Creato da e_d_e_l_w_e_i_s_s il 16/06/2012

C'est la Vie

Il bello, il brutto ... e il così così

 

« L'accordo fra cose di c...Quando finisce un amore »

Si parla bene

Post n°686 pubblicato il 04 Novembre 2018 da e_d_e_l_w_e_i_s_s
 

 

... ma  si razzola altrettanto bene?

                                         " Vicino a una negra non mi siedo "
succede il 21 ottobre su un Frecciarossa  Milano –Trieste  quando una signora italiana cambia posto appunto perché vicino a lei  si siede una ragazza di origini indiane.


                                              "Questo è un pezzo di merda "
dice ieri un italiano napoletano  rivolgendosi al passeggero pakistano.

E la gente intorno resta indifferente. 
Quasi che la maleducazione  trovasse compiacenza , se non approvazione,  fra i passeggeri.
Nulla di che stupirsi: in fondo siamo abituati a discriminare salvo poi condannare il razzismo e assicurare che no! noi razzisti non lo siamo e che il razzismo appunto denota ignoranza.

Però su quel treno della  Circumvesuviana  c’era una certa Signora Maria Rosaria che prontamente ha risposto così:

                              "No, tu sei scemo, razzista e aggressivo. Vergognati".


E subito il video         a testimoniare un atto di coraggio.

O forse solo di civiltà.

Sta di fatto che è diventato virale collezionando migliaia di visualizzazioni.  
E una signora normale, una come tante, una che potrebbe essere una di noi è diventata la signora coraggio.


Voi , in un contesto simile, come avreste razzolato?

Avreste fatto gli gnorri come tutti gli altri passeggeri?

 o

Sareste  intervenuti dimostrando civiltà e coerenza come la signora Maria Rosaria? …sinceri, eh!  


 

La URL per il Trackback di questo messaggio è:
https://blog.libero.it/Edelweiss12/trackback.php?msg=13801402

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
Nessun trackback

 
Commenti al Post:
chiedididario66
chiedididario66 il 04/11/18 alle 16:48 via WEB
Sarei rimasto impassibile.al posto del signore che ha cambiato posto sul freccia rossa,sarei rimasto al mio posto.però Elena non sei garante.cosa dici degli stranieri che salgono suo mezzi pubblici,treni compresi,che non pagano il biglietto.o ancora peggio che picchiano i controllori e gli autisti?e quello che,con una scimitarra,ha staccato un braccio al controllore delle ferrovie nord di Milano?la gente non ne vuole sapere dei extracomunitari.e' una forzatura averli qui in casa nostra.ognuno al suo paese di origine.ti rammendo che io ho fatto entrare in casa una signora marocchina maltrattata(eufemismo).l'ho sottratta dalle grinfie di suo marito(sedia rotta in testa).e' lo stato che ci ha cambiato e fatti diventare razzisti.aiutiamoli ai loro paesi.
 
 
e_d_e_l_w_e_i_s_s
e_d_e_l_w_e_i_s_s il 04/11/18 alle 18:18 via WEB
Te l'ho sempre detto, Dario, quanto apprezzo la tua sincerità. Ricordo l'episodio della signora marocchina che hai ospitato in casa tua e soccorso.
Fossero solo gli extra comuniatri che salgono senza pagare il biglietto, saremmo già messi bene. Ho visto taaanti italiani salire imperturbati e senza biglietto.
Ricordo quell'episodio di cui parli: era il tempo dell'Expo, vero? E da allora sono passati degli anni. E con il passare degli anni, purtroppo, è aumentata la rabbia - qualcuno dice razzismo- verso gli immigrati troppo spesso mal gestiti.
Buona serata, ciao :)
 
donadam68
donadam68 il 04/11/18 alle 17:05 via WEB
Si vive quotidianamente quanto dici, mia cara Elena, considerare diversi chi diverso non è, evocando una banalità del male, .... ciascuno di noi è uno straniero in partenza , ti abbraccio :)D
 
 
e_d_e_l_w_e_i_s_s
e_d_e_l_w_e_i_s_s il 04/11/18 alle 18:22 via WEB
Solo tu, Dona, con la tua leggerezza, potevi lasciare una frase tanto semplice, ma tanto intensa: "ciascuno di noi è uno straniero in partenza". E' vero: siamo tutti stranieri uno verso l'altro e non è quasi mai questione di pelle.
Purtroppo sì, si vive quotidianamente questo parlar bene e razzolare male. Pensa che a PD molti non affittano appartamenti a extracomunitari e, in quanto città universitaria, nemmeno a studenti del Sud...Un abbraccione :)
 
