Creato da Phoenix_from_Mars il 03/04/2013

Dark side of Mars...

Nights on Mars...

 

« Il fiore dai mille petaliStai con me... »

Raccontami una storia - Amici per sempre

Post n°231 pubblicato il 24 Luglio 2013 da Phoenix_from_Mars

Come si sta dopo aver fatto un’enorme carognata che però ti ha fatto stare bene come mai in vita tua?

Adesso lo so.

Anche se non avrei mai voluto saperlo a spese tue, che davvero in questo momento sei la persona che amo di più al mondo, anche se tu non vuoi sentire quella parola.

Sì, ti amo. E oggi lo posso affermare con cognizione di causa, dopo aver sentito le mie labbra sulle tue stasera. Una sensazione che non dimenticherò mai, così come non dimenticherò lo sguardo di accusa silenziosa nei tuoi occhi scuri.

Perdonami.

So che non dovevo farlo, che ti fidavi di me, che siamo stati amici inseparabili per anni, che entrambi abbiamo una persona a cui tornare la sera. Ma non ce l’ho fatta, Laura, sei da troppo tempo il mio pensiero costante e la mia droga, ogni sera prima di addormentarmi e la mattina quando mi sveglio, ed averti vicino ogni giorno, mentre prima era come avere accanto mia sorella, gradatamente è andato trasformandosi in questa sensazione che mi toglie il fiato e il senno mentre ti guardo, mentre ti sfioro casualmente una mano e ne ricevo un brivido che mi lascia sconvolto.

Perdonami, sì, per aver rovinato tutto quello che abbiamo costruito in tanti anni in cui ci siamo presi cura uno dell’altro, quando la fine delle nostre storie ci lasciava svuotati e storditi, e solo l’uno nell’altra riuscivamo a trovare un conforto. Perdonami per aver bruciato il ricordo di mille serate passate a chiacchierare, scherzare, prenderci a cuscinate, anche piangere una sulla spalla dell’altro, e gioire invece quando si profilava un nuovo amore all’orizzonte…

So di averlo capito nel momento sbagliato che non posso fare a meno di te, ma che ci posso fare? Non si scelgono i momenti…capitano e basta.

Capita di svegliarsi la mattina e vedersi in una nuova luce. Capita di pensare alle nostre uscite a quattro solo come una scusa per vederti e per stare con te, mentre le nostre metà erano impegnate in una partita a bocce che a noi non interessava, e allora siamo rimasti a guardarli seduti su quella panchina, i nostri corpi che si sfioravano, tu che esultavi e lanciavi gridolini a ogni strike, sorridendogli,  e io che avrei voluto tanto stringerti e non lasciarti più andare, non restituirti a lui, che ha usurpato un posto che da un po’ sento mio.

Finchè stasera non ce l’ho fatta più… e mentre noi due eravamo seduti sul divano a mangiare patatine e loro erano usciti a prendere le birre, ho dovuto farlo. Ma non me ne pento, è stato bellissimo…

Prendere il tuo viso tra le mani, vedere la sorpresa nei tuoi occhi…avvicinarmi, piano, guardandoti, per paura che fossi un sogno troppo bello che scompare con l’alba..

Ed è stato ancora più bello sentirti esitare quella frazione di secondo, cedere la tua bocca alla mia che prima l’ha sfiorata dolcemente e poi voleva divorarla, alle mie mani che volevano appropriarsi del tuo corpo illegalmente…prima che la sorpresa e la passione lasciassero il posto alla ragione e tu mi allontanassi da te…

Ma non ho visto delusione nei tuoi occhi, per quanto mi sforzi, anche adesso, di fare i conti con il mio senso di colpa. Non l’ho vista perché anche tu sai quello che so io…che noi due ci apparteniamo, e anche se adesso dobbiamo rinunciare a tutto questo, almeno potrò dire di averti avuta una volta, l’unica volta che conta, perché da domani torneremo ad essere gli amici di sempre, anche se tu spergiuri di non volermi più vedere. Dobbiamo. Perché tu hai scelto lui, hai scelto mio fratello stavolta, in mezzo a tutti gli uomini che esistono sulla faccia della Terra, ed io lo vedo come ti guarda, e non sarei mai capace di fargli una cosa del genere, di portarti via da lui.

Saprò essere capace di tornare il tuo amico di sempre, il migliore, da domani. Sarò la tua spalla, come sempre, e anzi, spererò che il vostro amore non finisca mai, e che io possa trovare una ragazza da amare, almeno una minima parte di come amo te.

Da domani.

Ma oggi lasciami ancora qui, a sentire il profumo della tua pelle sulle mani, ed avere la magra consolazione di sederti accanto, mentre ti stringi a lui e Federica viene a mettersi tra le mie braccia. Perché gli sguardi che ci scambiamo, non me li immagino. Sono veri e reali come me e te. E resteranno nostri. Per sempre.

Quindi, amore mio, segreto ed impossibile, bello come il sole e dannato come una notte eterna, questo è insieme un benvenuta e un addio dallo stesso posto che non lascerai mai più: il mio cuore.

