Creato da e_d_e_l_w_e_i_s_s il 16/06/2012

C'est la Vie

Il bello, il brutto ... e il così così

 

« Non è mai morto nessuno ...Note d'Italia »

Ri_diamogli nuova vita!

Post n°730 pubblicato il 02 Aprile 2019 da e_d_e_l_w_e_i_s_s
 

Nell'epoca in cui il riutilizzare, il trasformare, il riadattare è una sorta di imperativo civico, oltre che di hobby e creatività, anche  il jeans, l'indumento più famoso, più popolare, più versatile, viene riciclato.

Da tempo Levi Strauss & Co. creò il  modello 511 composto interamente da scarti di tele di cotone con risparmi notevoli.

Fino a oggi però non esisteva un modo per riciclare e rigenerare il tessuto denim donandogli nuova vita in forma diversa.
Ci ha pensato Rifò, un’azienda di Prato.
L' invenzione è di  due giovani imprenditori.
Dalla tela di cinque vecchi paia di jeans  nasce  un filato con cui,  tra trame e orditi  e tanti mesi di studio , si confeziona un maglioncino da mezza stagione.



































Color jeans perché mantiene la sua colorazione originale eliminando completamente l'uso di coloranti e prodotti chimici e abbattendo drasticamente il consumo di acqua e di energia.
Una grande idea per  una produzione non solo sostenibile e che offre opportunità di lavoro, ma anche tutta made in Italy.

La Rifò è solo uno degli esempi di aziende che nascono, crescono e sopravvivono grazie al riciclo.
Che parte da noi.
Con la nostra civile raccolta differenziata. E raggiunge le aziende che la rimettono con nuova forma sul mercato.
Plastica che diventa  anche panchine dei parchi; carta che diventa imballaggio; umido che si trasforma in fertilizzante.
E il ciclo ricomincia.

Anche a noi, senza ritorni economici o brevetti o marchi, ma solo divertendoci  nell’arte del fai-da-te e  dando libero sfogo alla fantasia,  capita di dare nuova vita a un oggetto comune che altrimenti finirebbe nelle discariche.


















Chissà se anche a voi l'idea di creare qualcosa di nuovo con qualcosa di vecchio entusiasma.

Vi viene in mente qualche oggetto  che avete fatto ri_nascere?

... e magari lasciarmi qualche semplice dritta?


 

La URL per il Trackback di questo messaggio è:
https://blog.libero.it/Edelweiss12/trackback.php?msg=14409107

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
Nessun trackback

 
Commenti al Post:
monellaccio19
monellaccio19 il 02/04/19 alle 17:16 via WEB
Non l'avevo mica capito che eravamo sullo stesso barcone a remare insieme. Quindi una possibilità per riciclare il denim e passare ad altro capo, in questo caso, un maglioncino. Prezzo? No, perché se siamo sul troppo caro andante, i conti non tornano e nemmeno le contesse. Il maglioncino sembra carino. Buona serata Elena.
 
 
e_d_e_l_w_e_i_s_s
e_d_e_l_w_e_i_s_s il 02/04/19 alle 17:29 via WEB
Sì, dalla tela denim si estrae il filato con cui la Rifò ha creato una collezione di maglioncini mezza stagione color jeans. E questo a me è piaciuto: sa di dare vita nuova a un capo vecchio.
Non so il prezzo del maglione, ma ho letto che la Rifò con il cashemere rigenerato metteva in commercio dei maglioni a 89.00 euro. Per cui immagino siano prezzi abbordabili ma soprattutto made in Italy.
Buon pomeriggio, Carlo :)
 
divinacreatura59
divinacreatura59 il 02/04/19 alle 18:08 via WEB
Un maglioncino del genere lo comprerei ma per me il prezzo e tutt'altro che abbordabile.Dritte per il riciclaggio no ne ho ci stanno le ditte apposite.Per quanto riguarda la roba usata che mettiamo nei cassonetti appositi leggevo che solo quella in cattivo stato vieni riciclata ma il resto va in vendita e non regalata alla gente bisognosa.Non mi pare molto carino,io pensavo che lo scopo fosse diverso.Cercano guadagni anche nel disuso...mah!Buon pomeriggio,mi fa' fatica a dire buonasera,ci sta ancora tanta luce!Ciao Mitica da Divina:)
 
 
e_d_e_l_w_e_i_s_s
e_d_e_l_w_e_i_s_s il 02/04/19 alle 19:02 via WEB
Mi sa che nel lasciare la cifra non sono stata sufficientemente chiara: gli 89 euro si riferivano a una cifra che ho trovato in rete e che si riferisce unicamente a maglioni in cashmere. Che di suo costa. Quindi suppongo che in filato denim il prezzo sia inferiore. Ripeto: suppongo.
Non mi dici nulla di nuovo sui cassonetti e sulla fine che fanno gli indumenti che si lasciano.
Sai? io non credo che serva una ditta per dare nuova vita a un oggetto. Basta lavorare di fantasia e con poco fai molto. Per esempio con vecchie lampadine non funzionanti, passandole nella colla e nei glitter, escono palline da addobbarci l'albero di natale o anche pasquale... sarà che a me diverte fare 'ste invenzioni ;)
Buona serata... chiara e luminosa, Divina :)
 
chiedididario66
chiedididario66 il 02/04/19 alle 18:50 via WEB
Mi dispiace Elena, nessuna dritta:-)) non sono uno start up:-)) vedi dove ci ha portati il consumismo
 
 
e_d_e_l_w_e_i_s_s
e_d_e_l_w_e_i_s_s il 02/04/19 alle 19:04 via WEB
Perchè pensi che io sia startup? Noooo, assolutamente no! Però mi diverte anche usare i tappi di bottiglia per un porta penne o le vecchie gomme dipinte che diventano aiuole e fanno primavera. Vedi dove porta la fantasia ;) Un sorriso, Dario!
 
