Creato da e_d_e_l_w_e_i_s_s il 16/06/2012

Random

Cose a Caso

 

« A lui c'affidiamoA feste finite »

Cimeli di vita vissuta

Post n°603 pubblicato il 06 Gennaio 2018 da e_d_e_l_w_e_i_s_s
 

Il fatto:
nel 2005 il Comune di Roma acquistò da un collezionista italiano una prestigiosa collezione di giocattoli  costruiti fra il 1860 e il 1930. L’anno successivo la collezione si arricchì di altri 500 pezzi.
Nel 2011 a Roma fu allestito un deposito di 33.000 oggetti tutti in perfetto stato e con meccanismi funzionanti.
Ci sono 43 case di bambola, 100 giochi da tavolo, 92 giochi da costruzione, teatrini e soldatini. Più della metà sono di fabbricazione tedesca  e il resto si divide tra giochi di manifattura francese, italiana, inglese e americana.
Provengono dal mercato antiquario o direttamente da privati con tanto di nome del bimbo che vi ha giocato.

Un piccolo grande  tesoro.

L'intera raccolta doveva diventare il futuro "Museo del Giuoco e del Giocattolo" da allestire nelle storiche scuderie reali di Villa Ada Savoia che per l'occasione sarebbe state completamente ristrutturata.

Ma il Museo non è mai stato realizzato ed i giocattoli dal 2011 si trovano nel deposito.






















Leggendo questo non ho fatto alcuna considerazione ; ho semplicemente  ripercorso il tempo della mia infanzia.
Dei miei giochi all’aria aperta con i miei fratelli e con le amiche.
Delle liti in cortile, delle corse in bici, delle ginocchia spesso sbucciate e delle guance sempre rosa.
Dei miei giocattoli. Di quanto ne fossi affezionata e di quanto ne avessi cura.
Non ne avevo tanti. Anzi, non ne avevamo tanti dentro il baulotto di vimini  e spesso li spartivamo.
Ma due di loro non li condividevo affatto.
Il cane spelacchiato, ma con gli occhi azzurri e le orecchie lunghe  è stato mio compagno di avventure e disavventure.
Otta, la pigotta non troppo molliccia con le treccine e il vestito ormai smunto a cui avevo dipinto gli occhi di azzurro,  era colei che mi conciliava il sonno e accendeva  i miei  sogni di bimba.

Ora riposano nel baule fra le cose di un tempo…

Vi va di raccontarmi dei vostri giocattoli, cimeli di vita vissuta?

La URL per il Trackback di questo messaggio è:
https://blog.libero.it/Edelweiss12/trackback.php?msg=13596411

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
Nessun trackback

 
Commenti al Post:
monellaccio19
monellaccio19 il 06/01/18 alle 19:33 via WEB
Mi spiace che la tua memoria e i tuoi bei ricordi, siano stati sollecitati da una storia tipica italiana: un progetto come tanti: bello, ricco di belle cose, caduto nel vuoto come spesso accada. I giochi non me li ricordo più: un trenino elettrico Rivarossi e/o Lima (allora i due marchi maggiori), un cinturone con tanto di pistola e cappello da cowboy e...basta, Non mi ricordo altro. Comunque il poco allora era necessità, oggi il poco non...basta. Piacevole serata mia cara.
 
 
e_d_e_l_w_e_i_s_s
e_d_e_l_w_e_i_s_s il 07/01/18 alle 14:53 via WEB
I trenini elettrici fanno parte di quei classici che non tramontano mai e restano sempre giochi senza tempo.
Ricordo anche io i cinturoni e le pistole dei miei fratelli e le battaglie che facevano fra di loro: morivano e rinascevano in una frazione di secondo.
Sì, sarebbe stato un gran bel progetto...peccato...ah, ma mi sono ripromessa in questo 2018 di essere molto buona, di evitare di commentare certi fatti dalla politica alla società che non ci fanno onore..dici che durerà, Carlo? :) Buona domenica pomeriggio!
 