monellaccio19
monellaccio19 il 04/11/18 alle 17:13 via WEB
Questo è un caso come quello del bitter, ti ricordi? Il problema è riconoscere chi sta facendo il bullo e il razzista!!! Io ho visto la foto e con uno come quello ci puoi rimettere anche la pelle magari. Certo, se su di lui si avventano in cinque o più persone allora cambia il discorso. Hai letto che nella carrozza c'era gente, ma nessuno ha detto niente o aiutato la povera signora? Viviamo nel terrore mia cara, questi spadroneggiano perché hanno le spalle forti e sono protetti. I fatti ce lo dicono e noi siamo costretti non solo a prenderne atto, ma anche a girare la testa. Buona serata mia cara.
 
 
e_d_e_l_w_e_i_s_s
e_d_e_l_w_e_i_s_s il 04/11/18 alle 18:28 via WEB
Quindi seguendo il tuo pensiero, Carlo, che sia bullo o razzista poco cambia. E' grande e grosso e quindi meglio farci gli affaracci nostri e non rischiare. Che poi è un pensiero condivisibile.
Fosse così, piantiamola di lamentarci del bullismo e di additare il razzista: diciamo che abbiamo paura. Facciamo più bella figura!
A questo proposito, per me è molto emblematico che nessun passeggero abbia mosso un muscolo. La signora, invece, avrebbe dichiarato che in quel momento la rabbia era tanta che la paura taceva.
Buona serata, Carlo :)
 
   
monellaccio19
monellaccio19 il 05/11/18 alle 17:25 via WEB
Il punto cara Elena, sono le reazioni scomposte e imprevedibili: la signora ha vigorosamente redarguito l'aggressore e si è beccata uno o più pungi. Se fosse normale diverbio, l'uomo avrebbe potuto rispondere a tono, aggredendola anche lui con parolacce pesati o meno. Le reazioni fanno paura, in un baleno, in mano a questa gente appare un arma, coltello o pistola, e sono pronti ad usarla anche per un occhiataccia storta. Questo è il bullismo: aggredire facendosi forti del loro modo di agire. La violenza prevale, e se non sei almeno al pari con loro, sei soccombente. Purtroppo è una verità ineluttabile, dove una persona civile e coraggiosa, parte da perdente e rischia di essere vittima prima ancora di iniziare un diverbio, un richiamo, un rimprovero ecc.ecc. La rabbia a cui fai cenno è molto pericolosa poiché evita istintivamente il ragionamento e l'attenzione che si deve prestare con questi energumeni vigliacchi. Io come tanti, sarei un pusillanime proprio per questo atteggiamento che mi salverebbe la pelle. Ma non vedo alternative per quanto mi riguarda: oggi il giocattolo funziona così e lo sappiamo tutti purtroppo!!!!! Metti uno come lui sul vagone pronto a replicare e a ridurlo in poltiglia. Quella sarebbe giustizia ma nello stesso tempo, legittima difesa! Buona sera Elena.
 
     
e_d_e_l_w_e_i_s_s
e_d_e_l_w_e_i_s_s il 06/11/18 alle 17:41 via WEB
Forse non mi sono documentata a sufficienza, ma non ho letto di pugni ricevuti dalla signora. Ho letto, invece, e con rammarico di alcune minacce ricevute dal popolo del web. Una fra tutte:
“Attenta allo stupro selvaggio con banchetto cannibale finale”.
Ho letto che il ragazzo italiano avrebbe provato a giustificarsi scusandosi con la signora (non con il pakistano) sul suo profilo facebook.
Ho letto che la signora sarebbe stata premiata dall'Eav.
E' bullismo anche definire una bambina color 'cacca'? Perchè anche questo è accaduto .
Possiamo chiamarlo 'bullismo', se preferisci, ma secondo me un fono di discriminazione razziale c'è.
Sì, la rabbia è pericolosa, ma anche la paura non scherza. Ed è agghiacciante perchè su quel vagone c'erano altri passeggeri e tutti se ne sono ben guardati dall'intevenire. Lo scrivo con nozione di causa perchè anni fa, ma non voglio entrare nei dettagli, mi sono trovata - e non sono energumena nè grande e grossa- a fronteggiarmi in una situazione un po' simile: l'unica 'colpa' , se così si può definire, è stata, secondo me, l'uso delle parole che la signora Maria Rosaria ha usato. Ce ne è una 'magica', cioè "razzista" , che di 'sti tempi è meglio depennare dal vocabolario.
Buona serata, ciao :))
 
