Creato da cury il 04/05/2010
A volte è il silenzio a dare il giusto valore alle cose che si dicono
 

 

Nuovo anno

Post n°306 pubblicato il 03 Gennaio 2019 da cury

 

Come ben si sa, ci sono persone che transitano nella nostra vita, alcuni che la incidono profondamente, altri che la sfiorano lievemente... 

Per le persone che ci sono state, che ci sono e che ci saranno...

Quest'anno, mi riprometto che non ci sarà altra persona al di fuori di me che non mi lascerò coinvolgere in situazioni che mi possano logorare 

Mi riprometto che cercherò di non illudermi, e non lasciare che le mancanze di altri diventino mie problematiche, che tra i mille difetti e mille pregi cercherò di essere più comprensiva ma anche meno disponibile nei confronti di chi la mia disponibilità la confonde con invadenza. 

Mi riprometto di non farmi castelli in aria, e di farmi ascoltare e non ascoltare soltanto, cercherò di riconoscere i veri affetti e fare in modo che si possano occupare anche di me, standomi vicino e sostenendomi il più possibile e nel caso in cui fosse necessario di  rimproverami per farmi rinsavire. 

Mi riprometto di non trascurarmi e di dimostrarmi che mi voglio bene, cercando di essere autonoma e indipendente e anche di sapere chiedere una mano quando e se ce ne sarà bisogno. 

Mi riprometto, di smettere di amarti, questa imperterrita illusione che mi porto avanti da anni ormai

amarti e già so che nonostante tutto, Vita Mia, non cesserà, costantemente, nonostante tutto, oggetto del mio cuore, nella mia anima, nei miei pensieri ricomincio a vivere ogni giorno

 

 
 
 

IN UN ATTIMO

Post n°305 pubblicato il 02 Gennaio 2018 da cury
Foto di cury

Averti davanti e non averti mai visto, non sapevo nemmeno chi fossi, eri solamente un nome,  eri uno fra...

Tra le mani, improvvisamente, sentirti, in maniera del tutto incredula e cercare di ascoltare chi ti sta parlando e non rendersi conto che sei tu in un ambiente che non è il tuo e quello strano crescente desiderio. 

Forse è bastato uno sguardo, una parola, ed ero già invaghita di te. Oh mio Dio, invaghita, lusingata, stupita, intimorita, affaccendata a non comprendere cercando di capire, senza che avesse un senso.

Credevo che sarebbe stato solo quell'attimo dato dall'eleganza, dal momento, dalla serata, dal buon bere

Bello, attraente, che si sa comportare con le donne come un galantuomo, invadente, intraprendente, sconsderato quanto basta e per questo con nulla da perdere, tenace, determinato e folle. 

Inconscientemente, tra le dita, nel freddo profumo della notte e avere bisogno di lusinghe e conferme, guardarsi allo specchio e non riconoscersi mentre la saggezza la fa da padrona ma in realtà il solo desiderio è quello di lasciarsi andare 

In piena notte e non voler lasciare andare la favola, del silenzio di quella notte, e quell'istante che non tornerà. 

Avere le mani che tremano soltanto ricercando nel mio animo quella sensazione che mi fa stare così bene. 

Il solo desiderio di riguardarti negli occhi, perchè non li ho guardati a sufficienza e lasciarti andare via e non rivederti più. 

Avere solo quel semplice coraggio 

 

 
 
 

un attimo

Post n°304 pubblicato il 16 Ottobre 2017 da cury

La giornata non si sapeva come sarebbe stata, non si sapeva se il sole fosse sorto in altro nel cieloo se sarebbe rimasto coperto dietro alle nuvole di una giornata che sarebbe stata una vera e proprio incognita...

La notte stava per finire e le parole iniziavano a sprecarsi, dopo tanto ridere e scherzare ritrovarsi nel buio della notte e non sapere che dire e nemmeno cosa fare, quasi come a non volere che la notte terminasse e il giorno incominciasse

Semplice, un saluto, con imbarazzo e timore, con desiderio e curiosità 

Un semplice bacio, dolce, tenero e ma anche voglioso, e curioso e aver voglia di invadere gli spazi e chiuderli, e accorgersi che è proprio vero, l'appetito vien mangiando e non aver voglia di fermarsi e andare a casa dove non si sa bene che cosa aspettarsi ...

e rimandare guardandosi negli occhi con la voglia di giocare...

