Creato da CLANZERO2011 il 27/04/2014

COME LA PENSO IO

PIU NOTIZIE IN GENERE

 

« NEWS VARIECon il via libera del Pa... »

IL FATTO DEL 22 09 2014

Post n°38 pubblicato il 24 Settembre 2014 da CLANZERO2011

IL FATTO DEL 22 09 2014 SU RIFORMA DEL LAVORO

 

IN QUESTI GIORNI SI E' RIACCESO IL DIBATTITO SULLA RIFORMA DEL LAVORO.LO

SCONTRO COMINCIA A FARSI DURO,CON RENZI CHE OLTRE AI SINDACATI DEVE

RINTUZZARE ANCHE GLI ATTACCHI DEI SUOI OPPOSITORI INTERNI.FORSE PER

QUESTO,PER SPEZZARE LA TENSIONE,IL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO HA DECISO DI

ANDARSENE NEGLI STATI UNITI,A SAN FRANCISCO,A CERCARE DI CAPIRE E CARPIRE I

SEGRETI DI QUELLA SILICON VALLEY NELLA QUALE IL LAVORO E LA RICCHEZZA SONO

PRATICAMENTE DISPONIBILI PER TUTTI.ALTRO MONDO.E ALTRI

DISCORSI.FINALMENTE,A SAN FRANCISCO,RENZI NON SENTIRA' PIU' PARLARE DI

ARTICOLO 18.LI NON SANNO NEMMENO COSA SIA.IL LAVORO E' REGOLATO DAL

MERCATO,E' UN VERO MERCATO NEL MERCATO,E NESSUNO SI SUICIDA SE VIENE

LICENZIATO.SA BENISSIMO CHE IL GIORNO DOPO TROVERA' UN ALTRO LAVORO.PER IL

SEMPLICE FATTO CHE LI',IL LAVORO C'E'.QUESTO E' IL PUNTO.IN ITALIA SI

DISCUTE.ALTROVE,SI LAVORA.CI STIAMO ARROVELLANDO SUL PROBLEMA

DELL'ARTICOLO 18.CI STIAMO DIVIDENDO SULLE PREROGATIVE SINDACALI,E NON CI

RENDIAMO CONTO CHE STIAMO DISCUTENDO DI UN LAVORO VIRTUALE.STIAMO

LITIGANDO SUL LAVORO CHE NON C'E'.SE INVECE DI PERDERE TEMPO SU COME

REGOLARE IL LAVORO,TENTASSIMO DI CREARLO,IL LAVORO,NON SAREBBE MEGLIO? LE

COSE SI REGOLANO QUANDO CI SONO,E IN ITALIA QUELLO CHE MANCA NON SONO LE

REGOLE,MA IL LAVORO.LA RIFORMA DI CUI SI DISCUTE,NON

RISOLVERA',PURTROPPO,IL PROBLEMA DEL LAVORO.LO

RENDERA',PROBABILMENTE,PIU' SICURO,PIU' TUTELATO,PIU' FACILE,MA SENZA

INVESTIMENTI,SENZA IL RISCHIO DI IMPRESA,RESTERA' TUTTO SULLA CARTA.AVREMO

MESSO SU UNA BELLA SQUADRA DI CALCIO IN UNA NAZIONE CHE NON HA STADI,NE'

CAMPIONATO.

 
Commenta il Post:
* Tuo nome
Utente Libero? Effettua il Login
* Tua e-mail
La tua mail non verrà pubblicata
Tuo sito
Es. http://www.tuosito.it
 
* Testo
 
Sono consentiti i tag html: <a href="">, <b>, <i>, <p>, <br>
Il testo del messaggio non può superare i 30000 caratteri.
Ricorda che puoi inviare i commenti ai messaggi anche via SMS.
Invia al numero 3202023203 scrivendo prima del messaggio:
#numero_messaggio#nome_moblog

*campo obbligatorio

Copia qui:
 

 

CONTATTA L'AUTORE

Nickname: CLANZERO2011
Se copi, violi le regole della Community Sesso: M
Età: 53
Prov: EE
 

AREA PERSONALE

 

ULTIME VISITE AL BLOG

riccidoratilicsi35peaudicentoamicassolutarobertobarberiostrong_passionmarinamarino04psicologiaforenseCLANZERO2011lacey_munrodeteriora_sequorvaniloquioantropoeticofenormone0
 

Alfano: "Non accetteremo che un immigrato prenda il posto di un italiano"

 

ROMA - I toni sono da campagna elettorale. Probabilmente più adatti a una forza di estrema destra che a un ministro dell'Interno. Ma Angelino Alfano va giù duro al termine del comitato nazionale per l'ordine pubblico e la sicurezza convocato nella prefettura di Caserta. Non accetteremo che un immigrato prenda il posto di lavoro di un italiano", dice. E ancora: "Abbiamo massimo rispetto per i diritti di tutti, ma vengono prima i diritti degli italiani".

<<<<<>>>>>>

Folla e commozione al funerale del pensionato ucciso per errore. Il sacerdote: "Assassini bastardi. Mariano era al posto giusto"

Ci sono anche la madre e il padre di Ciro Esposito, il tifoso del Napoli ucciso a Roma prima della finale di coppa Italia Napoli-Fiorentina, nella chiesa del Redentore di Portici (Napoli) dove si sono celebrati i funerali di Mariano Bottari, il pensionato di 75 anni ucciso per errore lunedì scorso per strada, a pochi metri da casa.

La chiesta era gremita ed erano presenti numerosi gonfaloni di comuni campani. In prima fila la vedova di Bottari e i suoi sei figli. A celebrare i funerali don Tonino Palmese, referente regionale dell'associazione Liber

 

ALBUM FOTOGRAFICO

 

CLICCA SULLA FOTO

 

 

 

 

 

 

 

 

 

TALMENTE EMOZIONATO E FELICE DI RIVEDERE I PRADRONI CHE PER QUALCHE ATTIMO SVIENE MA SI RIPRENDE SUBITO

 

RIMANGO DI STUCCO A SENTIR COSA DICONO GLI ABITANTI DELL'ISOLA DEL GIGLIO,DOPO TUTTO QUELLO CHE E' SUCCESSO E CON TUTTI I MORTI CHE CI SONO STATI SU QUELLA MALEDETTA NAVE,DICONO AI TG SAI MI DISPIACE CHE LA PORTANO VIA MI CI ERO AFFEZIONATO,MI PIACEVA VEDERE QUELLE LUCI LA SERA ORA LA MATTINA MI ALZO APRO LA FINESTRA E LA NAVE NON CE PIU.
VOGLIO VEDERE SE SU QUELLA NAVE C'ERA UN TUO PARENTE ABITANTE DEL GIGLIO SE DICEVI LA STESSA COSA,MA VAFAN........

 

 

Stringi stringi al mondo esistono due categorie di persone, quelle che fanno chiacchiere e quelle che fanno i fatti, la maggior parte fa solo chiacchiere sa solo parlare, ma alla fine quelli che fanno i fatti sono coloro che cambiano il mondo e quando lo fanno cambiano anche noi e per questo non li dimentichiamo mai ................"

RINGRAZIAMO TUTTI COLORO CHE RISCHIANDO IN PRIMA PERSONA HANNO LOTTATO PER DIFENDERE I PIÙ DEBOLI

 

 

Spike , cane sciolto nell'acido mesi fa in provincia di Trapani. adesso è solo un ricordo questa brutta avventura. siamo qui a chiedervi di aiutarci a mantenere la nostra promessa: trovare una casa a Spike, si merita tutto l'amore del mondo : per info "ADOZIONI TRAPANI" su facebook.
Spike solo 9 mesi è un cucciolone molto socievole con tutti i cani ed anche con i gatti. sarà affidato sterilizzato e microchippato. è adottabile in tutta Italia!!!! SPIKE VI ASPETTATE