Creato da Kastania il 07/06/2006

Sex&City 2013

sempre io

 

 

« Il tempo passa..Carrie docet: senza mezze misure »

Divorzianda?

Post n°305 pubblicato il 16 Giugno 2008 da Kastania
 

Lo ammetto, è stata una mossa un po’ vigliacca gettare lì la notizia che Nubanda pensa al divorzio e poi sparire per giorni.

Ma non ho nessuna voglia di pensare a questa probabilità. Il timore che si realizzi è troppo bruciante.

La verità è che la rivelazione shock della mia amica non è stata affatto uno shock, per me.

Negli ultimi mesi non ci siamo sentite spessissimo, a causa dei reciproci impegni, ma ogni volta che la sentivo erano pianto e stridore di denti, per dirla biblicamente.

O avevano appena litigato perchè lui voleva i bambini e lei no. O avevano litigato perchè lei si era convinta a farli e lui aveva smesso di volerli. O lui le ciondolava troppo spesso per casa impedendole di avere una vita privata, o al contrario lavorava troppo e non era mai a casa a farle compagnia. O non le piacevano i suoi colleghi e non voleva vederli, o lo accusava di tagliarla fuori dalla sua vita e di non volerla far mescolare al suo gruppo.

Con dei simili presupposti è facile capire perchè io non sia caduta dal pero, quando lei ha cominciato a parlarmi di avvocati.

Non sono però del tutto convinta che la situazione sia così totalmente disperata.

Voglio dire, perlomeno lo spero.

Una delle accuse peggiori che Nubenda muove al marito è l’apatia. Ovvero, quando lei gli vomita addosso rabbia&parolacce, resta calmo e composto, senza farsi prendere dall’ira.

Purtroppo ognuno ha il suo carattere. Anch’io come Nubenda mi accendo come un fiammifero quando le cose non vanno, mentre Big resta fermo e tranquillo come il Piave al passaggio dei fanti.

Forse è meglio così, se fossimo rissosi tutti e due le cose potrebbero anche degenerare.

Ma il marito di Nubenda è sempre stato tranquillo. Se le dava fastidio a un tale livello, perchè sposarlo?

E poi, ha senso veramente pensare di divorziare perchè l’altro non si arrabbia allo stesso nostro modo davanti a un problema?

Penso alle nostre nonne, o alle nonne delle nonne delle nostre nonne. Donne che tenevano saldamente insieme matrimoni a volte davvero nefasti, conditi magari di tradimenti, botte, pressioni psicologiche, sudditanza fisica, psichica ed economica. Con un coraggio ( a volte decisamente mal riposto) che noi non ci sognamo nemmeno.

Perchè sposarsi se manca il coraggio per affrontare anche i piccoli problemi, quelli che necessariamente faranno parte di qualunque matrimonio?

Io spero che Nubenda e consorte facciano ancora in tempo a ripensarci. A non sprecare il bene che si sono voluti, e secondo me si vogliono ancora.

(e dal corso di una telefonata, conclusa proprio pochi minuti fa, direi che ci sono buone speranze!)

 

 

I miei, dopo 25 anni di felice unione, ancora litigano, alle volte, perchè mio padre dimentica di telefonare se tarda al lavoro o se mia madre ritira le camicie nel cassetto sbagliato. Ma alla fine ogni attrito lo liquidano con una risata, uno scherzo. Forse è per questo che ancora li becco a sbaciucchiarsi come due fidanzatini di Peynet.
Commenti al Post:
scarlett84
scarlett84 il 17/06/08 alle 11:28 via WEB
Il problema, secondo la mia opinione, che è puram parziale e incompleta, è che Nubenda a questo matrimonio ci è arrivata già con tutta una serie di dubbi e casini...forse anche x questo la vita matrimoniale ora la urta particolarmente e qualsiasi cavolatta diventa motivo di scenata...poi, te l'ho detto la mia ovviam è una opinione cmq parziale, visto che nn so tutti i vari retroscena... Cmq il fatto che le nostre nonne sopportassero certi matrimoni è forse dovuto al fatto che, nn esistendo il divorzio fino agli anni Settanta, nn potevano fare altrimenti, e anche dopo la sua approvazione è sempre stato visto come un qualcosa di sconveniente e socialmente fallimentare...
 
Laxmi84
Laxmi84 il 17/06/08 alle 13:48 via WEB
Incrociamo le dita! Spero che le cose si sistemino. Lax
 
Lilly_84
Lilly_84 il 18/06/08 alle 23:17 via WEB
Purtroppo io un po' la Nubenda la capisco: che senso ha arrabbiarsi per qualcosa se dall'altra parte hai l'equivalente di un muro? Talvolta la passività ha lo stesso effetto dell'aggressività. Ora, questo è solo un dettaglio della faccenda me ne rendo conto, ma ha la sua importanza (o forse ne ha perchè la capisco bene). Dici cmq bene: sapeva del carattere del marito prima di sposarlo e questa attitudine alla "testa china" doveva già averla notata prima. Credo che ci sia tanto di non detto tra loro. Cmq sono solo opinioni molto discutibili visto che non conosco nessuna delle persone in causa. Un bacio
 
sillylamb
sillylamb il 19/06/08 alle 10:09 via WEB
Di certo il matrimonio di nubenda nn era partito sotto i migliori auspici, perciò diciamo che questa notizia nn mi stupisce neanche un po'. Secondo me il problema è che noi vogliamo tutto subito, nn siamo capaci di tener duro di fronte alle avversità e viviamo spesso nel mondo dei sogni, un mondo falsato che ci viene trasmesso da film e canzoni.
 
forumadmin
forumadmin il 19/06/08 alle 12:43 via WEB
Ciao Kastania, sei stata invitata a partecipare al gold user program http://gold.libero.it/ se vuoi maggiori dettagli scrivi a conferencemaster@digiland.it forumadmin
 
Heather_Potter
Heather_Potter il 19/06/08 alle 19:27 via WEB
speriamo che vada tutto bene...ho seguito molto appassionatamente la storia di Nubenda e tutto il travaglio per arrivare al suo matrimonio...di certo non potrà finire per queste sciocchezze! impareranno a trovare il loro ritmo di vita insieme...perchè si amano!
 
Victoriah
Victoriah il 21/06/08 alle 15:29 via WEB
Forse la nostra generazione è meno "accondiscendente"(passami il termine,ne ho un altro in mente,so che c'è ma non me lo ricordo!!!)verso l'altra,qualunque piccola cosa è fonte di litigio,altrimenti come si spiega che prima i matrimoni duravano millenni e noi non riusciamo a farne andare avanti uno per sette anni???????chissà,forse il segreto per un buon matrimonio è quello....come è continuata poi la storia di Nubenda????????baci baci
 
Filottete3
Filottete3 il 22/06/08 alle 15:42 via WEB
Oggi abbiamo molta più libertà anarchica e confusionaria rispetto ai nostri nonni. Una volta sapevano apprezzare anche le piccole cose e ora gli uomini si stanno stancando di questo post-femminismo strisciante.
 
DolceAmaraMelannas
DolceAmaraMelannas il 24/06/08 alle 02:53 via WEB
Che bello pensare che ci si possa amare così dopo 25 anni di matrimonio, ma credo che sia un'eccezione che conferma la regola. Un abbraccio amica mia.
 
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.
 

ULTIME VISITE AL BLOG

keaton2006CaffettieraSexykimba_tWLapadoveseausdauerSteffffniki312principeazzuroxxxxxslave310Timidoubriacolplay_stationskynet_manPrincipiaMathematicaIrrequietaDfabio1972dgl
 

AREA PERSONALE

 

SHINYSTAT

Contatore sito
 
Citazioni nei Blog Amici: 192
 
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

TECHNORATI

Add to Technorati Favorites