 
 
 

potrei mettere un titolo che richiami l'attenzione, ma non saprei proprio

Post n°303 pubblicato il 27 Luglio 2017 da cury

Riprendo oggi una bozza del blog di Gennaio, dove continuo a ritrovarmici e scrivevo:

 

"Ci sono dei giorni in cui tutto mi sembra così incomprensibile così innaturale, così fuori dal mio essere e dal mio vivere...

Ci sono dei giorni, quei giorni in cui la mia adrenalina sale talmente in alto che a farla scendere non ci penso proprio, perchè non voglio per niente tornare a quello stato di torpore che per la maggior aprte della giornata vive in me, come vive anche nelle altre prsone...solo che nessuno lo dice "

 

Oggi a distanza di diversi mesi che cosa è cambiato? Io un pochino, sicuramente. 

Potrei dire tante belle cose, come si cambia, delle consapevolezze e delle responsabilità e del vivere, e del mal vivere, o delle persone intorno a me, dell'essere altruista, o dell'essere egoista, quante che sono le sfumature della vita di una persona, e quante sono le sfumature della persona stessa...

 

Vorrei di più.

 

 
 
 

ci sono

Post n°302 pubblicato il 17 Marzo 2017 da cury

Ci sono delle affermazioni che sono del tutto inutli, ci sono delle affermazioni che sono semplicemente di circostanza, ci sono dei pensieri che non sempre portano a una risposta, oa uno sviluppo di un qualcosa, ci sono persona che non cambiano strada e il loro comportamento non cambia (il mio compreso, a volte) 

semplice la vita no, basta solo saperla accettare...e quando lo fai, smetti di piangere e rimane solo la delusione, che anch'essa non è nemmeno più amara

 
 
 

quando parlo di me

Post n°301 pubblicato il 14 Marzo 2017 da cury

Ultimamente sto leggendo on line parole sagge e parole che hanno un senso, e mi rendo conto che il dono della parola, o meglio, della scrittura non mi appartiene proprio, rispetto a quello che leggo in giro ovviamente, poi in linea di massima la mia madrelingua la conosco ...mai abbastanza comunque ..

Ci sono delle "massime" che sento proprio mie, ci sono delle canzoni o della parti di canzoni in cui mi ripescchio appieno, e poi ci sono io, che per scrivere una mail di ringraziamento ci impiego un mese, semplicemente perchè non voglio essere irruenta, voglio essere delicata e comprensibile, dove non voglio che ci siano fraintendimenti, ma semplicemente il mio modo di essere, così proprio come adesso, mentre scrivo queste parole e il mio cuore si placa, di un'agitazione che credo sia data dalla fame di fare e migliorare, crescere e imparare...

Ho desiderio di imparare, da chiunque mi possa offrire qualcosa, mi accorgo che sto diventando egocentrica, o forse lo sono sempre stata e non me ne sono mai resa conto, che sciocca! 

Ci sono dei giorni in cui tutto mi sembra così incomprensibile così innaturale, così fuori dal mio essere e dal mio vivere...

Ci sono dei giorni, quei giorni in cui la mia adrenalina sale talmente in alto che a farla scendere non ci penso proprio, perchè non voglio per niente tornare a quello stato di torpore che per la maggior parte della giornata viveva in me, come vive oggi nelle altre persone...

In realtà non è poi così confusionario, è nel vortice della vita, come sono io ...

 

Vero che il mio scrivere non è mai chiaro, sempre abbastanza nebuloso, perchè io sono una persona nebuslosa, in realtà sono molto chiara, con terzi, sono molto chiara nei rapporti umani ..sociali, non sono chiara nei confronti di me stessa, dei miei desideri, delle mie passioni, non sono chiara nei confronti degli uomini ...e il mio karma mi risporta sempre allo stesso tipo di uomo...e non riesco mica a cambiarlo ...