lunetta_08
lunetta_08 il 04/11/18 alle 18:02 via WEB
È difficilissimo rispondere a questa domanda, perché non mi sono mai trovata in una situazione del genere e credo che la reazione "immaginaria" e quella che avrei nel reale potrebbero essere molto diverse. La paura, soprattutto di questi tempi, può far scattare o bloccare. Mi tocca lasciare un "?" Buona domenica, cara.
 
 
e_d_e_l_w_e_i_s_s
e_d_e_l_w_e_i_s_s il 04/11/18 alle 18:31 via WEB
Ben vengano i *?*
Piuttosto di scrivere buonismi falsi meglio dubbi reali.
Dici una cosa molto vera e molto triste: la paura può bloccare...Non ha bloccato la signora Maria Rosaria ma blocca molti, troppi italiani e la paura spaventa per gli epiloghi che può generare. Un sorriso, ciao Lunetta :)
 
aliasnove
aliasnove il 04/11/18 alle 19:41 via WEB
Raramente mi sono trovato ad affrontare certe situazioni ma quelle poche volte non sono stato indifferente e più forte di me non ci riesco e non sopporto le ingiustizie.... pane al pane e vino al vino. Ciao Elena buona serata
 
 
e_d_e_l_w_e_i_s_s
e_d_e_l_w_e_i_s_s il 04/11/18 alle 20:58 via WEB
Neppure io, Alias, riesco a stare indifferente. Non sono una fumantina, neanche acqua cheta, eh! ;) Prima di sbottare ce ne va e mi è capitato di farlo per due diverse discriminazioni: una riguarda proprio il colore della pelle, l'altra la disabilità. E lo rifarei!
Buona serata a te e buon inizio settimana, ciao :)
 
hrc.rossano
hrc.rossano il 04/11/18 alle 20:13 via WEB
Come vedo,continuiamo a tirare fuori la storia del razzismo...Espongo la mia opinione che ovviamente e' personale, ma credo condivisibile...Non e' un problema di razza, ma semplicemente di civilta' ed onesta'...Nessuna persona dotata di intelletto potra' mai prendersela con qualcuno, solo perche' e' di razza diversa dalla sua...La triste realta' e' che un certo partito ha riempito l'Italia di persone di varia provenienza senza accertarne l'identita' e senza minimamente preoccuparsi di come avrebbero potuto sostenersi terminato il periodo di accoglienza assistita...Oltre a tutto cercando di far credere che sarebbero state una risorsa per l'Italia,la realta' poi e' stata ben diversa come era prevedibile...La gente non e' razzista,semplicemente non tollera giustamente quelli di loro che delinquono in vari modi e le istituzioni che tendono a minimizzare questi atti di delinquenza (non ho bisogno di fare esempi perche' son conosciuti da tutti).Vogliamo definirlo razzismo? Non credo proprio...Ovviamente purtroppo poi ci sono gli ignoranti che tendono a generalizzare e succedono questi fatti...Buona serata Ele :)
 
 
e_d_e_l_w_e_i_s_s
e_d_e_l_w_e_i_s_s il 04/11/18 alle 21:37 via WEB
:) e vedi bene Ross. Perchè non saprei davvero con che altro termine definire il comportamento della signora del Frecciarossa che ha cambiato posto perchè non voleva stare accanto a una ragazza ( tra l'altro adottata da una famiglia italiana ) di origine indiana o quello del ragazzo di Napoli che se la prende con un pakistano colpevole solo di essere su quel vagone. Non mi risulta che nè la ragazza nè l'uomo del Pakistan fossero delinquenti, criminali, stupratori, spacciatori.
Potrei edulcorare il termine e scrivere che si tratta di ignoranza o di bullismo o di inciviltà ma un fondo di discriminazione razziale, per me c'è.
Tu dici che non siamo in generale razzisti? Vorrei tanto dirti: *anch'io*...
Sai? io ero una di quelle che pensava ed era convinta che immigrazione equivalesse a integrazione. Mi sono ricreduta esattamente per i motivi che riporti tu: il numero esagerato di persone sbarcate da noi e non controllate ha incrementato la non tolleranza e spesso, ignorantemente, si fa di tutta l'erba un fascio.
Buonissimissima serata, ciaooo :))
 