lunetta_08
lunetta_08 il 03/04/19 alle 08:45 via WEB
Io non sono brava a riciclare perchè sono pigra, ma mia suocera si dedica a tantissimi lavoretti di riciclo...le cassette di legno, dipinte e impilate, diventano credenzine o sgabelli, con le stoffe crea copridivani e copricuscini, i sassi trattati col decoupage diventano fermacarte e via dicendo. Ha molta fantasia e non butta nulla. Buona giornata, Elena, un sorriso :-)
 
 
e_d_e_l_w_e_i_s_s
e_d_e_l_w_e_i_s_s il 04/04/19 alle 17:15 via WEB
:) Tua suocera, quella brava a fare anche da mangiare? Ecco: un esempio di suocera da tenere ben stretta ^__*
E' vero che ci va un po' di pazienza, ma la soddisfazione di vedere un oggetto con vita nuova ripaga.
Ciao Lunetta, buona serata
 
nina.monamour
nina.monamour il 03/04/19 alle 11:57 via WEB
Commentando un vecchio detto si potrebbe dire che dei jeans non si butta niente, una bella iniziativa da parte di questa Azienda, perchè producendo localmente, si limita il consumo di carburante, si creano opportunità di lavoro per il territorio e si ha la certezza della qualità, rispettando le risorse naturali cozzado il meno possibile sul Pianeta. Comunque, se non erro, la tecnica di produrre un nuovo filato utilizzando vecchi indumenti (tramite sfilacciatura e cardatura) è vecchia. Io ho solo riciclato delle cassette in legno, le ho dipinte di bianco sporco ed ho fatto l'albero di Natale, bellissimo. Ti auguro una buona giornata Elena.
 
 
e_d_e_l_w_e_i_s_s
e_d_e_l_w_e_i_s_s il 04/04/19 alle 17:19 via WEB
E ti pare poco, Nina? Un'ideona quella di dipingere le cassette e farci un albero di Natale. Brava! Una tipa che conosco ha fatto l'albero di natale mignon con dei rotoli di carta igienica tagliati a metà e incollati in orizzontale a fare base e salendo a mo' di piramide ha creato un oggettino simpatico e dipingendolo è risultato davvero piacevole.
Sicuramente da un filato se ne crano altri, ma in questo caso dalla tela denim, rigida, hanno creato un filo per confezionare un maglione che di solito è morbido.
Buona serata, ciao :)
 
dolcesettembre.1
dolcesettembre.1 il 03/04/19 alle 14:45 via WEB
Qualche tempo fa mio marito, da due copertoni vecchi ha ricavato due fioriere, e con le mollette da bucato rotte le ha incollate verticalmente su una base di legno ricavandone un portapenne. Buon pomeriggio Elena. :-) Dolce
 
 
e_d_e_l_w_e_i_s_s
e_d_e_l_w_e_i_s_s il 04/04/19 alle 17:22 via WEB
I copertoni o le gomme diventano delle bellissime fioriere da mettere in giardino o in terrazzo. E rendono bene.
Buona l'idea delle mollette rotte...
Grazie del suggerimento, Dolce, buona serata :)
 
diogene51
diogene51 il 03/04/19 alle 16:02 via WEB
Bellissima idea, e io che sto vicino a Prato nonlo sapevo...io sono un risparmiatore e un accumulatore di oggetti pensando che possano sempre servire, ma come riciclatore, no, se si eccettua qualcosa di scontato, come il barattolo del caffé per portapenne o per coservare le viti ed altripiccoli oggetti. Mi dispiace, Elena... Buonissima serata!
 
 
e_d_e_l_w_e_i_s_s
e_d_e_l_w_e_i_s_s il 04/04/19 alle 17:27 via WEB
Faccamo così: il prossimo barattolo di caffè che userai come portapenne lo abbillarai con un po' di carta colorata o con dei fili di lana o cotone...facile lavoro, Renato. Piuttosto con le bottiglie di plastica se cerchi anche su internet troverai delle buone idee per il tuo orto o per preparare piccole piantine da piantare appena hanno attecchito. Ciao Renato :)
 
eric.trigance
eric.trigance il 04/04/19 alle 11:44 via WEB
Ecco una bellissima iniziativa ! bella giornata a te, Elena !
 
 
e_d_e_l_w_e_i_s_s
e_d_e_l_w_e_i_s_s il 04/04/19 alle 17:29 via WEB
Buona serata a te, Eric :)
 
gabbiano642014
gabbiano642014 il 04/04/19 alle 14:35 via WEB
Un'iniziativa ammirevole.La rigenerazione è sempre un grande insegnamento delle antiche generazioni.In quel ironico "sotto le mentite spoglie" si può generare un capolavoro.
 
 
e_d_e_l_w_e_i_s_s
e_d_e_l_w_e_i_s_s il 04/04/19 alle 17:28 via WEB
Altrochè! Nonna riciclava tutto. Non buttava niente. E tante volte nascevano davvero di piccoli casalinghi capolavori.
 
gabbiano642014
gabbiano642014 il 04/04/19 alle 14:35 via WEB
Una buona giornata cara Elena:)
 
 
e_d_e_l_w_e_i_s_s
e_d_e_l_w_e_i_s_s il 04/04/19 alle 17:29 via WEB
Buona serata, Patty :)
 
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.
 

 

 

 

ULTIME VISITE AL BLOG

indimenticabile.m1dolcesettembre.1Andrea.Contino1955e_d_e_l_w_e_i_s_scassetta2hrc.rossanochiedididario66gianor1monellaccio19divinacreatura59Domesticat1960endchurchsurfinia60cuspides0
 

BIANCOLUNGO