Oggi ho modificato il post...e mi rendo conto che quando l'ho iniziato il mio animo era in un modo e oggi è tutt'altro...

 

 

 
 
 

Tu me

Post n°300 pubblicato il 21 Ottobre 2016 da cury

Tu sai che la vita non è sempre facile, che ci saranno giorni brutti e giorni belli. Ma non lasci che questi influenzino il tuo modo di rallegrarti del tuo lavoro, dei tuoi rapporti e delle cose che ti rendono forte. Hai imparato a non cercare l'approvazione degli altri, ma a fare affidamento sulla tua forza interiore. Il che ti rende una vera e propria amica e una persona eccezionale da frequentare. 

 
 
 

momenti nuovi

Post n°299 pubblicato il 13 Settembre 2016 da cury
Foto di cury

Avrei voglia di scrivere sul taccuino, ma il tempo scorre tropo velocemente e le dita sono più veloci sulla tastiera piuttosto che con la penna in mano, ma lo prometto a me stessa di riprendere a scrivere i miei pensieri su carta. 

Oggi, il tempo è volato  ed è da qualche settimana ormai che la mente non sembra voler stare ferma proprio come il tempo 

Il tempo che è trascorso, lungo, inesorabile e dopo tutto questo tempo, scopro una persona nuova

Il piacere del conversare rendendosi conto di come le apparenze ingannino, le parole sono sempre state veloci, mi viene quasi voglia di scrivere una lettera, e raccontare cosa succede, come e quando succede, per il piacere di conviderlo. 

Penso e ripenso al passato, alle persone che ci sono state, che se ne sono volute andare via. 

Certe persone non cambiano, le personalità non cambiano, in realtà non ho questa pretesa  ma almeno che si evolvano, e forse lo fanno e io ignorantemente e radicalmente attaccata al passato non mi rendo conto di come cambino.

Forse l'evoluzione della persona c'è, forse non c'è evoluzione di abitudini. 

 

 

poi ...trovo un post di Claudio Baglioni 

Alba e tramonto di uno stesso giorno.

L'inizio e la fine si assomigliano tanto.
In mezzo si narra la storia a puntate
di quello che fummo, che siamo e saremo.
E al contrario di quanto ci possa sembrare
ogni episodio ha un racconto disgiunto.
Che l'esistenza sia un mero ripetersi
di identiche azioni, è un abbaglio comune.
Perché siamo attori e non spettatori di vita.
Qualcosa del genere l'ho scritto già prima
e forse lo scriverò ancora finché scriverò.
Oggi però è stato un giorno speciale.
Quando tu prendi congedo dal mare più tuo
un altro mare comunicante ti si versa dentro.
Non c'è un addio che non sia arrivederci.

 
 
 

querstiontimestupido

Post n°298 pubblicato il 08 Settembre 2016 da cury

La forma del cuore, qual'è? 

quale è la vera forma del cuore? quando il cuore è veramente pronto ad affrontare la vita? 

quando, e perchè ci sono momenti di sofferenza e di gioia, il cuore è un muscolo? si?

lo dice la scienza?

Non ci rendiamo conto che noi siamo il nostro cuore 

Non ci accorgiamo che siamo dei custodi unici ? 

 

 

 
 
 

TI DISSI CHE

Post n°297 pubblicato il 27 Maggio 2016 da cury

ERA UN TI HO MAI DETTO CHE ...

E UNA RISPOSTA A QUEL TI HO MAI DETTO CHE ...

ed è ancora una storia di oggi ,

e ancora.

 
 
 

BLUBLUBLU

Post n°296 pubblicato il 27 Maggio 2016 da cury

Quale strana sensazione si può vivere nel chiudere gli occhi mentre si guarda il cielo? 

Non si può guardare il cielo con gli ochi chiusi, era intensamente blu il cielo ieri sera e mi venivano in mente solo loro due ...e la nostalgia mi è entrata addosso e la fatica si è posata pensatemente sulle spalle e non voleva andare via, per niente. Era così naturale che fosse li! 