   
monellaccio19
monellaccio19 il 08/01/18 alle 16:52 via WEB
Non ce la farai!!!! Quano monta la rabbia, trattenerla e difficile!!!! Ciao Elena, splendida serata.
 
     
e_d_e_l_w_e_i_s_s
e_d_e_l_w_e_i_s_s il 08/01/18 alle 17:38 via WEB
Eccolo là... smonti, forse a ragione, i miei propositi, Carlo... ma d'altronde me la sono cercata! No, non sarebbe la rabbia a montare, piuttosto il disgusto e il piacere di 'conoscere' anche pareri diversi dal mio.
Bellissima serata a te!
 
hrc.rossano
hrc.rossano il 06/01/18 alle 20:43 via WEB
Purtroppo durante il trasloco avvenuto circa 7 anni fa,alcune cose ho dovuto eliminarle.Cosa e' rimasto? Dovrei controllare in dispensa,ma sicuramente un aereo di metallo a batterie lungo circa 30 cm che avanzava sul suo carrello e faceva girare l'elica.Poi un carro armato metallico a molla che fa ancora capolino sulla mia libreria e molti modellini di auto...Ciao Ele
 
 
e_d_e_l_w_e_i_s_s
e_d_e_l_w_e_i_s_s il 07/01/18 alle 14:56 via WEB
:) ...e di moto, Ross.? Dico un modellino piccino è restato? ^__**
Tu parli del carro armato e della sua attuale funzione: bene, mi fa piacere. Non sei l'unico: a trattenere fogli vaganti, sulla scrivania di "Paride" c'è un carro armato pesantuccio sai di quelli che avevano le batterie.
Ciao Ross. , buona domenica pomeriggio!
 
   
hrc.rossano
hrc.rossano il 09/01/18 alle 15:57 via WEB
Sembrera' incredibile, ma la passione per le moto e' nata in eta' avanzata,verso i trentanni.Da allora ne ho collezionate quattro :))) Ciao Ele
 
     
e_d_e_l_w_e_i_s_s
e_d_e_l_w_e_i_s_s il 10/01/18 alle 18:01 via WEB
:) una passione, la tua, Ross. , nata tardi ma ben soddisfatta...Seratissima!
 
sagredo58
sagredo58 il 06/01/18 alle 21:21 via WEB
Ho ancora in cantina le mie macchinette, il lego con cui ho continuato giocare anche in età sospette, il meccano, il trenino rivarossi, ed anche la mia ultima bicicletta comprata che avevo 13 anni ed usata sino a qualche anno fa.
 
 
e_d_e_l_w_e_i_s_s
e_d_e_l_w_e_i_s_s il 07/01/18 alle 15:00 via WEB
Sono convinta che costruire con il lego non abbia età: è un gioco creativo e come tutto ciò che è creativo si mantiene nel tempo.
Sai, non avevvo pensato alla bici come gioco.Però anche a me è successo di tenere la mia Graziella con il cestino sul manubrio fino a una spicciolata d'anni fa.
Grazie del tuo passaggio qui :)
 
   
sagredo58
sagredo58 il 08/01/18 alle 18:44 via WEB
Se sei convinta che il lego non abbia età, ti invito a leggere uno strano curriculum vitae, da questo post in poi. http://blog.libero.it/sognidigitali/commenti.php?msgid=11235668&id=328539. Per inciso la mia prima bici su cui ho imparato a pedalare senza rotelle è stata una graziella blu pieghevole con cestino sul manubrio :-)
 
     
e_d_e_l_w_e_i_s_s
e_d_e_l_w_e_i_s_s il 08/01/18 alle 21:18 via WEB
Mi incuriosisce il curriculum vitae: passerò senz'altro.
La mia era bianca con il sellino blu, però ;)
 