                                             Il tuo amico per sempre, Lorenzo

 
 
 
Vai alla Home Page del blog

AREA PERSONALE

 

CASTLE OF GLASS

Venite, entrate, pure

nella mia inquietante dimora

dove l'oscurita è un'affascinante padrona

e vi guiderà, un salone dopo l'altro...

Ma attenti alle segrete

da dove occasionalmente

proviene qualche stridor di catene...

E qualcuno vi si è già perduto.

Phoenix*

 

 

Viaggiatore che ti soffermi a leggere...

Non stupirti delle contraddizioni

e dei bruschi cambi di direzione che troverai qui.

Questo è il mio mondo su Marte.

Guarda bene, tu che sei capace di andare oltre.

Fuoco e ghiaccio, mente e cuore, miele e veleno, sorriso e lacrime...

This is me.

Phoenix*

 

 

Sign by Danasoft - Get Your Sign

 

Sign by Danasoft - Get Your Sign

 

SCRIGNO DELLE DOLCEZZE CHE MI AVETE REGALATO...

"Io so che la Fenice è nata per volare...in alto...non per camminare raso terra...ed è bella così."

"Buongiorno, Luce dei miei occhi!" 

"Sei il mio primo pensiero...ancora confondo realtà e sogno...scambio stelle per i tuoi occhi e terra bruna per i tuoi capelli...resto in attesa per sentirti respirarmi dentro...mi manchi."

"Ti ho dedicato plainsong!
....tu sei come la canzone.....
dolce.....delicata.......
una camminata a piedi nudi a riva...."

"Mi incanto ad osservare i tuoi occhi, mi parlano..."

"Amuleto prezioso della mia anima..."

"Eri bellissima ieri mentre arrossivi..."
"Se una vera Amica, una persona di cui ci si può fidare ad occhi chiusi."

"Tu sei un animo tenero e un cuore prezioso."

"Una persona come te è difficile che non trovi amici ovunque!"

"Ah, ma io intendevo divorarti, onore compreso :D"

"Sei un'anima speciale...è bellissimo starti vicino."

"Io so che ho a che fare con una persona che mi fa ridere,pensare,trepidare,stimolare..
Che mi fa venir voglia di accendere il pc per vedere se c'è.....basta questo.."

 

"Stupida..."
"Chi ti conosce non ti dimentica, e chi ti ha persa ti rivuole... perchè tu resti dentro."

 

 

 

 

"Hai uno sguardo bellissimo."
"Con te ho messo a nudo la mia anima...ed è stato bello."
"Ciao, Splendida Fenice di Fuoco!"
"La moglie ce l'hanno tutti, l'amante ormai è di moda, quello che è da nascondere e custodire è un'amica come te, un bene raro e prezioso."
"E il mio pensiero ti verrà a cercare, tutte le volte che ti sentirò distante, tutte le volte che ti vorrei parlare, per dirti che sei solo tu la cosa che per me è importante..."


 

"Nuova Luce di Luna
ti Accarezzi la Chioma
ti Culli nei Tuoi Sogni
ti Avvolga nella Tua Femminilità"

"E' uscito il sole..o sei uscita tu??"

"Non so come fai a creare questo senso di famiglia qui, ma ti adoro per questo..è la cosa che più mi piace di te."

"Ho pensato una cosa, domani ti lascio uno zainetto pieno di baci all'ingresso della stazione... Quando il treno passerà sopra il fiume, ricordati di raccoglierlo!
Mi raccomando, non consumarli tutti subito, portane qualcuno fino a Milano..."

"Sei una tosta dal cuore tenero tu..."

"Sono sulle mie montagne..sto ammirando l'incanto della natura...e quello della donna che sei"

"E' stato bello inciampare su di te :)"

"Il tuo castello lo definirei una reggia, aperta a poeti e animi sensibili, dove sempra impera la musica e i contributi artistici di ognuno spargono dolce l'olezzo delle buone sensazioni."

 "Tu cammini a due metri dal suolo e la tua presenza è taumaturgica per questa community spesso asfittica."

"Sei troppo forte, tu, sei imparagonabile, e non ti sto facendo un complimento!"

"Era un giorno qualsiasi quello nel quale hai dimenticata aperta la finestra della stanza e il "rombo" della mia yamahina ne ha attraversato lo spazio. Qui era una giornata simile alle altre in principio....fino a quando ti sei affacciata e mi hai sorriso. Non ho mai impennato, ma quel giorno credo di averlo fatto, perchè le gomme hanno divorato la linea immaginaria che nel frattempo il fumo tracciava tra le parole, raggiungendoti"
"...e quando le altre mi chiederanno...dirò: après Nicettà...rien est comparable."


 

SUL MIO COMODINO...

 


 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

I MIEI BLOG AMICI

Citazioni nei Blog Amici: 105
 

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Settembre 2020 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
  1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30        
 
 

CHI PUŅ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore puņ pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

GRAZIE, AMITHIEL *___*