Ah no bella, sparisci e il cielo era sempre più blu e poi sempre più SCURO ma non angosciante

Guarda il cielo, e guardati intorno e vedrai che ci sono solamente cose belle anche se non sempre ci sono persone belle ...o si dice belle persone? ...chissà...

Ah, saper scrivere, saper scrivere BENE!

 

 

 
 
 

era ieri ma è oggi

Post n°295 pubblicato il 26 Maggio 2016 da cury

Agosto

ultima sigaretta,

ultime parole, ultimi pensieri

ultime emozioni

momenti rubati al giorno e alla notte,

alla routine e alla frenesia,

momenti di intimità creati con il tempo

la goccia che cade sulla pietra

erano voci del cuore e dell’animo

sfioravano la pelle facendola vibrare,

non bastava mai, non bastava mai

Si riempiono gli occhi

luce, amarezza, rabbia e delusione

Voglia di sentire ancora la voce

permane quel silenzio

Sempre …

Costantemente…

Impermeabile essere umano

Passati i giorni, mesi, anni,

quella sigaretta, quello sguardo e il silenzio di questo tempo.

 

 
 
 

osare

Post n°294 pubblicato il 25 Maggio 2016 da cury

Finito il tempo di giocare

è l'aria che senti addosso 

il tuo palpito

giunto quel momento 

per sbrogliare la matassa 

e

osservare ogni singolo colore 

di un arcobaleno 

per favore 

Il Cuore 

 
 
 

unintelligible

Post n°293 pubblicato il 11 Maggio 2016 da cury
Foto di cury

è un attimo

è una mano, un sogno, un sorriso nella pioggia, 

perchè tenero è l'amore rinchiuso in un abbraccio 

tra i ricordi, assaporando il respiro dell'altro 

mentre tra le righe, il pensiero costante dei battiti 

Confronti di personaggi 

inquieti,

amanti, 

lussureggianti, 

atti immobili 

di un dolce divenire 

 

 

 
 
 

definizioni

Post n°292 pubblicato il 18 Aprile 2016 da cury

Con il termine coppia si vuole descrivere la relazione interpersonale che intercorre tra due persone. Il termine generalmente si riferisce a rapporti in cui ci sia confidenza, coinvolgimento e intimità emotiva, sentimentale e/o erotico-sessuale, ma in senso lato, può anche indicare un rapporto di tipo professionale o socialmente noto. Le relazioni di coppia svolgono un ruolo centrale nell'esperienza umana. Esse rispondono ad un bisogno di "attaccamento", di vicinanza e intimità e possono fornire sostegno reciproco.

 
 
 

cantava il poeta della città

Post n°291 pubblicato il 07 Aprile 2016 da cury

Questa città è un ottovolante. Un intrigo di ponti e sopraelevate. E ogni volta una nuova emozione salta dal cuore alla testa dalla pancia alla gola. Questa città non ha un angolo che sia uguale a un altro. Una sorpresa continua e mischiata tra gli stretti vicoli antichi graffiati con le case quasi a toccarsi e gli assalti d'architettura di oggi con le forme e le tinte più ardite. Questa città non ha le pianure. Il mare s'infila nel territorio sinuoso e le montagne cadono in acqua. Palazzi e navi giganti si alzano su nell'identico quadro di bianco e di beige. Questa città ha gloria e ferite recenti. Ha grande passato e attesa dell'avvenire in un gioco del tempo in cui passa ogni volta dal via. Questa città ha musica e suoni suadenti come le cantilene del suo dialetto. Come un raggio che asciuga la pioggia come una goccia che cade sul sole. Questa città è il porto da cui si parte senza andar via.

Claudio Baglioni 

5/04/2016

 
 
 

oggi non esiste

Post n°290 pubblicato il 29 Febbraio 2016 da cury

Oggi è uno di quei giorni che in realtà non esiste, semplicemente perchè è il 29 febbraio 2016 e questo giorno capita ogni 4 anni!!


