Blog
Un blog creato da filmaker09 il 30/05/2012

Storie & dintorni...

Blog indipendente di informazione spettacolo

 
 

AREA PERSONALE

 

TAG

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Maggio 2019 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 31    
 
 

FACEBOOK

 
 

 

AUDIOVISUAL FUTURA 19-22 SETTEMBRE 2018

Post n°43 pubblicato il 04 Febbraio 2019 da filmaker09
 
Foto di filmaker09

Con questa iniziativa,realizzata con il contributo della regione Campania, svoltasi dal 19 al 22 settembre 2018 a Caserta si è voluto anzitutto rendere i ragazzi protagonisti di un percorso dinamico, in cui loro stessi possano esprimere idee che poi, grazie al linguaggio cinematografico, vengono rappresentate nel film; il video, in questo modo, diviene una sintesi efficace e coinvolgente del loro pensiero. Così facendo i ragazzi, in una prima fase del lavoro, si sono confrontati ed hanno dialogato (con l’obiettivo di scrivere una trama in cui potersi rispecchiare); poi, da autori sono diventati attori, registi, truccatori, operatori di ripresa : hanno imparato a conoscere le tecniche cinematografiche e a metterle in pratica per la costruzione del film . Gli obiettivi prefissati sono stati pienamente raggiunti e vale a dire:

· Saper creare una storia sviluppandola da un semplice spunto di partenza, fino a giungere alla sua rappresentazione compiuta attraverso immagini e suoni.

· Conoscere gli elementi fondamentali del linguaggio cinematografico.

· Conoscere gli strumenti principali della ripresa cinematografica.

· Approfondire la conoscenza della storia del cinema.

· Approcciare le tecniche moderne del montaggio digitale

 
 
 

Roberto Ciufoli in A CHRISTMAS CAROL-TEATRO QUIRINO di Roma dall’8 al 13 gennaio 2019

Post n°42 pubblicato il 05 Gennaio 2019 da filmaker09
 
Foto di filmaker09

 


Sabato 05 Gennaio 2019, (Angelo Antonucci) La Compagnia dell’alba, diretta da Fabrizio Angelini e Gabriele de Guglielmo, porta in scena il musical A Christmas Carol in co-produzione con il TSA – Teatro Stabile d’Abruzzo e con la collaborazione della scuola d’arte New Step di Americo Di Francesco e Paola Lancioni Il racconto di Charles Dickens è proposto nella sua versione teatrale, per la prima volta in Italia, con le musiche e le canzoni di Alan Menken (autore di La Bella e la Bestia, La Sirenetta, Aladdin ecc.). Lo spettacolo è stato presentato, in anteprima nazionale, il 15, il 16 e il 17 novembre al Teatro Tosti. Alle tappe di Ortona, segue un tour nazionale di oltre 30 date. La Compagnia dell’Alba ha toccato le città di Milano, Sulmona, Colle val d’Elsa, Teramo, Campobasso, Isernia, Seregno, Reggio Emilia, Taranto, Lecce, Cosenza, Mestre, Bari, Fermo, Verbania, Bologna e ora si appresta ad approdare, con ben sei date, al Teatro Quirino di Roma. Ad interpretare il ruolo di Ebenezer Scroodge, un ricco uomo d’affari dall’indole meschina e avara, è Roberto Ciufoli attore, comico e regista teatrale italiano. Accanto a Ciufoli i performer storici della Compagnia dell’alba a cui si aggiungono gli artisti selezionati dopo una serie di audizioni tenutesi al Teatro Tosti di Ortona durante i mesi estivi. Accanto al cast adulti, un cast di bambini anche loro scelti attraverso audizioni nazionali: Ilaria Carafa, Chiara Luna Casturà, Andrea Pio De Carolis, Gianvito Giuliani, Nikita Lebedev, Mariele Oliva, Alessio Pantaleo, Alberto Salve, Davide Tucci.
(editoriale) 

 
 
 

Conclusa la mostra dell' artista Jack Tuand dal 25 giugno a Roma

Post n°41 pubblicato il 04 Luglio 2018 da filmaker09
 

Si è appena  conclusa  con grande successo di presenze e consensi di Critica , presso lo Spazio espositivo " Pilgerzentrum " di via Banco di Santo Spirito 56/57 , l'attesissima e straordinaria  prima Personale di Pittura di Jack Tuand. a Roma !
 La Mostra , è stata inaugurata il 25 giugno  con la cerimonia del taglio del nastro , dal Presidente del Ciac ( Centro Internazionale Artisti Contemporanei ) Giuseppe Chiovaro , dalla Direttrice dell' AGES Mara Ferloni , dal critico d' Arte Giuseppe Giannantonio , dalla Curatrice e Ufficio Stampa  Cinzia Loffredo che,  accanto all' Artista torinese Jack Tuand , ha accolto i numerosi  giornalisti ed ospiti tra cui il Criminologo Ruben De Luca , la Contessa Titti Fossati ,  l'attrice , regista e pittrice internazionale Ixie Darkon , l'attrice Roberta Sanzò , la Sociologa e Produttrice cinematografica Silvia Armeni, il famoso tenore  Sergio Panaja,  il Dott. Giuseppe Di Corato con la Sign.ra Michelina Tuand , la Dott. ssa Linda  Mhimid ,   l'Artista Marco  Billeri , i registi  Angelo Antonucci e Corrado Lannaioli ed altri  personaggi della Cultura .                    Jack Tuand ,  che  dipinge  dall'età di 17 anni , ha frequentato l'Accademia Albertina delle Belle Arti di Torino ed in meno di un anno si è distinto, vincendo già dalla sua prima Mostra ufficiale, la XII Edizione della Biennale Internazionale d'Arte Contemporanea di Roma presso le "Sale del Bramante" per poi proseguire con una  Mostra presso la "Scuola Grande di San Teodoro" a Venezia ed infine con la Biennale d'Arte Contemporanea di Viterbo .Ad apprezzare l'Artista per il suo grande talento  e per i livelli espressivi raggiunti nelle sue Opere ,  che infatti sembrano frutto di  decenni di esperienza ,  il Critico Giuseppe Giannantonio , così si è espresso  con un emozionante discorso introduttivo   : " La Mostra di Jack Tuand è una Mostra in blu , che prende il nome dall'Artista , che  realizza il colore da solo,  con pigmenti puri ed è costruito , inventato ,opera per opera, così come ha costruito se stesso e   la sua Arte , fondata su questo colore  a cui è giunto dopo il forte dolore  provocato  dalla tragica morte  del suo più caro amico  . Il blu   è un colore meditativo ,  con un forte impatto emotivo con cui l'Artista comunica la sua filosofia , la sua forte  ideologia pessimista che però non si rassegna , che si ribella e vuole andare oltre quelle che sono le costruzioni della Vita e della Realtà . Dal punto di vista stilistico le sue Opere hanno un forte accento surrealistico , qualcosa che va al di la della realtà pur non rinunciando ad essa ".  
Uno dei quadri che rappresenta meglio la sua ideologia  è proprio " Blu Tuand " in cui l'Artista raggiunge la massima   espressione creativa .                                   La caratteristica dell' Opera : misura  2 metri di altezza , poiché lo spettatore deve essere partecipe e testimone per interagire con essa . e suscita grande emozione  in chi la osserva  .I quadri non hanno cornice ma sono dipinti sul legno vivo per rappresentare la crudezza della realtà e creano una dimensione in cui si può spaziare leggiadri sulla sottile superficie della Vita o verso l' Abisso : dipende solo dal nostro passo . 
 Poi  Giannantonio prosegue  : "Le mani che si protendono dietro ad un velo o i volti  che vogliono uscire ma non riescono,  indicano che l'uomo è avviluppato da questa tela , è avvolto nel mistero   da cui  non riesce ad uscire e questo velo gli  impedisce di vedere la realtà .Questa visione drammatica ,raggiunge  un' interpretazione ancora più significativa se pensiamo che ci viene data da un giovane di ventitré anni che riesce a farci   meditare  sulla  superficialità    umana ,facendoci riflettere    attraverso le sue Opere " .
Pensiero comune questo anche a Mara Ferloni  : " Le  Opere di Jack Tuand  parlano di Concetti e l'Artista  non si accontenta di saper disegnare e trasmettere emozioni ma  ci invita a riflettere sul mondo violento che viviamo  .Questi quadri sono ricchi  di personalità e trasmettono una grande forza ed un grande talento nel disegno ". Ed ha concluso le sue osservazioni critiche affermando : " In tanti anni non ho mai conosciuto un giovane così professionale , preparato e drammatico dentro  , che  esprime ciò che lo coinvolge e sconvolge in questa nostra contemporaneità non certo tenera , raffigurando quello che noi vediamo fuori per poi trasmetterlo in maniera così personale ed ammantata di dolcezza.             Mi auguro ed auguro a Jack che  la sua Pittura continui a trasmettere , attraverso gli anni , messaggi forti ma che nello stesso tempo ,  nella sua Vita , accresca la positività  attraverso il colore e che si apra uno spiraglio  di luce e di  speranza . 
 Molte le prelibatezze che hanno coccolato gli ospiti durante il Vernissage e che sono interessati a seguire l'Artista per le sue prossime date  :
La crema di cioccolato dell'Azienda agricola "Papa" dal 1970 - NocciolePapa.com - di Roccarainola(Napoli) , le tavolette di cioccolato fondente e al latte con semi di canapa integrali dell' azienda "EAV HEMP Solution" di Variante di Cancelliera ( Ariccia ) 
ed i vini di  Mirko Capitani  delle "Cantine Capitani" di via Monterosi 113 di Trevignano Romano. 
Ufficio stampa Cinzia Loffredo 
Contatti :328.2643184-339.7865612

 
 
 

Personale di pittura dell' artista Jack Tuand dal 25 giugno a Roma

Post n°40 pubblicato il 23 Giugno 2018 da filmaker09
 
Foto di filmaker09

Lunedì, 25 giugno, alle ore 17, presso lo Spazio espositivo "Pilgerzentrum" di via Banco di Santo Spirito 56/57 , vicino Ponte Sant'Angelo, avrà luogo l'attesissima inaugurazione della Personale di Pittura dell'Artista Jack Tuand. Il giovane e talentuoso ventitreenne , che dipinge dall'età di 17 anni , ha frequentato l'Accademia Albertina delle Belle Arti di Torino ed in meno di un anno si è distinto, vincendo già dalla sua prima Mostra ufficiale, la XII Edizione della Biennale Internazionale d'Arte Contemporanea di Roma presso le "Sale del Bramante" per poi proseguire con una bellissima Mostra presso la "Scuola Grande di San Teodoro" a Venezia e con la Biennale d'Arte Contemporanea di Viterbo, tutt'ora in corso fino al 30 settembre. Questa sua grande sfida con se stesso- come afferma egli stesso - è stata affrontata grazie al pieno supporto della famiglia e grazie al ricordo, sempre vivo, di un suo carissimo amico, che hanno spinto l'Artista a dedicarsi completamente alla Pittura. La caratteristica di Jack Tuand: le Opere a grandezza naturale, poiché lo spettatore deve essere insieme partecipe e testimone per interagire con esse. 
I quadri non hanno cornice ma sono dipinti sul legno vivo per rappresentare la crudezza della realtà e creano una dimensione in cui si può spaziare leggiadri sulla sottile superficie della Vita o verso l'Abisso. Questo lo deciderà solo il passo umano: impossibile il ritorno! Si può errare fino ad incontrare la Morte, figlia delle due Dimensioni Spazio-Tempo. 
Lo stile dei teli: la mano che si protende, frutto di questo pensiero ossessivo, è rappresentato perfettamente nell' Opera "ATLANTE ERRANTE" che racchiude questo profondo significato. 
Ma la massima espressione dell'Artista la possiamo trovare nell'Opera che porta il suo nome: "BLU TUAND" la sua più grande creazione, che, anche fisicamente, raggiunge i 2 metri d'altezza ed affascina per quel suo blu intenso, profondo , che l'artista ottiene direttamente da pigmenti puri. 
La Mostra ha il Patrocinio del CIAC (Centro Internazionale Artisti Contemporanei) il cui Presidente, Giuseppe Chiovaro, sarà presente all'inaugurazione , insieme al Critico d'Arte Giuseppe Giannantonio e alla Direttrice AGES Mara Ferloni . Molte saranno le prelibatezze che coccoleranno gli ospiti , alcuni dei quali appartengono al Mondo dell'Arte e dello Spettacolo. 
Ci saranno degustazioni di crema di cioccolato dell'Azienda agricola "Papa" dal 1970 - NocciolePapa.com - di Roccarainola(Napoli) , ed in anteprima le tavolette di cioccolato con semi di canapa integrali dell' azienda "EAV HEMP Solution" di Variante di Cancelliera ( Ariccia ). 
La serata si concluderà con un brindisi offerto da Mirko Capitani con i vini delle " Cantine Capitani " di via Monterosi 113 di Trevignano Romano. La Mostra resterà aperta al pubblico dal 25 giugno al 1 luglio. Feriali :ore 10/13 - 15/18 Festivi :ore 9/12 Sabato : 9/12 
Ufficio stampa Cinzia Loffredo contatti :3282643184 -3397865612
(editoriale) 

 
 
 

STAGIONE TEATRALE AL BRANCACCIO DI ROMA 2018/19

Post n°39 pubblicato il 23 Giugno 2018 da filmaker09
 
Foto di filmaker09

   Il Brancaccio è una realtà nazionale davvero viva e piena di iniziative, con ottimi legami sul territorio e una reputazione crescente anche all’estero. Musical, concerti, danza, circo contemporaneo ma anche la prosa dei grandi successi trova una ottima risposta. E poi scuola di teatro, teatro ragazzi, formazione.Ecco alcune anticipazioni della prossima stagione 2018/19: 

SHAKESPEARE IN LOVE di Marc Norman & Tom Stoppard, adattato per il teatro da Lee Hall con musiche scritte da Paddy Cunneen. In Italia la traduzione è stata curata da Edoardo Erba, la regia è affidata a Giampiero Solari, la regia associata a Bruno Fornasari i quali, dopo lunghe selezioni, hanno scelto un cast artistico di notevole qualità. Ricordiamo che il ruolo di Viola che nel film è di Gwyneth Paltrow verrà interpretato da Lucia Lavia e quello di Will Shakespeare da Marco De Gaudio. 
Testo brillante, a tratti grottesco. Una grande passione per il teatro porterà Viola ad innamorarsi di Will contro ogni regola del tempo, ma la ragion di stato rappresentata dalla Regina Elisabetta renderà breve il dolce sapore della felicità dei due innamorati. 
Il debutto al Brancaccio è previsto per il 31 ottobre 2018 

Il 22 novembre seguirà il debutto di AGGIUNGI UN POSTO A TAVOLAche allieterà il pubblico per le feste di Natale e fine anno; lo spettacolo ad oggi è stato visto da 80 mila spettatori, in otto città, per 74 repliche. Gianluca Guidi, Enzo Garinei Emy Bergamo, Marco Simeoli, Beatrice Arnera, Piero Di Blasio, Francesca Nunzi; tutti protagonisti della più bella edizione (la settima) così vicina allo spirito di Garinei e Giovannini, Jaja Fiastri e Armando Trovajoli. 

È prevista una importante nuova produzione, che sarà annunciata con una conferenza stampa a parte in settembre, diretta da Maurizio Colombi. 

A febbraio: arrivai Angelo Pintus in DESTINATI ALL’ESTINZIONE; segue il nuovo spettacolo di Beppe Grillo: INSOMNIA. 
A marzo la nuovissima edizione di PRISCILLA LA REGINA DEL DESERTOdiretta da e Simon Phillips e per l’Italia da Matteo Gastaldo. Musiche, costumi coreografie sensazionali! 

Paolo Ruffini torna al Brancaccio con la bella Compagnia Mayor von Frinzius in UP & DOWN, con attori disabili ma ANCHE no. 

Ci saranno inoltre i concerti di Iva Zanicchi, Loredana Bertè, Lina Sastri, Edoardo De Crescenzo, Sal Da Vinci, Neri Marcorè, Christian De Sica. 


Il ritorno di due specialisti del genere stand up comedy quali Giorgio Montanini in MONTANINI LIVE 2019 e Edoardo Ferrario con DIAMOCI UN TONO, oltre a Paolo Cevoli, Gabriele Cirilli, Paolo Migone, l’illusionista Gaetano Triggiano, Cenerentola on ice, Parsons dance, Aladin il musical, Actor Dei il musical e due compagnie di circo contemporaneo. 

L’apertura di stagione 2018 - 2019 avverrà con la nuova produzione di OTI LA PICCOLA BOTTEGA DEGLI ORRORI con le splendide musiche di Alan Menken e la regia di Davide Nebbia. Il cast è in via di definizione. Direttore artistico Alessandro Longobardi. Uff. Stampa Silvia Signorelli 

Teatro Brancaccio Roma 
Via Merulana 244

 
 
 
Successivi »
 
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

ULTIME VISITE AL BLOG

filmaker09karma580quattrozeroquattroormenuoveamorino11paneghessacile54Elemento.ScostanteSky_EagleLoNe.DrEaMvolami_nel_cuore33misteropaganooscardellestellearte1245
 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom