Creato da primaria144 il 14/09/2005
L'esperienza plastica insieme a Giusy Foresta

L'arte č ...

immagine

L'arte è un sogno voluttuoso denso di realtà...essa dà corpo all'ombra dei ricordi. C.Carrà

ritmi di colori

OPERE DI GIUSY FORESTA

Non è necessario rappresentare pedissequamente la struttura esterna delle cose per rendere reale questo sogno...

l'importante è riuscire a cogliere il ritmo, le vibrazioni che sono racchiuse in esse.

Varcare la soglia che separa dall'ordinario per afferrare l'essenza, l'intensità presente, la realtà interiore di un'esperienza da cui è scomparsa la vita.

Entrare in questo mondo rarefatto nel quale i contorni delle cose si dissolvono lievi  in un recondito della mente dove si rapprendono i ricordi, le emozioni.

Puoi creare un attimo sospeso in cui tutto appare labile e fugace anche su un'amorfa materia come sabbia che altro non è che un frammento di realtà. Giusy

 

Area personale

 

Tag

 

Archivio messaggi

 
 << Agosto 2020 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31            
 
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 1
 

Ultime visite al Blog

Filomena_Fgiustofrancogflenacaldiero13adrianobisetti1930spennatoluciaPenelopeunoangelanicassiomikylucastile58morenamatimargherita.22alessiadamico7fra.826ladolcemelaRamona_dgl1
 

Ultimi commenti

Benvenutaaaaaaa...^__^!
Inviato da: DISONESTI_GIRLS
il 14/09/2005 alle 15:45
 
ciao ^____^
Inviato da: Bosiby
il 14/09/2005 alle 15:16
 
 

Chi puņ scrivere sul blog

Solo l'autore puņ pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

 

Cristallina effetto opaco

Post n°17 pubblicato il 21 Marzo 2009 da primaria144

Le lezioni continuano e i lavori ottenuti ci gratificano.

Le scoperte sugli accorgimenti tecnici sono tante...

cambio del punto di vista

intensità del colore

diversa pressione della mano

uso di oggetti diversi: pennelli di diversa grandezza, spugnature...

Giusy ci lascia scoprire, a piccole lezioni, gli svariati modi di ottenere un effetto.

CRISTALLINA  OPACA ancora da sperimentare...

Lasciare asciugare gli oggetti in creta e ancora prima della cottura iniziare a colorare con ingobbio.

Pertanto la prima cottura avverrà con la colorazione.

Dopo la prima cottura procedere con la cristallina.

Continuare con la seconda cottura e l'effetto della cristallina non sarà lucido, ma opacizzato.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Cristallina

Post n°16 pubblicato il 10 Marzo 2009 da primaria144

Se dopo la prima cottura della creta, vogliamo ottenere effetti lucidi, allora dobbiamo procedere colorando con colori da ingobbio.

Dopo aver scartavetrato la creta iniziamo a disegnare.

I disegni possono essere realizzati a mano libera oppure utilizzando disegni già pronti da riportare con la carta carbone sulla creta biscotto.

Ottimi i disegni tipo stencil perchè lasciano intravedere contrasti di spaziature tra le linee del disegno e la creta

I colori da utilizzare devono essere adatti e sono colori per ingobbio.

ingobbio

Finita la colorazione si passa alla cristallina.

Per immergere nella cristallina è necessario prepararla in un contenitore chiuso, in modo che non evapori.

Le proporzioni ottimali sono di:

1Kg di polvere cristallina

800ml di acqua

Mescolare fino a sciogliere tutti i grumi e quando il composto si è ben amalgamato immergere una sola volta l'oggetto, trattenendolo con pinze per qualche secondo in mano, prima di posarlo ad asciugare.

Durante le immersioni girare continuamente il composto in modo che il liquido resti sempre uniforme.

Dopo la cristallina i lavori sono pronti per la seconda cottura in forno

cristallina

 

 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Colori acrilici sulla creta

Post n°15 pubblicato il 07 Marzo 2009 da primaria144

Il biscotto di creta, ottenuto dopo la prima cottura della creta è pronto per essere colorato.

Accorgimenti di colorazione con acrilici

Prima di tutto occorre scartavetrare il biscotto, con la carta vetrata adatta per la creta,  per rendere liscia la superficie da colorare

scartavestrare

Dopo aver scartavetrato passare con un pennello il latte su tutta la superficie

pennello latte

La terracotta assumerà un colore più pastoso e sarà pronta per accogliere i colori acrilici,

ciotole con il latte

molto brillanti,  che non necessitano più di ulteriore cottura, ma solo di una spruzzata di lucidante per rendere più resistente la colorazione.

ciotole con acrilico

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

I lavori continuano

Post n°14 pubblicato il 28 Febbraio 2009 da primaria144

 

 

piatti1

piatti2

piatti3

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Prepariamo un museo...

Post n°13 pubblicato il 11 Febbraio 2009 da primaria144

 Ripercorrendo la storia...piatti greci e animali tuttotondo

piatti e bassorilievi

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
« Precedenti Successivi »