Tutti i bimbi che nasceranno oggi ...cresceranno con più calma, che invidia accidenti!!

ma quante sono le cose che si possono fare oggi che è un giorno così speciale da non dimenticare? :)

 

 
 
 

duenondue

Post n°289 pubblicato il 31 Agosto 2015 da cury

due non due 

due non due di noi 

Sembra non esserci alcun perchè

c'è sempre una ragione, sempre

se non è del cuore è della mente

 
 
 

ecco

Post n°288 pubblicato il 13 Agosto 2015 da cury

La verità è che quando un uomo ti desidera, quando ti vuole con se realmente, mette da parte tutto il mondo. Non esistono le paure, non esistono le scuse, non esistono i problemi, i chilometri, le difficoltà, non esiste niente. Perché se veramente si desidera qualcosa, non si ha neanche il tempo di pensarle tutte queste scuse. - M. Bellocchio

 
 
 

come dire una canzone

Post n°287 pubblicato il 03 Aprile 2015 da cury

Non sono come ci sono arrivata a questa canzone, semplicemente ho pensato, sei, Negramaro, eppure non l'avevo mai sentita...e me ne sono innamorata ...

riporto il testo ...

ma ascoltatelo!!!
https://www.youtube.com/watch?v=3w1cBtDSJ3U

 

Ehi vuoi parlarmi di quando avevi un'altra faccia e andavi verso lei e non pensavi che da quell'attimo saresti stato quel che sei Tu sei non sei più quel che eri un tempo e ora sei quel che c'è di diverso da me E pensare a quanto tradirono tutti quei baci che tolsero via dalle bocche le frasi che avremmo voluto gridare per convincerci che di amarci noi non ne saremmo mai stati capaci e allora tu spiegami dei nostri baci il senso e se un senso lo trovi dimmi almeno qual è dimmi se c'è... Ehi vuoi ascoltarmi ho ancora altre facce da indossare tu chi sei, non mi assomigli tra quelle che ho cucito e non ricordo più chi sei tu sei non sei più quel che eri un tempo e ora sei quel che c'è di diverso da me E pensare che quando rapirono tutti i pensieri quei baci bugiardi sembravano veri e intanto impedivano a noi di convincerci che non avremmo mai visto la fine di tutti quei baci perché senza fine li avremmo rubati di questo che tu ora mi dai l'inizio qual è? Ehi quello che vedo sei un riflesso che non m'appartiene non mi riconosco tu, specchio, sai dirmi almeno chi sei? quello che vedo sei... sulla bocca assaporo i tuoi baci negli occhi rivedo i tuoi occhi e capisco finalmente chi sei E pensare che quando tradito da tutti quei baci non mi resi conto di quanto restassi negli occhi, sul viso, nell'aria c'è una parte di te e ho capito che se mi rifletto guardandomi il viso non mi riconosco ma poi un bel sorriso mi taglia la faccia e mi dico sono identico a te Ehi vuoi cambiarmi... Altri testi su: http://www.angolotesti.it/N/testi_canzoni_negramaro_1958/testo_canzone_sei_1615097.html 

 
 
 
Successivi »
 

Area personale

 

Archivio messaggi

 
 << Giugno 2020 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30          
 
 
Citazioni nei Blog Amici: 5
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

Ultime visite al Blog

poeta_semplicecurydanilo_berniciceroprodomoSOULKINKYprolocoserdianaciaobettina0carloreomeo0lontano_vsfalco1941comelunadinonsolopolmauriziocamagnaxxx_senso_unicoil_tempo_che_verra
 

Ultimi commenti

Sto facendo la dieta. Al mattino posso mangiare due...
Inviato da: cassetta2
il 19/04/2019 alle 14:29
 
Sei stata bravissima a lasciare libera interpretazione a...
Inviato da: SignoreGian
il 25/10/2017 alle 11:25
 
e sapresti anche cosa?
Inviato da: cury
il 27/05/2016 alle 16:10
 
anche io avrei detto qualcosa
Inviato da: navighetortempo
il 27/05/2016 alle 15:33
 
da sempre :)
Inviato da: cury
il 25/05/2016 alle 16:00
 
 

Chi può scrivere sul blog

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom