Creato da: je_est_un_autre il 04/11/2008
Date la colpa alla mia insonnia

Area personale

 

Archivio messaggi

 
 << Ottobre 2020 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
      1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31  
 
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

Guarda, a dir molto siete in:

 
Citazioni nei Blog Amici: 128
 

Ultime visite al Blog

je_est_un_autrela.cozzaCherryslil_tempo_che_verragianor1paolo1974latina.camvita.perezbluaquilegiasofya_mwxzyMisterLotosurfinia60cassetta2Deaebasta
 

Chi può scrivere sul blog

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

 

 
« E' l'insonnia, che gen...25 Aprile »

Finale di Partita (una specie di recensione)

Post n°86 pubblicato il 21 Aprile 2010 da je_est_un_autre

Comincio da una considerazione personale: ebbene sì, ho la soglia del riso bassa.

Per me, le pietre di paragone nel valutare le soglie del riso sono due, ma proprio nel senso di due persone, di due tipi umani: uno è il Dir e l'altro è Marco.
Il Dir potrebbe assistere a, per esempio, un film di Totò o di Woody Allen senza muovere un muscolo facciale e alla fine giudicarlo "spassoso ai limiti del sostenibile", ed è sincero!
Marco sta al versante opposto. Se gli raccontate una storiella divertente potete star sicuri che comincerà a ridere ancora prima che questa abbia inizio, agitandosi convulsamente e diventando completamente rosso in faccia, continuando a sghignazzare anche nel caso in cui la storiella si riveli assolutamente mediocre. Essendo una persona intelligente, credo sia una questione di timidezza, o forse di ansia, non so. Ecco, io sto lì nel mezzo, ma sicuramente più dalla parte di quest'ultimo.

Mi è capitato di riflettere su questa cosa andando a vedere uno spettacolo a teatro: "Finale di Partita" di Samuel Beckett.
La trama è la seguente: non c'è trama. Due personaggi, uno cieco sulla sedia a rotelle (Hamm) e l'altro impossibilitato a sedersi (Clov) che parlano. Fine.
Ah, in scena ci sono anche i bidoni della spazzatura che contengono i genitori di Hamm. Vivi.
Ho cominciato a ridere alla prima battuta di Clov, anzi di più: alla prima didascalia. Spettatori centocinquanta, risate una. Pudore, riservatezza, l'idea che con Beckett non ci sia niente da ridere, chissà. Poi il pubblico ha preso coraggio - diciamo così - e timidamente hanno cominciato a lasciarsi andare anche gli altri.
Ho pensato, che miracoli fa il teatro: una commedia che è un deserto di solitudine e di incomprensione, un crogiolo di di meschinità e di cattiveria, ebbene questo ci fa ridere tutti, soglie o non soglie.
Certo Castri (il regista) ci ha messo del suo, spingendo a fondo questa chiave.
Chissà, magari lo ha fatto per una tenerezza dovuta all'età. Non sono ironico.

Quando, più giovane, mi capitava di leggere frasi come "Beckett, autore (anche) comico" non riuscivo a capire come si potessero trovare divertenti quelle scene scheletriche, quei personaggi assurdi, quelle parole grandi ma cieche, quell'assenza di senso. E' possibile che gli anni portino con sè quel disincanto necessario ad apprezzare una scena come quella dove Hamm e Clov tentano di pregare in silenzio e alla fine il primo chiede all'altro:
"E allora?".
E Clov "Zero. Zero assoluto"
E Hamm "Che carogna. Non esiste"
O quell'altro scambio di battute che è un manifesto della commedia e forse del teatro beckettiano e di un pensiero, e di uno stile (vado a memoria):
Hamm: "Clov! Può essere che noi si abbia, ecco, si abbia...qualche significato?"
Clov: "Qualche significato! Ah, questa è buona!"

Comunque lo spettacolo è bello, e per gli appassionati penso che sia da vedere.
(E anche per gli altri, perchè no? Magari uno si appassiona proprio quella sera lì).
Vittorio Franceschi dà una lezione di teatro col suo Hamm. Affettato e cerimonioso, poi disilluso e dolente, a volte soffuso e a volte stizzoso, offre una serie di registri variegatissima. Per me, un grandissimo. Senza rivali.
Milutin Dapcevic (Clov) è buona spalla. Atono e marionettistico, una faticaccia, credo.
Bravissimi anche gli altri due attori.

Alla fine begli applausi.
Forse un po' incongrui, dopo quelle parole e quel teatro.
Ma come fai a non applaudire?
Non siamo ancora pronti, a metterci a ridere alla fine.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
La URL per il Trackback di questo messaggio è:
https://blog.libero.it/Cipigli/trackback.php?msg=8724524

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
 
Nessun Trackback
 
Commenti al Post:
Rosecestlavie
Rosecestlavie il 21/04/10 alle 20:52 via WEB
Nell: "Il n'ya rien de plus drôle que le malheur." Fin de partie.
(Rispondi)
 
 
je_est_un_autre
je_est_un_autre il 21/04/10 alle 20:54 via WEB
Bravo Rose! Ero tentato di mettere quella, come citazione dal testo.
(Rispondi)
 
 
 
Utente non iscritto alla Community di Libero
Uncle il 21/04/10 alle 21:14 via WEB
"La considero la battuta più importante di finale di partita" Samuel Beckett.
(Rispondi)
 
xenuca
xenuca il 21/04/10 alle 21:57 via WEB
quindi nella fotina quissù a sinistra te la stavi ridacchiando...
Non mi fido delle persone che non sanno ridere sul serio.
(Rispondi)
 
 
je_est_un_autre
je_est_un_autre il 22/04/10 alle 00:29 via WEB
Esatto! Cercavo di star serio, ma niente.
(Rispondi)
 
megliounsorriso
megliounsorriso il 21/04/10 alle 23:06 via WEB
"una risata vi seppellirà"....anche critico teatrale?!...bene!...ciao!e che buon sonno ti prenda!
(Rispondi)
 
 
je_est_un_autre
je_est_un_autre il 22/04/10 alle 00:30 via WEB
Adesso vado. E che il tuo augurio mi porti buono.
(Rispondi)
 
sednaa
sednaa il 22/04/10 alle 00:34 via WEB
Questa cosa della soglia del riso con le due pietre di paragone, mi ha mandato in crisi. Non ho idea di quale sia la mia... Non che la cosa sia rilevante. Boh.... :)
(Rispondi)
 
 
je_est_un_autre
je_est_un_autre il 22/04/10 alle 00:49 via WEB
Niente crisi. Tu vieni qua, rintraccio il Dir e Marco e poi ascoltiamo una storiella tutti assieme. Poi vediamo a quale dei due ti senti più affine. Mh?
(Rispondi)
 
 
 
sednaa
sednaa il 23/04/10 alle 00:33 via WEB
Mi rilasci anche un certificato? :)
(Rispondi)
 
Andrea.Sornione
Andrea.Sornione il 22/04/10 alle 10:14 via WEB
conoscevo un ragazzo che voleva fare il comico. quando mi diceva -ciao, visto bella giornata!- io ridevo. eh eh..
(Rispondi)
 
 
je_est_un_autre
je_est_un_autre il 22/04/10 alle 10:25 via WEB
Però, un talento, il tuo amico!
(Rispondi)
 
mare_forza_9
mare_forza_9 il 22/04/10 alle 10:30 via WEB
Due film molto divertenti e ben fatti: "Little Miss Sunshine" e "Giù al nord". Durante il primo, apprezzo ogni singola battuta, ma il mio viso non si scompone; la scena dei due postini in bicicletta, nel secondo, mi fa sghignazzare senza possibilità di controllo. Scatterà quello strano impulso che a qualcuno (es. io) innesca la risata isterica quando vede un amico incespicare e cadere per terra, mentre ad altri ispira sentimento di assistenza?
(Rispondi)
 
 
je_est_un_autre
je_est_un_autre il 22/04/10 alle 11:03 via WEB
Tra l'altro la caduta muove sempre al riso. L'amico non se la prenda. Dopo lo aiutiamo.
(Rispondi)
 
 
 
esperiMente
esperiMente il 22/04/10 alle 11:46 via WEB
A me ha fatto molto ridere anche "little miss sunshine".
(Rispondi)
 
Roberta_dgl8
Roberta_dgl8 il 22/04/10 alle 10:33 via WEB
letto da fantasma e ora commento, anche se mi rendo conto che se ne potrebbe fare benissimo a meno della inutile premessa (come del commento) del resto... sono autoironica... e tu non sei di facile lettura (ma scrivi benissimo!) quindi, ti dico quello che ho sentito dentro e pensato... in una sola frase (che io e il dono della sintesi siamo agli antipodi - e si vede!). Che la mia vita è un teatro ... Ecco questo ho pensato, sintetizzando il tuo post e quello precedente e venendo da una notte tremebonda di dormiveglia, incubi e insonnia divorante. Però poi leggo e mi dico che sì, la mia vita è proprio un teatro... E poi anche a me succede di non riuscire a ridere, fuori, e invece ridere dentro, o viceversa e pure che a volte si preferisce l'intelligenza al ridere stesso, perchè nel ridere alla fine ci si libera, e forse non sempre lo vogliamo... O non sempre vogliamo ridere di tutto. Il mio trucco è non prendermi mai troppo sul serio. Purtroppo non sempre mi riesce... e.. dopo il mio commento sciroccato (ringraziandoti per la messa a disposizione del tuo blogghetto) ti auguro una buona giornata... E, se sono stata troppo prolissa - dimmelo... lo so' sono pazza, ma una pazza autentica, però, come tutti gli attori, del resto:-) ciao!
(Rispondi)
 
 
je_est_un_autre
je_est_un_autre il 22/04/10 alle 11:17 via WEB
Come si vede, le notti tremebonde sono contagiose. Non ti preoccupare, Snoopy: sii prolisso finchè vuoi. Io leggo.
(Rispondi)
 
 
 
Roberta_dgl8
Roberta_dgl8 il 23/04/10 alle 16:40 via WEB
... giusto quelle 24 ore per rispondere... :-)) le notti tremebonde non sono contagiose, anzi, a me il sonno mi ha sempre salvata. Ero abituata a dormire dalle 12 alle 14 ore, così tanto per star bene... Purtroppo gli eventi cambiano in una vita ed è cambiato anche il dormire. Non credo ci sia nulla di peggiore dell'insonnia.
(Rispondi)
 
 
 
 
je_est_un_autre
je_est_un_autre il 24/04/10 alle 12:24 via WEB
Dormivi le stesse ore di un gatto!
(Rispondi)
 
esperiMente
esperiMente il 22/04/10 alle 11:40 via WEB
Pensare che io ho cercato sempre di dominare la mia soglia del riso, e di trascinarla su. Mi avevano insegnato che il riso abbonda sulla bocca degli sciocchi, e io, che tra una risata e l'altra prendo tutto molto sul serio, ci ho creduto.
(Rispondi)
 
 
je_est_un_autre
je_est_un_autre il 22/04/10 alle 11:44 via WEB
Anche a me lo avevano insegnato, ma ahimè, evidentemente sono molto meno disciplinato di te.
(Rispondi)
 
CherryM00N
CherryM00N il 22/04/10 alle 11:53 via WEB
Io mi riconosco nella tipologia "Marco", non riesco a trattenermi dal ridere qualunque sia la circostanza, se mi vien da ridere rido molto anche sola. I comici non semrpe mi fanno ridere, la vita ha più spunti che gli spazi appositi, il senso dello humor è estremamente soggettivo, come lo sono le associazioni mentali e quello che il pensiero associa con la situazione in corso, la risata è dinamica. Non esiste un ridere intelligente o stupido, esistono solo pensieri di non-sense incontenibili. Mi fa un po' paura chi ride con misura, una forma di diffidenza istintiva.
(Rispondi)
 
 
je_est_un_autre
je_est_un_autre il 22/04/10 alle 13:23 via WEB
Ma vivaddìo, è bene che tu rida. Quanto ai comici, quelli che mi fanno ridere davvero sono pochi. Molto pochi.
(Rispondi)
 
filmblu71
filmblu71 il 22/04/10 alle 12:21 via WEB
Oggi il rumore del mio sangue è assordante.
(Rispondi)
 
 
je_est_un_autre
je_est_un_autre il 24/04/10 alle 12:25 via WEB
Chissà che impressione, quelli che ti stavano vicino.
(Rispondi)
 
kallida
kallida il 22/04/10 alle 16:01 via WEB
Ma pensa!Beckett ironico e Je_est ridanciano...e io che me le ero pure presa quando mi avevano detto che ridevo troppo!!!!!!!!
(Rispondi)
 
anonimo_f_2
anonimo_f_2 il 22/04/10 alle 16:50 via WEB
Ma che te ridi? Mi sa che quando ti dirò una cosa che ti devo appunto dire ti passerà la voglia di ridere, se non del tutto almeno un po’ comunque per adesso non ti dico niente … ti metto un link … tanto per cambiare ecco Ciao Je!
(Rispondi)
 
 
Utente non iscritto alla Community di Libero
Uncle il 22/04/10 alle 18:11 via WEB
Ma è mai possibile che debba essere un anonimo a distribuire pepite come queste???
(Rispondi)
 
 
 
je_est_un_autre
je_est_un_autre il 24/04/10 alle 12:27 via WEB
Un Anonimo alquanto minaccioso, peraltro. Anonimo, devo preoccuparmi? Ma è più anonimo l'Anonimo o è più anonimo l'Uncle?
(Rispondi)
 
 
 
 
je_est_un_autre
je_est_un_autre il 24/04/10 alle 12:51 via WEB
Comunque il link dell'Anonimo è FANTASTICO!
(Rispondi)
 
 
 
 
anonimo_f_2
anonimo_f_2 il 25/04/10 alle 09:01 via WEB
Ma no ... ma no, non erano minacce e poi sono io ad essere preoccupato, tu al limite ci riderai sopra, almeno spero!
(Rispondi)
 
 
kallida
kallida il 24/04/10 alle 16:22 via WEB
Caro Anonimo...perché non passi ogni tanto anche da me ad elargire minacce come questa???
(Rispondi)
 
 
 
anonimo_f_2
anonimo_f_2 il 25/04/10 alle 09:02 via WEB
Invito accettato Sig.ra Kallida, ringrazio e me lo segno!
(Rispondi)
 
 
 
 
je_est_un_autre
je_est_un_autre il 25/04/10 alle 13:07 via WEB
Anonimo, poi non dire che non ti faccio conoscere delle ragazze!
(Rispondi)
 
 
 
 
kallida
kallida il 25/04/10 alle 17:28 via WEB
Ma sei un megaiperneurone!
(Rispondi) (Vedi gli altri 5 commenti )
 
 
 
 
je_est_un_autre
je_est_un_autre il 25/04/10 alle 17:34 via WEB
Nel mio piccolo.
(Rispondi)
 
 
 
 
kallida
kallida il 25/04/10 alle 17:51 via WEB
...era riferito ad Anonimo che mi ha fatto un regalo bellissimo:)Lo sai che con te non sono obiettiva, quindi non ti dico niente;)
(Rispondi)
 
 
 
 
je_est_un_autre
je_est_un_autre il 25/04/10 alle 17:54 via WEB
Ok, ok, vi lascio soli.
(Rispondi)
 
 
 
 
kallida
kallida il 25/04/10 alle 18:06 via WEB
Ahahahah!Ti faccio un regalo
Perchè?
(Rispondi)
 
 
 
 
je_est_un_autre
je_est_un_autre il 25/04/10 alle 18:38 via WEB
Come si dice, è il pensiero che conta.
(Rispondi)
 
arianna680
arianna680 il 23/04/10 alle 11:58 via WEB
Mi hai dato l'ispirazione per un post. Quasi quasi lo scrivo.
(Rispondi)
 
 
je_est_un_autre
je_est_un_autre il 24/04/10 alle 12:27 via WEB
Sarei molto felice, d'esserti Muso.
(Rispondi)
 
kallida
kallida il 23/04/10 alle 16:58 via WEB (Rispondi)
 
 
je_est_un_autre
je_est_un_autre il 24/04/10 alle 12:32 via WEB
Bella canzone. Naturalmente sì, ho bisogno di chiarimenti.
(Rispondi)
 
 
 
kallida
kallida il 24/04/10 alle 16:20 via WEB
sul lato proibito o su quello casto?
(Rispondi)
 
 
 
 
je_est_un_autre
je_est_un_autre il 24/04/10 alle 16:30 via WEB
Su quello proibito, OVVIAMENTE.
(Rispondi)
 
anonimo_f_2
anonimo_f_2 il 25/04/10 alle 12:51 via WEB
Ecco, ora che è stata data la Comunicazione Ufficiale , posso anche dirtelo, arrabbiato??? Occhio eh che chiamo il telefono azzurro …
(Rispondi)
 
 
je_est_un_autre
je_est_un_autre il 25/04/10 alle 13:13 via WEB
Ero io, che stavo per chiamare il Telefono Grigio, poi ho visto: Bologna e Forlì? Ma è fantastico! Dai che andiamo! Ou, ma a una condizione: pizza sul cofano s'è detto e pizza sul cofano sia, che ai Tre Merli o affini abbiamo già dato.
(Rispondi)
 
 
 
anonimo_f_2
anonimo_f_2 il 25/04/10 alle 16:14 via WEB
Certo che si! Si va in tournee, ci facciamo tutto il tour e vada per la pizza sul cofano … ma Madame Erba? Vabbe salviettine umidificate per la signora … speriamo che non legga mai questo commento altrimenti sono morto!!!
(Rispondi)
 
 
 
 
je_est_un_autre
je_est_un_autre il 25/04/10 alle 17:05 via WEB
Sì, buonanotte. Figurati se Erba mette piede qui da me.
(Rispondi)
 
QueenOfNowhere
QueenOfNowhere il 27/04/10 alle 18:06 via WEB
Beckett è semplicemente grandioso!
(Rispondi)
 
 
je_est_un_autre
je_est_un_autre il 27/04/10 alle 21:35 via WEB
God Save the Queen!
(Rispondi)
 
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.