dolcesettembre.1
dolcesettembre.1 il 05/11/18 alle 09:32 via WEB
Sarei rimasta impassibile per non ritrovarmi un coltello puntato sulla gola.Questi quì non sai come reagiscono.La signora Maria Rosaria ha avuto grande coraggio a rimproverare il razzista.Buon inizio di settimana. :-) Dolce
 
 
e_d_e_l_w_e_i_s_s
e_d_e_l_w_e_i_s_s il 06/11/18 alle 17:43 via WEB
E' sempre 'sta maledetta paura che ci frena e per colpa della quale spesso sembriamo indifferenti . Un sorriso, Dolce, buona serata :)
 
gianor1
gianor1 il 05/11/18 alle 12:32 via WEB
Questi fatti di cronaca indicibili, stimolano la mia didattica a proporli in classe. Devo dire che gli allievi danno grandi soddisfazioni e soprattutto speranza. Inoltre il libro di Primo Levi:" Se questo è un uomo", e la sua lettura fa parte integrale del mio piano di lavoro annuale. Complimenti per notevole post. Gian
 
 
e_d_e_l_w_e_i_s_s
e_d_e_l_w_e_i_s_s il 06/11/18 alle 17:46 via WEB
E fai bene, Gian, a proporli in classe. Sono convinta che i ragazzini diano soddisfazioni laddove siano educati all'accettazione dell'altro. Chiunque sia.
Poi però quando leggi che un bambino definisce la sua compagna una compagna di "cacca" perchè non ha la pelle bianca, beh! cadono le braccia e ti fan dire " ben venga la scuola, quella buona scuola, che sa educare più che erudire."
Grazie, buona serata, ciao :)
 
woodenship
woodenship il 06/11/18 alle 20:41 via WEB
Sincero sincero sincero?...Una sera, questa estate, mi ero fermato all'edicola per comprare dei giornali. Ed ho assistito ad un violento alterco tra il gestore dell'edicola ed un giovane africano. Costui gliene diceva di cotte e di crude a quel povero giovane che, quasi, non rispondeva nemmeno per come era sopraffatto dalla violenza verbale dell'edicolante. Mi sono intromesso per chiedere ragione di simile atteggiamento. La risposta è stata quella di aggredire anche me. Al momento gli ho detto che aveva qualche problema di educazione. Era l'edicola presso la quale andavo spesso per comprare i giornali. L'ho salutato,ribadendogli di farsi un corso per guadagnarci in buone maniere e non ci sono andato più. Capisco che,spesso ci sono seri problemi a causa di molti di questi ragazzi immigrati sbandati, abbandonati al proprio destino. Ma non è certo questo il modo di reagire. A meno che, come tu ben dici:è razzismo non più strisciante che si fa largo nella gente,sempre più sdoganato da personaggi politici col pelo sullo stomaco......un bacio scintillante di stelle........W.......
 
 
e_d_e_l_w_e_i_s_s
e_d_e_l_w_e_i_s_s il 07/11/18 alle 14:55 via WEB
Ottima decisione, ...W..., quella di cambiare edicolante. Esistono persone che sbraitano contro lo straniero a prescindere, dimenticandosi che un tempo anche noi eravamo stranieri nelle miniere del Belgio o in Argentina.
Sì, spesso molti di questi ragazzi che arrivano senza controllo alcuno hanno causato e causano problemi piuttosto seri, ma va anche detto che non tutti sono criminali perchè hanno la pelle di un altro colore. Un sorriso, buon pomeriggio :)
 
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.
 

 

 

 

ULTIME VISITE AL BLOG

woodenshipsurfinia60mariomancino.msonilabalberto.gambineribarbabianca6e_d_e_l_w_e_i_s_smonellaccio19volami_nel_cuore33ilariavitale_ishellydgl10cruelangelseric.trigancedolcesettembre.1Bugenhagen
 

BIANCOLUNGO