donadam68
donadam68 il 06/01/18 alle 21:45 via WEB
ricordi di un tempo: amavo giocare con la casa delle bambole, i vestitini e tutti gli accessori, nonché le varie barbie, ma allo stesso modo giocare con i giochi di creazione , telai e perline, das e ceramica, pennelli e tele , pasta di sale e dolce forno, ...e poi ancora i mitici peluche che a dir il vero ho ancora sparsi per casa...scrivere diari e disegnare di tutto e di più, da fumetti a pennellare paesaggi, animaletti e fiori , dunque creare( alcune di questi giochi son diventati poi hobby ) e per finire perdermi nelle pagine di un libro per fantasticare storie . Un abbraccio grande per te Elena :)D
 
 
e_d_e_l_w_e_i_s_s
e_d_e_l_w_e_i_s_s il 07/01/18 alle 15:06 via WEB
Ma che bello, Dona, quando un gioco di bimba si tramuta poi in hobby di Donna!
Mi fai tornare alla mente il telaio con cui, insieme a mia sorella, tessevo: ero un disastro. Puntulamente i fili di lana si spezzavano o s'attorcigliavano. Invece il telaio di legno per ricamo insieme a un rettangolo di tela aida e qualche filo fu uno dei regali più apprezzati: ora non lo uso più, ma il piacere del ricamo non è mai svanito.
Non avevamo il dolce forno, ma il forno di mamma con cui preparavamo semplici torte che poi mangiavamo.
Buonissima domenica e... buon rientro per domani ^__** ciaooo
 
chiedididario66
chiedididario66 il 06/01/18 alle 22:56 via WEB
Ho ancora i treni della lima, ho due piste della polistill,ho il meccano,ho la pista per biglie.ne sono ancora affezzionato.tutti giocattoli funzionanti.a volte li provo.per fortuna sono finite le feste.
 
 
e_d_e_l_w_e_i_s_s
e_d_e_l_w_e_i_s_s il 07/01/18 alle 15:12 via WEB
Le biglie! Belle, colorate: miei fratelli ci facevano gli scambi come con le figurine. Grazie a una biglia lanciatami mentre pattinavo mi sono ritrovata con la gamba ingessata. Invece ho ricordi molto dolci della pista polistil ci giocai pure ma ero una schiappa, mi doppiava sempre ed era ardua impresa arrivare a fare il giro completo senza cappottamenti vari...
Sì, Dario, sono finite! mi dai lo spunto per togliere tutti 'sti auguri, 'sti brindisi, 'ste musichette...ciao. Buon pomeriggio e buona ripresa per domani.
 
virgola_df
virgola_df il 07/01/18 alle 10:08 via WEB
Che meraviglia. Se socchiudo gli occhi mi sembra di risentire ancora quel profumo di ieri, di allegria e gioco. Il mio giocattolo d'eccellenza che ancora ricordo con emozione e meraviglia, è stata la prima bambola, altezza mia quasi, che cammina e muove le manine. E chi la dimentica quell'epifania ... Buona domenica mia cara ede. Un saluto sorriso.
virgola
 
 
e_d_e_l_w_e_i_s_s
e_d_e_l_w_e_i_s_s il 07/01/18 alle 15:15 via WEB
Una grande bambola! Una grande Befana ! Erano giochi che davvero facevano restare senza parole...allora.
Mi fa piacere se per un attimo hai sentito profumo di allegria e di gioco...così come vorrei fosse allegro e giocoso il tuo pomeriggio di questa domenica. Ciao Virgola :)
 
   
virgola_df
virgola_df il 08/01/18 alle 10:32 via WEB
Grazie mille ede. Non so se il tuo augurio è stato d'aiuto, ma sicuramente così è stato. :*
Ciao mia e buon avvio di settimana.
virgola
 
Nuvola_vola
Nuvola_vola il 07/01/18 alle 21:12 via WEB
Divino ciò che leggo... Non ho avuti giocattoli da bambina perché i miei genitori non hanno mai voluto ... da grande mi sono viziata un po' ma non su tutto... Un abbraccio
 
 
e_d_e_l_w_e_i_s_s
e_d_e_l_w_e_i_s_s il 08/01/18 alle 17:40 via WEB
Sai, Nuvola, di fronte a scelte educative di genitori mi taccio. Un po' mi spiace, però. Per me gioco = crescita e quindi non priverei mai mio figlio di questa opportunità.
Gai fatto e fai benissimo a viziarti.
Un sorriso e buona serata :)
 
   
Nuvola_vola
Nuvola_vola il 08/01/18 alle 21:51 via WEB
Non sono d'accordo mia cara...a 6 anni si gioca non si può essere adulti... i miei mai stati adatti a essere genitori...un abbraccio
 
     
e_d_e_l_w_e_i_s_s
e_d_e_l_w_e_i_s_s il 10/01/18 alle 18:03 via WEB
...infatti. 6 anni, 4 anni, 8 anni, 10 anni sono fatti per giocare. Scrivevo che per me gioco= crescita. Però, di fronte a scelte educative di un genitore mi par educato tacere...un sorriso!
 
gabbiano642014
gabbiano642014 il 08/01/18 alle 14:37 via WEB
In sintesi sempre le passioni dell'ora :lo sport.L'autentica felicità della bambola con le treccine rosse ,la bicicletta rossa,i dischi 45^ e la mitica raccolta di francobolli.
 
gabbiano642014
gabbiano642014 il 08/01/18 alle 14:39 via WEB
Ora ho eliminatp le bambole e ho inserito i libri d'arte e fotografia. Buona giornata Elena..
 
 
e_d_e_l_w_e_i_s_s
e_d_e_l_w_e_i_s_s il 08/01/18 alle 17:50 via WEB
Dividevo nella mia testa sport da gioco: il gioco era libero, lo sport aveva 'regole', orari, istruttori e ho sempre preferito la libertà.
Bellisima passione la fotografia, Patty!
Passa una bella serata, ciao :)
 
diogene51
diogene51 il 10/01/18 alle 20:33 via WEB
Che ricordi, Elena! Anche io avevo un cane simile, spelacchiato (almeno alla fine) con le orecchie in giù e gli occhi azzurri...sarà stato lo stesso modello? Mio papà diceva che era uno spinone e lo aveva battezzato, per me, Top, come il cane de L'Isola Misteriosa. E poi le costruzioni, ne ho rivista una scatola di quel tempo, a un mercatino, piccola, come era la mia, e mi ha commosso... E poi una specie di antesignano del lego, fatto di bastoncini di plastica colorati e di giunture a due, a tre o a quattro, bianche. Costavano 20 lire. Quando mio padre mi mandava a comperargli i sigari dal tabaccaio (che allora era chiamato "appalto")e mi dava 100 lire, a volte mi autorizzava a comperarne una bustina ... Ma come mi è sfuggito questo post? Buonissima serata!
 
 
e_d_e_l_w_e_i_s_s
e_d_e_l_w_e_i_s_s il 16/01/18 alle 17:30 via WEB
E a me come è sfuggito il tuo commento, Renato? Come al solito sono in ritardo, scusa :)
Il mio non era uno spinone: era una via di mezzo fra un cocker, un pastore tedesco e Lilli...insomma un mix di fantasia.
Le costruzioni, secondo me, sono giochi oltre che stimolanti anche intramontabili. Forse ho capitocosa siano i bastoncini che menzioni: con quelli non c'ho mai giocato, ma con il Lego mi sono divertita un sacco a creare brutture architettoniche...Buon pomeriggio!
 
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.
 

 

 

 

ULTIME VISITE AL BLOG

futuroasprohrc.rossanomonellaccio19donadam68e_d_e_l_w_e_i_s_seric.trigancechiedididario66gabbiano642014diogene51gianor1Nuvola_volavirgola_dfEMMEGRACEwoodenship
 

 




 

 

 

 

 

BIANCOLUNGO