Corpo Mente Spirito

tutto sul benessere del nostro essere

 

PROSSIMO EVENTO

 

 

 EVENTO DA NON PERDERE:

 

 

INFO Clicca Qui :

http://blog.libero.it/CMS/10428950.html

 

CONTATTO FACEBOOK

 

LA PILLOLA MAGICA

LA PILLOLA PER LO SPIRITO DA PRENDERE ALMENO UNA VOLTA AL GIORNO! Clicca il link sotto

www.lapillolamagica.com/index.php?D=P&S=M&

 

AVVISO


LAMENTELE e/o VIOLAZIONI

Fantasia

DEL MATERIALE PUBBLICATO

Clicca Qui: http://blog.libero.it/CMS/?nocache=1310925207

 

TAG

 

FACEBOOK

 
 

FACEBOOK

 
 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Ottobre 2021 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 31
 
 

AREA PERSONALE

 

blogs italia

 
Citazioni nei Blog Amici: 4
 

CHAKRA

CHAKRA

I chakra

"Chakra" in sanscrito significa "ruota", ed infatti i chakra sono dei veri e propri centri di smistamento, dei punti di entrata e uscita dell’energia dall’universo a noi e viceversa. Secondo la tradizione orientale, sul nostro corpo ne sono disposti almeno 144; i più importanti sono sette, disposti sulla linea mediana del corpo (all’altezza della colonna vertebrale) e controllano ed influenzano tutte le ghiandole, le funzioni, gli organi. Ogni chakra ha una sua specificità, una sua "zona di competenza" sia a livello fisico che mentale ed emozionale. Quando il chakra è armonico, l’energia fluisce correttamente e scorre libera nelle nadi, le "arterie" del sistema circolatorio "sottile"; in caso di disequilibrio, il chakra può caratterizzarsi per un eccesso o un difetto di attività. Ad ogni chakra, inoltre, sono tradizionalmente associati elementi, colori, pietre, profumi...    (descrizione chakra nell'elenco TAG)

terzo occhio

La maggior parte della gente crede che dietro gli occhi chiusi ci sia soltanto il buio. Eppure, man mano che progredirete spiritualmente e vi concentrerete sull'occhio "singolo" nella fronte, scoprirete che la vostra vista interiore si è aperta. Contemplerete un altro mondo, un mondo di luce e di grande bellezza.

 

METIDAZIONE

Ricorda: osserva semplicemente. Non sforzarti di osservare. Questo è ciò che il Buddha ha chiamato Vipassana - l'osservazione del respiro, la consapevolezza del respiro ... l'essere attenti all'energia vitale che score nel respiro. Non tentare di fare respiri profondi, non sforzarti di inspirare o espirare, non fare nulla. Rilassati semplicemente, e lascia che il respiro sia naturale - che espiri spontaneamente, e che inspiri di per sé - e molte cose si dischiuderanno davanti a te.

Osho, L'antico canto dei pini, Psiche Ed.

 

 

« Meditazione, cos'è?L'abbraccio »

IL RESPIRO DELL'ANIMA

Post n°85 pubblicato il 12 Settembre 2011 da oiram_cms
 

Mentre possiamo affrontare lunghi digiuni e sopravvivere per giorni senza bere, non siamo in grado invece di affrontare se non per pochi minuti un ambiente privo d’aria.

L’aria è qualcosa che fa parte integrante della nostra vita, ci accompagna per tutta l’esistenza, ininterrottamente ci sta accanto e ci pervade, eppure sfugge alla nostra percezione materiale ed alla comprensione più profonda di elemento vitale.

In essa viene veicolata quella energia sottile indicata come “prana” dalla terminologia hindù o “chi” dai taoisti cinesi, ma la cui natura non riusciamo a definire con precisione perché spazia dai livelli bioelettrici e biomagnetici della materia organica ai livelli più alti della psiche.

Senza saperlo ad ogni respiro ci mettiamo in rapporto con l’essenza stessa della vita.

Prendere coscienza della possibilità di stabilire delle relazioni migliori con questa dimensione energetica ed essenziale, sottile ed invisibile, ci consente di raggiungere e mantenere una salute olisticamente intesa come un radiante benessere, e di esprimere appieno tutte le nostre potenzialità psichiche, da quelle emotive ed affettive alle spirituali, cioè fino a quegli stati superiori di consapevolezza che solo dei contatti con il Sé superiore permettono.

La scoperta, o meglio la riscoperta dello stretto vincolo che ci tiene uniti a questa energia si è rivelato il sistema più rapido e sicuro non soltanto per superare brillantemente gli ostacoli posti intorno a noi dai condizionamenti mentali dalle conflittualità inconsce, dalle tensioni fisiche e da quelle somatizzate dalle problematiche ansiogene, ma anche per sperimentare in prima persona le condizioni di ampliamento della coscienza, quasi fosse uno stato alterato nel senso di un’espansione invece che psicopatologicamente verso un restringimento epitimico.

Attraverso il respiro, l’espansione della coscienza ci pone in contatto con quell’intelligenza che anima il nostro corpo e sottomette la nostra volontà personale a questa forza superiore. Quell’energia intelligente che è insita nella materia, organizza ammassi di atomi ed il mondo paradossale delle particelle subatomiche.

Questa intelligenza è certo assai diversa dalle speculazioni cerebrali della mente umana. Esisteva prima dell’uomo ed esisterà al di là di esso.

Quest’energia da secoli viene definita, anche in Occidente, con molti nomi, ma, al di là dei nomi, quali possibilità di progresso abbiamo quando siamo confusi, bloccati, intossicati da un respiro incompleto e privi quindi di rapporto armonico e cosciente con essa?

Quale utilità conoscere dei termini linguistici che si riferiscono a realtà di cui non abbiamo esperienza?

La parola non è la cosa, la parola porta non si apre, e la descrizione di un cibo non toglie la fame... Soprattutto gli aspetti che hanno a che vedere con la coscienza hanno valore solo quando ne facciamo personalmente esperienza reale.

KEMI-HATHOR

 

 
Commenta il Post:
* Tuo nome
Utente Libero? Effettua il Login
* Tua e-mail
La tua mail non verrà pubblicata
Tuo sito
Es. http://www.tuosito.it
 
* Testo
 
Sono consentiti i tag html: <a href="">, <b>, <i>, <p>, <br>
Il testo del messaggio non può superare i 30000 caratteri.
Ricorda che puoi inviare i commenti ai messaggi anche via SMS.
Invia al numero 3202023203 scrivendo prima del messaggio:
#numero_messaggio#nome_moblog

*campo obbligatorio

Copia qui:
 
 
 

INFO


Un blog di: oiram_cms
Data di creazione: 17/10/2010
 

BENVENUTI

CUORI INFINITI

 ASCOLTA IL TUO CUORE

«Perché devo ascoltare il mio cuore?» domandò il giovane quando quel giorno si accamparono. «Perché dovunque esso sarà, lì si tro­verà il tuo tesoro». «Il mio cuore è inquieto» disse il ragazzo. «So­gna, si chiede tante cose e spesso, durante la notte, non mi lascia dormire quando penso a lei». «Bene, il tuo cuore è vivo. Continua ad ascoltare ciò che ha da dirti». [...] «Il mio cuore ha paura di sof­frire», disse il ragazzo all'Alchimista, una sera in cui guardavano il cielo senza luna. «Digli che la paura di soffrire è assai peggiore del­la stessa sofferenza. E che nessun cuore ha mai provato sofferenza quando ha inseguito i propri sogni, perché ogni momento di ricer­ca è un momento di incontro con Dio e con l'Eternità».

Paolo Coelho
 

Nomi animati by Follettarosa 

 

 
 
 
 

FRASI DA NON PERDERE

Per poter giudicare delle cose grandi e nobili, bisogna possedere un'anima altrettanto grande e nobile. MONTAIGNE

Nessuno si conosce, fin quando è soltanto se stesso e non allo stesso tempo anche un altro. F.SCHLEGEL

Nel vero amore è l'anima che abbraccia il corpo. NIETZSCHE

Noi sappiamo ciò che siamo, ma non sappiamo ciò che possiamo essere. W. SHAKESPEARE

La vostra felicità è di non aver bisogno di felicità. SENECA

Combattere se stesso è la guerra più difficile; vincere se stesso è la vittoria più bella. F. VON LOGAU

"Tutto l'universo cospira affinché chi lo desidera con tutto sé stesso possa riuscire a realizzare i propri sogni." Paulo Coelho

 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

ULTIME VISITE AL BLOG

silviatomainoborriello.stefanoRosario55associazionefuniculavittoriio59miky9840sechi.luciacontini_silviarosa1231petertedpadre.ludovicofulvia.lanzanienigmista_7707iotunoi6perlanera26
 

ULTIMI COMMENTI

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Tutti gli utenti registrati possono pubblicare messaggi in questo Blog e tutti possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom