Creato da Kastania il 07/06/2006

Sex&City 2013

sempre io

 

 

« La vera trasgressioneAlcool & buonsenso femminile »

Cuore spezzato

Post n°170 pubblicato il 16 Febbraio 2007 da Kastania
 
Foto di Kastania

Ho scoperto l'acqua calda.

Antropologicamente parlando, è risaputo che gli uomini odiano le donne. (Non me ne vogliano i signori maschietti, la mia è solita,voluta provocazione e serve allo scopo. Come si dice, lettori esclusi..forse.)

Una mattina l'uomo delle caverne si è alzato e ha deciso che in un modo o nell'altro avrebbe sottomesso la donna. E a livello globale c'è riuscito: chi alzava la testa veniva punita, bruciata, decapitata. Dipende dalla latitudine. Per secoli.

Se in una fetta di mondo le cose sono cambiate, lo sono solo sull'ufficialità di questi trattamenti. Gli uomini si approfittano ancora delle donne, fisicamente, mentalmente ed emotivamente. Tanto le donne ci sono per questo: per essere tradite e stare zitte, per essere sfruttate sul lavoro e stare zitte, per procreare e stare zitte.

Anche l'uomo più evoluto sulla carta ha delle riserve interiori. Che riguardino sua madre, sua moglie o sua figlia, qualcosa che non accetterà del sesso femminile sbucherà fuori SEMPRE.

Ma è sempre stato un dualismo interessante, secondo me. Da una parte il tiranno oppressore, dall'altro la geniale mente femminile che spesso riesce, almeno qui da noi, a gabbare l'oppressore suddetto.

Come dicevo più su, ho scoperto l'acqua calda.
Il vero motivo per cui, dopo secoli di lotta, l'oppressore è ancora lì.

Le donne odiano le donne. (Non me ne vogliano a questo punto le signore: anche qui il discorso, per fortuna, non colpisce la totalità del sesso femminile).

Sento due ragazze della mia età discutere.
Una esce con un tizio sposato e con un bambino.

Ora, non dico affatto che non possa accadere. Può eccome. E non lo condanno di certo, come gesto a prescindere. Se l'amore sboccia, non è colpa di nessuno.

Sottolineo: se è amore.

Continuo biecamente a origliare mentre faccio le fotocopie.

Mi colpisce innanzitutto che la ragazza non mostri alcun rincrescimento. Dico, almeno un pizzico di sensazione di inadeguatezza. No, anzi ne va fiera come se avesse pescato il pesce più grosso del mercato a metà prezzo.

E poi racconta il loro amore.

Un amore folle. Così folle da chiederle per sei mesi di non dire nulla a nessuno. Così folle da dirle, sin dal primo incontro, che lui la moglie non la lascerà mai perchè (tenetevi forte perchè questa è la cosa più idiota che io abbia mai sentito!!!) "lei è meridionale e non potrebbe capire".

Certo, in meridione non capiscono mica. Non ce l'hanno il divorzio, solo i colpi di lupara. Quest'uomo non ragiona mica per stereotipi: è solo un paraculo.

Al di là del fatto che parole simili mi danno la nausea solo a sentirle, faccio tre considerazioni.

1)Lui è un infame: perchè se sposi qualcuno, anche se smetti di amarlo gli devi comunque rispetto. Il rispetto di essere onesto, equo. Di riconoscere che è finita. E non fare i porci comodi tuoi nascosto da un cumulo di menzogne.

2)Meridionale o meno, al posto della moglie, uno così lo accoglierei a colpi di padella se non di lupara.

3) La ragazza ci crede, a questo mucchio di fesserie astronomico. E allora, si merita, prima o poi, di avere il cuore spezzato.

Il cuore è un organo fragile, ognuno di noi deve prendersi cura del suo.
Ma se calpestiamo troppo a lungo quello degli altri, rischiamo che qualche scheggia volante ferisca anche noi.

 
 
 
Vai alla Home Page del blog

ULTIME VISITE AL BLOG

CaffettieraSexykimba_tWLapadoveseausdauerSteffffniki312principeazzuroxxxxxslave310Timidoubriacolplay_stationskynet_manPrincipiaMathematicaIrrequietaDfabio1972dglapungi1950_2
 

AREA PERSONALE

 

SHINYSTAT

Contatore sito
 
Citazioni nei Blog Amici: 192
 
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

TECHNORATI

Add to Technorati Favorites