo, con il ministro del Welfare, Poletti, deciderà di intraprendere o quelle che sceglierà di non intraprendere entro la conclusione dell'anno, momento dell'approvazione della Legge di Stabilità, indicheranno la direzione che intende seguire". Fino a quel momento, quindi, si possono fare solo previsioni.

    Un piano nazionale contro la povertà. La più ottimistica è quella che il governo decida di implementare un Piano nazionale contro la povertà. Una scelta che avrebbe già pronta una soluzione delineata dall'Alleanza contro la povertà in Italia, promossa dalla stessa Caritas, insieme alle Acli e ad altri soggetti del terzo settore: il Reddito d'inclusione sociale (Reis). Un progetto che potrà diventare realtà "se Renzi e Poletti faranno della lotta alla povertà una priorità politica e decideranno di affrontare questo flagello ripensando le attuali modalità d'intervento". Una misura, quella del Reis, che potrebbe essere introdotta gradualmente andando a colpire in primo luogo la povertà estrema per andare a regime, se introdotto nel corso del prossimo anno, nel 2018. Ipotesi "welfare all'italiana".

    Welfare fondato su social card. Al più auspicabile degli scenari, la Caritas affianca quello di un "welfare fondato sulla social card", (la tradizionale e non quella sperimentale). Un'ipotesi che, secondo il rapporto, coniuga l'ascesa della povertà tra le priorità politiche alla mancata volontà di realizzare interventi innovativi. "Questo scenario prevedrebbe il trasferimento diretto di un contributo monetario dallo Stato ai cittadini - spiega il rapporto -. Un trasferimento che si andrebbe ad aggiungere ai numerosi già esistenti, rendendo ulteriormente frammentato il quadro". Seppur con un importo maggiorato, da 40 a 80 euro mensili, l'ipotesi di un welfare marchiato "social card" non entusiasma. "Lo si sarebbe potuto anche chiamare, altresì, modello "conservazione del welfare all'italiana" perchè i suoi tratti ripetono quelli che da sempre caratterizzano le risposte nel nostro paese".

    Lo scenario da Seconda Repubblica. Un'ipotesi che potrebbe realizzarsi qualora il governo decidesse che la lotta alla povertà non è una priorità politica e venisse meno anche la volontà di cercare nuove strade per combatterla. "In tal caso, il governo proseguirà con la sperimentazione del Sia - spiega il rapporto -, lungo il percorso tracciato dal precedente esecutivo, e ne farà l'unico proprio intervento contro l'indigenza. Mancando una scelta politica a favore del contrasto all'esclusione sociale, si lascerà la sperimentazione seguire l'iter già stabilito e spegnersi progressivamente, senza ulteriori azioni in materia". Uno scenario che prendere il nome dalle "numerose analogie con le vicende degli ultimi 20 anni", aggiunge il rapporto, soprattutto se si ritorna indietro al 1997, quando in Italia ci fu una stagione di grande interesse rispetto al tema della povertà che portò negli anni successivi ad avviare diverse sperimentazioni di reddito minimo, sfortunatamente mai andate a regime.

     

     

     
    Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
     
     

    CHIUSURA CENTRO DI ASCOLTO

    Post n°243 pubblicato il 08 Luglio 2014 da caritasuboldo

    IL CENTRO DI ASCOLTO CARITAS RIMARRA' CHIUSO

     

    DA SABATO 12 LUGLIO .

     

    LA RIAPERTURA E' PREVISTA PER LA PRIMA SETTIMANA DI SETTEMBRE.

    Seguiranno aggiornamenti.


    P.S per urgenti e necessità sono reperibili i nostri operatori Caritas al numero 340.8642735

    GRAZIE!

     

     

     

     


     
    Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
     
     

    grazie!!!!

    Post n°242 pubblicato il 01 Giugno 2014 da caritasuboldo

    UN GRAZIE DI CUORE A TUTTI I RAGAZZI E

    RAGAZZE DELL'ORATORIO CHE HANNO DONATO

    ALLA CARITAS 14 SACCHI DI INDUMENTI USATI

    grazie alla iniziativa " IL POZZO DI BETANIA"

    Gli indumenti serviranno per rispondere alle numerose richieste che ci pervengono .

     

     
    Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
     
     

    banco solidarieta'

    Post n°241 pubblicato il 01 Giugno 2014 da caritasuboldo

    LA PARROCCHIA, LA CARITAS

    IL BANCO DI SOLIDARIETA’

     

    PROPONGONO UN GESTO CONCRETO

     

    DI CONDIVISIONE CON LE FAMIGLIE BISOGNOSE DELLA NOSTRA PARROCCHIA E DELLA NOSTRA ZONA,  ORGANIZZANDO LA:

    RACCOLTADEL BANCODI SOLIDARIETA’

     

    PURTROPPO LE FAMIGLIE BISOGNOSE AUMENTANO SEMPRE PIU’ ED IL BANCO , CHE DISTRIBUISCE QUINDICINALMENTE PACCHI DI ALIMENTI A QUESTE FAMIGLIE E PERSONE SINGOLE,  PER  SUPPLIRE  A  TUTTE  LE  RICHIESTE

     VI CHIEDE GENTILMENTE:

     

    PASTA, RISO, ZUCCHERO, OLIO, LATTEA LUNGA CONSERVAZIONE

    SCATOLAME (PELATI, CARNE, TONNO, LEGUMI).

     

     

    GLI ALIMENTI VERRANNO RACCOLTI NEI GIORNI DI:

    SABATO          7 giugno          DALLE 17.30 ALLE 19.00

    DOMENICA   8 giugno   DALLE  7 ALLE  12  /DALLE 17 ALLE 19

     

    “NELLA VITA DI OGNI GIORNO, CI E’ DATO DI INCONTRARE AFFAMATI, ASSETATI, MALATI, EMARGINATI… . SIAMO INVITATI A GUARDARE CON MAGGIORE ATTENZIONE AI LORO VOLTI SOFFERENTI, VOLTI CHE TESTIMONIANO LA SFIDA DELLA POVERTA’ DEL NOSTRO TEMPO… . TUTTI POSSONO FARE QUALCOSA PER LORO, RECANDO CIASCUNO IL PROPRIO CONTRIBUTO.”                                                                                                                                          GIOVANNI PAOLO II, 8 SETTEMBRE 1995

     GRAZIE ANTICIPATAMENTE   


     

     
    Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
     
     

    RACCOLTA INDUMENTI 2014

    Post n°240 pubblicato il 26 Aprile 2014 da caritasuboldo

    Cittadini senza dimora: raccolta indumenti 2014

    SABATO 10 MAGGIO 2014-CHIESA PARROCCHIALE UBOLDO

     

    Il mondo della grave emarginazione è uno dei primi mondi di cui si è occupata Caritas Ambrosiana fina dal suo sorgere. Basti pensare al primo sportello che Caritas ha promosso a livello diocesano, il SAM, Servizio Accoglienza Milanese,  destinato ai senza dimora italiani che risale al lontano 1984 e ancora rappresenta uno dei nostri "fiori all'occhiello" per la qualità dell'accoglienza e dell'accompagnamento che vengono offerti a quanti vi si rivolgono.
    Ma il mondo della grave emarginazione ha subìto in questi decenni profonde trasformazioni: è diventato fenomeno internazionale ed anche più giovanile. Dunque un fenomeno più articolato e certamente difficile da affrontare. 

    In positivo possiamo però dire che la cura nei confronti di queste persone ha smesso di essere quasi esclusivamente milanese. In numerose città della Diocesi sono infatti nate strutture di servizio come mense, dormitori, docce, ... che hanno almeno in parte alleggerito la pressione sulla metropoli di queste presenze che restano comunque molto significative sia dal punto di vista numerico che della complessità nell'aiutarle e sostenerle in cammini di riabilitazione.

    E' a favore di questo mondo e di quanti si occupano di loro nelle zone pastorali della nostra Diocesi che verranno devoluti i proventi della raccolta indumenti del 10 maggio 2014, unitamente ad un progetto di respiro internazionale.

     
    Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
     
     

    PERCORSI DI PACE

    Post n°238 pubblicato il 05 Febbraio 2014 da caritasuboldo


                                                                    1 febbraio 2014

     

    Circolo Acli Uboldo

     

    Giovedì 6 e13 Febbraio

    alle ore 20.30

    si svolgeranno due

    Incontri/Confronto

    SU:

    Percorsi di Pace

     

    Sarà presente il vice Presidente Regionale delle Acli di Milano  Ruffino Selmi.

     

    Gli incontri sono promossi da:

     

    ACLI – ARCI – CISL - CGIL- FILMSTUDIO '90

     

    CON IL PATROCINIO DELL'UFFICIO SCOLASTICO TERRITORIALE DI VARESE

     
    Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
     
     

    EVENTO GIOCO D'AZZARDO

    Post n°236 pubblicato il 09 Gennaio 2014 da caritasuboldo
    Foto di caritasuboldo

    ACLI E CARITAS UBOLDO ORGANIZZANO

     

        "NUOVE DIPENDENZE:         IL GIOCO D'AZZARDO PATOLOGICO "

     

        GIOVEDI' 30 GENNAIO 2014 H. 20.45

    Presso l'Aula Polifunzionale di Via Per Origgio

     

    INTERVERRANNO:

    Dr. Fabio  REINA                  

    Dirigente Medico Coordinatore  Sede Ser.T Saronno- DIPARTIMENTO DIPENDENZE ASL VARESE

    Dr.ssa Maria Raffaella GUZZETTI  

    Dirigente Medico Sede Ser.T Saronno-DIPARTIMENTO DIPENDENZE ASL VARESE

     

    Sig. Ercole GALLI

    ASSESSORE FAMIGLIA E POLITICHE SOCIALI  Comune di Uboldo

     Con il patrocinio del Comune di Uboldo

        

    VOLANTINO IN FOTO

    La Comunità è invitata a partecipare !

     
    Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
     
     

    AUGURI!

    Post n°235 pubblicato il 20 Dicembre 2013 da caritasuboldo

    CARITAS UBOLDO AUGURA A TUTTI UN NATALE ALL'INSEGNA DELLA FRATERNITA' E DELLA SOLIDARIETA' ! AUGURA A TUTTI CHE L'ANNO NUOVO SIA PORTATORE DI BUONE NOVELLE, DI GIOIE MATERIALI MA SOPRATTUTTO SPIRITUALI!!!

     

    Si avvisa che il Centro di Ascolto ed Indumenti saranno chiusi nel periodo festivo fino alla prima settimana di Gennaio 2014.

    Disponibili 24h sul cellulare 3408642735



     

     

     

     

     

     

     

     

     

    "Il pane spezzato è più buono dell'aragosta"

    Il pane spezzato con chi non ne ha, è più buono dell’aragosta”. Con questa piccola provocazione Caritas Ambrosiana lancia per le feste natalizie una nuova iniziativa di condivisione.
     
    L’appello dell’organismo diocesano è rivolto  agli abitanti della diocesi ambrosiana affinché nei prossimi giorni di festa aprano le porte di casa e condividano  pranzi  e cene, più o meno ricche e raffinate,  con chi si trova in difficoltà.

     
    Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
     
     

    APERTURA CENTRO DI ASCOLTO

    Post n°229 pubblicato il 22 Settembre 2013 da caritasuboldo

    IL CENTRO DI ASCOLTO è APERTO !

    ORARI: SABATO DALLE ORE 15.30 ALLE ORE 17

    RACCOLTA/DISTRIBUZIONE INDUMENTI

    DA MERCOLEDI 24 SETTEMBRE H. 15-17.30

    luogo: Locali casa Parrocchiale

    ingresso dal piazzale

     
    Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
     
     

    BANCO SOLIDARIETA'

    Post n°226 pubblicato il 04 Settembre 2013 da caritasuboldo

    LA PARROCCHIA, LA CARITAS

    IL BANCO DI SOLIDARIETA’

     

    PROPONGONO UN GESTO CONCRETO

     

    DI CONDIVISIONE CON LE FAMIGLIE BISOGNOSE DELLA NOSTRA PARROCCHIA E DELLA NOSTRA ZONA,  ORGANIZZANDO LA:

    RACCOLTADEL BANCODI SOLIDARIETA’

     

    PURTROPPO LE FAMIGLIE BISOGNOSE AUMENTANO SEMPRE PIU’ ED IL BANCO , CHE DISTRIBUISCE QUINDICINALMENTE PACCHI DI ALIMENTI A QUESTE FAMIGLIE E PERSONE SINGOLE,  PER  SUPPLIRE  A  TUTTE  LE  RICHIESTE

     VI CHIEDE GENTILMENTE:

     

    PASTA, RISO, ZUCCHERO, OLIO, LATTEA LUNGA CONSERVAZIONE

    SCATOLAME (PELATI, CARNE, TONNO, LEGUMI).

     

     

    GLI ALIMENTI VERRANNO RACCOLTI NEI GIORNI DI:

    SABATO          7 SETTEMBRE          DALLE 17.30 ALLE 19.00

    DOMENICA   8 SETTEMBRE   DALLE  7 ALLE  12  /DALLE 17 ALLE 19

     

    “NELLA VITA DI OGNI GIORNO, CI E’ DATO DI INCONTRARE AFFAMATI, ASSETATI, MALATI, EMARGINATI… . SIAMO INVITATI A GUARDARE CON MAGGIORE ATTENZIONE AI LORO VOLTI SOFFERENTI, VOLTI CHE TESTIMONIANO LA SFIDA DELLA POVERTA’ DEL NOSTRO TEMPO… . TUTTI POSSONO FARE QUALCOSA PER LORO, RECANDO CIASCUNO IL PROPRIO CONTRIBUTO.”                                                                                                                                          GIOVANNI PAOLO II, 8 SETTEMBRE 1995

     GRAZIE ANTICIPATAMENTE   

     
    Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso